Cosa c’è di meglio che preparare in poco tempo un piatto gustoso economico e che ci fa bene? Oggi cucineremo il macco di fave fresche, una minestra semplice della tradizione Siciliana.

Si tratta di un piatto nutriente e benefico ricco di ferro, vitamina C e fibra alimentare.  La sua origine risale all’epoca romana, infatti, “maccu” in latino significa “schiacciare, ridurre in poltiglia”.

Mettiamoci all’opera!

Ingredienti X 4 persone

400 g di fave fresche sgranate

5 cl di olio extra vergine

Un paio di cipollotti

Finocchietto selvatico

Le fave sono ricche di ferro, vitamina C e fibra alimentare: un toccasana per il nostro benessere.

La preparazione

Sbollentare le fave in per un minuto, raffreddare in acqua fredda e togliere la pellicina esterna, incidendola con un coltellino e spremendo il seme tra le dita.

In 3cl di olio fate saltare i cipollotti fino a quando cominciano a prendere colore. Aggiungete le fave e saltate per 1 minuto, salate e aggiungete un bicchiere d’acqua (la quantità dipende dalla consistenza desiderata) e un pizzico di finocchietto.

Lasciare sobbollire per una decina di minuti, poi frullare il tutto per ottenere una crema liscia di un bel verde fresco, impattare con un filo d’olio.

Le varianti

Questa semplice e gustosa ricetta si presta a tanti abbinamenti. Si può infatti aggiungere un filetto di pesce appena grigliato oppure dei crostini saltati in aglio, olio e peperoncino, o del pane bruschettato. E ancora pecorino grattugiato, cozze, vongole, seppioline. Lasciandola più liquida ci si può cuocere della pasta. Si può profumare con menta, basilico, aglio, pepe.

Che acquolina! Non ci resta che servire e metterci a tavola.