Visita la Chiesa di Urnes in Norvegia, scopri i suoi interni e lo stile vichingo che la contraddistingue. Scopri le maggiori opere e cosa vedere nei dintorni.
  • Storia
  • Architettura
  • Stile
  • Come raggiungerla
  • Gli interni
  • Gli esterni
  • Cosa vedere nei dintorni

Chiesa di Urnes in Norvegia

Un autentico gioiello in legno, che segue i dettami dell’architettura vichinga, come una trentina di chiese disseminate in tutta la Norvegia. La chiesa di Urnes, che si trova lungo il fiordo di Lusterfjord, è un’autentica sorpresa che è stata inserita nel Patrimonio Unesco nel 1979. Scoprine i tesori e visita con noi le bellezze dei dintorni.

Storia

La chiesa fu edificata intorno al 1130 e si trova ancora nella sua posizione originaria: secondo gli storici sarebbe la più antica nel suo genere. Uno scavo nel 1956 ha rivelato che ci sono due chiese precedenti costruite nello stesso sito. Il primo edificio fu realizzato durante il periodo di transizione al cristianesimo. Il secondo fu edificato nella seconda metà dell'XI secolo.  Si trattava di piccole strutture che avevano navata e coro. A metà del XII secolo la seconda chiesa fu abbattuta. L’edificio religioso finale rappresenta una commistione di più stili e risente dei vari interventi di ampliamento, avvenuti anche nel periodo medievale.

Alla stessa epoca risalgono anche la costruzione del vano centrale rialzato con doghe, archi e traverse, e il tetto stesso. Della chiesa precedente sul sito restano, oltre al portale, due tavolati murari nella parete nord, il palo d'angolo del coro, il timpano occidentale della navata e il timpano orientale del coro.

Architettura

Questa particolare chiesa “a doghe” in legno è tipica del X-XI secolo. La struttura complessiva è sostenuta da robusti montanti e da colonne angolari che si appoggiano su una piattaforma. Questi particolari edifici lignei rappresentano una struttura cubica tridimensionale. Il telaio è costruito con travi di legno e da assi opportunamente inseriti secondo lo stile vichingo. Nel XVII secolo la navata della chiesa, che è un vano centrale rialzato circondato da una navata, fu prolungata verso sud. Alla chiesa furono aggiunti anche altri elementi, tra cui un fonte battesimale, un baldacchino ligneo sopra l'altare e un pulpito.

Stile

A influenzare il progetto fu lo stile delle cattedrali nelle chiese cristiane europee. Le colonne cilindriche con capitelli cubici e archi semicircolari richiamano le strutture spaziali dell'architettura romanica in pietra. Tra i diversi elementi da notare ci sono anche una pala d'altare, che raffigura Cristo in croce con la Vergine Maria e Giovanni Battista, risale al 1699. Le particolari finestre furono, invece, aggiunte alla chiesa nel XVIII secolo. Nel corso del 1900 la chiesa ha subito un restauro importante, e le tavole delle pareti, riccamente decorate, sono state coperte per fermare il degrado che le aveva colpite.

Come raggiungerla

La chiesa di Urnes si trova nella municipalità di Luster, nella contea di Sogn. Ci troviamo nella Norvegia centrale. Il modo più facile per raggiungerla è quello di noleggiare una macchina o affidarsi a un’escursione organizzata. L’edificio raramente ospita delle cerimonie ed è aperto tutto l’anno.

Gli interni

L’interno della chiesa è più riccamente decorato rispetto all'esterno. La struttura è in parte sorretta da una serie di colonne lignee del XII secolo. Alla sommità delle colonne, i capitelli sono decorati con intagli di motivi umani, animali e vegetali. Alcuni contengono semplici figure astratte, mentre altri mostrano il tradizionale disegno a intreccio della tradizione vichinga. La Chiesa di Urnes Stave è conserva anche numerosi oggetti liturgici medievali. Le sorprese non sono finite e sulla parete nord della struttura troverai delle fantastiche decorazioni di serpenti che si legano a dei draghi, una rappresentazione allegorica della fine del mondo.

Gli esterni

Le decorazioni all'esterno della chiesa di Urnes, comprese le sculture in legno e gli altri elementi scolpiti, si possono leggere come testimonianza della trasformazione, dell'assimilazione e dell'adozione del cristianesimo da parte della tradizione vichinga. I pannelli fanno parte della precedente chiesa di Urnes dell'XI secolo e poi sono stati incorporati nella nuova struttura, mantenendo vivi gli elementi della cultura vichinga. La decorazione scolpita del portale nord, raffigurante animali intrecciati, rappresenta uno degli ultimi esempi del cosiddetto stile “Urnes”, ricco di decorazioni allegoriche e di rappresentazioni fantastiche.

Cosa vedere nei dintorni

I tesori che troverai lungo il fiordo Lusterfjord sono molteplici, a cominciare dalla meravigliosa cascata di Feigefossen, alta più di 200 metri.  Una volta arrivati a Skjolden (un grazioso villaggio che merita di essere visitato), bisogna seguire la “strada romantica”: il sentiero ti porterà in cima a una collina e all’improvviso ti si aprirà di fronte questo spettacolo. Il paesaggio del fiordo è molto pittoresco e numerosi artisti sono stati ispirati dalla bellezza unica del suo scenario. Il Lusterfjord è il braccio più interno del Sognefjord, che, da Skjolden alla testa del fiordo a Solund sulla costa, è lungo 204 km. Per chi ama la natura e le alte montagne ci sono il Parco Nazionale Jotunheimen e il Parco Nazionale Jostedalsbree.

 

Fiordi, ghiacciai, parchi, cascate, ma anche villaggi che sanno unire tradizioni e modernità e isole che conservano una biodiversità unica. Se vuoi scoprire cosa vedere in Norvegia, ti basterà seguirci.

Parti in crociera per il Nord Europa

Architettura, identità, natura e tanta storia: il Nord Europa è pronto a dare il meglio di sé all’interno delle nostre crociere. Francia, Scozia, Gran Bretagna, la Scandinavia e altre sorprese ti offriranno un’esplosione di novità e di cultura.

Parti con Costa Crociere