Dalle Seychelles fino alle isole Faroe, le isole dei tuoi sogni ti aspettano in qualsiasi momento dell’anno per coronare, finalmente, la tua idea di vacanza perfetta. In questa guida abbiamo deciso di indicarti le isole più belle da vivere con una crociera Costa.

Lasciati ispirare da destinazioni esotiche come le Galapagos, oppure concediti quel momento di sole e relax che hai sempre desiderato nella vicina Sardegna, dove paesaggi da cartolina ti attendono per farti trascorrere momenti indimenticabili.

Ecco, dunque, qualche consiglio per le tue vacanze – in qualsiasi modo tu abbia deciso di viverle!

Eolie

Poche isole al mondo sono belle (e vicine) come le Eolie di Sicilia. Questo straordinario arcipelago, annesso alla città di Messina, accoglie ogni anno più di 60.000 turisti affascinati dalla bellezza naturale di queste meravigliose terre emerse di origine vulcanica. Le Eolie sono per l’esattezza 7: Alicudi, Filicudi, Lipari, Panarea, Salina, Stromboli e Vulcano, le ultime delle quali ospitano attualmente un vulcano attivo.

Le acque che bagnano le isole Eolie sono calde e cristalline, perfette per tuffarsi lungo i litorali rocciosi e quelli più sabbiosi, adatti invece a tutta la famiglia – bambini inclusi. Storia, natura e strutture balneari organizzate: chi viene alle Eolie sa esattamente ciò che vuole dalla sua vacanza, e la risposta è… tutto!

Lipari è l’isola più grande e, probabilmente, anche la più popolare dell’arcipelago. Il suo fascino caratteristico è ideale per tutti coloro che stanno cercando un posto tranquillo dove stendere un asciugamano e godersi il sole senza una singola preoccupazione al mondo. Salina è la più lussureggiante delle isole, e forse anche la più bella: set del film “Il Postino”, la destinazione offre paesaggi da fotografia, tanto relax e incredibili passeggiate tra gli uliveti e i vigneti. Il porto principale è Santa Marina, ma bisogna andare fino a Malfa per prendere in mano la macchina fotografica e regalarsi i panorami più belli.

Panarea è la meta perfetta per chi è alla ricerca di una destinazione esclusiva. Piccola e colma di strutture di lusso, è il luogo ideale per tutti coloro che vogliono vivere un’esperienza mondana e coccolarsi con i comfort delle ultime tendenze in materia di spa e divertimenti notturni.

Vulcano, selvaggia e incontaminata, deve il suo nome alla quantità di vulcani che la popolano. Vieni qui se stai cercando una location dove indossare un paio di scarpe comode e fare escursioni attraverso paesaggi di un altro mondo. Stromboli, con il suo vulcano attivo, è perfetta per una sosta di poche ore in cui rilassarsi con una passeggiata immersi nella natura. Conosciuto come “il faro del Mediterraneo” poiché quasi tutte le notti la lava emerge dalla caldera e si getta, dalla Sciara del Fuoco, fino in mare.

Filicudi è un angolo di Caraibi nel cuore del Mediterraneo. Se arrivi qui, verrai irrimediabilmente attratto dalla bellezza di La Canna, una roccia vulcanica che emerge dal mare e presenta in maniera adeguata un’isola che ha qualcosa di magico. Avrai l’impressione di trovarti in un luogo remoto, dimenticato da tutti. Eppure Filicudi è abitata sin dai tempi del Neolitico, e vista la sua lussureggiante bellezza, a buona ragione. Vieni qui a goderti una giornata di spiaggia su coste sabbiose, snorkeling e immersioni, e poi concediti una cena a base di frutti di mare in uno dei tanti ristoranti affacciati sul mare. Un’esperienza indimenticabile!

Isole Greche

C’è un’isola greca per tutti i gusti. Non lo diciamo per esagerare, ma perché è la semplice verità. Il territorio nazionale della Grecia include oltre 6000 isole e isolette disseminate per il Mar Egeo e il Mar Ionio, e di cui solo 230 sono attualmente abitate. Con oltre 7.500 chilometri, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Calette rocciose dove addormentarsi a pochi passi dalla riva, oppure spiagge di sabbia soffice e bianchissima in cui perdere la cognizione del tempo e lasciarsi coccolare dal rumore del mare.

La maggioranza di queste bellissime spiagge sono state insignite della bandiera blu per la pulizia delle acque: qui potrai nuotare, fare immersioni e snorkeling, fare sci d’acqua o windsurf in un contesto naturale pulito e favoloso, perfetto per i più esperti e anche per chi invece preferisce attività più tranquille.

E quando non sarai in spiaggia, ci sembra scontato dire che le isole Greche conservino sulle loro terre un patrimonio inestimabile di cultura e storia dell’umanità. Alcune di esse sono infatti parte della culla della civiltà europea, e ospitano ancora oggi le antiche rovine di un mondo che un tempo prosperava e che oggi è rimasto assolutamente magnifico. Indossa un paio di scarpe comode e vivi la storia sulla tua pelle!

Quali sono le isole greche più belle da visitare quest’estate? Dobbiamo menzionartene tantissime. Prendiamo per esempio le Cicladi, tra cui Amorgos, Andros, Ios, Milo, Mykonos, Nasso, Paro, Serifos, Sifnos. Andiamo poi verso le Ionie alla volta di Corfù, Passo, Leucade, Itaca, Cefalonia e Zante.

Vieni per le spiagge straordinarie, rimani per l’ospitalità e il buon cibo. La cucina greca offre infatti una vasta selezione di piatti dai sapori irresistibili che riassumono, in pochi ingredienti, una cultura millenaria che non ha mai smesso di vivere nemmeno per un istante, Dagli appetitosi saganaki, bocconcini di formaggio fritti, fino al souvlaki e la moussaka, la Grecia è la location perfetta per arricchire il proprio dizionario di sapori con combinazioni di gusto incredibili.

Anche il clima del Mediterraneo è semplicemente perfetto: le isole Greche sono proprio ciò di cui hai bisogno per rilassarti e goderti il sole e il caldo. Con temperature che, d’estate, raggiungono facilmente i 40° C, c’è solo l’imbarazzo della scelta per le attività all’aria aperta!

Canarie

Le Isole Canarie sono parte integrante della Spagna, ma la loro incredibile vicinanza alle coste africane le rende un paradiso dove il clima è sempre perfetto per una vacanza in costume da bagno. Spiagge da cartolina, strutture balneari ben organizzate e tante cose da vedere: le Canarie sono la destinazione perfetta per tutti coloro che stanno cercando una vacanza di pace e una linea di costa tutta da fotografare.

Situate nell’Oceano Atlantico, le otto isole Canarie principali sono Tenerife, Fuerteventura, Gran Canaria, Lanzarote, Las Palma, La Gomera, La Graciosa ed El Hierro. Da non perdere, però, ci sono anche le destinazioni meno conosciute: prendiamo per esempio Alegranza, Isla de Lobos e Roque del Este. Le Canarie sono un crocevia di culture ormai da secoli. Pur avendo dato vita a una loro identità personale, ovunque deciderai di andare noterai le impronte lasciate dalle popolazioni che sono passate da qui. Per non parlare di tutte le strane festività che si celebrano, come il bagno delle capre a Tenerife, o il salto dei fuochi a La Gomera. E sempre qui, la lingua dei fischi che è stata messa a punto per comunicare da un canyon all’altro, è stata insignita del titolo di patrimonio dell’umanità UNESCO.

Le destinazioni più popolari delle Canarie sono naturalmente le spiagge di Maspalomas, in Gran Canaria, una bellissima cittadina turistica dotata di tutti i comfort necessari per una giornata di sole e mare indimenticabile, e il Parco Nazionale di Teide, a Tenerife, che ospita il terzo vulcano più alto al mondo.

Tuttavia, a colpirvi di queste bellissime isole sarà la loro biodiversità. Dalla frizzante atmosfera di Gran Canaria fino ai paesaggi lunari di Lanzarote, ogni viaggiatore si troverà a scegliere una vasta gamma di opzioni per rendere indimenticabile la propria permanenza qui.

Gli appassionati di immersioni e snorkeling vengono qui ogni anno per esplorare fondali magici e scoprire creature marine che proliferano nel loro habitat naturale, indisturbati dalla loro presenza. Tra gli spot consigliati per lo snorkeling, ti consigliamo Playa de las Cateras, Playa del Cabron e Playa Arinaga in Gran Canaria. Non te ne pentirai!

Indossa un paio di scarpe comode e gettati a capofitto nelle moltissime attività adrenaliniche disponibili alle Canarie. Qui si viene a prendere il sole sulle sabbie immacolate o nere come il carbone, ma gli appassionati di sport d’acqua possono dedicarsi a favolose attività in contesti naturali irripetibili. Vai a fare canyoning a Tenerife, oppure scala la montagna di Teno Activo, la stessa con cui si allenano gli sportivi che praticano il Tour de France. 

Isole Caraibiche

Nel 2016 saranno anche state duramente colpite dagli uragani Irma e Maria, ma le isole dei Caraibi sono ancora una delle mete più amate e più ambite del mondo. Da Anguilla, Antigua e Barbuda, Aruba, le Bahamas, le Barbados, Dominica, Grenada, Haiti, Martinica, Puerto Rico, Sint Maarten fino a Turks e Caicos – c’è un mondo che ti aspetta fatto di spiagge di perla e acque cristalline dove tuffarsi e perdere la cognizione del tempo.

Noleggia un lettino, un ombrellone di paglia e fatti portare una noce di cocco appena aperta, freschissima. Le spiagge sabbiose digradano in acque calme e ideali per tutti i nuotatori, anche quelli meno esperti. Il tempo è favoloso e il clima ancora meglio. Indossa pinne e boccaglio e vieni a fare snorkeling tra creature meravigliose, come le tartarughe e i coloratissimi pesci tropicali. E se non hai mai visto la barriera corallina, queste sono le isole per eccellenza dove farsi un’idea di quello che il mondo sottomarino ha da offrire.

E se pensi che le spiagge non possano diventare più belle di così, ti sbagli di grosso: devi provare l’esperienza di un tramonto ai Caraibi per comprendere a pieno il significato della parola bellezza! La luce rossastra che si specchia nelle acque calme e calde, creando spettacolari giochi di luce, sarà tutto quello che vorrai vedere mentre ti gusti un ottimo cocktail in spiaggia.

E non abbiamo neanche iniziato a parlare del cibo! Chi passa dalle isole Caraibiche lo fa per la spiaggia, ma rimane completamente folgorato dai profumi e dai sapori della cucina locale. Quasi completamente a base di riso, pesce fresco, verdure e spezie, la cucina caraibica è la fusione perfetta tra le cucine americane, europee, est indiane e cinesi. Attenzione ai piatti piccanti! Come sempre, la tavola riflette le tradizioni e le culture che sono passate da lì. Ai Caraibi si respira ancora un’intensa storia coloniale. Prendiamo le Barbados, per esempio, con i suoi siti storici e archeologici che riflettono una cultura piena, patrimonio inestimabile dell’umanità. Gli appassionati di questi temi devono fare un salto anche a San Juan e Antigua e Barbuda.

Isola di Pasqua

Rapa Nui, conosciuta principalmente con il nome di Isola di Pasqua, è una meravigliosa isola dell’oceano Pacifico meridionale facente parte della Repubblica del Cile. Chi viene qui lo fa per i suoi paesaggi meravigliosi e, naturalmente, per le enigmatiche pietre a forma di teste che hanno fatto il giro del mondo per la loro curiosa struttura.

Era il Diciottesimo secolo quando l’esploratore olandese Jacob Roggeveen si è imbattuto per caso in quella che poi avrebbe ribattezzato l’Isola di Pasqua. Negli anni successivi, sono stati invece i polinesiani a chiamare questa terra col nome di Rapa Nui, ovvero “grande roccia”.

L’isola di Pasqua è forse una delle location più sperdute e isolate del mondo, ed è per questo – in tutta probabilità – che ha sviluppato culture e tradizioni uniche nel loro genere. Pensando a questo posto, dunque, viene spontaneo rivolgere il pensiero alle teste di pietra Moai.

Gli appassionati di escursioni, però, riusciranno ad apprezzare anche la bellezza straordinaria del Parco Nazionale di Rapa Nui. I paesaggi suggestivi dell’Isola di Pasqua sono impreziositi da ciò che rimane dei vulcani estinti che un tempo operavano su questa terra un po’ magica. Il risultato è una costa selvaggia e rocciosa costellata da baie incantevoli. Ecco perché la maggior parte dell’isola è stata insignita del titolo di patrimonio della biosfera UNESCO.

Le escursioni sull’isola di Rapa Nui sono occasioni magiche. Vieni a esplorare Maunga Terevaka e percorri il sentiero fino alla spiaggia di Anakena. Non te ne pentirai. Se hai cinque ore di tempo, puoi camminare fino al vulcano Poike, da cui potrai godere di una vista straordinaria. A Te Pahu scoprirai la bellezza delle caverne di origine vulcanica che giacciono sotto al sito archeologico di Akivi Ahu. Qui il vulcano Mumga Hiva Hiva ha eruttato circa 10.000 anni fa, scavando dei tunnel favolosi. Ad Ana Kai Tangata potrai invece ammirare i graffiti lasciati dalle antiche popolazioni dell’isola.

Rapa Nui è una delle attrazioni più apprezzate al mondo per praticare il surf. Le onde dell’Oceano Pacifico creano le condizioni perfette non solo per imparare a destreggiarsi su una tavola, ma anche per cimentarsi con esperienze più impegnative ed adrenaliniche. Se vuoi surfare, puoi organizzare un corso ad Hanga Roa, mentre se sei già un professionista devi sfidarti sui cavalloni di Tahai, nel nord ovest dell’isola.

Faroe

Benvenuto alle isole Faroe, le diciotto meraviglie dell’arcipelago subartico a largo delle coste settentrionali d’Europa, tra il Mare di Norvegia e l’Oceano Atlantico del nord. Pur essendo nazione costitutiva della Danimarca, le Faroe si gestiscono in quasi completa autonomia e possono vantare il parlamento più vecchio al mondo.

Conosciute anche col nome un po’ meno accessibile di Fær Øer, l’arcipelago è costituito da una serie di isole molto diverse tra loro, ma tutte quante bellissime. Visita Fugloy, Svínoy, Borðoy, Viðoy, Kunoy, Kalsoy, Eysturoy, Streymoy, Vágar, Mykines, Hestur, Koltur, Nólsoy, Sandoy, Skúvoy, Stóra Dímun, Lítla Dímun e Suðuroy. L’arcipelago conta circa 52 mila abitanti, ma l’unica isola davvero disabitata è ítla Dímun.

Si viene alle Faroe per i paesaggi verdeggianti, le escursioni magnifiche e alcuni dei festival della musica più esclusivi d’Europa. Le isole sono un crogiolo di bellezze naturali, cultura e storia che ti lascerà col fiato sospeso. E la notizia ancora più favolosa è che questo posto è ancora quasi completamente al di fuori dei circuiti del turismo di massa. È dunque assai probabile che la maggior parte delle esperienze qui le farai immerso in un silenzio e in una solitudine irripetibili.

Vieni a fare birdwatching ed ammirare le spettacolari pulcinelle di mare, oppure concediti lunghe passeggiate tra i sentieri verso destinazioni popolari come il faro di Kallur – uno dei paesaggi più fotografati di sempre su Instagram.

Le Faroe sono la destinazione perfetta in qualsiasi momento dell’anno, inverno incluso: vieni qui a immergerti nella natura o passeggia tra le casette della capitale, con i loro tetti spioventi su cui cresce un mantello di erbetta verde e fresca. Per non parlare dell’ospitalità delle persone del posto, che hanno fatto dell’accoglienza e del sorriso un grande punto a favore per queste isole sperdute e, al tempo stesso, meravigliose.

Baleari

A est della Spagna, non perderti il fascino da mille e una spiaggia delle isole Baleari: Ibiza, Formentera, Maiorca e Minorca sono paradisi da cartolina caratterizzati, ognuno, da identità che si distinguono. Storia, movida, spiagge incantate e molto altro ti attendono in quello che è diventato uno dei punti di riferimento per eccellenza del turismo balneare europeo.

Paesaggi lussureggianti, spiagge di perla che digradano in acque cristalline in cui nuotare, fare snorkeling o sport acquatici e tanto divertimento per tutta la famiglia. E oltre ai poli turistici, c’è sempre tempo per una capatina nei villaggi più piccoli, dove vivono ancora oggi le famiglie di pescatori e si respira l’atmosfera di un tempo. Maiorca e Ibiza sono le due isole principali del luogo: le attrazioni principali sono sicuramente Palma de Maiorca, il Parco Nazionale di Cabrera e le montagne della Sierra de Tramontana.

Ibiza è stata invece dichiarata patrimonio dell’umanità UNESCO per la sua ricca biodiversità e per l’inestimabile valore culturale delle sue attrazioni, tra cui un sito archeologico fenicio, a Sa Caleta, la necropoli di Puig des Molins e, naturalmente, il favoloso centro storico di Eivissa.

Pur essendo destinazioni molto amate dai turisti, le Baleari sono quanto di meglio le vacanze europee abbiano da offrire a chi è alla ricerca di sole, mare e tanto relax. Dalle spiagge più frequentate fino alle calette difficili da raggiungere, ma dove sarai solo tu, c’è tanto da scoprire e tanto da vivere.

Immergersi nella storia delle Baleari è facile: basta entrare nell’ottica della famosissima siesta, che ad oggi qui è ancora pienamente rispettata. Si tratta di una piccola pausa nella fascia del mezzogiorno che la gente utilizza per un pisolino o per tornare a casa e mangiare con i famigliari. Di solito, in questo periodo della giornata i negozi sono chiusi: ma l’atmosfera è fantastica, e ci si può godere in tutta tranquillità i favolosi prodotti agroalimentari che questa terra ha da offrire. 

Fiji

Trecento favolose isole formano lo stato insulare della Repubblica delle Fiji (o Figi). Di queste, solo 106 sono abitate, e le due isole maggiori – Viti Levu e Vanua Levu – ospitano quasi il 90% della popolazione. Le Fiji sono un paradiso tropicale per le famiglie, i gruppi di amici e le coppie dove non solo sdraiarsi all’ombra delle palme sulla spiaggia, ma anche immergersi in una cultura davvero straordinaria.

Cosa fare alle isole Fiji? Se vieni qui, è perché probabilmente sei un appassionato degli sport acquatici. Attorno alle isole sorge infatti una delle barriere coralline più vaste e belle del mondo, della lunghezza di circa 65 chilometri. Ecco perché lo snorkeling e le immersioni sono attività particolarmente gettonate da tutti i visitatori, i quali dovrebbero cimentarsi almeno una volta nell’esplorazione dei fondali nel corso della loro permanenza. Se preferisci, puoi sempre dedicarti al rafting, che qui viene offerto a tutti i livelli di difficoltà.

Il cibo delle Fiji è un’esperienza che va provata a tutti i costi. Qui ci sono due grandi cucine a fare scuola; la prima è quella tipica figiana, ricca di pesce fresco e delicata nell’uso delle spezie. Mentre la cucina figiana-indiana ha una connotazione assai più speziata e piccante, ricca di riso e preparazioni che stuzzicheranno il vostro palato con sapori esotici.

La bellezza naturale delle Fiji è un patrimonio che, fortunatamente, riesce a conservarsi nel tempo. Dalle cascate incredibili che si gettano a capofitto nelle acque cristalline dei torrenti fino alle spiagge di sabbia immacolata, c’è molto da vedere. Vieni a Taveuni, per esempio, se vuoi farti un’idea di quello che si può ammirare in una foresta tropicale. E se non ti piace camminare, puoi sempre noleggiare una barca ed esplorare le coste come un vero marinaio, godendoti panorami irripetibili sull’arcipelago.

Gli abitanti delle Fiji sono considerati le persone più felici del mondo. Assicurati di sorridere loro e pronunciare la parola “bula”. Con un po’ di fortuna, ti porteranno con loro alla scoperta di tesori segreti celati nelle meraviglie di queste isole che hanno ancora tanto da dire. Vieni a vedere gli spettacoli Meke o le cerimonie Kava: emozioni assicurate!

Azzorre

Le Azzorre sono uno spettacolare arcipelago di origine vulcanica emerso dalle acque dell’Oceano Atlantico, a oltre mille chilometri dalle coste europee. L’arcipelago è formato da nove isole principali, tra cui Flores, Corvo, Graciosa, Terceira, Sao Jorge, Pico, Faial, Sao Miguel e Santa Maria – più tantissimi isolotti minori.

Pur non essendo ancora in piena espansione, il mondo del turismo ha cominciato, negli ultimi anni, a scoprire il magico mondo delle isole Azzorre. Ecco perché questo è il miglior periodo storico possibile per visitarle: per poter dire “Io c’ero!” prima ancora che diventi una delle mete più ambite d’Europa. Il perché lo capirai da te quando arriverai qui e ammirerai per la prima volta la natura incontaminata di queste isole straordinarie. Porta con te una macchina fotografica, un paio di scarpe comode e preparati ad una visita fatta di esplorazioni in una terra in cui ti sentirai il primo arrivato.

Alle Azzorre il clima è favoloso: le temperature vanno dai 15° C ai 30° C: ciò significa che in qualsiasi momento dell’anno deciderai di visitarle, ad accoglierti ci sarà un clima spettacolare, ideale per lunghe escursioni o brevi passeggiate immerso nella natura. Preparati, però, agli acquazzoni: il tempo tende ad essere imprevedibile, ma un po’ di pioggia non dovrebbe spaventarti. Tutto l’opposto: renderà le location che visiterai ancora più magiche.

Le Azzorre sono considerate le Hawaii dell’Europa, e non è di certo un caso. La loro intensa attività vulcanica si manifesta un po’ dappertutto. Dalle spiagge di sabbia nera fino ai geyser della valle di Furnays, dove ampie volute di vapore si innalzano dal terreno, c’è solo l’imbarazzo della scelta. A Faial puoi camminare sul vulcano Capelinhos, dove la lava di una recente eruzione si è raffreddata e ha creato un paesaggio lunare. Le zone termali naturali sono disseminate dappertutto: immergiti nell’acqua calda in una piscina naturale e fatti coccolare dal tepore della madre Terra. Ti consigliamo Poça Dona Beija, Caldeira Velha o Terra Nostra. Ultima ma non per importanza, la possibilità di assaggiare ottimo cibo cucinato con il calore della terra.

Alle Azzorre potrai inoltre cimentarti in una serie di favolose attività, sportive e non. Dal canyoning al parapendio, fino al kayaking e la navigazione. O se preferisci, puoi noleggiare un tour per andare ad ammirare le balene in una delle location più favorevoli del mondo.

L’isola di Sao Miguel è dotata di ottime strade: non avrai alcun problema a noleggiare uno dei tanti tour disponibili per esplorarla tutta in quanto meno tempo possibile. 

Cook

Le isole Cook sono uno spettacolare arcipelago costituito da 15 isole immerse nel cuore dell’Oceano Pacifico meridionale, vicino alla Polinesia. Tra esse, ricordiamo Aitutaki, Atiu, Mangaia, Manuae, Mauke, Mitiaro, Rarotonga, Takutea, Manihiki, Nassau, Palmerston, Penrhyn, Pukapuka, Rakahanga e Suwarrow.

Alle isole Cook le tradizioni polinesiane vanno ancora per la maggiore. Negli ultimi anni, questo posto favoloso si sta infatti trasformando in uno dei leader mondiali del turismo ecologico. Ad attrarre i viaggiatori sono sicuramente le spiagge favolose di sabbia bianca e soffice che digradano verso un mare cristallino e puro. Dalle avventure in bicicletta fino allo snorkeling in alcuni dei fondali più belli di sempre, alle Cook c’è davvero tanto da fare per chi ha voglia di indossare un bel costume da bagno e gettarsi a capofitto in un’avventura tropicale!

Alle Cook l’ambiente è sacro e tutelato. Le isole sono dimora di oltre 130 specie di corallo, 600 specie di pesci, innumerevoli tartarughe, squali a rischio di estinzione, balene e delfini. Dal luglio del 2017 quest’area è stata dichiarata protetta dalla legislazione “Marae Moana”, la quale si impegna a tutelare oltre un milione di chilometri quadrati di oceano per la conservazione e la protezione dell’ambiente. Molto più di quanto gli altri stati del globo si impegnino a fare per i loro mari!

Oltre allo snorkeling alla volta di fondali marini stratosferici, vieni alle Cook a visitare Aitutaki. La puoi attraversare in circa un’ora per esplorare la sua foresta pluviale. E poi ti consigliamo di vedere Ootu Beach, una spiaggia fantastica dove immergersi sarà la decisione più saggia di tutta la tua vacanza!

Uno dei modi migliori per comprendere lo spirito naturale delle Cook è certamente quello di mettersi a tavola e sperimentare le primizie della cucina, a base di pescato freschissimo e prodotti della terra.

Cayman

Benvenuto alle Cayman, un fantastico arcipelago composto da tre isole che emergono, favolose, nel Mare dei Caraibi, a largo della costa meridionale di Cuba. Stiamo parlando di Grand Cayman, Cayman Brac e Little Cayman. Scoperte da Cristoforo Colombo nel 1503, queste spettacolari terre da cartolina sono poi state presidiate dai pirati fino al 1670, quando sono passate sotto la dominazione del Regno Unito, dalle quali ancora dipendono.

Se stai cercando una destinazione caraibica dinamica, attiva e vibrante, sei arrivato nel posto giusto. Dimentica i preconcetti del paradiso fiscale e lasciati guidare in un viaggio attraverso spiagge bianchissime, resort di lusso e favolosi paesaggi tropicali. Le Cayman sono eleganti e raffinate senza mai strafare: goditi le meraviglie di Seven Mile Beach e percorri le strade di George Town, di notte e di giorno, per immergerti nella cultura locale.

Se passi dalle Cayman e vuoi assaporarne lo spirito, devi andare a Camana Bay, a Grand Cayman. Questa zona è divenuta nel tempo un centro culturale dove mangiare, passeggiare e raggiungere in poco tempo la spiaggia più gettonata delle isole: la Seven Mile.

Le Isole Cayman sono perfette per tutta la famiglia, specialmente nel momento in cui si ha il desiderio di individuare una destinazione fantastica fatta di sole, acque cristalline e tanto, tanto relax. Noleggia un ombrellone e goditi alcune delle spiagge più belle del mondo. Passeggia tra le palme o tuffati in acqua per trovare ristoro nelle ore più calde della giornata. Se preferisci le spiagge più isolate, puoi sempre recarti a Little Cayman, dove vivrai un’esperienza alla Robinson Crusoe.

Le Cayman sono inoltre una delle capitali al mondo per le immersioni. Ma se preferisci indossare scarpe comode, c’è tanto da vedere per chi preferisce camminare. Prendiamo per esempio le caverne di cristallo a Gran Cayman, un meraviglioso punto di osservazione geologica che vi lascerà senza respiro.

Mauritius

Benvenuto alle isole Mauritius, spettacolare paese insulare dell’Africa. Queste bellissime isole, che fanno parte delle Masacarene, si trovano nell’Oceano Indiano, a 500 chilometri dal Madagascar. Oltre all’isola principale, chiamata Mauritius, ci sono anche Agalega, Cargados Carajos e Rodrigues.

Le chiamano le perle dell’Oceano Indiano, e quando arriverai ti renderai presto conto che non è un caso. Le Isole Mauritius sono la quintessenza della vacanza a base di relax, bellezze naturali e sole. Con spiagge sabbiose a perdita d’occhio, acque cristalline e sconfinate e vegetazione lussureggiante, queste isole sono perfette per rilassarti e staccare la spina.

A differenza di molte altre destinazioni, alle Mauritius puoi venire tutto l’anno. La sua collocazione geografica, poco sopra il tropico del Capricorno, assicura infatti tanto sole tutto l’anno. Qui ci sono solo due stagioni: l’estate, da ottobre ad aprile, e l’inverno, nei rimanenti sei mesi, dove le temperature non scendono mai sotto i 16° C.

Le barriere coralline che circondano questo favoloso arcipelago sono tra le destinazioni più ambite tra gli immersionisti alla ricerca di un brivido. E se non ti sei mai buttato, non temere: alle Mauritius troverai dei corsi adatti a tutti i livelli di esperienza. Oltre alla barriera corallina favolosa, qui attorno vivono quasi 4000 specie di pesci e crostacei. E se preferisci la pesca grossa, puoi noleggiare uno dei tour per provare a catturare un marlin, un grosso tonno o uno squalo!

L’arcipelago è un crocevia di culture a cui non saprai resistere: il pluralismo mauriziano ha lasciato un’impronta indelebile nell’architettura, nelle tradizioni e nel cibo del posto. La maggioranza della popolazione è induista, ma le influenze maggiori sono arrivate dalla dominazione francese. Qui si parla la lingua creola, un mix tra lingue africane, asiatiche e inglesi. Se vuoi scoprire di più sulle Mauritius di ogni giorno devi andare a Port-Louis, la città principale dell’arcipelago, dove potrai immergerti nella storia del posto. Monumenti di diverse etnie e religioni, una accanto all’altra, a convivere pacificamente in una terra che sembra una magia.

Sardegna

Benvenuto in Sardegna, una delle isole Italiane più belle e destinazione amata dai turisti che vogliono trascorrere una vacanza all’insegna del sole e del mare. Si tratta della seconda isola per dimensioni nel Mediterraneo e offre un clima straordinario per le tue vacanze estive. Vento, sole e mare: alcuni tratti di costa ti faranno sentire alle Seychelles, con enormi sassi di granito bianco che svettano dalla superficie del mare turchese.

Che tu voglia trascorrere una vacanza a base di lingue di costa sabbiosa che digradano dolcemente nelle acque calme del Mediterraneo o abbia deciso di camminare, inerpicandoti per i sentieri più irti fino a raggiungere le calette isolate, sei nel posto giusto. Dai lussi di Cala Fighera, passando per Tuerredda, Platamona, Porto Giunco e Su Giudea, c’è solo l’imbarazzo della scelta: le location qui sono dotate di favolose strutture balneari dove portare anche i bambini, e godersi il mare in tutta sicurezza. Noleggia un ombrellone e vivi il sogno a pochi chilometri da casa!

Tra un tuffo e un’immersione, devi fare un salto a Cagliari, o Sassari, e immergerti nella cultura locale, la quale ha svolto un ruolo di prima importanza nella storia del Mediterraneo. Cammina tra le strade storiche della città e respira l’atmosfera di un luogo che sembra essersi fermato nel tempo. Siedi a tavola e goditi un pranzo a base di seadas o culurgiones, rigorosamente accompagnati dal vino di un vitigno locale. Tra castelli antichi, torri di guardia e siti archeologici, tra le meraviglie da esplorare in Sardegna non possiamo non menzionare i sardi! La loro lunga tradizione di accoglienza ti farà sentire subito a casa: fermati a parlare con le persone e fatti raccontare storie favolose sulla vita e le vicissitudini di persone straordinarie.

Galapagos, Ecuador

Sei arrivato alle Galapagos, le isole delle tartarughe e delle spiagge da cartolina. Conosciuto anche con il nome di Arcipelago di Colombo, questo complesso di 13 isole di origine vulcanica si trova nel cuore dell’oceano Pacifico, a quasi mille chilometri dalla costa dell’America del sud. Le Galapagos fanno parte dell’Ecuador e sono attualmente tra le zone vulcaniche più attive al mondo.

San Cristobal, Espanola, Santa Fé, Genovesa, Floreana, South Plaza, Santa Cruz, Baltra, North Seymour, Marchena, Pinzon, Rabida, Bartolomé, Santiago, Isabela, Fernandina, e Culpepper sono tra le destinazioni più famose all’interno delle Galapagos, e offrono ognuna un paradiso magico da esplorare, con caratteristiche geologiche differenti e paesaggi senza paragoni.

La grande distanza che separa l’arcipelago dalla terraferma ha creato sulle isole una ampia varietà di microclimi e habitat dovuti alle correnti marine, le quali hanno portato allo sviluppo di favolose specie endemiche e uniche delle isole. Ecco perché Charles Darwin è venuto qui a trarre ispirazione per la sua opera magna, “L’origine delle specie”.

Ci sono mille motivi per visitare le Galapagos, e uno di questi riguarda certamente le sue spiagge. Strisce di costa dalla sabbia immacolata che si gettano a capofitto in un mare cristallino. Oltre a intrattenersi qui per una tintarella da primato e tuffi a non finire – soprattutto da dicembre a maggio – i turisti possono indulgere nello snorkeling, nel kayaking o nelle immersioni. Qui ruscirai ad ammirare favolose specie animali, come i leoni marini, le tartarughe e tantissimi pesci tropicali. Le spiagge sono spesso isolate, perfette per la privacy!

Se preferisci, puoi sempre indossare un paio di scarpe comode e intraprendere le varie escursioni che ti porteranno ad esplorare i vulcani dell’archipelago. Wolf, Daphne Major, Sierra Negra – le isole di Genovesa e di Fernandina sono le aree migliori dove osservare le attività vulcaniche, che tutti gli anni si manifestano sulle isole a diversi livelli di potenza.

Maldive

Se pensi alle spiagge da cartolina non puoi fare a meno di riportare alla mente le distese di sabbia delle favolose Maldive. Questo straordinario raggruppamento di atolli emerge timidamente dalle acque dell’Oceano Indiano, a sud ovest dell’India.

Le Maldive sono la destinazione balneare per eccellenza, e una meta di lusso per tutti gli amanti della spiaggia dura e pura, fatta di sabbia bianca, acque turchesi, palme da cocco e incredibili fondali marini da esplorare. Se cerchi una vacanza di relax e bellezza, sei arrivato nel posto giusto!

Oltre ad essere, senza dubbio, uno dei posti più romantici del mondo, con tramonti indimenticabili che proiettano luce rosata su distese di mare sconfinato, le Maldive sono il luogo perfetto per fare snorkeling. Vieni a scoprire fondali straordinari che proliferano di vita: formazioni coralline, pesci tropicali, mante, squali e tartarughe. Qui c’è davvero di tutto e, se sei abbastanza fortunato, sarai in grado di nuotare al loro fianco senza disturbarli, cogliendoli nel mezzo delle loro attività quotidiane.

Le Isole Maldive sono infine la destinazione perfetta per tutti coloro che vogliono godersi il lusso allo stato puro: noleggia un massaggio sulla spiaggia e goditi un drink sotto l’ombrellone su una delle tante palafitte in legno, da cui puoi immergerti nel tuo tratto di costa personale.

Thailandia

Centinaia e centinaia di isolotti sorgono intorno alle coste dell’esotica Thailandia, una nazione che, dal punto di vista di paesaggi naturali e spiagge incantevoli non si fa mancare nulla. Molte persone sono già state qui, ma poche hanno avuto il piacere di esplorare le isole della Thailandia. C’è chi può dire di essere stato a Phuket o Koh Samui, ma per l’esperienza vacanziera d’eccellenza bisogna fare un po’ di ricerca tra gli isolotti meno conosciuti, dove il turismo è ancora perlopiù in stadio embrionale, e c’è tanto da scoprire.

Prendiamo per esempio Koh Phayam, una piccola isoletta sulla costa di Ranong con poca elettricità e una distesa sconfinata di spiagge dove perdersi nella bellezza naturale. Vieni a Koh Similan, dove le acque cristalline ti stregheranno, oppure visita Koh Yao Yai, dove avrai l’impressione di trovarti su un’isola deserta. Ti consigliamo di fare un salto anche a Koh Yao Noi, Koh Phi Phi Don, Koh Phi Phi Le, Koh Jum, Koh Lanta Yai, Koh Muk, Koh Kradan o Koh Adang.

Seychelles

Le Seychelles sono un paradiso tropicale formato da un arcipelago di 115 isole nell’Oceano Indiano, a mille chilometri dalla costa dell’Africa. Spiagge mozzafiato fatte di sabbia bianca e soffice circondata da favolose acque turchesi: benvenuti nel paradiso balneare per eccellenza!

Tutte le anse (la parola creola per dire spiaggia) rivelano un frammento della natura incontaminata e favolosa delle Seychelles. Lingue di costa impreziosite dalla presenza di sassi tondeggianti e giungla tropicale lussureggiante. Che cosa chiedere di meglio dalle proprie vacanze al mare?

La spiaggia più popolare che tu possa visitare qui è senza ombra di dubbio Anse Soucre d’Argent, un paradiso particolarmente ambito dai turisti e amato da Hollywood. È qui che è stato girato il film “Cast Away”, proprio nel cuore dell’isola La Digue.

Gli appassionati di snorkeling e immersioni troveranno pane per i loro denti alle isole Seychelles. Vieni a immergerti nelle acque di Anse Lazio, a Praslin, la seconda isola per grandezza dell’arcipelago. Il fondale rivela un tesoro di specie tropicali, coralli magnifici e vita come non l’avevi mai immaginata. E se le immersioni non sono il tuo forte, le Seychelles hanno comunque molto da rivelarti. Potrai infatti cimentarti nel birdwatching o nell’esplorazione di isole popolate da rane e alcune delle specie più grandi di tartaruga esistenti al mondo. 

Isole Filippine

Benvenuto alle Filippine, magnifico stato insulare del sud-est asiatico immerso nelle acque dell’Oceano Pacifico. Immergiti nella cultura irresistibile di Manila o concediti una giornata di puro relax su una delle spiagge da cartolina di questo favoloso luogo di pace. Le isole Filippine sono il più grande complesso di isole del mondo: se ne contano 7107! E tutte le spiagge sono semplicemente paradisiache. Di tutte, ti consigliamo di fare un salto a White Beach, nell’isola di Boracay. Non è un caso che venga elencata tra le dieci spiagge più bello del mondo da moltissime riviste di settore: è un’autentica magia! Vieni a fare snorkeling o semplicemente a goderti il sole e la pace: non te ne pentirai.

Se non sei mai stato qui, la prima cosa che ti lascerà di stucco è certamente l’ospitalità della gente. I filippini sono generosi, allegri e pronti a sorridere ai viaggiatori che hanno il desiderio di fermarsi a scambiare due chiacchiere con loro.

Natura, flora e fauna ricoprono un ruolo essenziale nella tua visita alle Filippine. Vieni qui per ammirare uccelli, piante e animali straordinari. Pensa solo che vi sono più di 200 specie di mammiferi che vivono nell’arcipelago. Per non parlare delle restanti specie: dal grande squalo balena fino al pesce più piccolo del mondo, il Pandaca pygmea, alle Filippine troverai la magia faunistica che hai sempre sognato.

Hawaii

Benvenuto anzi, aloha! Sei arrivato alle Hawaii, un favoloso arcipelago vulcanico nel cuore dell’Oceano Pacifico formato da otto isole maggiori e svariate minori. Qui il tempo scorre con un altro ritmo e la vita è scandita da ritmi che nulla hanno a che vedere con le abitudini occidentali.

Le isole maggiori sono Niihau, Kauai, Oahu, Molokai, Lanai, Kahoolawe, Maui e isola di Hawaii, chiamata anche “La Grande Isola”. Il clima è caldo e tropicale, e le spiagge pubbliche sono caratterizzate da sabbie favolose e acque turchesi. La grande attività vulcanica del posto la rende la location perfetta per esplorare un paradiso scavato nella roccia e nella lava di eruzioni avvenute migliaia di anni fa.

Ci sono mille ragioni per visitare le isole Hawaii, e di sicuro una delle prime riguarda le spiagge. Vieni a visitare Waikiki, a Oahu, e non vorrai mai più tornare indietro! Sulle coste si pratica una quantità di attività sportive e non: surf, snorkeling, immersioni, pesca e paddle surf. Se vuoi, puoi anche fare una gita in sottomarino per un viaggio sotto il pelo dell’acqua. Esperienza da non perdere!

Le Hawaii sono un paradiso anche per gli esploratori: vieni qui ad ammirare alcune delle cascate più belle del mondo, molte delle quali si trovano sull’isola di Maui. 

Scopri le isole per vacanze migliori scelte da Costa Crociere

Parti domani stesso per le isole più belle del mondo. Scopri sul Magazine le isole per vacanze più belle scelte da Costa Crociere e prenota la tua prossima avventura in crociera.

Cerca la tua prossima crociera