Il 7 ottobre c'è una ragione in più per sorridere e far sorridere chi vi sta vicino: è infatti il World Smile Day, la giornata internazionale del sorriso. La paternità di questa ricorrenza, che dal 1999 cade ogni primo venerdì di ottobre, è da attribuire all'artista e imprenditore Harvey Ball, già ideatore negli anni '60 dello Smiley, l'iconica faccina sorridente da cui hanno tratto ispirazione le moderne emoticon. Il World Smile Day rappresenta l'occasione per ricordarsi che un'espressione allegra non trasmette solo serenità, ma rappresenta anche un vero toccasana per la salute. Vediamo perché.

"Il sorriso, e in misura ancora maggiore la risata, sono il modo più naturale per distendere i muscoli facciali, le cui eccessive tensioni favoriscono la comparsa delle rughe."

Sorriso chiama sorriso

Sorridere aiuta ad avere una percezione più positiva del mondo. Un esperimento condotto dalla University of London attesta che quando sorridiamo il nostro cervello vede persone felici un po' ovunque, interpretando come allegre anche le espressioni facciali che sono in realtà neutre. È la dimostrazione scientifica della massima "sorridi e la vita ti sorriderà".

Giù la pressione sanguigna

Una ricerca condotta da un team dell'Università del Maryland, a Baltimora negli Stati Uniti, ha rivelato che ridere 10-15 minuti al giorno è un ottimo deterrente per le malattie cardiovascolari. Tra i suoi effetti salutari c'è infatti la dilatazione dei vasi sanguigni, che determina un aumento del 22% del flusso del sangue. In pratica, dicono gli studiosi, si tratta dello stesso risultato che si otterrebbe svolgendo un'attività fisica di intensità moderata, come ad esempio salire a piedi 3-4 piani di scale.

Elisir di giovinezza

Il sorriso, e in misura ancora maggiore la risata, sono il modo più naturale per distendere i muscoli facciali, le cui eccessive tensioni favoriscono la comparsa delle rughe. Un volto solare, quindi, ci fa apparire più simpatici, ma dona anche un aspetto più giovane.

Terapia del buonumore

La letteratura scientifica è unanime nel concordare che il sorriso è anche un eccezionale "farmaco" naturale. Quando sorridiamo stimoliamo il cervello a produrre dosi elevate di endorfine, la cui funzione analgesica riduce la percezione il dolore. Al tempo stesso nell'organismo si innalzano i livelli di serotonina, il neurotrasmettitore che induce il buonumore e combatte lo stress.

Ginnastica per dimagrire

Dal sorriso alla risata il passo è breve ed è molto vantaggioso per la bilancia. Uno studio pubblicato sull'International Journal of Obesity suggerisce infatti che, ridendo 15 minuti al giorno, si brucia una quantità di calorie sufficiente per riuscire a perdere 2 chili in un anno. Si tratta insomma di una tattica divertente per supportare i benefici dell'esercizio fisico e di una dieta equilibrata.

Credits foto: AGE/MONDADORI PORTFOLIO