Una lunghissima tradizione di sapori autentici, storia e qualità delle materie prime, rendono la cucina italiana amatissima in tutto il mondo. In Costa Crociere lo sappiamo bene: ecco perché portiamo tutto il gusto dell'italianità nel mondo, attraverso sapori della tradizione nostrana e prelibati Menù Regionali. Piatti da scoprire e assaporare, seguendo i consigli di Davide Paolini.

Una lunghissima tradizione di sapori autentici, storia e qualità delle materie prime, rendono la cucina italiana amatissima in tutto il mondo.

Chi è Davide Paolini:

Da sempre appassionato di gastronomia, nel 1983 inizia a collaborare con numerose testate giornalistiche e fonda il marchio Gastronauta: nel corso degli anni, il termine diventa l'appellativo di numerosi programmi televisivi e radiofonici dello stesso Paolini, nonché padre di eventi di rilievo internazionale. 

Il Gastronauta, è però anche colui che sceglie di mangiare con la propria testa e rifuggire dai luoghi comuni della cucina.

 

Tre parole per descriverlo:

Genuino, innovativo, curioso.

Ogni tradizione culinaria riserva alcuni ingredienti particolari e genuini. Perché la scelta di una materia prima è così importante in cucina?

La cucina italiana, in particolare, è una cucina di prodotto di conseguenza la materia prima è determinante per ottenere un piatto di qualità.

 

Da nord a sud, la nostra Penisola è ricca di ingredienti tipici da gustare almeno una volta nella vita. Quali sono i suoi preferiti?

Il Parmigiano Reggiano perché è un ingrediente, ma al tempo stesso un prodotto che si può gustare; poi la bottarga, la colatura di alici, la spalla cruda, un salume tipico dell’Emilia Romagna.

1 of 4

Se dovesse imbarcarsi oggi sulle nostre navi, immaginando di fare scalo nelle città di Napoli, Palermo e Roma, quali prodotti locali vorrebbe gustare?

A Napoli una sfogliatella, a Palermo la pasta alla Norma, a Roma un piatto di Rigatoni alla Pajata.

 

Fra i primi piatti dei nostri menù regionali di bordo, quali consiglierebbe in assoluto a un turista per apprezzare appieno la tradizione culinaria italiana e perché?

Consiglierei i tortellini emiliani con crema di parmigiano e sugo di carne perché contengono valenze fondamentali della cucina italiana: la pasta, un prodotto cult come il parmigiano e il ragù.

Continuando il viaggio per l’Italia attraverso il nostro menù, arriviamo per esempio in Toscana. Tra le nostre proposte abbiamo gli involtini di tacchino ed erbe con il Lardo di Colonnata. Cosa ci può raccontare su questo salume IGP?  

Il Lardo di Colonnata ha una storia singolare: nasce a seguito di uno sciopero dei cavatori di marmo di Colonnata (paesino nelle montagne Apuane, note per l’estrazione di questo pregiato materiale) che rimasti isolati per settimane per sfamarsi hanno sistemato il lardo (la parte più povera del maiale) che portavano al lavoro dentro a conche di marmo con aggiunta di erbe. Il risultato fu un boccone succulento che poi è diventato una produzione artigianale locale.

 

Tradizione e innovazione sono due fattori determinanti nella cucina, italiana e non. Lei da che parte sta?

La tradizione è un’innovazione riuscita.

 

Sulle navi Costa Crociere l’italianità è di casa.
Con in nostri Menù Regionali potrete scoprire tante specialità culinarie da tutta Italia.

Scegliete subito la vostra prossima crociera!