Visita la fortezza di Pietro e Paolo a San Pietroburgo sulle rive della Neva. Scopri la sua storia attraverso i musei, la cattedrale e la prigione
  • Storia della Fortezza
  • Come raggiungerla
  • Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo
  • La zecca di San Pietroburgo
  • Museo nazionale di storia di San Pietroburgo
  • Spiaggia della fortezza
  • La Prigione del Bastione Trubeckoj
  • Il Museo della cosmonautica e della tecnica spaziale
  • Cosa vedere a san Pietroburgo

La Fortezza di Pietro e Paolo a San Pietroburgo

Situata sull’isola di Záyachi, la Fortezza di San Pietro e San Paolo ti riporterà ai tempi del fondatore della città, Pietro il Grande. All’interno della fortezza c’è una cattedrale in cui sono sepolti i Romanov, nonché un’antica prigione e sono ospitate diverse rassegne sulla storia della città. Al suo interno ci sono anche il Museo nazionale di storia di San Pietroburgo e il Museo della cosmonautica e della tecnica spaziale. Scopri questo complesso e le bellezze di San Pietroburgo.

Storia della Fortezza

Quando Pietro il Grande recuperò la costa del fiume Neva, decise di costruirvi una fortezza per difendere il territorio da eventuali attacchi svedesi. La costruzione di questa fortezza sull'isola di Zayachy iniziò nel 1703, e fu completata meno di un anno dopo. Successivamente fu ricostruita, questa volta in pietra, e rivestita in granito. In realtà, non ha mai svolto la sua funzione di difesa perché i russi avevano definitivamente sconfitto gli svedesi prima che fosse terminata. Durante la Rivoluzione d'Ottobre la fortezza fu attaccata e i bolscevichi presero il controllo dell'edificio.

Come raggiungerla

La fortezza si trova su un’isola: è possibile accedere alla fortezza a piedi attraversando uno dei due ponti che la collegano alla terraferma: Ioannovsky e Kronverksky, o anche dopo aver prenotato un'escursione in barca tra i canali di San Pietroburgo con sosta alla fortezza. Le stazioni della metropolitana più vicine sono Gorkovskaya e Sportivnaya. L'isola e la fortezza si trovano nel distretto di Petrogradsky.  L'ingresso, sia all'isola che alla fortezza, è gratuito (non le visite agli edifici interni, solitamente a pagamento).

Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo

Costruita all’interno delle mura della Fortezza di San Pietro e San Paolo, la cattedrale fu pensata con uno stile barocco: un punto di svolta importante in un'epoca in cui gli edifici religiosi erano stati realizzati con un ostile prettamente ortodosso. Particolarmente curioso il campanile, alto 122 metri, che ha avuto una vita piena di disavventure alle quali ha saputo far fronte. Uno degli incidenti più gravi si verificò nel 1756 quando un fulmine causò un vasto incendio dopo il quale la struttura dovette essere ricostruita.

Una volta che entrerai nella Cattedrale rimarrai sorpreso dalle pareti riccamente decorate con dipinti colorati in cui si raccontano storie tratte dalla Bibbia. Un altro elemento suggestivo è rappresentato dai lampadari in cristallo. Gli interni dell’edificio ospitano le tombe di buona parte dei membri della dinastia Romanov.

La zecca di San Pietroburgo

Durante la tua visita alla fortezza potrai anche visitare la zecca di San Pietroburgo ancora funzionante. Fu realizzata dall’architetto svizzero Antonio Porta, per volontà dell’imperatore Paolo, nel 1724. È una delle più grandi al mondo e fino al 1942, in questo luogo furono coniate le principali monete dell’impero, oltre a onorificenze e medaglie.

Museo nazionale di storia di San Pietroburgo

Si tratta di uno dei più grandi musei storici della Russia: potrai effettuare un viaggio lungo 300 anni di cultura e storia di San Pietroburgo. Fu istituito nel 1938 come Museo di Storia e Sviluppo di Leningrado. Le prime rassegne iniziarono nel 1957, mentre ad oggi il museo contiene più di un milione di oggetti, comprendenti anche foto, documenti e progetti architettonici. L’esposizione permanente comprende anche mappe, incisioni, disegni architettonici e attrezzature per l’edilizia. Una sezione è dedicata agli oggetti in vetro e porcellana prodotte dalla Russia e dall’Europa Occidentale.

Spiaggia della fortezza

È il luogo scelto dagli abitanti di San Pietroburgo per rilassarsi in estate e per avere una magnifica vista sull’Ermitage e sui palazzi. È coperta da soffice sabbia mista a ciottoli, ideale per prendere il sole. In questo luogo vengono anche organizzati concerti ed eventi, tra lezioni di yoga, mostre e concerti, tornei e anche festival di sculture di sabbia e di ghiaccio. È molto frequentata soprattutto al tramonto e di notte per godersi il panorama in compagnia e soprattutto per ammirare le luci che si stagliano sui profili dei ponti.

La Prigione del Bastione Trubeckoj

Questa prigione fu usata come presidio e prigione per prigionieri politici, come Alessio, figlio di Pietro il Grande, che fu torturato e giustiziato per ordine del proprio padre.  Vi furono imprigionati anche Gorky, Dostoevsky e Trotsky. Vi venivano portati principalmente i prigionieri politici e divenne un museo nel 1924. La struttura subì diversi danni durante la Seconda guerra mondiale, ma venne restaurata. Il primo che riuscì a fuggire dalla prigione fu il principe anarchico Petr Kropotkin.

Il Museo della cosmonautica e della tecnica spaziale

Un museo particolare dove imparare la storia della Cosmonautica e il contributo dato dagli scienziati a questa disciplina. È stato aperto nel 1973 e mostra lo schieramento sovietico nel lancio dei razzi e nella corsa allo spazio, a partire dal 1957 quando è stato lanciato il primo satellite spaziale. La collezione comprende anche gadget di ingegneria, oggetti cosmonautici e tute da astronauta.

Cosa vedere a san Pietroburgo

San Pietroburgo è una città sontuosa e piena di simboli. Si parte dall’Hermitage, uno dei musei più grandi al mondo con tre milioni di opere, tra i quali spiccano le firme di Caravaggio, Gauguin, Matisse e Monet. Ti troverai ad ammirare anche una città ricca di palazzi, da quello di Caterina fino alla Reggia di Peterhof, un complesso formato da 5 palazzi, parchi e diverse fontane. E che dire delle chiese? Quella più simbolica e famosa è quella del Salvatore sul Sangue Versato: la sua costruzione iniziò nel 1883 per volere di Alessandro III. Ti aspettano anche teatri, monasteri e vie iconiche in cui scoprire la storia e godersi un caffè. Se vuoi conoscere cosa vedere a San Pietroburgo, seguici.

Parti in crociera per il Nord Europa

Una città che racchiude un mondo di storia, leggende e di tesori architettonici: San Pietroburgo è pronta a svelarsi in tutto il suo splendore e a salutarti, lasciandoti nel cuore la voglia di proseguire il tuo viaggio. Ci sono tante destinazioni che sicuramente ti emozioneranno: siamo pronti a viverle con te.

Parti con Costa Crociere