Scopri cosa fare alle Isole Falkland: come raggiungerle, come muoversi e cosa vedere all'estremo Sud del mondo. Lasciati meravigliare dalla natura.
  • Conformazione delle isole
  • Come raggiungerle
  • East Falkland
  • West Falkland
  • La cattedrale
  • Pebble island
  • Sea lion island
  • Port Stanley

Cosa vedere alle isole Falkland

La loro particolare posizione strategica le ha rese molto contese. Dopo la guerra fra Gran Bretagna e Argentina che ne rivendicava il controllo, queste isole sono tornate a essere un tranquillo angolo di paradiso, a est della Patagonia. Le Falkland rappresentano una destinazione ideale per fare attività all'aperto e sport grazie al suo ambiente naturale. Si spazia dal ciclismo, alla corsa, dal kayak fino all’arrampicata e alla pesca, ma soprattutto si avrà la possibilità di incontrare i pinguini e una fauna invidiabile anche grazie alle nostre escursioni.

Conformazione delle isole

Le isole Falkland (o isole Malvine in spagnolo) sono composte da due isole principali, East Falkland e West Falkland e da altri 776 isolotti minori. L’arcipelago si sviluppa per oltre 7.400 chilometri e può contare sulla presenza di numerose insenature, baie e fiordi. Si tratta di un territorio prevalentemente montuoso e collinare, anche se le cime maggiori raggiungono a fatica i 700 metri. I fiumi principali sono 4, mentre i laghi non hanno grande estensione. Il clima si caratterizza, invece, per essere oceanico freddo con differenze di temperature non troppo marcate tra estate e inverno.

Come raggiungerle

Circondate dall'Atlantico meridionale, le isole si trovano a 490 chilometri a est della Patagonia. Il modo più facile per arrivare sulle isole è attraverso le crociere. Per arrivare in aereo solitamente si fa scalo in Cile a Santiago o a Punta Arenas, estremo nord del Paese. L’unico aeroporto internazionale si trova a Mount Pleasant. Fra le isole ci si muove con gli aerei della compagnia locale che opera giornalmente e anche su richiesta.

East Falkland

È la più grande isola delle Falkland nell'Atlantico meridionale, con una superficie di 6.605 chilometri quadrati. L'isola è costituita da due principali masse di terra, di cui la più meridionale è conosciuta come Lafonia: a unirli uno stretto istmo che fu teatro della battaglia di Goose Green durante la guerra delle Falkland. Le principali attività dell'isola sono la pesca, la pastorizia e il turismo.

Viene coltivata anche un po' di avena, ma a causa dell'elevata umidità e del terreno acido, il suolo viene utilizzato principalmente per il pascolo.  La città di Stanley, la capitale delle Isole Falkland, si trova sulla costa nord-orientale. I piccoli insediamenti di Darwin e Goose Green si trovano, invece, su uno stretto ponte di terra.

West Falkland

È la seconda più grande delle Isole Falkland nell'Atlantico meridionale. È un'isola collinosa, separata dalle Falkland orientali dal Falkland Sound. La sua superficie è di 4.532 chilometri quadrati. L'isola conta meno di 200 persone, sparse lungo la costa. Il più grande insediamento è Port Howard sulla costa orientale, e ha una pista di atterraggio. Il punto più meridionale delle Falkland occidentali è Cape Meredith, mentre il punto più a sud-ovest è Calm Head. Sul lato meridionale si trovano alte scogliere con un'abbondanza di uccelli marini. A ovest ci sono alcune spiagge di sabbia bianca con acqua limpida e dune di sabbia ondulate con erba alta.

La Cattedrale

La cattedrale anglicana più a sud del mondo, l'iconica Christ Church Cathedral, è stata consacrata nel 1892 dal primo vescovo delle Isole Falkland, Waite Hockin Stirling. Questo edificio storico presenta una torre con un anello di cinque campane, finestre in vetro colorato del XIX e XX secolo e un organo a due canne manuali costruito in Irlanda. L’interno ospita oggetti di artigianato e anche una collezione di cimeli storici.

Pebble island

Situata a nord delle Falkland occidentali, “l’isola di ghiaia” prende il nome dai ciottoli particolarmente sferici trovati sulla sua punta occidentale. Rappresenta la quinta più grande dell'arcipelago, e si estende per 35 chilometri (circa 6 chilometri nel suo punto più largo). Durante la guerra delle Falkland, l'isola fu occupata dalle forze argentine che crearono la Estación Aeronaval Calderón (stazione aerea navale Calderon). Pebble Island può essere suddivisa in un est paludoso, noto per i suoi uccelli acquatici e trampolieri, nonché per un ovest collinare, popolare per i suoi pinguini.

Sea lion island

È una destinazione privilegiata per il turismo ecologico: qui è possibile vedere foche, elefanti marini e una moltitudine di uccelli. È l'ideale per un avvistamento e per incontri ravvicinati perché qui vivono le cinque specie di pinguini delle Falkland e numerose colonie di cormorani. Sono oltre 40 le specie di uccelli che potrai ammirare in quest’isola. Per quanto riguarda i mammiferi marini, l'isola ospita due specie di foche: il leone marino del sud e l'elefante marino del sud, che a sua volta attira i famosi branchi di orche che li cacciano. E infine, ci sono più di 56 piante sull'isola dei leoni marini, tra cui due specie endemiche delle Falkland.

Port Stanley

È il porto principale e unico comune delle Isole Falkland, che conta 1.700 abitanti. È anche il centro amministrativo delle isole. Puoi ammirare l'architettura locale che usa materiali provenienti da navi naufragate e chiacchierare con gli isolani in pub con uno stile britannico. In questa località troverai hotel, ristoranti, supermercati e botteghe dove comprare souvenir. Da Port Stanley partono le escursioni alle diverse attrazioni dell'isola.

Parti in crociera per il Sudamerica

L'arcipelago delle Falkland pullula di meraviglie della natura e di fauna selvatica: un ambiente incontaminato con cieli azzurri straordinariamente limpidi, ampi spazi aperti e splendide spiagge di sabbia bianca. Le isole sono un paradiso naturale con minuscoli insediamenti annidati in molti chilometri di spazi aperti, affascinanti fiumi di roccia, mari di acqua verde e blu. Una natura selvaggia e ipnotica che sarà l’anima della tua crociera in Sudamerica.

Parti con Costa Crociere