L'autunno è la stagione per eccellenza della lettura, quando torna la voglia di intimità e quando le case editrici pubblicano molti dei loro titoli più forti. Ecco cinque libri per tutti i gusti da non perdere.

"Scritto da un'autrice venticinquenne, è considerato l'esordio dell'anno a livello planetario. "

Harry Potter e la maledizione dell'erede - J.K. Rowling, John Tiffany, Jack Thorne

L'ottavo libro del maghetto inglese è stato voluto a furor di popolo, dopo che con il settimo la saga sembrava conclusa. La trama riprende lo spettacolo teatrale a lui dedicato ed è firmato a sei mani dalla "mamma" di Potter, J.K. Rowling, insieme agli autori del testo teatrale. Racconta di un Harry cresciuto, padre di tre figli e impiegato presso il Ministero della Magia, che deve fare i conti con il passato e con un figlio ribelle, Albus, apprendendo delle scomode verità e scoprendo che il lato oscuro è sempre in agguato.

Fine turno - Stephen King

È il terzo romanzo (dopo Mr. Mercedes e Chi perde paga) dedicato al detective Bill Hodges. Un vecchio collega si fa vivo chiedendo aiuto al poliziotto per un caso complicato collegato a Brady Hartsfield, il killer già incontrato nei libri precedenti e depositario di un potere sovrannaturale. A Hodges non basteranno però la ragione e il metodo scientifico per risolvere il caso, dovrà infatti mettere in gioco la propria anima.

Giorni selvaggi. Una vita tra le onde – William Finnegan

Ha conquistato il prestigioso premio Pulitzer 2016 per la biografia/autobiografia con le memorie della sua vita randagia passata nei mari di tutto il mondo a cercare l'onda perfetta su cui fare surf. Ma il libro di Finnegan, reporter del New Yorker, va oltre la mera narrazione di viaggi e cavalcate sull'acqua: disegna con un linguaggio nuovo e visionario i segreti delle onde e ci racconta approfonditamente le dinamiche della passione, la sfida con se stessi, l'inquietudine per la ricerca che, in diverse misure, fa parte di ognuno di noi.

Eccomi – Jonathan Safran Foer

Il nuovo romanzo dell'autore di Ogni cosa è illuminata è una saga domestica in cui una famiglia che sta affrontando un momento complicato riceve la visita di parenti lontani che sconvolgono la propria routine quotidiana. Safran Foer riflette sulla famiglia, l'identità, la casa, l'appartenenza, i valori con uno stile sospeso fra dramma e commedia, ricco di squarci poetici che sono il suo marchio di fabbrica.

Le ragazze – Emma Cline

Scritto da un'autrice venticinquenne, è considerato l'esordio dell'anno a livello planetario. Narra le vicende di Evie Boyd, 14 anni, che nella California degli anni Sessanta conosce i primi amori ed entra a far parte di un gruppo di ragazze che cercano una vita fuori dagli schemi. Il racconto della sua struggente educazione sentimentale si innesta nel fiume della storia dell'epoca, l'infuocato 1969.

Credits foto: Age/Mondadori Portfolio