Visita la medina più grande del mondo nella città di Fes. Scopri i principali luoghi di interesse, dalle concerie alle varie Madrasa.
  • Storia della Medina
  • Le concerie
  • La Madrasa merinide
  • La Madrasa Bou Inania
  • I suq
  • Informazioni per la visita
  • Cosa vedere a Fes
  • Cosa vedere in Marocco

La medina di Fes

Entrare nella di Fes el Bali è come fare un viaggio indietro nel tempo. Questo meraviglioso labirinto è davvero molto simile alla sua origine. Scoprirai le antiche scuole coraniche, le locande usate dai mercanti, concerie, le moschee e i bagni turchi. Per non perdersi nel labirinto di oltre 9000 vicoli può essere utile prenotare una visita guidata.  Fes è una città ricca di tradizioni e passato tutta da scoprire.

Storia della Medina

Nonostante medina letteralmente in arabo significhi “città”, la parola ha finito per definire il quartiere antico delle città islamiche, formato da una cinta muraria che lo protegge e dà uno sviluppo organico e complesso. Descrivere la medina di Fes significa parlare della storia della più antica capitale del paese: fondata più di 1200 anni fa sulla sponda destra del fiume che ora la attraversa, poco dopo si sarebbe estesa all'altra sponda. Molteplici furono i cambi di governo che subì, tanto raggiunse più di 300 quartieri e 9000 vicoli, a cui si aggiunsero numerose trasformazioni, con particolare attenzione alla ricostruzione delle mura.

Le concerie

Sparse intorno a Fes ci sono diverse concerie, dove la pelle viene ancora lavorata con le tecniche di centinaia di anni fa. La più famosa è la conceria Chouwara, un cortile circondato da edifici con pozzi pieni di tinture colorate che i conciatori usano per tingere le pelli. Il modo migliore per vedere questo spettacolo è salire su una delle terrazze dalle attività commerciali di Rue Chouara. La visita si può fare tranquillamente senza bisogno di una guida. Naturalmente, bisogna prepararsi all'odore: le pelli vengono passate attraverso una miscela di escrementi e acqua salata prima di essere tinte con coloranti naturali. I venditori offrono rametti di menta per aiutare l’olfatto.

La Madrasa merinide

Le madrase sono scuole dove si studia il Corano, e a Fes, sono numerose. Una delle principali è quella di Al-Attarine, dal nome del quartiere in cui si trova. Fu operativa fino al 1900 e si estende attorno a un cortile dove svetta una grande fontana in marmo. Una cupola in legno decorata avvolge la sala dedicata alla preghiera.  Le sue pareti sono arricchite da splendidi mosaici. La sua costruzione avvenne nel Quattordicesimo secolo. I piani superiori sono occupati dalle stanze in cui gli studenti trascorsero gli anni di apprendimento.

La Madrasa Bou Inania

Fu fondata nel 1356 ed è riconosciuta come uno degli esempi più riusciti di architettura merinide.

Potrai vedere le sale comuni, le sale studio e innamorarti dei dettagli architettonici. Questa struttura colpisce per il patio ricco di dettagli. È l’unico edificio di questo tipo che abbia un minareto. Ha subito diversi lavori di ristrutturazione nel 1700 e nel 1900 quando gli interventi riguardarono le strutture portanti, le decorazioni e i gessi. È uno dei pochi luoghi in Marocco aperto anche ai non musulmani. Di fronte alla madrasa si trova un muro provvisto di orologio idraulico.

I suq

Con il termine suq si intendono i mercati, che sono suddivisi in base alle merci e alle corporazioni. Ci sono quelli dedicati alle spezie, ma anche quelli specializzati in radici e tinture, fino ad arrivare all’artigianato o ai generi alimentari.  Place Seffarine è popolata dalle botteghe di fabbri, mentre il suq Nejarine richiama i falegnami. A Fes troviamo anche un mercato coperto, Kissaria, dove sono venduti broccati, sete e ricami. Numerose bancarelle portano un tripudio di colori, profumi e odori, spaziando dalla frutta agli ortaggi fino ai tessuti. Avendo un po’ di capacità di barattare si possono realizzare affari notevoli.

Informazioni per la visita

Per visitare i luoghi di Fes è consigliabile affidarsi a una guida o un’escursione organizzata.  Con noi potrai visitare le principali attrazioni della città, facendo poi un’esperienza nel suq e nella terrazza dei conciatori. Avrai anche del tempo libero per fare shopping nei bazar o in una tipica farmacia berbera.

Cosa vedere a Fes

Tra le altre cose da vedere a Fes c’è sicuramente il Palazzo Reale, uno dei simboli. È vietato entrare all’interno quindi il viaggiatore deve accontentarsi delle porte che si trovano all’esterno. L’edificio fu costruito intorno al 1300 e rappresenta uno dei più antichi del Paese. Interessante è la visita al Museo Dar Batha: l’edificio è un palazzo antico della fine del 1800 circondato da meravigliosi giardini. Al suo interno è ospitata una vasta collezione di oggetti d'arte e di artigianato tradizionale. Fes è famosa anche per la moschea Al Qarawiyyin che occupa gli stessi locali dell’Università di Al-Karaouine, uno dei centri più importanti al mondo per l’apprendimento dell’Islam. Entrambe furono costruite nell’859.

Cosa vedere in Marocco

Noi abbiamo qualche suggerimento su cosa vedere in Marocco. Quel che certo è che le cose da fare non mancano in una terra circondata dalla magia del Sahara. Il paesaggio è variegato e spazia dalla sabbia bianca degli ampi litorali alle catene montuose. Potrai scoprire il fascino di Casablanca con le nostre escursioni, ma potrai conoscere anche la capitale amministrativa Rabat. Il Marocco regala uno scenario che riesce a rimanere ancorato alle proprie tradizioni e a mantenersi moderno. Tanti i villaggi pittoreschi in cui potrai immergerti, perdendoti in un dedalo di viuzze e bazar con profumi e colori avvolgenti. E poi la storia sarà sempre protagonista come nel caso di El Jadida, una città fortificata entrata a far parte del Patrimonio Unesco.

Parti in crociera per l'Oceano Atlantico

Magia, fascino, colori: il Marocco è pronto a conquistarti con il suo passato, le sue città e le sue tradizioni. Per una vacanza diversa non ti resta che salire a bordo con noi e perderti nell’incanto delle nostre destinazioni.

Parti con Costa Crociere