Andare per mostre è una delle attività più piacevoli da fare in autunno, approfittando dei fine settimana per visitare una città e apprezzarla attraverso i suoi musei e le esibizioni che vi si tengono. Ecco 5 belle mostre che vale davvero la pena visitare, ospitate in altrettante splendide città.

"È l'occasione per prendere contatto con la vivace scena indiana, ma anche per ammirare opere di artisti di tutto il mondo accomunati dal filo rosso della sperimentazione e dell'innovazione. "

Venezia: 15° Mostra Internazionale di Architettura – dal 28 maggio al 27 novembre 2016

La tradizionale esposizione della Biennale dedicata all'architettura, che mette in mostra il meglio del panorama internazionale. Accoglie 88 partecipanti provenienti da 37 paesi, con l'obiettivo di creare un ponte fra i progetti architettonici e i loro fruitori. I lavori, disposti in ambienti suggestivi fra i Giardini e l'Arsenale, cercano di offrire una panoramica concreta e completa della complessità dell'architettura contemporanea, con le sue implicazioni nella società, nelle città, nelle arti applicate. Giardini (Sestiere Castello) e Arsenale (Campo della Tana, 2169/S)

Copenhagen: Auguste Rodin – Fleeting Moments – dal 23 settembre 2016 al 15 gennaio 2017

Plasmando differenti materiali, dalla creta al gesso, fino alla magnificenza del marmo, Auguste Rodin è passato alla storia come uno dei padri della scultura moderna. Dietro i suoi celebri capolavori (ad esempio "Il pensatore" o "Il bacio") c'è un'opera di progettazione lunga, complessa e già dotata di dignità artistica: al Museo Nazionale d'Arte danese si possono ammirare schizzi, disegni, acquerelli, studi dei dettagli. Si scoprirà così un artista che ha saputo dire la sua anche nel disegno, che egli stesso riteneva la chiave del suo lavoro scultoreo. Statens Museum for Kunst (Sølvgade, 48-50)

Los Angeles: The Art of Alchemy – dall'11 ottobre al 1 gennaio 2017

Una mostra che ci porta dentro il mondo segreto dell'alchimia, una pratica antica che ha mescolato scienza e filosofia e che per molti secoli, soprattutto nell'Europa medievale, è stata considerata la Grande Arte. Al Museo Getty si possono scoprire le implicazioni di questa disciplina arcana nel mondo dell'arte osservando documenti, manufatti, bassorilievi, pitture e sculture che vanno dall'antico Egitto all'Illuminismo. Nelle sale del museo californiano va in scena inoltre una mostra parallela, The Alchemy of Color in Medieval Manuscripts, dedicata ai manoscritti dell'epoca e alla scienza alchemica che sta dietro i loro colori. __J. Paul Getty Museum (1200 Getty Center Drive) __

Kochi: Kochi-Muziris Biennale – dal 12 dicembre al 29 marzo 2017

La Biennale d'arte che si tiene in Kerala è l'unica che si svolge in India e sta crescendo nei riscontri di critica e pubblico. La terza edizione è ospitata nelle gallerie d'arte della città di Kochi, nelle hall, nei palazzi storici e in strutture inutilizzate recuperate. È l'occasione per prendere contatto con la vivace scena indiana, ma anche per ammirare opere di artisti di tutto il mondo accomunati dal filo rosso della sperimentazione e dell'innovazione. Biennale Foundation (1/1903 Kunnumpuram)

Barcellona: Cubismo y Guerra – dal 21 ottobre 2016 al 29 gennaio 2017

Durante la Prima Guerra Mondiale l'arte figurativa fu una risposta alle ansie e alle paure della gente. L'estetica cubista divenne il movimento più importante dell'epoca, ben rappresentato da tre artisti che andarono a rifugiarsi in Francia: Pablo Picasso, Juan Gris e Diego Rivera. Anche se non parteciparono alla guerra, riuscirono a rappresentarla nei loro lavori più sperimentali. La mostra li racconta in 80 dipinti datati fra il 1913 e il 1919, dove si possono ammirare opere anche di Georges Braque e Fernand Léger, che si arruolarono e sopravvissero alle trincee. Museo Picasso (carrer Montcada, 15-23)

Credits photo: Olycom