Una delle mete turistiche più affascinanti della Francia grazie alla sua geografia e architettura unici. Scopri Mont Saint-Michel e la sua storia.
  • La Storia
  • Abbazia di Mont-Saint-Michel
  • La cittadina
  • Il fenomeno delle maree
  • Quando assistere alle maree
  • Come arrivare e info
  • Scopri la città di Le Havre

Mont Saint Michel

Ecco una delle mete turistiche più affascinanti della Francia grazie alla sua geografia e architettura dalle caratteristiche uniche. Un isolotto che riesce a unire una bellezza naturale magica con un passato che rimanda ai tempi dei Celti. Un luogo affascinante che può rappresentare una buona occasione per curiosare tra le città francesi. Una meta unica, da vivere con le nostre escursioni.

La Storia

Il Mont Saint Michel è un isolotto che si trova nella costa settentrionale della Francia. Qui venne costruito un santuario in onore di San Michele Arcangelo. La sua architettura unita al fascino delle maree ne fanno uno dei siti turistici più visitati di tutta la Normandia. La sua lunga storia ebbe inizio nel 708 quando dopo la costruzione del santuario il monte divenne un luogo di pellegrinaggio molto frequentato.

Nel corso del tempo l’isola è stata usata come fortezza, rimanendo uno dei pochi luoghi in Francia capace di resistere agli attacchi inglesi durante la guerra dei Cent’Anni. Dopo la Rivoluzione Francese il luogo divenne una prigione. Diventato monumento storico nel 1874, attualmente Mont Saint Michel è diventato Patrimonio dell’Umanità nel 1979.

Abbazia di Mont-Saint-Michel

Rappresenta uno degli esempi più significativi e importanti di architettura militare e religiosa risalente al periodo medievale. Questa struttura unisce 20 ambienti, tra cui si annovera una cappella romana e un complesso gotico denominato “La meraviglia dell’Occidente”. Ci sono anche un’abbazia, una chiesa con una meravigliosa vista, un refettorio e un chiostro. La chiesa ha al suo interno una navata centrale imponente e il coro. All’interno del chiostro è da ammirare la sua volte a botte. All’interno dello “scriptorium” i monaci si prodigavano alla copia e alla miniatura dei manoscritti. Un’altra sala da visitare è quella degli ospiti con due grandi camini.

La cittadina

In questo scenario incantato potrete visitare anche la cittadina, che si snoda sotto l’abbazia: si articola in unica strada (la Grand Rue), una via lastricata di pietre circondata da diversi edifici che risalgono al 1400 e 1500. Si può accedere alla cittadina attraverso tre porte. Una delle destinazioni costiere che attira più turisti nelle vicinanze è Saint Malo, popolare per il suo centro storico circondato da mura edificate nel 1100. Si tratta di un centro balneare ricco di monumenti e di attrazioni.

Il fenomeno delle maree

Mont Saint Michel rappresenta una delle cornici più suggestive dove ammirare le maree. Durante questo incredibile fenomeno il mare si ritira a circa 15 chilometri dalla costa per poi avanzare a una velocità di circa 6 km/h. Un vero spettacolo della natura che regala suggestioni uniche, e che è possibile ammirare due volte al giorno. Durante il verificarsi delle grandi maree Mont Saint Michel si trasforma in una vera e propria isola in mezzo al mare. La piana che circonda la rocca si allaga e resta in superficie solo il ponte pedonale, realizzato nel 2014, che unisce l’isola con la terraferma.

Quando assistere alle maree

Le maree vengono provocate principalmente dall’attrazione gravitazionale della Luna sull’acqua. Gli effetti vengono ulteriormente amplificati quando l’allineamento si verifica in corrispondenza dell’equinozio. Ci sono diversi punti privilegiati da cui osservarle: le mura che circondano il monte, la terrazza del sagrato dell’abbazia, la baia.

Le maree seguono un ritmo costante e possono essere previste e attese. Ci sono numerose app che forniscono le date o anche il sito dell’Ente del Turismo della Normandia. Le edicole in alcune località di mare offrono dei libricini in cui sono specificate le date e gli orari delle maree.

Come arrivare e info

L’isolotto si trova in Normandia, quasi al confine con la Bretagna e si può raggiungere con diversi mezzi. Da Parigi si può arrivare in auto con un viaggio che dura circa 2 ore lungo l’A13 che collega la capitale francese alla cittadina di Caen. C’è anche un servizio di autobus: ci sono collegamenti giornalieri da Rennes e Dol de Bretagne. Alcuni bus partono anche dalla località di Granville, che si trova vicino al Canale della Manica.

Per chi preferisce il treno non c’è problema: è possibile raggiungere Mont Saint Michel con il Tgv da Parigi. Le stazioni di riferimento sono quelle di Montparnasse se si arriva a Rennes o Saint Lazare per arrivare a Dol de La Bretagne: da qui si possono prendere i bus. In aereo lo scalo di riferimento è quello di Rennes-Saint Jacques, e poi si può finire il viaggio in bus.

Scopri la città di Le Havre

Per chi volesse è una bella possibilità quella di fare una gita a Le Havre, popolare soprattutto per il suo trafficato porto, ma soprattutto per la sua architettura moderna che le è valsa l’inserimento nel Patrimonio Unesco. Fu Augusto Perret, “il poeta del calcestruzzo”, che reinventò la città dopo la distruzione della Seconda Guerra Mondiale. Uno dei simboli di Le Havre è sicuramente la cattedrale con la sua speciale facciata barocca. Qui troverete chiese, musei, edifici ricchi di design e anche giardini sospesi. Fermatevi un attimo e scegliete di visitare Le Havre insieme a noi.

Parti in crociera per il Nord Europa

Il Mont Saint Michel vi regalerà un’occasione unica per scoprire la Normandia e per andare a caccia dei suoi segreti. Ma non è l’unico luogo carico di fascino e di suggestione che potrete ammirare durante le nostre crociere dirette in Nord Europa. Preparatevi a vivere un’esperienza fantastica insieme a noi.

Parti con Costa Crociere