Bruxelles è la splendida capitale del Belgio, Olanda. Nel cuore della città, conosciuta per i numerosi spazi verdi, sorge un enorme parco di circa 30 ettari di terreno, costruito intorno all’imponente Arco di Trionfo. Il Parco del Cinquantenario - Jubelpark in olandese - è considerato uno dei parchi urbani più importanti di Bruxelles ed è una meta imperdibile per chiunque si trovi nelle vicinanze. Scopriamo insieme le caratteristiche più importanti:

Storia del Parco

Il Parco del Cinquantenario è un enorme parco urbano che si estende per circa 30 ettari di terreno, considerato il secondo parco più importante di Bruxelles. Questo fu commissionato dal re Leopoldo II nel 1880, in onore dei 50 anni dell’indipendenza Belga - da qui il nome “Cinquantenario” - . Sotto ordine del re, il parco fu delimitato da diversi edifici, utilizzati per la mostra Nazionale del 1880, istituita proprio per celebrare l’anniversario dell’indipendenza del paese. Successivamente, nel 1905, fu costruito un enorme arco a tre arcate, oggi conosciuto come l’Arco del Trionfo. Questo fu circondato da entrambi i lati da otto statue, in rappresentanza delle altre province del Belgio.

Oggi l’Arco di Trionfo si trova al centro del parco ed è delimitato da tanti diversi edifici costruiti a ferro di cavallo, in modo da essere visibili in lontananza all'interno del parco. Questi ospitano alcuni musei tra i quali:

  • il Museo di Storia Militare;
  • il Museo del Cinquantenario;
  • il Museo dell’Aviazione;
  • il Museo dell’automobile o Autoworld;

Il parco, inoltre, è sede di numerosi eventi quali la 20km di Bruxelles, il Bike Festival e alcuni concerti nella stagione estiva.

Come raggiungerlo

Il parco del Cinquantenario si trova nella città di Bruxelles, capitale del Belgio - Olanda -, in particolare tra i comuni di Bruxelles e Etterbeek. Per raggiungerlo è consigliabile utilizzare le linee M1 - fucsia - e M5 - gialla - della metropolitana, proseguendo fino alla fermata Schuman. In alternativa, è possibile viaggiare anche in bus. Le linee che conducono fino alla piazza Schuman sono la 36, la 06 e la 22.

Un'ulteriore opzione è costituita dalla possibilità di usufruire delle linee tranviarie 81 e 83, scendendo in corrispondenza di Piazza Saint Pierre. L’ampio parco urbano si trova nei pressi del Quartiere Europeo, che ospita gli edifici dell’Unione Europea.

Il Quartiere Europeo

Nei pressi del parco del Cinquantenario si trova il famosissimo Quartiere Europeo, la sede degli edifici dell’Unione Europea. Il quartiere, in passato una tranquilla zona residenziale, ospita oggi diversi organi istituzionali, tra i quali il Parlamento Europeo. Il Berlaymont è un imponente edificio con pianta a X alto quattordici piani. Questo è uno degli edifici più importanti ed è stato costruito nel 1967 come sede della Commissione Europea. 

Il Quartiere Europeo si trova a est della città ed è circondato da tre dei parchi più importanti di tutta la capitale: il parco di Bruxelles, Il parco del Cinquantenario e il parco Leopold. Imperdibile zona ricca di storia, è una delle mete più ambite dai turisti in visita.

La Grande Moschea

Passeggiando tra i viali dell’enorme parco del Cinquantenario, a est della città di Bruxelles, è possibile scorgere alcune sculture antiche. Tra queste un edificio risalente al 1969, conosciuto come la Grande Moschea. La struttura, progettata dall’architetto Ernest Van Humbeeck, è un padiglione in stile orientale destinato alla Fiera mondiale del 1897. Oggi la moschea è la sede del Centro Culturale Islamico del Belgio - ICC - e accoglie, nomina e forma iman e insegnanti islamici e arabi. Luogo con alle spalle molteplici anni di storia, è una struttura interessante da ammirare se ci si trova nei pressi del parco.

La statua del cane verde

Il Parco del Cinquantenario di Bruxelles è un'enorme area verde di circa 30 ettari di terreno, nella quale è possibile fare lunghe passeggiate immersi nella natura. Oltre agli imponenti edifici che il parco ospita, come il museo dell’aviazione o quello della Storia Militare, è possibile trovare alcune installazioni curiose. Tra queste, la statua del cane verde.

Conosciuto come il “dogue d’Ulm”, in olandese “cane tedesco”, si tratta di una scultura a forma di mastino tedesco - una razza simile all’alano - e si trova all’ingresso del parco. La statua è stata realizzata per un’esposizione temporanea alla fine del XIX secolo. Avendo riscosso moltissima popolarità, è divenuta un’attrazione fissa del parco.

Pavillon des passions humaines

Costruito per celebrare il cinquantesimo anniversario dell’indipendenza del Belgio, il Parco del Cinquantenario ospita numerosi musei. Tra i viali alberati però, la zona verde nasconde alcuni edifici antichi e sculture particolari, come la Grande Moschea, la statua del cane verde e il Padiglione Horta-Lambeux.

Quest’ultimo è un magnifico padiglione che contiene un antico rilievo marmoreo opera di Victor Horta, denominato “Le passioni umane”. Horta, conosciuto come il più grande architetto Belga, è uno dei precursori dell’art nouveau. Per visitare il padiglione è necessario procurarsi un biglietto d’ingresso. In estate i turisti possono accedere alla struttura dalle 10 alle 16:30, in inverno dalle 10 alle 15:30.

Museo del Cinquantenario

Il Museo del Cinquantenario, conosciuto con la denominazione "I Reali Musei d’Arte e di Storia", è un edificio situato nella parte nord del parco del Cinquantenario. Questo è un museo molto famoso e contiene collezioni appartenenti a vari continenti ed epoche storiche, a partire dal X secolo. La struttura è suddivisa in quattro zone:

  • antichità;
  • archeologia nazionale;
  • civiltà non europee;
  • arti industriali ed europee. 

Nel museo i turisti possono consultare collezioni dedicate all’Egitto, alla Persia, alla Grecia e al Vicino Oriente e ammirare alcune opere d’arte che raccontano la storia dell’India, della Cina e dell’America. L’edificio è molto grande. Per godere al meglio della visita e non tralasciare alcun dettaglio, è bene ritagliarsi almeno due ore di tempo.

Informazioni per la visita

Per raggiungere il parco del Cinquantenario è possibile utilizzare la metropolitana o l’autobus. In particolare, i turisti possono usufruire delle linee M1 e M5 - fucsia e gialla - o delle linee 36, 06 e 22, e scendere alla fermata Schuman. In alternativa, è possibile arrivare al parco con le linee tranviarie 81 e 83, scendendo in corrispondenza di Piazza Saint Pierre, con gli autobus 22, 27 e 80 - fino a Gaulois, o con la linea 61 arrivando fino a Merode. 

Per accedere al parco non è necessario acquistare un biglietto. L’ingresso è, infatti, totalmente gratuito. Per visitare il museo del Cinquantenario, invece, è obbligatorio procurarsi un ticket. Questo è acquistabile al costo di 10 euro ad adulto, 8 euro per studenti e over 65 e 4 euro per persone con mobilità ridotta. L’ingresso per ragazzi fino a 18 anni è gratuito. 

Cosa vedere a Bruxelles

Bruxelles è una meravigliosa città belga, nonché capitale del paese. Conosciuta in tutto il mondo per i suoi enormi parchi pubblici, ha guadagnato il titolo di città europea con più spazi verdi: per questo avrai solo l’imbarazzo della scelta quando dovrai scegliere cosa vedere a Bruxelles. Passeggiare tra i viali della capitale in bici o a piedi è uno dei modi migliori per cogliere la bellezza e la particolarità di questo centro urbano immerso nella natura. Tra i parchi più famosi citiamo:

  • Il Parco di Bruxelles: è un enorme parco pubblico urbano e si trova nel cuore di Bruxelles. Zona ambita da molti turisti, è circondato dal Palazzo Reale, dal Parlamento belga e dalla Strada Reale.
  • Il Parco Léopold: situato nei pressi del Quartiere Europeo, sede degli organi istituzionali Europei tra i quali il Parlamento. Ospita alcuni antichi edifici risalenti al XX secolo, come l’Istituto di Sociologia, la biblioteca Solvay, il Museo di Scienze naturali. Nel cuore del parco è possibile scorgere un'antica torre risalente al XV secolo.  
  • Il parco del Cinquantenario.

Le zone dei parchi sono solo alcune delle aree più spettacolari della città. Se ti stai chiedendo cosa vedere a Bruxelles, non puoi sicuramente tralasciare i numerosi musei dedicati alla cultura locale e ai prodotti tipici, come quello della birra e quello del cioccolato. Ulteriore luogo imperdibile è il Quartiere Europeo, sede del Parlamento. 

Parti in crociera per il Nord Europa

Costa Crociere è una compagnia attiva da oltre 70 anni, che ogni anno si impegna per organizzare indimenticabili viaggi alla scoperta del mondo. Le molteplici destinazioni, scelte con cura da esperti selezionati, sono mete ricche di storia e cultura. 

Le crociere in Nord Europa sono un'ottima occasione per visitare città uniche e ammirare paesaggi incredibili, caratterizzati da meraviglie naturali mai viste prima. Quest’estate, parti in crociera per il Nord Europa con Costa!