Sul ponte di una nave da crociera lo sguardo si perde nell’immenso blu del mare e il caldo giallo oro del sole accarezza la vostra pelle… già, la pelle! In mezzo a queste tinte forti, non si può certo sfigurare con colori tenui. Dal dorato a tonalità più scure, una cosa è certa: sotto il solleone abbronzarsi è un piacere! Le creme possono aiutare (e sono anzi irrinunciabili) ma la vera abbronzatura nasce a tavola prediligendo alcuni alimenti che contribuiranno a farvi raggiungere un’invidiabile tintarella. Preparatevi prima di partire, ma approfittate anche della crociera: troverete infatti ingredienti di tutti i tipi coniugati in piatti amici del benessere, ma gioia per il palato.

"Piccoli sorsi, frequenti e di acqua mai troppo fredda, sono perfetti anche per evitare i mal di testa tipici da disidratazione."

L’abbronzatura inizia a tavola

Alcuni alimenti sono amici dell’abbronzatura: non solo la favoriscono, ma proteggono la pelle dal rischio scottatura. Si tratta di tutti quelle materie prime ricche di vitamine A e C, flavonoidi, super antiossidanti che prevengono i danni causati dall’esposizione ai raggi UV, veri “cibi solari” di cui non potrete fare a meno una volta saliti a bordo. Partiamo quindi!

Non lesinate sulla frutta gialla e arancione ricca di vitamina C come limoni, lime, pompelmi, albicocche e, se vi sentite esotici, perché no, mango. Anche verdura e ortaggi vi daranno una grossa mano se siete a caccia di questa vitamina con peperoni gialli e rossi e spinaci. La natura ci fornisce anche il betacarotene (che nel nostro corpo diventa vitamina A), fondamentale per una pelle protetta e dall’abbronzatura uniforme e dorata. Via libera a carote, meloni, angurie e pomodoro fresco. Uva e frutti di bosco forniscono i re degli antiossidanti, i flavonoidi, che proteggono la pelle dall’aggressione dei raggi solari, che sì abbronzano, ma infiammano pure.

Trovandovi su una delle navi Costa non mancherà di certo dell’ottimo pesce, approfittatene! Specialmente il pesce azzurro, come alici e sgombri, vi garantisce un buon carico di grassi benefici omega 3, fondamentali per riparare le membrane delle cellule della vostra pelle esposta al sole.

Idratarsi è importante

Pelle colorata, ma non secca: mantenere un buon livello di idratazione prima, durante e dopo il bagno di sole, è fondamentale. Creme idratanti ed emollienti vanno benissimo ma, buona parte della lotta alla disidratazione si combatte, senza più tanto stupore ma con piacere… a tavola! Portate sempre con voi una bottiglietta d’acqua, sia mentre prendete il sole, che durante le escursioni, per reintegrare i liquidi persi camminando. Piccoli sorsi, frequenti e di acqua mai troppo fredda, sono perfetti anche per evitare i mal di testa tipici da disidratazione. Per variare, scegliete anche succhi freschi o centrifugati di carote e fragole, ricchi anche di vitamine.

In fondo anche l’abbronzatura è un piccolo viaggio in nave: comincia in cambusa, continua a tavola e finisce in coperta, quando stesi sotto al sole lascerete che il vento vi accarezzi la pelle.

Credits foto: Shutterstock