Prenota qui la tua crociera

La passione per l'arte

La passione per l'arte

La passione e l’attenzione di Costa Crociere per il design e l’arte hanno preso corpo in primis sulle navi. Da un lato invitando architetti (da Guido Canali, a Pierluigi Cerri, a Joseph Farcus) a collaborare alla loro progettazione; dall’altro coinvolgendo direttamente artisti affermati e giovani creativi nella realizzazione di opere da acquistare ed esporre a bordo.

Si realizza così sulle navi Costa un progetto unico, di “arte totale”, in cui design e opere d’arte si fondono insieme. Un progetto che caratterizza ogni nave, e che, per le ultime navi della flotta, segue un particolare tema ispiratore.

Le navi Costa si delineano come dei veri e propri luoghi d’arte, in perenne movimento. Dal dopoguerra ad oggi, le navi appartenute alla nostra flotta hanno rappresentato oltre all’eccellenza del settore navale, anche una viva testimonianza delle tendenze architettoniche e artistiche italiane ed internazionali.

Ogni nostra nave è una vera e propria esposizione permanente di collezioni artistiche contemporanee al periodo di realizzazione, e in alcune navi si possono ammirare presenti anche collezioni di piccolo antiquariato.

E’ frequente imbattersi in opere d’ artisti quali Emilio Tadini, Milo Manara, Emanuele Luzzati, Aldo Spoldi, Omar Galliani, Roberto Sambonet, Bruno Lucchi, Arman, Fernando Botero, Arnaldo Pomodoro, Mimmo Paladinoprotagonisti dell’evoluzione del contemporaneo nei più diversi medium espressivi, dalla pittura alla fotografia, dalla scultura all’installazione.

Costa Crociere si afferma così capace di segnare e percorrere sempre nuove rotte, non solo lungo i mari, ma anche attraverso l’espressione dell’arte e del design contemporanei.

Le collezioni di arte contemporanea

le collezioni di arte contemporanea

A bordo trovano spazio e voce artisti storici e affermati accanto a giovani creativi, a sottolineare una passione che abbraccia anche il sostegno e la promozione dei protagonisti del domani. Le collezioni artistiche di ciascuna nave, sono oggi testimonianza storica dell’evoluzione dell’arte contemporanea e del design degli ultimi 60 anni.

Sulle 15 navi appartenenti oggi alla flotta Costa, sono installate e ambientate oltre 4.500 opere d’arte originali e più di 60.000 multipli, visibili ad oltre un milione di persone l’anno in vacanza con Costa Crociere. Opere d’arte moderna e contemporanea che, affiancando le collezioni di antiquariato e il design degli ambienti, definiscono il “carattere” di ogni nave.

Costa Fascinosa
Clicca per approfondire

Costa Fascinosa è un omaggio al fascino e alla bellezza. Il tema del Fascino, così intrinsecamente legato ad un viaggio per mare, è il “fil rouge” artistico della nave.
Un ambizioso progetto artistico a cura di Casagrande&Recalcati, studio milanese associato di architetti e artisti,in cui si sono cimentati artisti noti ed emergenti, mettendo in scena la bellezza attraverso l’espressione di quel qualcosa in più che rende magica la realtà di un istante o di un viaggio.
Costa Fascinosa ospita a bordo 329 opere originali di artisti noti ed emergenti ai quali è stata data la massima libertà di interpretazione del tema e 6.987 multipli. La rosa di artisti prescelta ha individuato, attraverso diversi e personali stili artistici, una precisa linea guida, sottili fil rouge che si intrecciano e si dispiegano lungo le varie aree della nave.
Costa Fascinosa accoglie i suoi Ospiti in un’atmosfera molto suggestiva dove gli ambienti, curati dall’architetto Joseph Farcus - e grazie alle opere e agli elementi decorativi che contribuiscono a creare un’atmosfera esclusiva in una dimensione immaginifica - sono ispirati a personaggi e luoghi icone di charme, miti indimenticabili e internazionali, senza tempo e confini, che ancora seducono il mondo. Costa Fascinosa è “uno spettacolo da vivere”: l’arch. Farcus ha realizzato spazi che sono essi stessi opera d’arte, a partire dagli arredi con decorazioni pregiate, dove i colori dominanti sono argento, oro e porpora.

Costa neoRomantica
Clicca per approfondire

Costa neoRomantica, in servizio dal 2 marzo 2012, è una delle opere di rinnovamento più importanti mai realizzate su una nave da crociera. Il progetto innovativo di restyling, eseguito nei cantieri genovesi S. Giorgio del Porto, con un investimento di circa 90 milioni di euro, ha ridefinito completamente stile ed interni. Gli interni sono stati progettati da Tillberg Design, il celebre studio di architettura svedese che in 40 anni di storia ha disegnato gli interni di circa 130 yacht di lusso e prestigiose navi da crociera, e dall’altrettanto celebre studio londinese Syntax, specializzato nel design degli interni di hotel e prestigiosi centri benessere. Costa neoRomantica si distingue per il design contemporaneo e raffinato, ed è pensata per viaggiatori esigenti, che amano godersi la vita.

Costa Favolosa
Clicca per approfondire

Costa Favolosa è “un favoloso castello contemporaneo” che, attraverso l’arte e il design, conduce in un mondo meraviglioso. Oltre 400 Opere d’arte originali e più di 6.000 multipli, sono esposte in ambienti ispirati alla “bellezza” come “archetipo”, dedicati a luoghi magnifici e capolavori mondiali. Palazzi, musei, miti universali da scoprire: dalla “Sala degli Specchi” della Reggia di Versailles, al “Palazzo Imperiale” della Città Proibita di Pechino.
In questo contesto, le opere d’arte creano un’esperienza unica, un “viaggio nel viaggio”. Gli artisti che hanno realizzato le opere per la nuova nave si sono ispirati alle iconografie legate all'immaginario collettivo: castelli gotici e medioevali, grandi palazzi moderni e futuristici, residenze di re e principi, incantevoli giardini, lampadari scintillanti, magnifiche fontane e alberi secolari, dimore di fate e creature esotiche e fantastiche.
Come per le altre navi della flotta, l’interior design è stato progettato da Joseph Farcus, eclettico architetto dallo stile inconfondibile, fra i più importanti sulla scena internazionale. L’innovativa filosofia di progettazione e gestione degli spazi e degli oggetti che Farcus propone sulle navi Costa è concepita per catapultare l’Ospite in un mondo fantastico, “extra-ordinario”, da sogno, dove il design e l’arte diventano linguaggi per trasformare sensazioni ed esperienze quotidiane.
Il progetto artistico dei Costa Favolosa è stato curato da Nicola Salvatore (artista e docente presso l’Accademia di Belle Arti di Brera) in collaborazione con lo Studio Cervi, studio italiano di architettura e design che collabora con Costa Crociere sin dagli anni ’90.
Costa Favolosa ha dato l’opportunità, inoltre, a giovani talenti internazionali perfezionatisi all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, di dare il loro personale contributo, arricchendo così il patrimonio artistico della nave. Gli artisti scelti sono Andrei Bosneaga e Alexandru Monteanu (Romania), Petrova Boryana (Bulgaria), Veronika Buldakova (Russia), Daniel Karsai (Ungheria), Sonia e Laura Villarroya (Spagna) e Wang Pan (Cina).

Costa Deliziosa
Clicca per approfondire

Il design interno di Costa Deliziosa, curato da Joseph Farcus, èispirato al tema della delizia, del piacere e della bellezza.
Come in tutte le navi Costa in servizio, negli ambienti interni di Costa Deliziosa sono installate in modo permanente opere di artisti contemporanei, commissionate da Costa Crociere. A bordo ci sono ben 340 opere originali e 4.756 multipli. Il progetto artistico coinvolge sia giovani artisti che grandi maestri. Se nella hall di Costa Luminosa campeggia la scultura di Fernando Botero, a bordo di Costa Deliziosa è installata la “Sfera” di Arnaldo Pomodoro.
Il progetto artistico di Costa Deliziosa, curato da casagrande&recalcati, intende instaurare un dialogo con gli ambienti della nave, creando una sorta di allegoria postmoderna dove l’opera di ogni artista concorre ad arricchirne il significato e l’effetto scenografico. Dipinti e sculture richiamano gli istanti in cui si è avvolti da una sensazione di bellezza e piacere, piccole vertigini quotidiane. Gli artisti hanno esplorato il tema della delizia legato alle esperienze dei cinque sensi, traducendole nei dipinti e nelle sculture realizzati appositamente per la nave. La nave intera diventa così un’immensa visionaria “villa di delizia” dove gli ospiti sono chiamati a partecipare a una continua e ininterrotta festa dei sensi, dove ai piaceri del corpo si aggiungono e si intrecciano quelli dell’anima. La hall centrale della nave, Atrio delle Delizie, è l’ambiente più ricco e “contaminato” dove si stratificano diverse presenze: dalla Sfera di Arnaldo Pomodoro, in bronzo dorato, all’intervento di Alberto Nodolini, che reinterpreta l’emozionalità cromatica delle vetrate fine ‘800, al grande dipinto di Mario Donizetti, dedicato alla delizia fisica e alla delizia intellettuale, ai dipinti di casagrande&recalcati che danno vita ad un “giardino delle delizie” sospeso nel tempo e nello spazio.Gli altri artisti presenti a bordo: Gianluca Aiolo, Domenico Dell’Osso, Nathalie du Pasquier, Roberto Giavarini, Resi Girardello, Eloisa Gobbo, Cristina Iotti, Lo Studio Locatelli e Ninchi, Flavio Lucchini, Francesca Marzorati, Daniela Montanari, Alberto Nodolini, Yoshin Ogata, Antonella Piro, Claudio Prestinari, Elisa Rossi, Roberta Savelli, Roberta Serenari, Giovanni Smeraldi, Carla Tolomeo, Luisa Valentini, Sophia Vari, Augusto Vignali, Darya von Berner.

Costa Luminosa
Clicca per approfondire

Costa Luminosa (2009) anticipa le tendenze del design contemporaneo e dedica ampio spazio all’arte figurativa contemporanea con 288 opere originali e 4.733 multipli a bordo. Il design interno, curato dall’architetto Joseph Farcus segue un percorso tematico ispirato alla luce e alla forma. Con la consulenza artistica di Casagrande & Recalcati, sono stati selezionati pittori e scultori molto diversi fra loro, accomunati da un approccio inedito alla materia e alla forma. La scultura monumentale in bronzo patinato di Fernando Botero, “Donna sdraiata 2004” è il fulcro della nave stessa. Al suo fianco artisti come Mario Donizetti, considerato il massimo pittore figurativo vivente, Sophia Vari, una tra la maggiori scultrici contemporanee, autrice della tela “L’onda” e della scultura “Essenza della notte”, Nathalie du Pasquier, Flavio Lucchini presente con la scultura “Ghost”, Yoshin Ogata, Luisa Valentini con l’opera “Rosa bianca e rosa nera”, e ancora Darya von Berner, Vittorio Locatelli e Roberto Bixio. Sono inoltre installate a bordo le opere di un gruppo di giovani promesse della scena artistica nazionale: Gianluca Aiolo, Casagrande & Recalcati, Resi Girardello, Eloisa Gobbo, Cristina Iotti, Francesca Marzorati, Carlo Ninchi, Claudio Prestinari, Elisa Rossi oltre alla serie di fotografie “Omaggio a Botero” di Matteo Piazza e le grafiche di Augusto Vignali.

Costa Pacifica
Clicca per approfondire

Il tema di Costa Pacifica (2009) è la musica che non solo ha ispirato il design degli ambienti disegnati da Joseph Farcus.
La musica è anche il filo conduttore della selezione delle opere d’arte: a bordo sono installati 308 originali e 5.929 multipli con la consulenza artistica di Nicola Salvatore e dello Studio Cervi & Rossi. Ogni artista ha sviluppato ed espresso diversamente nelle proprie opere la traduzione visiva di concetti ed elementi musicali: i 5 violini di Arman, fusioni di bronzo, sezionate e riassemblate, la scultura “Arpa d’or” di Giovanni Smeraldi dove l’acqua sgorga al posto delle corde, la scultura “Orchestra d’acqua” di Aldo Spoldi, che rappresenta un musicante che con tromba e tamburo regola i tempi musicali dell'acqua.
Tra gli artisti presenti a bordo Matteo Antonini, Tommaso Chiappa, Domenico David, Leonida De Filippi, Casagrande & Recalcati, Stefania Gesualdo, Leda Jankovic, Sara Lombardi, Marco Pellizzola, Stefano Pizzi, Rebecchi&Togni, Angelomichele Risi, Michelangelo Salvatore, Stefano Spera, Simona Uberto, Augusto Vignali, Wal, Roberto Bixio.

Costa Serena
Clicca per approfondire

CIl design interno di Costa Serena (2007) opera di Joseph Farcus, è ispirato alla “Mitologia classica”. Tra i tanti artisti e le 5.990 opere presenti da scoprire su Costa Serena, citiamo Ferdinando De Filippi, autore delle opere della serie “Il teatro del Mito” installate nella scala centrale, Omar Galliani, che ha realizzato nove opere originali della serie “Oltremare”; Aldo Spoldi autore di tredici opere ad olio nelle quali ricrea figure intense che rimandano al ricordo storico della mitologia; le quattro tavole di Leonida De Filippi, ispirate al peregrinare di Ulisse; l’installazione “L’Olimpo Spettacolo” con i 16 “Costumi Scultura” di Alberto Nodolini ispirati alla Mitologia Romana e installati nell’Atrio
Pantheon; le tavole di Stefano Pizzi e di Jordi Garcia Pons; la scultura in bronzo di Wal; le opere ad olio di Casagrande & Recalcati; le opere grafiche di Augusto Vignali e le sculture di Nicola Salvatore.

Costa Magica
Clicca per approfondire

Costa Magica (2004) opera di Joseph Farcus, ospita 5.500 opere d’arte. Tra tante, spiccano le opere di Fernando De Filippi, di Nicola Salvatore, dell’ironico e magico Aldo Spoldi e di Stefano Pizzi, accanto ad opere di Pablo Togni e Christian Rebecchi. Monumentale l’installazione scultorea di sei elementi “Tra memoria e visione” dello scultore Bruno Lucchi.
Di rilievo la collezione di Pupi Siciliani a cura di Emanuele Salamanca (65 pezzi, tutti originali e unici) e la collezione di costumi e accessori teatrali a cura di Alberto Nodolini.

Costa Fortuna
Clicca per approfondire

Nella maestosa Costa Fortuna (2003), opera di Joseph Farcus, sono esposti grandi modelli d’epoca del Michelangelo e del Rex che arricchiscono gli omonimi Ristorante e Teatro. Sparsi per la nave sono le ristampe dei famosi posters dei mitici “liners” di Accornero e Lehnart. Gli scaloni sono decorati a prora con pannelli dipinti da Luigi Voltolina, in centro con pannelli di Paolo Grimaldi e a poppa da Riccardo Benvenuti. Sulle pareti del Ristorante Raffaello sono esposte alcuni lavori di Augusto Vignali.

Costa Mediterranea
Clicca per approfondire

Costa Mediterranea (2003), progettata da Joseph Farcus, si ispira ai Palazzi italiani del ‘600 e ‘700. Nella Hall è presente uno stupendo omaggio alla Commedia dell’Arte e alla danza italiana nella scultura di Gigi Rigamonti e nei costumi di Alberto Nodolini. Negli scaloni, le foto dei balletti di Béjart realizzate da Angela Cioce, le illustrazioni di Augusto Vignali e le antiche terracotte cinesi (206 a.C.-1644 d.C.), in un’atmosfera suggestiva ed irripetibile.

Costa Atlantica
Clicca per approfondire

Milo Manara rende omaggio al più famoso regista italiano, Federico Fellini, su Costa Atlantica (2000), con disegni ispirati alle grandi opere del regista sui 12 ponti della nave. Costa Atlantica espone anche serigrafie polimateriche di Carlo Mattioli e opere di Paul Pennisi e Gianmaria Ciferri. Costa Atlantica è la prima nave della flotta Costa a essere progettata dall’architetto e interior designer Joseph Farcus.

Costa Victoria
Clicca per approfondire

Mosaici vetrosi su disegno di Emilio Tadini sono a bordo di Costa Victoria (1996), opera dello Studio Gregotti Associati (Pierluigi Cerri e Ivana Porfiri) e dell’architetto svedese Robert Tillberg. La nave ospita opere originali di diversi artisti, come Gianfranco Pardi ed il suo“Albero del Cielo”, scultura in acciaio situata nello spettacolare Atrio Planetarium. A bordo anche altri mosaici di Roberto Sambonet che decorano la piscina coperta.

Costa Classica
Clicca per approfondire

Le opere d’arte a Bordo di Costa Classica (1991), progettata da Pierluigi Cerri dello Studio Gregotti Associati, sono di Emilio Tadini, le sculture di Isaac Maimon; le decorazioni tessili sono di Paola Besana.

Le collezioni di piccolo antiquariato, art and craft e design di Costa Crociere

  • Costa Mediterraneaa> ospita una selezione di 142 bicchieri in argento della collezione “bicchierografia” realizzati da Pampaloni, argentiere di Firenze, dal progetto del pittore-incisore romano del 1600 Giovanni Maggi, una collezione di 44 antichi bicchieri in vetro di Murano e la collezione di vasi e antichi pezzi di arte funeraria cinese.
  • A bordo di Costa Fortuna, esposta in campane di vetro, la prestigiosa collezione di pezzi in argento di due servizi da tè e caffè, concepiti dall'architetto Gustavo Pulitzer per il piroscafo Conte di Savoia e mai realizzati, creati appositamente per Costa Fortuna dall'argentiere fiorentino Pampaloni su disegno dell’architetto Paolo Piccione.
  • Costa Magica espone una collezione di riproduzioni di antiche monete e vasi della Magna Grecia (ritrovamenti di Capo Colonna), il servizio da tè e caffè composto da 14 pezzi in argento “collezione Le Due Sicilie” prodotta da Pampaloni Argentieri di Firenze. Inoltre la collezione di 65 pupi siciliani con le armature eseguite con la tecnica a sbalzo, esecuzione affidata alla famiglia Salamanca su progetto del figlio Emanuele.