Spiagge, sole, natura rigogliosa e tanto mare. Le isole sono delle vere e proprie oasi di relax, lo sappiamo. Spesso, però, nascondono anche dei veri e propri tesori legati all’arte o svelano curiosità che vale la pena di scoprire. Fate un tuffo insieme a noi.
La cultura può anche essere “vista mare”: dal museo Archeologico di Malta a quello di Santorini, senza dimenticare la Fondazione Mirò a Palma.

Malta

Più di settemila anni e non sentirli. Malta è un’enciclopedia piena di ricchezze: dalla preistoria alla Seconda guerra Mondiale. Per andare sul sicuro basta visitare il Museo Archeologico Nazionale a La Valletta. Ospitato in un edificio barocco del XVI secolo, contiene reperti fin dal 2500 a.C. Tra le attrazioni poco note, ma che faranno impazzire i vostri bambini c’è il Playmobil Fun Park. Non proprio un museo, ma non solo una fabbrica. I più piccoli potranno giocare all’aperto con statue e all’interno con migliaia di figurine.

Creta

Creta è il luogo dei miti, sia quello di Teseo e Arianna che Dedalo e Icaro. E il tour dell’isola greca non può che iniziare dal Palazzo di Cnosso, reso celebre dalla leggenda secondo cui avrebbe ospitato il labirinto del Minotauro. Ciò che resta delle sue sale e degli affreschi è qualcosa di imperdibile, che trasporta in un’altra dimensione. Tra i musei da non perdere c’è quello Archeologico, che si snoda in due piani lungo 5.500 anni di storia. Tra le sale colorate potrete ammirare anche gioielli, ceramiche e affreschi.

Maiorca

L’incantevole isola delle Baleari è una fucina di cose da vedere. A Palma di Maiorca l’arte è viva, a cominciare dalla Fondazione Pilar e Joan Mirò, un museo innovativo, che offre la possibilità di vedere l’atmosfera creata dall’artista attraverso i workshop in cui lavorò. In totale la collezione comprende 118 dipinti su tela, 275 opere realizzate con tecniche diverse, 35 sculture e migliaia di disegni. Chi ha bisogno di qualcosa di meno culturale, non si preoccupi: a Palma c’è pure il museo de la Sobrasada, l’insaccato tipico delle Baleari.

Santorini

Pure la più bella Isola dell’Egeo ha delle sorprese che vanno al di là delle spiagge, dei tramonti e dei panorami mozzafiato. Potrete vistare il sito archeologico della città di Akrotiri (chiamata “la Pompei greca”), che fu completamente sommersa da uno strato di cenere e pomice di oltre 30 metri dopo l’eruzione del 1627 a.C. L’edificio più grande del sito ha tre piani e decine di stanze. Da non perdere in questo tour insolito anche il museo archeologico di Fira, il più grande di tutta l’isola.

Arte e cultura che vanno a braccetto con spiagge inconfondibili e natura rigogliosa: questo ci aspetta sulle isole del Mediterraneo. Noi saremo pronti a disegnare questo viaggio insieme a voi.