Visita il Castello di Leeds: lasciati sorprendere dallo stile medievale e fai un salto indietro nel passato alla scoperta della storia dell'edificio.
  • Storia del castello
  • Residenza reale
  • Architettura
  • Il labirinto
  • I dipinti
  • Le torri
  • Informazioni e orari per la visita

Castello di Leeds

Alcuni commentatori entusiasti lo hanno definito il “castello più bello del mondo”. Il fascino non manca a questo maniero medievale e rinascimentale, che si appoggia a due isolotti di un laghetto. Ci troviamo nel villaggio di Leeds, località del Kent. È una cornice ricca di storia, ma anche di romanticismo. Imperdibili i giardini fioriti e il labirinto di siepi che appassiona migliaia di turisti ogni anno. Un’attrazione da visitare con la guida delle nostre escursioni per scoprire anche il suo alone di mistero. Secondo una leggenda sarebbe addirittura abitato dal fantasma di un grosso cane nero.

Storia del castello

L'edificio originario venne realizzato dai Sassoni, intorno al IX secolo, con una struttura in legno. Dopo la conquista normanna si decise di realizzare il primo castello di pietra. Solo nel 1278 il maniero si trasformò in uno dei palazzi di Eduardo I e della regina Eleonora di Castiglia, che fecero importanti miglioramenti all’interno della struttura originale per trasformarla in un Palazzo Reale.

L'edificio fu anche fortezza e prigione. In 1000 anni di storia è diventata la residenza di importanti regine medievali. L'ultima proprietaria è stata l'ereditiera americana Lady Baillie, che lo ha scelto come casa principesca di famiglia e luogo deputato alle feste per sfruttare la meravigliosa cornice dei giardini, dei prati e della tenuta boschiva.

Residenza reale

La storia del castello di Leeds è ricca di passaggi di proprietà. Ha ospitato numerose famiglie reali, da Eduardo I fino a Enrico VIII: è stato possedimento di famiglie nobili come i Fairfax e i St Leger fino ad essere acquisito nel 1926 da Lady Baillie, ereditiera anglo-americana. Durante gli Anni 30 il castello di Leeds si trasformò in uno dei salotti più ambiti e luogo di ospitalità per uomini di Stato, stelle del cinema, sovrani, artisti e aristocratici. Secondo le disposizioni del testamento dell’ultima proprietaria, dopo la sua morte, fu creata la Leeds Castle Foundation che oggi gestisce e amministra il castello e l'enorme parco che lo circonda. Il maniero è aperto al pubblico dal 1976.

Architettura

Architettonicamente il castello è un insieme di stili diversi che rimandano a epoche differenti. Il cosiddetto Palazzo residenziale neogotico, chiamato anche “Castello Nuovo” è del 1820, mentre le mura di sostegno, insieme alle torri a “D”, sono del XIII secolo. Durante la Seconda Guerra Mondiale vi ebbero numerosi incontri diplomatici. Nel 1978 è passato alla storia quello fra il presidente egiziano Sadat e il ministro degli Esteri Israeliano Dayan.  Il castello di Leeds ha fatto da set cinematografico per diverse serie tv e film ed è stato cornice di due concerti di Elton John nel 1999.

Il labirinto

Il labirinto, abbellito da 2400 alberi di tasso, è una delle attrazioni più popolari e se sarete abbastanza bravi da raggiungere il centro, potrete entrare nel passaggio segreto che vi guiderà alla grotta sotterranea. Sfruttando la meravigliosa cornice del castello vengono organizzati spettacoli di falconeria, ricostruzioni storiche ed eventi sportivi. Il labirinto fu inserito nel 1988. Tra le altre attrazioni del parco c’è una voliera che ospita oltre 100 specie di uccelli, provenienti da ogni parte del mondo.

I dipinti

Gli interni sono decorati in maniera sontuosa con mobili risalenti al periodo medievale e raffinate ceramiche. Alle pareti si possono, invece, ammirare opere di Giovan Battista Tiepolo e Cranach il Giovane. L’opera di ristrutturazione voluta da Lady Baillie, con la consulenza del decoratore parigino Stéphane Boudin, durò circa 30 anni. Tra soffitti in legno e pavimenti in ebano c’è anche un ritratto di Enrico VIII. All’interno del castello si può anche vedere il “Dog collar Museum” in cui sono ospitati circa cento collari appartenuti ai cani dei diversi proprietari del castello.

Le torri

Le bianche torri realizzate in pietra del maniero di Leeds sono visibili anche da lontano e regalano all'intero edificio un tocco straordinariamente fiabesco.  Gli appartamenti reali furono sistemati nella torre residenziale Gloriette, che fu fatta costruire nel 1278 e fu dedicata da Enrico I alla moglie Eleonora di Castiglia. La Gloriette vene utilizzata soprattutto come dimora estiva: qui le dame del castello si recavano per il pranzo. Alcune parti, come i corridoi, furono ristrutturati e ampliati nel 1800. La Gate Tower è, invece, la torre di ingresso al castello. La Maiden’s Tower fu utilizzata per un periodo come prigione, in epoca Tudor fu convertita in abitazione: venne ampliata con l’innesto di merlature nel 1700.

Informazioni e orari per la visita

Il castello di Leeds è aperto generalmente dalle 10 alle 17.30 e si trova a circa 70 chilometri da Londra, nel Kent. Per arrivarci ci si può affidare a una gita organizzata (c’è un bus turistico da Londra) o si può venire in auto guidando in direzione di Folkstone. Il biglietto si può fare online ed è possibile scegliere anche dei pacchetti famiglia. Tra la visita del maniero e la passeggiata nell’enorme parco si può passare un’intera giornata senza annoiarsi. Nell’area ci sono anche un caffè, un ristorante e un negozio di souvenir.

Parti in Crociera per il Nord Europa

Attrazioni storiche, panorami affascinanti e anche luoghi pieni di fascino e leggenda: la vostra crociera verso il Nord Europa ha tanti elementi per stupirvi e incuriosirvi. Scegliete quale è la destinazione migliore e salpate con noi.

Parti con Costa Crociere