Visita il monastero di Rila in Bulgaria, scopri i suoi interni e la facciata. Ammira lo stile e l'architettura che lo caratterizzano.
  • Storia
  • Architettura
  • Come raggiungerlo
  • Cosa vedere
  • Informazioni e orari per la visita
  • Cosa vedere a Sofia

Monastero di Rila

Il Monastero di Rila è il più famoso ed esteso monastero ortodosso in Bulgaria. Svetta sui monti Rila, a circa 120 chilometri dalla capitale Sofia, nella valle del fiume Rilska, e si trova all'interno di un Parco Naturale. Il nome è quello del suo fondatore, l'eremita San Giovanni di Rila: l’edificio religioso ospita circa 60 monaci. Goditi la storia dell’edificio e una vista spettacolare dall’alto della sua posizione, a oltre mille metri sul livello del mare.

Storia

Secondo la tradizione a fondare il monastero è stato l'eremita San Giovanni di Rila, durante il regno dello zar Pietro I, prima dell’anno mille. L'eremita viveva in una grotta, nelle vicinanze del monastero, mentre il complesso fu costruito dai suoi studenti, che si recavano per andare a scuola, in montagna. Fin dalla sua creazione, il monastero è stato sostenuto dai sovrani bulgari.  Grandi donazioni furono elargite dagli zar fino alla conquista ottomana, rendendo il complesso un centro spirituale e anche culturale molto importante per tutta la Bulgaria. L’edificio religioso raggiunse il suo periodo migliore nel XIV secolo.

Architettura

Il Monastero di Rila venne ricostruito da un signore feudale, durante la prima metà del XIV secolo. Gli edifici più antichi sono di quest’epoca: la torre di Hrelja e una chiesetta proprio accanto. Al periodo appartengono anche la cattedrale vescovile e le porte intagliate del monastero. Tuttavia, l'arrivo degli Ottomani alla fine del XIV secolo portò alla distruzione del monastero a metà del XV secolo. Grazie a cospicue donazioni il complesso è stato, in seguito, ricostruito. L’intera struttura occupa una superficie di 8.800 metri quadrati ed è a forma rettangolare: nel cortile interno si trovano la torre e la chiesa principale.

Come raggiungerlo

Il Monastero di Rila si trova a circa 120 chilometri da Sofia. La soluzione più immediata per arrivarci è quella di affidarsi a un tour organizzato che, in molti casi, offre anche una guida. In alternativa si può noleggiare una macchina o servirsi di un bus speciale che parte dalla capitale bulgara.

Cosa vedere

Tra le attrazioni da vedere c’è sicuramente la chiesa principale del monastero (“La natività della Vergine”), costruita nella metà del XVIII secolo. L’edificio ha cinque cupole, due cappelle laterali e tre altari, mentre uno degli oggetti più importanti è l'iconostasi (muro di icone e di dipinti religiosi) placcata in oro, famosa per le sue sculture in legno: la sua creazione ha richiesto cinque anni e ci hanno lavorato 4 artigiani. La chiesa ospita anche numerose icone di pregio. La parte residenziale del monastero si sviluppa, invece, su quattro piani: ci sono 300 camere, quattro cappelle, una stanza dell'abate, una cucina, una biblioteca che ospita 250 manoscritti e 9.000 stampe. Si può anche visitare il museo di Rila, particolarmente famoso perché ospita la croce di Rafail, un crocifisso in legno che ricrea 104 scene religiose e 650 figure in miniatura.

Informazioni e orari per la visita

Per entrare nella chiesa bisogna avere un abbigliamento adatto, non è possibile indossare minigonne, canottiere e pantaloncini troppo corti. È consigliabile portare un foulard per coprire le spalle. In alternativa sono a disposizione delle tuniche lunghe nel monastero. Ricordarsi di avere sempre a portata di mano una giacca vento, il tempo è molto instabile. Alcuni tour organizzati prevedono anche la visita della cava dove visse San Giovanni di Rila. La chiesa, il museo e il monastero hanno orari diversi, ma sono aperti tutti i giorni.

Cosa vedere a Sofia

Sofia, la capitale della Bulgaria, ha molte storie da raccontare. Per iniziare a entrare nell’atmosfera puoi visitare le sue chiese, partendo dalla cattedrale di St. Alexander Nevskij. Si tratta di un edificio monumentale, che può ospitare fino a 10 mila persone. Tra gli elementi da non perdere c’è sicuramente la cripta che offre una grande collezione di icone e la cupola, “riempita” da un meraviglioso murales.   Davanti c’è la chiesa di Santa Sofia, la più antica dopo la Rotonda di San Giorgio che risale al 300. Per attraversare la strada più elegante della città, bisogna andare in Vitosha Boulevard, dove sono presenti negozi e boutique eleganti.

Per gli appassionati d’arte c’è la Galleria d’arte 500 che ospita più di 2000 opere con una particolare attenzione per l’india, l’Africa e il Giappone. Per continuare il tuo tour culturale c’è la Galleria Nazionale, che offre collezioni che spaziano dal Medioevo ai giorni nostri. Borisova Gradina è, invece, il polmone verde della città con una storia che parte dal 1800.

Parti in crociera per il Nord Europa

Ti sei immerso nel fascino della storia e dell’architettura? Questo è il primo passo lungo il tuo viaggio nella bellezza. Il Nord Europa ti aspetta con le sue leggende, la sua natura solo da ammirare e tante occasioni di relax tutte da vivere.

Parti con Costa Crociere