Addio cappotto, è il momento di uscire all’aperto e godersi il primo sole! E il modo migliore per farlo è sicuramente un bel pic nic, una tradizione delle giornate di festa primaverili. Per farvi gustare al massimo la vostra gita fuori porta abbiamo raggiunto Chef Bruno Barbieri a Bologna, per farci dare un’idea gourmet da mettere nel cestino per ogni occasione. Eccole in esclusiva per voi!

"Quando preparate un pranzo al sacco non dovete mai condire le pietanze in anticipo!"

Chef, cosa prepariamo per la scampagnata del lunedì di Pasqua in compagnia?

Una bella frittatona di pasta ripassata. Si fa con la pasta già pronta (ricordatevelo: gli avanzi non vanno mai buttati!) infatti per “ripassata” si intende cotta una seconda volta in padella o in forno. E poi basta aggiungere quello che avete in casa o dar sfogo alla vostra fantasia! Un esempio originale? Preparate un semplice ragù di asparagi, e unitelo alla pasta già cotta assieme a del polpo a tocchetti, provola affumicata e uova sbattute: amalgamate bene il tutto, mettetelo in una teglia e infornatelo. La frittatona è subito pronta! Tagliatela a quadrotti in anticipo, così sarà più comoda da condividere con gli amici.

E se volessimo un’idea vegetariana per il nostro cestino?

Vi consiglio dei mini hamburger di verdure, fatti con melanzane e zucchine “in scapece”, cioè fritte a tocchetti e marinate con un battuto di aglio e menta, ispirate alla tradizione napoletana. Accompagnateli con un tocco cremoso: stracciatella aromatizzata alle spezie e pomodori passiti. Piaceranno anche ai bambini!

Abbiamo organizzato un pic nic romantico. Ci consiglia qualcosa di davvero sorprendente per conquistare il nostro partner?

Qui ci vuole un’idea davvero speciale! Ve ne do una di “grande effetto”: preparate una galantina di pollo (un arrotolato della tradizione bolognese, ripieno di carni miste e affettati, che va lessato avvolto in un panno pulito) e quando è fredda tagliatela a fettine sottilissime. Sovrapponetele per creare degli strati farciti con insalata di erbe miste e semi di girasole tostati. E poi, il tocco spettacolare: aggiungete agli strati dei fiori eduli. Li trovate dal fruttivendolo, vi faranno fare un figurone!

C’è un trucco per essere sicuri che i nostri piatti arrivino perfetti al pic nic?

Il segreto è non condire in anticipo le pietanze quando preparate un pranzo al sacco, per evitare che si rovinino. È meglio farlo direttamente sul posto, al momento di servirle.