Fai un tuffo nel passato e rivivi la storia della via della seta che passava per Valencia. Esplora la Lonja de la seda nel centro della città.
  • Storia
  • La via della seta
  • Struttura dell'edificio
  • Gli interni
  • Gli esterni
  • Come raggiungerla
  • Tariffe e orari
  • Cosa vedere a Valencia

Lonja de la seda a Valencia

È uno dei palazzi storici di Valencia e racconta una storia centenaria. La parola spagnola “Lonja” si rifà al termine italiano loggia, per evidenziare che in passato molti mercanti si collocavano sotto i portici dei vari edifici per decidere e contrattare i prezzi della merce. La sua costruzione inizia nel XV secolo, ma nel corso degli anni è stato al centro di numerosi ampliamenti. Una costruzione che ti permetterà di tornare indietro nel tempo e di iniziare un viaggio nel passato e nelle tradizioni di Valencia.

Storia

La Lonja è uno degli edifici simbolo della città, oltre ad essere uno dei più famosi monumenti di architettura gotica civile che l'Europa può regalare. È diventato monumento di interesse storico-artistico nazionale dal 4 giugno 1931 ed è stata dichiarato dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità il 5 dicembre 1996. I tre architetti, che iniziarono i lavori nel XV secolo, furono Joan Corbera, Pere Compte, Joan Yvarra. Nei secoli si trasformò nel mercato della seta, grazie all’influenza dell’Islam negli anni del suo regno e divenne testimone della prosperità di Valencia, una delle più importanti città mercantili d’Europa. Nel XVIII secolo ci fu un'epidemia e la seta scomparve da Valencia. A quel punto gli alberi di gelso, che erano stati usati per produrre la seta, furono sostituiti da alberi di agrumi.

La via della seta

Per merito della sua importanza storica, la Lonja de la Seda è stata inserita nella “via della seta”, un programma dell'Unesco con il quale viene valorizzato il patrimonio artistico e culturale delle città. Per rivivere l'importanza della seta, le atmosfere magiche e caotiche, il passato glorioso di Valencia, sono stati organizzati diversi tour. Il punto di partenza è Velluters, il quartiere dei vellutai che è stato al centro di grande ricchezza e prosperità fino al XVIII secolo. Qui avrai la possibilità di visitare il Museo della Seta e di vedere antichi telai ancora funzionanti.

Struttura dell'edificio

Il complesso è costituito da un gruppo di edifici in cui anticamente si riunivano i mercanti di seta e di olio. Fu eretto a partire dal 1482 in stile gotico valenzano, prendendo spunto da una struttura che era presente a Palma di Maiorca, e fu terminato nel 1548. Qui in epoca medievale si riunivano mercanti e commercianti per parlare di affari dopo aver fatto acquisti di merci soprattutto tessili. Sono tanti gli ambienti che contraddistinguono il complesso, a partire dai sotterranei, per continuare nel giardino degli aranci, la camera dell’oro, il salone delle contrattazioni e delle colonne di cui parleremo più avanti.

Gli interni

La sala de Contratación è quella principale: in questo luogo i mercanti si trovavano per firmare i contratti. Si tratta dell'ambiente più spettacolare, grazie a un tetto formato da volte che sono sostenute da 5 file di colonne. L’interno è arricchito da mosaici in marmo ed è concepito come un tempio: il suo interno simboleggia l'allegoria del paradiso con colonne che simboleggiano le cupole e le palme come emblema della volta celeste.

L’ala laterale venne chiamata padiglione del consolato ed era la sede del primo tribunale mercantile marino che fosse mai stato creato in Spagna. Al primo piano si trova la Camera d'oro a cui si accede grazie a una scalinata monumentale realizzata in pietra.  Il piano terra, che viene usato per ospitare delle mostre, ha un meraviglioso soffitto rinascimentale.

Gli esterni

L’edificio occupa uno spazio rettangolare, la cui superficie si estende per quasi 2000 metri quadrati. All'esterno si può ammirare la facciata con le grandi mura e le maestose porte d’ingresso che potrebbero ricordare la struttura di un maniero medievale. Nel centro spicca la torre, un edificio di diversi piani che ospita una piccola cappella e in cui venivano tenuti in maniera preventiva i ladri. 

Il complesso, decorato da numerose decorazioni in pietra, caratteristiche dello stile gotico, tra queste spiccano le gargouille, figure grottesche e mostruose, ma anche busti di imperatori romani. Tra le varie decorazioni si possono vedere anche un drago, una coppia abbracciata e un uomo nudo che simboleggia la purezza. Sopra le finestre spicca lo scudo della città sollevato da due angeli.

Come raggiungerla

La Lonja si trova nel centro della città, di fronte al Mercato Centrale, non molto distante da plaza de la Reina, nelle vicinanze della chiesa de lo santos Juanes: per questo è raggiungibile facilmente con i mezzi pubblici, a piedi o approfittando di una bella sgambata in bicicletta.

Tariffe e orari

La Lonja è sempre aperta con orario che varia tra le 9.30- 19 e le 9.30-15 (la domenica). È possibile visitare gratuitamente il palazzo nei weekend. Sono previsti sconti per studenti e pensionati. Il biglietto può anche essere prenotato online per evitare code. La visita comprende, oltre agli interni, anche il giardino degli aranci. Per omaggiare la tradizione le domeniche vengono organizzate fiere e mercatini anche di francobolli e monete antiche.

Cosa vedere a Valencia

Valencia è una città ricca di natura e di colori. Per scoprirlo ti basterà fare una passeggiata nei suoi aranceti o rilassarti nelle sue spiagge grazie alle nostre escursioni. Per chi ama passeggiare la prima tappa può essere la maestosa cattedrale, nota come la “Seu” (la sede) che rappresenta il centro della vita non solo religiosa, ma anche culturale della città. Per continuare ad assaporare l’anima valenciana si può visitare il famoso mercato centrale, una delle strutture coperte più grandi d’Europa.

Per una giornata all’insegna dell’incanto non ti resta che scoprire il suo Museo Oceanografico, uno degli acquari più affascinanti in cui tuffarsi tra i segreti degli ecosistemi degli oceani e dei mari.  Non ti resta poi che fare un giro nel meraviglioso Bioparco, un parco biologico di ultima generazione.  Se vuoi sapere nel dettaglio cosa vedere a Valencia, non ti resta che seguirci.

Parti in crociera per il Mediterraneo

Valencia, il suo gusto, la sua natura e le sue attrazioni rappresentano un’anteprima di quello che offre la Spagna. E la Spagna è solo una piccola parte dei tesori che potrai trovare con una nostra crociera lungo il Mediterraneo. Non aspettare troppo e sali a bordo con noi.

Parti con Costa Crociere