Ammira la meravigliosa Cattedrale della cittadina di Bruges, dedica una visita ai suoi interni e alle attrazioni circostanti.
  • Storia
  • Architettura
  • Stile
  • Come raggiungerla
  • Gli interni
  • Gli esterni
  • Opere
  • Cosa vedere nei dintorni

La Cattedrale di Bruges

Tra gli edifici religiosi di Bruges, la Cattedrale di San Salvatore può essere considerata la più antica. Costruita tra il X e il XV secolo, l’imponente struttura gotica ha un tesoro composto da arazzi, dipinti fiamminghi e può fregiarsi di un grande organo. Scopri la storia di questo simbolo della città e visita Bruges insieme alle nostre escursioni.

Storia

La Cattedrale è stata per molto tempo una semplice chiesa parrocchiale. Questo spiega la sua semplicità e i molti lavori a cui dovette essere sottoposta.  Fin dal X secolo fu la cattedrale di San Donaziano, che si trovava nel cuore di Bruges, di fronte al municipio, a rappresentare l'edificio religioso centrale della città. Nel 1116 un incendio distrusse la chiesa e nel 1127 iniziò la costruzione di una nuova struttura più grande in stile romanico. Nel 1250 fu intrapresa la costruzione dell'attuale chiesa, che durò per circa un secolo. Nel 1834, poco dopo l'indipendenza del Belgio, si insediò un nuovo vescovo a Bruges e la chiesa di San Salvatore ottenne lo status di cattedrale.

Architettura

Si tratta di un imponente edificio gotico, in mattoni: la cattedrale è affiancata da un campanile alto 79 metri, la cui costruzione fu completata tra il 1846 e il 1849 usando uno stile romanico, dopo un intervento di restauro dell’architetto inglese Robert Chantrell. La cattedrale raggiunge ora i 99 metri di altezza. Furono fatti diversi lavori per adattare il tempio al nuovo ruolo di cattedrale. La chiesa romanica originale del IX secolo lasciò il posto al nuovo stile gotico, a cominciare dalle tre ampie navate.

Stile

I due stili predominanti sono il romanico e il neogotico. Il primo edificio costruito in questo luogo risale addirittura al 646 e si tratta della cappella dedicata a Sant’Eligio di Noyon, sostituita da una nuova struttura tre secoli più tardi. Questa nuova chiesa fu distrutta da un incendio e si iniziò la costruzione dell’edificio in stile romanico. Un nuovo rogo fece sì che si cominciasse un nuovo progetto di un edificio gotico, che risentiva fortemente delle influenze della cattedrale di Tournai e, in generale, del gotico francese. Si trattava della prima chiesa in laterizio realizzata in Belgio.

Come raggiungerla

La cattedrale è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici o grazie a un tour organizzato che si può prenotare anche dalle città di Gand o Bruxelles. L’edificio è generalmente aperto tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17.30. L’orario varia nei fine settimana. L’ingresso è gratuito.

Gli interni

L’attuale fisionomia della chiesa risente di diverse opere di ampliamento, ristrutturazioni e modifiche dovute anche ai numerosi incendi che hanno colpito l’edificio nel corso dei secoli. Nel 1834 il progetto dell’architetto cittadino Karel Verschelde cercò di ampliare la struttura, prevedendo l'abbattimento della torre romanico-gotica della facciata, l’elemento più antico dell’edificio visto che apparteneva alla chiesa romanica costruita nel XII secolo. L’idea non fu accolta, ma ci furono diverse aggiunte: la navata destra e il nuovo capitolo nel 1837.

Opere

All'interno dell'edificio, lungo poco più di 100 metri, i visitatori possono ammirare 6 arazzi di Bruxelles. Installati sopra gli stalli del coro, questi capolavori risalgono al 1731 e sono opera di Jasper van der Borcht. Diversi mausolei e un altare di marmo competono in ricchezza con il tramezzo e la sua statua o con il reliquiario d'argento di Saint-Éloi. Vari dipinti decorano l'interno, partendo dall’altare, ma è soprattutto nell'edificio denominato “Trésor” che vediamo le realizzazioni più belle tra cui un dipinto di Dirk Bouts. Questa particolare sala del Tesoro raccoglie opere provenienti da altri edifici religiosi della città.

Cosa vedere nei dintorni

Bruges è una città molto romantica: con le nostre escursioni potrai ammirare il lago dell’amore o fare una suggestiva gita in barca sui canali. L’atmosfera si carpirà anche passeggiando tra i ponti del passato o attraverso le viuzze del centro storico, dichiarato Patrimonio dell’Umanità. Per i golosi ci sono due curiosità che legano la città alle patatine fritte e al cioccolato.  Per scoprire cosa vedere a Bruges, seguici.

Non perderti nei dintorni anche l’atmosfera medievale di Gand e il fascino del castello di Loppem per scoprire la cultura fiamminga. Una crociera in Belgio è anche un tour a Bruxelles, capitale anche d’Europa. Tre nomi su tutti: la Galérie Saint Hubert in vetro e acciaio, la colorata e pittoresca Rue des Bouchers e la maestosa Grande Place. Senza dimenticare parchi, chiese e palazzi, tutti da scoprire.

Parti in crociera per il Nord Europa

Il Belgio con le nostre escursioni sarà una sorpresa. Piccolo, ma pieno di attrazioni e di cose da fare. Caricati di energia e di curiosità e salpa con noi verso la magia del Nord Europa.

Parti con Costa Crociere