Le Cicladi sono probabilmente le isole più belle della Grecia. Con la loro bellezza, ogni anno riescono ad attirare centinaia di migliaia di turisti, che si affollano per ammirare lo splendore del mare dalle terrazze di Santorini, Mykonos, Milo e Folegandros. Ma non solo!

Situate a relativa breve distanza da Atene, le Cicladi sono la destinazione perfetta per tutti coloro che cercano un angolo di paradiso balneare a poca distanza da alcuni dei siti archeologici più suggestivi del mondo. Si tratta anche di destinazioni vacanziere molto ambite da tutti i tipi di viaggiatori, dalle famiglie con bambini alle coppie, fino ad arrivare ai vagabondi solitari o i gruppi di amici che amano le spiagge della Grecia.

Le Cicladi sono costituite da 39 isole, di cui solo 24 sono però abitate. Con le loro piccole casette bianche e blu e le chiese che svettano tra le rocce affacciate sul mare, rimarrai estasiato dall’esperienza di smarrirti tra i dedali di stradine che profumano di storia e cultura locale.

Di Cicladi ce n’è per tutti i gusti: dalle destinazioni di tendenza dove locali e resort ti accolgono nel loro abbraccio accogliente fino alle isole più sperdute, dove il concetto di turismo è rimasto indietro di qualche decennio e si possono ancora ammirare spettacolari paesaggi naturali godendosi il silenzio e la quiete.

Qualunque sia la tua idea di vacanza perfetta, abbiamo l’isola che fa per te. Scopri con noi queste fantastiche destinazioni e ricordati che con Costa Crociere puoi partire quando vuoi alla volta della tua meta preferita: non dovrai fare altro che mettere in valigia un costume da bagno e la macchina fotografica! Ti diamo ufficialmente il benvenuto alle Cicladi, dove storia e mare si incontrano in un connubio unico.

Mappa delle Isole Cicladi

Santorini

Chi non ha mai visitato Santorini, in Grecia, deve annotare questa destinazione tra le esperienze da fare almeno una volta nella vita. Conosciuta come una delle isole più affascinanti e romantiche delle Cicladi, questa spettacolare location è famosa per la presenza dei suoi vulcani e per le caratteristiche chiesette immacolate con le cupole blu cielo. Che tu sia un appassionato di fotografia o stia cercando una destinazione romantica dove trascorrere qualche momento indimenticabile con la tua dolce metà, Santorini è certamente la destinazione che fa per te.

Questa è l’isola dei tramonti: chi viene qui, lo sa. Potrà sembrare un’iperbole, ma basta attendere il calare del sole per rendersi conto che la luce qui assume colorazioni rosate quasi magiche che si riflettono sul pelo dell’acqua. Se stai cercando la location perfetta per guardare il tramonto, devi andare ad Oia. Poi goditi le bontà della cucina greca in uno dei ristoranti locali e vivi la notte di Santorini!

Oltre ad essere il capoluogo greco del romanticismo, Santorini è la destinazione perfetta per coloro che vogliono approfondire la loro conoscenza della cultura e della storia locale. Vieni a fare un salto agli scavi di Akrotiri, uno dei siti archeologici preistorici meglio conservati della storia del mondo, risalenti al 3600 a.C. e conservatosi grazie a un’eruzione vulcanica, esattamente come Pompeii o Ercolano.

Le spiagge incantevoli di Santorini offrono grandi opportunità di relax per chi vuole semplicemente godersi il sole e il vento, ma anche moltissime opzioni per tutti coloro che vogliono godersi gli sport acquatici. E dunque l’isola diviene ogni anno una Mecca per tutti coloro che desiderano cimentarsi nel surf, nel windsurf o nelle immersioni per ammirare gli straordinari fondali marini. 

Mykonos

Non puoi dire Cicladi senza pensare a Mykonos. Oltre ad essere una delle destinazioni predilette dai giovani, Mykonos è l’isola delle attrazioni e della movida per eccellenza. E fosse solo questo! Qui ci si diverte in un contesto naturale e culturale tipico delle Cicladi, dove ogni scorcio di paesaggio è irresistibile e fa venire voglia di tirare fuori la macchina fotografica. Ci sono tantissimi motivi per visitare Mykonos, dalla sfavillante vita notturna all’atmosfera di relax che si respira.

Prendiamo per esempio la Piccola Venezia (Alefkantra), una zona dell’isola che ricorda un po’ la nostra cara Serenissima. La struttura della zona combina la classica architettura bianca locale con le sfumature blu e verdi di un mare irresistibile. Oltre ad essere un luogo particolare e romantico, la Piccola Venezia è la destinazione ideale per trascorrere un pomeriggio in barca o ammirare il tramonto in un ambiente pittoresco.

Non perderti le spiagge di Mykonos: indipendentemente da quella che sceglierai, ti ritroverai davanti a paesaggi da cartolina, dove tutto quello che si può desiderare è a portata di mano. Sabbie dorate e morbide dove affondare i piedi, acque cristalline adatte a tutta la famiglia e strutture balneari da cui noleggiare ombrelloni e lettini per il massimo comfort durante tutta la giornata. Se con te ci sono dei bambini ti consigliamo di recarti alla spiaggia di Ornos. Se invece sei qui per fare festa, non puoi perderti la spiaggia Paradiso, dove i party sul mare iniziano ogni giorno a partire dalle 4 del pomeriggio e si esibiscono alcuni dei più famosi dj al mondo.

Se tra un tuffo e un drink senti il bisogno di fare una passeggiata, Mykonos è un gioiello di stradine in cui smarrirsi e dove vivere avventure indimenticabili. Come nel resto delle Cicladi, le case qui sono state dipinte di quel bellissimo bianco immacolato per riflettere la luce del sole e proteggere gli abitanti dalle temperature estive. Questa necessità si è lentamente trasformata in uno stile, e adesso il bianco delle case (e le chiese con le cupole blu) è divenuto un simbolo inconfondibile dell’arcipelago.

Cerchi riparo dal sole troppo caldo? Entra in uno dei ristorantini dell’isola e goditi il meglio della cucina greca. Vieni a provare la moussaka, il pastitsio o il gyros e porta con te ricordi gastronomici indimenticabili!

Milo

Benvenuto a Milo, madrepatria della famosa Venere e, da che si vocifera, la futura destinazione di lusso delle Cicladi. Non è troppo tardi, però, per assaporare un assaggio di questa magnifica isola a prezzi ragionevoli. Spiagge di sabbia soffice come le nuvole, acque cristalline dove tuffarsi e tramonti indimenticabili. Tutto questo, in un contesto culturale e storico che saprà lasciarti col fiato sospeso. Potrai scegliere tra oltre 70 spiagge, alcune delle quali più famose e meglio organizzate, mentre altre più riservate e ideali per coloro che desiderano prendersi una pausa dal turismo di massa. Quello che conta è la varietà, e a Milo non manca: fondali di sabbia, di ciottoli, spiagge deserte o completamente attrezzate anche per i bambini. Qual è la tua preferita?

Se preferisci una vacanza all’insegna dello scatto perfetto, devi proprio fare un giro nel piccolo villaggio di Klima, dove colorate casette di pietre a due piani offrono uno spettacolo irresistibile agli appassionati di fotografia. Il villaggio sorge direttamente sulla spiaggia, e il piano terra si trova a nemmeno un metro dall’acqua. Esso, conosciuto come syrmata, era la dimora dell’attrezzatura da pesca, mentre le famiglie vivevano ai piani sovrastanti. A poca distanza da qui puoi anche visitare due bellissime acropoli. Lungo le antiche mura di questi splendidi resti c’è anche il punto dove un pescatore ha rinvenuto la splendida statua della Venere di Milo, nel 1820.

Milo è la destinazione perfetta anche per gli amanti della natura. Essendo patria di un immenso vulcano dormiente, questa terra è divenuta fertile nei secoli e, in alcuni punti, permette ancora di ammirare la straordinaria potenza della terra. Vai a Kalamos e ammira le volute di gas e fumi che arrivano direttamente dal centro del mondo. 

Naxos

Gli appassionati di spiagge isolate, tramonti magici e paesaggi naturali immersi nelle acque turchesi del mare devono venire a Naxos, una delle perle delle Cicladi. Pur trattandosi della più grande tra le isole dell’arcipelago, Naxos è riuscita a conservare un fascino del periodo più autentico, prima che il turismo di massa invadesse la Grecia. Questo paradiso nel cuore del Mar Egeo è circondato da acque cristalline che invitano ai tuffi e offre una valida alternativa di relax e grande bellezza a tutti coloro che vorrebbero passare di qui per godersi un’oasi di tranquillità.

Se passi da Naxos, non puoi non fare un giro alla Chora, la città più importante dell’isola. Con le sue casette bianche traboccanti di fiori, ti sembrerà di entrare in una cittadina marittima dove il tempo si è fermato molti anni fa. Sali fino al castello veneziano che guarda silenzioso l’isola dal punto più alto della città per goderti un paesaggio tutto da fotografare. E se la camminata non ti è bastata, puoi sempre fare un giretto nelle molte cittadine portuali, dove il lungomare è un piacere da gustare passo dopo passo.

Tra i capisaldi di ogni itinerario a Naxos non può certo mancare Portara, il gioiello dell’isola. Si tratta di un antico portale, unica reminiscenza di quello che è stato un tempo di Apollo mai ultimato risalente al sesto secolo a.C.

Appassionato di animali? Naxos è dimora di una immensa colonia di gatti che, nel corso degli anni, sono divenuti icone indiscusse dell’isola. Ne troverai ad ogni angolo delle città, a riposare pigramente sui davanzali o godersi il sole tra gli scogli.

Che tu voglia passare di qui per goderti le spiagge, meno frequentate di quelle delle isole più famose, o abbia deciso di goderti la bellezza dell’isola più verde delle Cicladi con i suoi lunghi percorsi di trekking, sei il benvenuto. Con i suoi 45 villaggi, uno più carismatico e caratteristico dell’altro, Naxos è un gioiello che attende solo di essere scoperto nella sua interezza. 

Folegandros

La piccola isola di Folegandros emerge dalle splendide acque azzurre tra Sikinos e Milos, e offre una grande bellezza in uno spazio assai ristretto. Considerata da molte riviste di settore una delle isole più belle delle Cicladi, Folegandros è conosciuta per la sua atmosfera magica, con le casette bianche sorvegliate dal grande castello medievale, e le “themonies” di Ano Meria, complessi agricoli di casa, forni, cantine e cisterne. La città principale è Kastro, dove si respira un’atmosfera che sembra bloccata nel tempo a tanti anni fa.

Fai un salto nelle aree rurali di Ano Meria per immaginare come doveva essere vivere qui tanti anni fa e non dimenticare una visita alla chiesa Panagia, una delle grandi attrazioni dell’isola. Per non parlare delle meravigliose spiagge che potrai goderti in ogni location!

Sikinos

Circondata da nomi importanti come Santorini, Paros e Folegandros, a volte Sikinos tende a passare – ingiustificatamente – in secondo piano. Eppure quest’isola offre il meglio dell’ospitalità e della tradizione delle Cicladi in un contesto assai meno turistico delle sue sorelle “famose”. Le sue spiagge sono poche, ma incredibilmente varie, e l’intera superficie è attraversata da spettacolari percorsi di trekking dove immergersi nella natura.

Sikinos è anche famosa per la sua vineria aperta al pubblico, le sue feste tradizionali e l’atmosfera storica e culturale che si respira tra le strade poco frequentate dei villaggi. Fai un giro ad Alopronia per capire di cosa stiamo parlando: case bianche, sentierini isolati e piccoli locali dove gustare il meglio della cultura enogastronomica locale. Non te ne pentirai.

Ios

Ios riassume alla perfezione l’atmosfera delle Cicladi: spiagge favolose, paesaggi fatati, vita notturna sfrenata e tanto, tanto buon cibo. Benvenuto a Ios, una delle isole più frequentate e più amate dell’arcipelago. Oltre ad essere dimora di moltissime chiesette, tutte da visitare, l’isola è anche dimora del divertimento made in Greece. Vieni qui per fare festa tutta la notte in uno dei moltissimi club o locali del posto, e goditi danze sfrenate insieme agli amici per un’esperienza di puro divertimento.

E se durante la giornata ti avanza un po’ di tempo, puoi sempre fare un salto al Palaiokastro, le rovine di una magnifica fortezza bizantina da cui si gode una vista incredibile su Ios e le isole circostanti.

Paros

Non puoi dire Cicladi senza pensare a Paros, uno dei fiori all’occhiello dell’arcipelago e del turismo greco. Spiagge di sabbia finissima, acque cristalline e cittadine bianche come il latte che sorgono fra le rovine di incredibili sentieri di origine bizantina. E là dove l’uomo ha lasciato incontaminata la natura, i paesaggi creano un’atmosfera semplicemente unica.

Vieni a visitare Parikia, la capitale, un villaggio di casette squadrate e bianchissime che circonda lo splendido castello Veneziano. Oltre ad essere dimora di una serie imperdibile di monumenti e siti archeologici (visita la chiesa Panayia Ekatotapyliani) da non perdere. E la sera, quando sei stanco, puoi sempre sederti sui bellissimi terrazzi di un ristorante tipico e gustare il meglio della cucina locale.

Amorgos

Circondata da acque cristalline e sovrastata da un monastero famoso in tutto il mondo, la bellissima isola di Amorgos è un gioiello da non perdere. Con la sua caratteristica forma sinuosa che somiglia un po’ ad un cavalluccio marino, Amorgos conserva un fascino autentico e antico, rinvigorito anche dalla presenza di innumerevoli sentieri e passeggiate dove trascorrere momenti indimenticabili.

Tra le tappe non negoziabili di Armogos c’è il monastero di Hozoviotissa, un bellissimo edificio a otto piani che sorge sulla scogliera nella parte est dell’isola. Non farti spaventare dal numero di gradini che ti separano dalla cima: la vista ti sarà di larga ricompensa.

Vieni ad Amorgos se cerchi la vita di mare e, al tempo stesso, spettacolari itinerari archeologici per vivere appieno la storia di questo magico arcipelago.

Anafi

Leggenda vuole che Anafi, isola di spiagge incantate e paesaggi di fiaba, sia emersa dal Mar Egeo per dare dimora agli Argonauti. Nel momento in cui approderai al porto di Aylos Nikolas ti renderai conto di quanto è verosimile questa leggenda: cittadine ammassate sulla costa si mescolano alla bellezza antica di castelli e fortezze pensate per difenderne gelosamente il perimetro. Chora sorge sulle rovine di una antica struttura veneziana e offre il meglio della vita e della cultura locali.

Vieni qui e fatti un giro a dorso d’asino, oppure cammina per le necropoli e vivi una vacanza immerso nella magica atmosfera dell’antica Grecia. Ci sono tante cose da fare ad Anafi: dal tuo relax personale fino alla bellezza delle camminate nelle aree rurali.

Tino

Di tutte le Cicladi, Tino è quella che forse meglio conserva le tradizioni e le influenze italiane. Con le sue spiagge bellissime, l’isola è una destinazione consigliatissima per tutti coloro che vogliono godersi una vacanza balneare coi fiocchi. Villaggi tradizionali, case decorate e ristoranti dove godere della migliore tradizione culinaria locale: come si può chiedere di meglio?

Di tutte le attrazioni di Tino dobbiamo certamente ricordare le spiagge e, naturalmente, il patrimonio archeologico e storico. Vieni ad esplorare le bellissime chiesette e le strade sormontate da archi classici, lastricate di ciottoli. Ti consigliamo di visitare Loutra, Kardiani e le casette abbandonate di Monastiria, dove si respira un’atmosfera quasi magica. Nel villaggio principale (Chora) si può fare un salto alla chiesa Evangelistria, dove potrai ammirare una splendida icona della Vergine Maria.

Tino è l’isola dei marmisti: non perdere l’occasione di visitare le loro antiche botteghe e immergerti in una tradizione ancora viva.

Serifos

Isola di spiagge organizzate o dimenticate dal turismo, Serifos offre ai suoi villeggianti un’atmosfera di bellezza straordinaria e opportunità per scattare fotografie indimenticabili. La città principale dell’isola, Chora, è probabilmente una delle più belle e tipiche dell’arcipelago: passa dal centro, ad Aghios Athanasios, e prosegui per i sentierini, dove vorrai smarrirti tra un bar e i locali. Goditi un bicchiere di raki (il distillato locale) e vivi l’atmosfera del posto.

L’isola è sovrastata dal monastero degli Arcangeli, eretto nel sedicesimo secolo per rassomigliare a un castello, così da proteggere l’isola da possibili scorribande dei pirati.

Tra le spiagge che ti consigliamo, non possono mancare Avlomonas e Livadakia, con strutture balneari ben organizzate. Da vedere anche Aghios Sostis e Psili Ammo, dove il vento è un soffio e si nuota senza problemi. Se preferisci aree più riservate, visita invece Kalo Abeli o Lia.

Sifnos

Terra di sole, profumi e grandi sapori. Benvenuto a Sifnos, isola natale di poeti come Ioannis Gryparis e Kleanthis Triantafyllou. Sifnos è il piccolo capolavoro delle Cicladi: oltre a offrire decine di spiagge più o meno organizzate o sperdute, è patria di ben 227 chiesette tutte da visitare. Il centro degli affari è Apollonia, costruita con la forma di un anfiteatro su ben tre colline al centro dell’isola. Oltre a fare un salto nell’irrinunciabile Museo del Folklore, ti consigliamo anche di trovare il tempo per sederti a uno dei molti ristoranti e gustare il meglio della cucina locale. Ne sarai travolto!

Sifnos è famosa per la sua tradizione vasaia il suo terreno argilloso forniva materiale per la produzione di straordinari capolavori e, ancora oggi, questa antica usanza viene tramandata nei negozietti locali.

Antiparos

Bella come un sogno, Antiparos è la destinazione per eccellenza di tutti coloro che vogliono concedersi una vacanza di relax e sole nelle Cicladi. Il suo nome antico era Oliaros, ed è stata un insediamento neolitico tra i più antichi in assoluto all’interno dell’arcipelago. La città principale sorge intorno al XV secolo, sulle rovine di un castello veneziano. Le stradine lastricate di ciottoli, le casette squadrate lambite dal vento e gli enormi vasi traboccanti di buganvillea creano un’atmosfera incantata e tutta da vivere.

Se sei un appassionato di escursioni, vieni a visitare le cave di Antiparos, famose per le formazioni di stalattiti e stalagmiti, tra le più antiche in Europa!

Ultime ma non per importanza, le spiagge: fai un salto ad Ayios Georgios e ci ringrazierai una volta tornato a bordo.

Kea

Kea è una piccola isola di facile accesso con una varietà di scenari che ti lascerà senza parole: montagne ripide, campi d’erba, uliveti, vigne e calette pittoresche inquadrano una bellezza naturale tutta da esplorare a piedi. Oltre ad essere dimora della più gande foresta di ulivi dell’arcipelago, Kea è anche un paradiso per gli appassionati di bird watching. Sulla sommità centrale dell’isola sorge la cittadina principale, un piccolo capolavoro di casette bianche e squadrate baciate dal sole.

Tappa fondamentale è di certo il sito archeologico risalente al neolitico di Kefalà, in prossimità di Agia Irene.

Kea è infine una delle destinazioni più amate dagli appassionati di navigazione, i quali ogni anno vengono qui per via della sua vicinanza con Attica.

Donousa

Benvenuto a Donousa, l’isola più a nord dell’arcipelago delle Cicladi. Questo piccolo gioiello di 13 chilometri quadrati offre innumerevoli opzioni per il relax balneare, dalle calette rocciose fino alle spiagge di sabbia finissima dove affondare i piedi. I 110 abitanti sono suddivisi nei quattro villaggi principali: Stavròs, Mersini, Haravgi e Kalotaritissa.

Secondo la leggenda, è a Donousa che il dio Dioniso ha offerto ad Arianna un luogo sicuro così che Teseo non la potesse trovare. A testimonianza dell’antichità della storia dell’isola, sorgono diversi siti archeologici visitabili. Da Donousa partono inoltre svariati tour in barca alla volta di bellissime caverne, alcune delle quali popolate dalle foche.

Schinoussa

La bellissima isola di Schinoussa sorge nel cuore delle Cicladi e deve il suo nome a una pianta endemica del territorio. Grazie al porto della cittadina di Mersini, è un punto di riferimento obbligatorio per tutti gli appassionati di navigazione che passano dalla Grecia.

Vieni qui non solo per goderti gli splendidi, ruvidi paesaggi naturali di Schinoussa, ma anche le spiagge di sabbia dorata e i lunghi percorsi di trekking che l’hanno resa famosa. Ci vogliono solo 2 ore per percorrerla nella sua interezza, ma non dimenticare di portare con te la macchina fotografica! L’isola è perfetta per rilassarsi immersi nella natura incontaminata, lontano dalle folle turistiche.

Kimolos

Un gioiello di ruvida bellezza naturale nelle Cicladi. Benvenuto a Kimolos, isola dalle infinite bellezze geologiche. Oltre ad essere una splendida destinazione vacanziera, infatti, Kimolos dispone di un ampio tesoro minerario sotterraneo. Non è un caso che i conquistatori Veneziani la ribattezzarono Argentierra, dalla parola argento. Kimolos conserva il suo fascino autentico e non è stata troppo toccata dal turismo di massa, ma merita una visita. Da vivere ci sono soprattutto le spiagge, bellissime, e gli innumerevoli ristoranti in cui gustare piatti tipici della tradizione greca. A poca distanza da Kimolos sorge l’isolotto di Polyaigos, abitato solo da due persone! Immergiti nella cultura e nella storia delle Cicladi visitando i musei e i piccoli insediamenti abitativi locali.

Syros

Vieni per la sua vicinanza a Santorini e Mykonos, rimani per le spiagge incantevoli destinate ad ogni genere di turismo. Tutte le coste di Syros sono state insignite della bandiera blu per la pulizia delle acque: da quelle con strutture balneari, come Achladi, Gallisas, Vari, Kini e Poseidonia, alle zone più difficili da raggiungere dove il turismo non ha ancora allungato le mani, e ci si può godere pace e silenzio.

Syros è un’isola magnifica dove trascorrere vacanze tranquille e indimenticabili a base di sole, mare e tuffi. Ideale anche per i bambini!

Delos

Delos è una splendida isola delle Cicladi facente parte del patrimonio della biosfera UNESCO. Vieni qui se cerchi una terra a pochi chilometri da Mykonos dove esplorare la bellezza storica dell’arcipelago, a distanza dal caos turistico. Si dice che a Delos siano nati Apollo e Artemide, e che l’abbiano benedetta col dono della luce. Di conseguenza chiunque fosse arrivato qui non avrebbe potuto morire. In antichità, i malati venivano trasportati sull’isola in cerca di grazia divina. Dell’epoca delle grandi speranze rimangono solo incantevoli rovine baciate dal sole, tutte da esplorare. Delors non racconta una storia, ma è storia allo stato puro.

Iraklia

Iraklia è una piccola isoletta delle Cicladi che conta a malapena 115 abitanti. La sua bellezza naturale è caratterizzata da folte macchie di vegetazione, sorgenti naturali, colline gentili e acque cristalline dove fare snorkeling e ammirare antichi relitti.

Le spiagge sono bellissime e, in alcuni periodi dell’anno, è possibile avvistare le foche e le tartarughe caretta caretta. I due villaggi della città sono piccoli e tranquilli: vieni qui se cerchi un luogo di pace e bellezza naturale dove ricaricare le batterie.

Kythnos

Conosciuta anche col nome di Thermia per via delle sue sorgenti termali, Kythnos è probabilmente una delle isole meno visitate delle Cicladi, ma merita tutta la tua attenzione. Vieni qui non solo per goderti le terme, ma anche per raggiungere una delle 65 incredibili spiagge di sabbia dorata che dominano le coste.

E dopo un tuffo in un mare cristallino, non c’è niente di meglio di una passeggiata in uno dei tipici villaggi dalle casette bianche e squadrate, dove godere appieno dell’ospitalità locale e della cucina greca. Percorri i sentieri che collegano i vari paesini per immergerti in un contesto naturale fatto di alberi di albicocche e caverne da esplorare.

Heraklia

Conosciuta anche col nome di Thermia per via delle sue sorgenti termali, Kythnos è probabilmente una delle isole meno visitate delle Cicladi, ma merita tutta la tua attenzione. Vieni qui non solo per goderti le terme, ma anche per raggiungere una delle 65 incredibili spiagge di sabbia dorata che dominano le coste.

E dopo un tuffo in un mare cristallino, non c’è niente di meglio di una passeggiata in uno dei tipici villaggi dalle casette bianche e squadrate, dove godere appieno dell’ospitalità locale e della cucina greca. Percorri i sentieri che collegano i vari paesini per immergerti in un contesto naturale fatto di alberi di albicocche e caverne da esplorare.

Koufonissi

Cerchi relax e spiagge incantevoli? Benvenuto a Koufonisia, un piccolo complesso formato da due isolotti: Pano e Koufonissi. La parola sta a significare “isole profonde”, ed è dovuta alle sue caverne che, viste da lontano, davano ai pirati l’impressione di isole scavate nel cuore della terra. Pano è l’unico isolotto abitato. Vieni qui se cerchi relax e bellezze naturali, oltre che spiagge, lontano dalla folla turistica di altre destinazioni dell’arcipelago.

Thirassia

Se ti trovi a Santorini, puoi prendere una nave e recarti alla vicina isoletta di Thirassia, dove ti attende un paradiso naturale di bellezza suggestiva. Un tempo, Thirassia faceva parte di Santorini, ma a seguito di un’eruzione vulcanica le due aree si sono scisse per sempre. Vieni qui se cerchi spiagge incontaminate e un’atmosfera naturale dove immergerti nel silenzio.

Makronisos

Makronisos è una spettacolare isola con un passato controverso. Pur avendo ospitato prigionieri a partire dalla Seconda Guerra Mondiale, l’isola preserva comunque una grande bellezza naturale. Al momento si tratta di un’isola disabitata, visitabile con tour in barca.

Policandro

 

Isoletta situata in prossimità di Milo, Policandro emerge per 32 chilometri quadrati e conta circa 650 abitanti. Pur essendo caratterizzata da asperità collinari e ruvide rocce, la sua vegetazione ne ingentilisce i tratti. Policandro è famosa per la produzione del miele e per le bellissime spiagge che la costeggiano: vieni qui se cerchi una vacanza alle Cicladi davvero diversa dal solito!

Parti per le Cicladi con Costa Crociere

Parti per le Cicladi domani stesso! Che tu voglia immergerti nella vita notturna di Mykonos o abbia deciso di camminare per i sentieri incontaminati di Folegandros, le Cicladi ti aspettano per travolgerti con la loro bellezza. Sole, mare, natura, paesaggi vulcanici e millenni di storia ti aspettano sull’arcipelago più bello del mondo.

Cerca la tua prossima crociera