Se il mare ci affascina così tanto, lo dobbiamo anche al corollario di storie che ne alimentano il mito. Non a caso si tratta di uno dei temi più cari a poeti e scrittori, che lo hanno omaggiato esaltandone sia il lato romantico, sia quello più avventuroso. Attingendo dalla prosa letteraria, abbiamo selezionato cinque libri molto diversi fra loro che, più di altri, restituiscono il profumo di salsedine con le loro parole. Si tratta di un gioco, che esclude necessariamente tanti altri capolavori degni di nota, ma in fondo potete sempre provare a compilare la vostra lista personale.

"Dal libro,il famoso regista italiano Giuseppe Tornatore ha tratto il magnifico film “La leggenda del pianista sull’oceano”, con un cast internazionale pluripremiato sia in Italia che all'estero."

Novecento – Alessandro Baricco

Un racconto breve e poetico, nato come monologo teatrale, che narra la storia di Danny Boodman T.D. Lemon Novecento, musicista immaginario la cui vita scorre a bordo del transatlantico Virginian sospesa tra il pianoforte e l'oceano, tra l'Europa e l'America, ma lontano da quella terraferma che appare ai suoi occhi come una "nave troppo grande" da esplorare.

Moby Dick – Herman Melville

Il grande classico sul mare per eccellenza, una fiaba mostruosa resa ancora più intrigante dalla recente trasposizione cinematografica del regista Ron Howard. Il viaggio della nave Pequod e del suo capitano Achab sulle tracce della balena bianca non è solo una delle più maestose epopee marine che sia mai stata concepita, ma anche una complessa allegoria della lotta tra il bene e il male, che mette l'uomo di fronte all'abisso, espressione di una Natura tremenda e impietosa.

Il vecchio e il mare – Ernest Hemingway

All'apparenza si tratta "solo" di una storia di mare e di pescatori, ma in questo romanzo pubblicato per la prima volta nel 1952 sulla rivista Life affiorano alcuni dei temi più cari allo scrittore statunitense, come la lotta, il coraggio, l'incedere del tempo, la tenacia dell'uomo di fronte alla Natura. Atmosfere semplici, stile asciutto, frasi taglienti: un libro intenso e necessario, che significò per Hemingway un premio Pulitzer (1953) e il Nobel per la Letteratura (1954). E che ancora vale la pena di leggere.

Corto Maltese. Una ballata del mare salato – Hugo Pratt

Pubblicata a puntate a partire dal 1967, questa avventura a fumetti del maestro Hugo Pratt sancisce l'esordio di Corto Maltese, il marinaio amico dei farabutti che dietro l'ostentato cinismo nasconde un animo generoso e leale. Qui lo troviamo invischiato in una storia di corsari nel Pacifico del Sud durante la Prima Guerra Mondiale, insieme al nemico-amico Rasputin, tra cannoniere tedesche, isole misteriose e tribù cannibale.

L’isola del tesoro - Robert Louis Stevenson

Pappagalli appollaiati sulla spalla, pirati con una gamba di legno, tesori nascosti e chi più ne ha più ne metta: tutto quello che avete letto (o visto al cinema) sui corsari e le avventure marinaresche attinge in modo più o meno diretto da questo romanzo per ragazzi di Stevenson, scritto nel 1883 e inarrivabile ancora oggi per ricchezza narrativa. Curiosità: nel 1998 l'autore svedese Björn Larsson ha pubblicato La vera storia del pirata Long John Silver, biografia immaginaria (ma con puntuali ricostruzioni storiche) del personaggio forse più celebre de L'Isola del Tesoro.