Il Nord Europa offre da sempre panorami unici, nei quali la natura selvaggia si mescola alle costruzioni dell’uomo, in un paesaggio raro e magico. Uno dei luoghi maggiormente visitati dai turisti di tutto il mondo è l’arcipelago costituito dalle Isole Frisone che si trova nel Mare del Nord a pochi chilometri dalla costa nord-occidentale dell’Europa.

Le Isole Frisone seguono parallelamente la terraferma, affiancando la costa danese, tedesca e, soprattutto, olandese. Vediamo dunque le principali caratteristiche delle Isole Frisone e i luoghi più significativi da visitare durante una vacanza nel Nord Europa:

Arcipelago

L’arcipelago formato dalle Isole Frisone si trova tra i 5 e i 30 km di distanza dalla costa del continente europeo e si estende per tre differenti nazioni. Le Isole Frisone sono infatti distinte in tre aree:

  • Isole Frisone Settentrionali: si tratta della parte di arcipelago più a nord, a ridosso della costa danese e si estende dalla foce dell’Elba fino alla penisola dello Jutland. Politicamente queste isole vengono suddivise tra la Germania e la Danimarca;
  • Isole Frisone Orientali: queste isole costeggiano la costa della Germania della quale fanno politicamente parte. Le Isole Frisone Orientali si estendono per circa 90 km, mantenendosi distanti dalla costa tra i 5 e i 10 km;
  • Isole Frisone Occidentali: infine, questo tratto di arcipelago costeggia il territorio olandese ed è infatti politicamente appartenente ai Paesi Bassi. Le Isole Frisone Occidentali sono sorte durante l’ultima era glaciale e da allora la loro conformazione è costantemente mutata.

Nominate come la vicina Frisia, una provincia situata a nord dei Paesi Bassi, le Isole Frisone, specialmente quelle occidentali, sono una delle maggiori attrazioni turistiche del Mare del Nord: questo grazie anche al lembo di mare che le separa dalla terraferma, il Mare dei Wadden.

Il Mare dei Wadden, patrimonio dell’UNESCO

Considerato patrimonio dell’umanità dal giugno 2009, il Mare dei Wadden si estende per circa 450 km, separando l’arcipelago delle Isole Frisone dal continente europeo. La caratteristica più particolare e affascinante di questo luogo è certamente il continuo mutare delle maree che possono o coprire lo spazio che separa le isole dalla terraferma oppure lasciare una lunga striscia di terra e fango sulla quale è possibile camminare, vivendo un’esperienza davvero unica.

Il Mare dei Wadden è considerato una vera e propria riserva naturale tanto che Germania, Danimarca e Paesi Bassi si coordinano in una costante tutela dell’ambiente: ciò è dovuto anche all’effetto delle maree sulle isole, in quanto le onde e il vento portano via con sé sedimenti, modificando lentamente la conformazione del terreno.

Texel

L’Isola di Texel è la terra emersa maggiormente estesa tra le Isole Frisone Occidentali. La sua superficie raggiunge infatti i 463,28 km² contenendo circa 13.641 abitanti. Sull’isola sono presenti 7 villaggi di cui il più importante è Den Burg, capoluogo dell’isola stessa.

Texel è un vero e proprio paradiso naturalistico: qui l’ambiente risulta infatti mantenere una connotazione selvaggia, anche grazie alle numerose specie di animali che abitano l’isola come uccelli marini e foche. Nonostante ciò, Texel è facilmente esplorabile, in particolare in bicicletta grazie alla presenza di un’ampia rete di piste ciclabili che si integra perfettamente con il panorama circostante. 

Vlieland

Situata a nord-est rispetto a Texel, l’Isola di Vlieland è il luogo ideale per chi ricerca un momento da passare in pace e in silenzio. Il territorio è infatti completamente dominato dalla natura che si distingue ora in una fitta pineta, ora in una duna di sabbia alta quasi 40 metri.

La presenza dell’uomo è limitata ad un faro rosso, da cui si può ammirare l’interezza dell’isola in tutto il suo splendore, e ad un solo villaggio, nel quale risiedono circa 1.157 abitanti e i cui edifici sembrano essere rimasti cristallizzati nel tempo, donando all’ambiente una sfumatura magica. Sull’isola è possibile visitare il museo Tromp's Huys, che offre una mostra sul passato marittimo di Vlieland, e partecipare al Vliehors Express, ovvero un safari che attraversa le dune di sabbia su un carro militare riconvertito in mezzo di trasporto per i turisti.

Terschelling

L’Isola di Terschelling è tra le più popolate delle Isole Frisone Occidentali: il suo territorio ospita infatti circa 4.724 concentrati per la maggior parte nel villaggio di West-Terschelling, il capoluogo dell’isola. 

Terschelling può essere raggiunta partendo da Harlingen o tramite il servizio express, effettuando quindi una traversata di circa 45 minuti, oppure attraverso quello normale della durata di circa 120 minuti. Proprio come a Texel, anche su quest’isola è consigliabile circolare in bicicletta così da godersi appieno lo splendido paesaggio che caratterizza Terschelling. In alternativa è possibile muoversi in auto oppure con i mezzi pubblici.

Ameland

L’Isola di Ameland, la cui superficie si estende per 57 km², ospita 3.503 abitanti ed è suddivisa in 4 villaggi. Ameland è formata nella parte settentrionale da dune naturali e lunghe spiagge, mentre nella parte orientale è situata Het Oerd, una duna di sabbia alta ben 24 metri. La parte meridionale, invece, si trova sotto il livello del mare ed è adibita alla coltivazione dei campi e al pascolo del bestiame.

Le meraviglie naturali di Ameland hanno fatto sì che questa terra venisse soprannominata il “Diamante del Wadden” e che le fosse riconosciuto il Premio per la Qualità Costiera nel 2009. Inoltre, l’isola conta ben due riserve naturali nelle quali è possibile osservare una flora unica e numerose specie animali.

Le spiagge

Le Isole Frisone non sono solo la patria di animali unici e di una natura selvaggia, ma ospitano anche numerose spiagge sulle quali rilassarsi e camminare accompagnati dal dolce scrosciare delle onde. La sabbia di questo arcipelago è infatti molto fine e le spiagge che si trovano al suo interno si estendono per moltissimi chilometri.

Sull’Isola di Texel, per esempio, si può passeggiare su una spiaggia lunga circa 30 km nella quale è possibile ammirare splendide dune di sabbia e molteplici specie animali: si tratta infatti di un vero e proprio paradiso per i birdwatcher di tutto il mondo, dove osservare uccelli marini di ogni tipo. 

Sulla costa settentrionale dell’isola di Vlieland, invece, oltre ad una meravigliosa passeggiata su una spiaggia dalla sabbia molto fine è anche possibile fare surf: qui le onde sono infatti decisamente più alte e non frenate dalle barriere artificiali messe dall’uomo.

Cosa vedere nei dintorni

Facendo tappa alle Isole Frisone si ha la possibilità di visitare numerose altre località dell’Olanda Settentrionale. Amsterdam, capitale dei Paesi Bassi, è sicuramente uno tra i luoghi di maggior interesse artistico e storico, oltreché paesaggistico. Vediamo, dunque, cosa vedere ad Amsterdam e alcuni luoghi assolutamente da non perdere:

  • Architettura: uno degli aspetti che colpisce maggiormente di Amsterdam è proprio la conformazione della città con i suoi 100 canali e gli oltre 600 ponti e con gli edifici medievali, specialmente in centro. Questi ultimi si mescolano poi con strutture più moderne, negozi, boutique e coffee shop, creando un luogo davvero unico nel mondo;
  • Museo di Van Gogh: ad Amsterdam, a pochi passi dal centro storico, è conservata la più vasta collezione di dipinti di Van Gogh. Il museo del noto artista olandese è dunque certamente una delle tappe più importanti durante la visita ad Amsterdam;
  • Casa di Anna Frank: durante la Seconda Guerra Mondiale, per sfuggire al genocidio ebraico, Anna Frank e la sua famiglia si rifugiarono in un piccolo edificio di Amsterdam dove la giovane ragazza scrisse il suo famoso diario;
  • Bloemenmarkt: l’Olanda è anche un paese ricco di una flora unica. Ad Amsterdam si può trovare uno dei mercati di fiori più affascinanti al mondo: la struttura, oltreché essere fornita di numerose specie diverse, poggia su delle chiatte galleggianti che attraversano il Canale Singel.

Parti in crociera per il Nord Europa

Il Nord Europa è caratterizzato da una natura magica e rara, ma anche da numerose città d'arte: se non hai ancora organizzato le tue vacanze scopri le offerte di Costa e parti subito con una delle sue navi per una crociera unica e rilassante. Con Costa avrai la possibilità di fare tappa nelle migliori località del nord Europa e di avere a tua disposizione numerosi servizi su misura.