Scopri come raggiungere il Cristo Redentore che sovrasta Rio de Janeiro. Informati sulla storia della sua costruzione e raggiungilo per una vista mozzafiato.
  • Storia della statua
  • Costruzione
  • Illuminazione
  • Come raggiungerlo
  • Informazioni e orari per la visita
  • Come attrezzarsi
  • Il trenino
  • Cosa vedere in Brasile

Il Cristo Redentore di Rio de Janeiro

Tra tutte le principali attrazioni turistiche del Brasile e quelle che si trovano a Rio de Janeiro (www.costacrociere.it/porti/rio-de-janeiro.html), poche sono riconosciute a prima vista come il Cristo del Corcovado, anche conosciuto con il nome di Cristo Redentore. Le misure di questa gigantesca scultura sono impressionanti: è alto 30 metri e pesa 1200 tonnellate. Si erge maestoso su un piedistallo alto 8 metri, proprio in cima al Cerro del Corcovado, a 710 metri sul livello del mare, all'interno del Parco Nazionale di Tijuca. Andiamo a scoprirne la storia e a conoscere altre bellezze del Brasile.

Storia della statua

La statua del Cristo Redentore è considerata la più grande opera Art Déco al mondo, ed è stata riconosciuta come una delle "sette meraviglie del mondo moderno".  L'idea di elevare un simbolo che incarnasse lo spirito religioso della città di Rio de Janeiro nacque a metà del XIX secolo, su suggerimento del religioso Pedro María Boss, con il sostegno della principessa Isabella di Portogallo. Tuttavia, passarono quasi cinque decenni prima che l'idea fosse ripresa nel 1921, nell'ambito delle celebrazioni per il centenario dell'indipendenza del Brasile.

Nel 1923 fu indetto un concorso e fu selezionato il progetto dell'ingegnere Héctor da Silva Costa. Nel disegno originale che risultò vincitore, realizzato dall'artista Carlos Oswal, la statua del Cristo Redentore reggeva una croce nella mano sinistra e un globo nella destra, ma alla fine si decise di fare a meno di questi due simboli. Il monumento fu inaugurato il 12 ottobre 1931.

Costruzione

I lavori di costruzione del Cristo Redentore, una gigantesca scultura in cemento armato, sono durati 5 anni. Prima dell’avvio del progetto definitivo furono considerati tre luoghi: il Pan di Zucchero (Pão de Açúcar), il Cerro Sao Antonio e il Morro del Corcovado: quest'ultimo è stato scelto perché era il più alto dei tre. Per dargli il suo aspetto definitivo, il Cristo del Corcovado è stato ricoperto di pietra ollare, un materiale che nonostante sia apparentemente debole resiste al passare del tempo e alle variazioni di temperatura senza rompersi o deformarsi.

Uno degli ultimi importanti lavori di miglioramento del Corcovado è stato effettuato nel 2003, quando sono state installate scale mobili e ascensori panoramici per facilitare l'accesso alla piattaforma dove si trova l'immagine di Cristo.

Illuminazione

È possibile vedere la scultura da qualsiasi punto della città, per questo si dice che dalla sua enclave privilegiata il Cristo abbracci e protegga la “Cidade Maravilhosa” (Città Meravigliosa), come è conosciuta Rio. La spettacolare illuminazione del Cristo Redentore è stata più volte modificata e restaurata: una delle occasioni più importanti è stata la visita di Papa Giovanni Paolo II nel 1990. C’è anche un particolare aneddoto che lega l’illuminazione della statua con l’Italia, e in particolare con Guglielmo Marconi. Il 12 ottobre 1931 quest’ultimo fu in grado di inviare da Roma, attraverso i trasmettitori di Coltano, un segnale radio con cui riuscì a illuminare a Rio il Cristo Redentore: una dimostrazione dell'importanza delle comunicazioni radio intercontinentali.

Come raggiungerlo

È possibile visitare il Cristo Redentore, con un solo biglietto, che dà accesso al monumento e alla ferrovia a cremagliera che porta ai piedi della statua, godendo di una vista spettacolare del Parco Nazionale di Tijuca. Ci sono altre opzioni per visitare il Cristo del Corcovado, anche grazie a una guida o un tour di Rio de Janeiro. Potrai arrivare anche in taxi, il conducente ti lascerà al Centro Visitatori e da qui potrai prendere un minibus che ti porterà alla base della statua, capolinea del treno. La strada fino alla biglietteria può essere percorsa anche a piedi o in bicicletta.

Informazioni e orari per la visita

I biglietti possono essere comprati online, scegliendo l’orario di ingresso. Generalmente la statua è visitabile dalle 8 alle 19. E il trenino è disponibile ogni 30 minuti. Il costo die biglietti varia a seconda delle stagioni. I bambini sotto i 5 anni non pagano, mentre sono previste delle riduzioni anche tra i 5 e gli 11 anni e per i maggiori di 60 anni.

Come attrezzarsi

È utile arrivare con almeno 30 minuti di anticipo rispetto all’orario della propria visita. Dalla stazione del treno e dal Centro Visitatori si devono percorrere diverse rampe di scalini. Sono, però, a disposizione ascensori e scale mobili. L’orario migliore per evitare l’eccessivo affollamento è il mattino presto o il tramonto, un’occasione unica per vedere la città illuminata.

Il trenino

Il modo più affascinante per visitare la statua è quello di usare il trenino che sale sul Corcovado: un’occasione per percorrere quella che viene chiamata la Estrada de Ferro. Il tragitto dura 20 minuti.  Sarà una bella esperienza, quella di immergervi nella vegetazione fitta, e poi trovarvi improvvisamente di fronte al panorama della città.  Si tratta di una delle linee ferroviarie più antiche del Brasile, visto che è stata usata anche per trasportare fino alla vetta i materiali utili a costruire la statua.

Cosa vedere in Brasile

La varietà del Brasile ti lascerà senza parole. La sua bellezza naturalistica fa quasi impressione, basti citare la Foresta Amazzonica o le cascate dell’Iguazù, senza dimenticare il fascino delle spiagge infinite e incontaminate. A Rio de Janeiro potrai goderti la vista di una serie di colline sul mare, fra cui il popolare Pan di Zucchero. A richiamare i turisti sono i paesaggi favolosi, i chiringuitos di Ipanema e Copacabana e il Carnevale.  Anche le città ti regaleranno un mix di natura, folclore e tradizioni da scoprire: da San Paolo a Recife, passando per Maceiò. Ti abbiamo incuriosito? Scopri cosa vedere in Brasile.

Parti in crociera per il Sudamerica

Il Brasile sarà solo uno dei tesori che potrai scoprire in crociera con noi. Ti aspettano tante destinazioni e culture da approfondire con le nostre escursioni. Natura, storia, arte e un pizzico di gusto: non rinunciare a niente.

Parti con Costa Crociere