Visita la Cattedrale di Marsiglia e scopri la storia della sua costruzione. Osserva gli interni e gli esterni della chiesa e la sua architettura.
  • Storia
  • Come raggiungerla
  • Stile e struttura
  • Gli interni
  • Gli Esterni
  • Informazioni per la visita
  • Cosa vedere nei dintorni
  • Le migliori spiagge

La Cattedrale di Marsiglia

Le sue dimensioni sono paragonabili a quelle della Basilica di San Pietro a Roma perché doveva essere degna dell'importanza della seconda città e del primo porto di Francia. La cattedrale di Marsiglia è uno degli emblemi più importanti e racconta un periodo storico di grande complessità. Scoprirla ti permetterà di conoscere una località storica che potrai approfondirne con l’aiuto delle nostre escursioni.

Storia

La cattedrale di Santa Maria Maggiore, chiamata comunemente “La Major”, ha una storia affascinante. I lavori iniziarono nel 1852 e non furono completati fino al 1893. L’edificio sorge dove, in passato, erano già stati costruiti edifici religiosi. La Cattedrale è in realtà costituita da due chiese che si sono in qualche modo sovrapposte: la vecchia e la nuova Major.  La “vecchia” è l’edificio più antico di Marsiglia. Fu costruito nel IV secolo prima di essere rifatto completamente nel XI e XII secolo dopo l’avvento dei Saraceni. La “nuova” rappresenta una cattedrale di architettura romanica costruita con pietre rosa provenienti dalle cave di La Couronne. La costruzione è stata decisa in un periodo di forte crescita economica, sociale e demografica.

Come raggiungerla

La Cattedrale si trova leggermente fuori dal centro città, su una spianata, tra i quartieri del Porto Vecchio, Le Panier e La Joliette. Sarai a due passi dal Mucem (Museo delle civiltà dell’Europa e del Mediterraneo) e dal Forte Saint Jean. L’edificio fu costruito su una spianata all'ingresso del porto e vicino alla base dell'originale Marsiglia dove sono stati realizzati edifici religiosi dal 4 ° secolo. È comunque facilmente raggiungibile in bus, in partenza dal Porto Vecchio, in metropolitana o in tram.

Stile e struttura

La costruzione della Cattedrale vide una successione di tre architetti tra cui Henry Espérandieu che creò anche la Notre-Dame de la Garde e il Palazzo Longchamp. Di ispirazione bizantina, unisce anche elementi romanici e gotici. Composto da un ampio portico inquadrato da due torri, un'imponente navata e un gruppo di santuari, la cattedrale rappresenta uno straordinario edificio architettonico che non ebbe equivalenti per tutto il XIX secolo. Per costruirla sono stati introdotti materiali provenienti da altri paesi del Mediterraneo. Tra questi, la pietra verde di Firenze, il marmo bianco di Carrara, l'onice italiano e tunisino o anche i mosaici di Venezia.

Gli Interni

L’interno della cattedrale è ricco di materiali ed elementi decorativi tra marmi, porfidi e mosaici. Ci sono anche numerose statue, una delle quali rappresenta Cristo con Santa Veronica. Una scultura di Cristo è anche presente sulla facciata, accompagnata da rappresentazioni degli apostoli e dei santi di Provenza e una statua in bronzo con l'effigie di Monsignor de Belsunce, vescovo di Marsiglia quando la peste colpì la città nel 1720. La cattedrale è composta da un coro, una volta con cupola e mezza cupola.

Gli Esterni

Le dimensioni finali della Cattedrale di ne fanno una delle più grandi del mondo: lunga 142 metri, alte le sue torri 60 metri, la sua navata alta 20 metri e la sua cupola centrale che si erge a 70 metri di altezza e più di 17 metri di diametro. Testimone della storia di Marsiglia, è stato classificato come monumento storico nel 1906. Il campanile fu poi aggiunto nel XIV secolo. La prima pietra è stata posata da Napoleone III. Durante la realizzazione della nuova cattedrale fu scoperto un battistero paleocristiano. Risale al V secolo.

Informazioni per la visita

La Cattedrale può essere visitata anche attraverso un’escursione organizzata. I biglietti possono essere comprati online per risparmiare tempo.  Gli orari di apertura variano, a seconda del periodo invernale o estivo: dalle 10 alle 18 o dalle 10 alle 19.

Cosa vedere nei dintorni

Marsiglia è una città ricca di fascino, storia e tradizioni interessanti. Con le nostre escursioni ti faremo conoscere il porto, ma anche il quartiere Le Panier, il più antico della città dove ti aspettano anche delle degustazioni. Avrai anche la possibilità di scoprire la Corniche, il lungomare dedicato al presidente John Fitzgerald Kennedy e Palazzo Longchamps, ideale per qualche veloce scatto. Per scoprire cosa vedere a Marsiglia,  seguici.

Nei dintorni non può mancare una sosta nella selvaggia Camargue: un romantico safari tra mandrie di tori, cavalli bianchi e fenicotteri rosa. Le nostre escursioni ti propongono la visita ad Avignone, con lo storico Palazzo dei Papi, fortezza che divenne la sede di 9 pontefici e che ora fa parte del Patrimonio Unesco. Lasciati del tempo per visitare anche Aix-en Provence, centro politico, città culturale e termale. Altre due chicche sono Arles, la città in cui visse Van Gogh e Saint Remy legata alla figura di Nostradamus.

Le migliori spiagge

C’è anche una Marsiglia diversa, fatta di relax e costa da scoprire. Tra le prime spiagge in cui tuffarsi c’è la spiaggia del Profeta, nel cuore della Corniche: è uno dei luoghi più frequentati anche per via dell’atmosfera che si respira. In alternativa ci sono le spiagge del Prado, ricavate artificialmente a partire dal 1970. Nella parte est della città c’è, invece, la spiaggia di Pointe Rouge, una delle più estese della zona. Un’altra spettacolare location da conoscere è la spiaggia dei Catalani, con la sua pittoresca forma a ferro di cavallo. Una sosta la merita anche la “Baia delle Scimmie”. Scopri le migliori spiagge di Marsiglia.

Parti in crociera per il Mediterraneo

Marsiglia è una città totale che ti regalerà attrazioni, natura e anche una cucina particolare e ricca di specificità. Le nostre crociere ti daranno uno sguardo nuovo sul Mediterraneo. Ti basta preparare tutto, scegliere il tuo tragitto preferito e partire con noi.

Parti con Costa Crociere