Visita il Palazzo di Rabat, capitale del Marocco. Scopri gli interni e gli esterni e lasciati affascinare dalla storia e dalla cultura marocchina.
  • Storia del Palazzo
  • Come raggiungerlo
  • Stile e struttura
  • Gli interni
  • Gli esterni
  • Informazioni per la visita
  • Cosa vedere nei dintorni
  • Cosa vedere a Rabat
  • Le migliori spiagge di Rabat

Il Palazzo reale di Rabat

Questo maestoso palazzo è la residenza ufficiale dei sovrani marocchini e la sede di numerose agenzie e uffici governativi. Si tratta di un edificio ricco di storia che ti accompagnerà lungo la storia del Marocco e della sua capitale, Rabat. Grazie alle nostre escursioni potrai conoscere le attrazioni della città e immergerti nelle sue atmosfere. Non dimenticare che Rabat è anche famosa per le spiagge. Preparati, inizia il tour.

Storia del Palazzo

La storia del palazzo chiamato Dâr-al-Makhzen è legata in maniera indissolubile alla dinastia alawita, che ancora regna. Nel 1700 la città di Rabat venne scelta come città imperiale per volere del sultano Muḥammad III, che decise di realizzare un palazzo.  Nonostante i regnanti marocchini potessero scegliere tra molte residenze, quando nel 1956 venne dichiarata l'indipendenza del Marocco della Francia, essi vollero mantenere il palazzo come sede principale del monarca.

Come raggiungerlo

Il modo migliore per raggiungere il palazzo è quello di affidarsi a una visita guidata di modo che la guida vi possa dare più indicazioni possibili anche sulla storia dell’edificio. L’edificio si trova a circa 200 metri dalla porta di Bab el Rua. L'aeroporto internazionale Mohammed V si trova a breve distanza, verso est della città di Rabat, e dispone di numerosi autobus che effettuano il percorso che lo collega alla città.

Stile e struttura

Il palazzo si estende per oltre 50 ettari, fu iniziato nel XVIII secolo e venne ristrutturato nel XX. Si distingue per i suoi tre grandi portoni presidiati dalle guardie. Spiccano i suoi motivi geometrici islamici, l’ingresso principale dà su un’estesa piazza d'armi, il Mechouar, che ospita una piccola moschea, usata come cornice per le cerimonie pubbliche e per eventi.

Gli interni

I locali non sono visitabili, ma ospitano, in primo luogo, la Guardia reale marocchina. Inoltre, all’interno del palazzo è presente il Royal College: si tratta di una scuola per i membri anziani della famiglia reale. Si annoverano anche una scuola di cucina e una biblioteca realizzata “ad hoc” per conservare i manoscritti di Ḥasan II.  Tra gli uffici ci sono quello degli Affari Religiosi e quello del Primo Ministro. Al suo interno sono ospitate circa 2000 persone

Gli esterni

Il palazzo è circondato da giardini paesaggistici in stile francese. Costruito nel 1864, l'edificio ha fatto da cornice a molti eventi importanti nel corso degli anni, tra cui un matrimonio reale.  L’area verde è un luogo rilassante dove potrai vedere numerosi uccelli e assistere a variegate fioriture specialmente in primavera.

Informazioni per la visita

Il palazzo è visitabile solo dall’esterno, l’interno rimane chiuso ai visitatori. È possibile scattare foto delle guardie reali da una grande piazza di fronte all'ingresso. Ornata da aiuole, antichi canonici e una fontana centrale, la piazza ospita sfilate ufficiali ed un luogo particolarmente affollato. Per visitare il palazzo entrerai, infatti da dietro, dal parco. Al suo interno potrai ammirare la moschea, ma tenendo una distanza di 50 metri. Per entrare nell’area dovrai presentarti con un documento di identità e registrarti nell’ufficio della polizia.

Cosa vedere nei dintorni

Una vacanza in Marocco non può prescindere da Casablanca: con le nostre escursioni potrai visitare i quartieri più moderni, fermarti per uno scatto in Piazza Mohammed V, centro nevralgico della città. Uno dei simboli è la moschea di Hassan II, tra le più grandi al mondo. Per rilassarti passeggia lungo la Corniche dove si affacciano locali, ristoranti e hotel. Un’altra bella gita ti aspetta a Meknes, una delle città imperiali caratterizzata da numerosi tesori artistici e culturali. E per finire potrai tuffarti nel folclore e nei colori di Marrakech. Dopo un giro nei bastioni medievali, scoprirai il souk, tripudio di aromi e di profumi.

Cosa vedere a Rabat

La capitale amministrativa del paese è una meta molto interessante, che offre tante attrazioni da conoscere, a partire dal Palazzo Reale, meraviglioso esempio di architettura islamica, per proseguire con il quartiere di Mechouar, il mausoleo di Mohammed V e la torre di Hassan, il minareto di una moschea incompleta, iniziata nel 1195 e mai conclusa per la morte del califfo che l’aveva progettata. Un’altra bella esperienza è quella di entrare in una città nella città, ovvero il quartiere fortificato che rappresenta una delle attrazioni principali. Per chi vuole godersi un po’ di natura ci sono i giardini andalusi. Regalati una pausa tra ombra, fontane e una vegetazione variegata. Scopri con noi cosa vedere a Rabat.

Le migliori spiagge di Rabat

Rabat è anche conosciuta per i suoi viali circondati da palme e per le sue spiagge estese e per praticare sport acquatici. Tra i posti più affascinanti c’è la spiaggia chiamata “Sabbia d’oro”, uno scenario da cartolina ricco di chioschi e di opportunità sia per rilassarsi, sia per fare sport e scoprire i fondali marini. Oudayas è una meta frizzante e molto frequentata: il panorama offre distese di sabbia e mare azzurro. Un piccolo paradiso privato è, invece, quello di Guy Ville, uno spazio riservato e roccioso in cui sarai immerso in una cornice ricche di sfumature: l’ocra delle montagne, il blu del mare e il verde della vegetazione. Tuffati insieme a noi per scoprire le migliori spiagge di Rabat.

Parti in crociera per l’Oceano Atlantico

Non c’è solo il fascino del Marocco nelle nostre crociere che ti porteranno in giro per il mondo. Storia, arte, gusto e diverse sorprese ti aspettano lungo numerosi tragitti. Scegli quello che senti più tuo, al resto ci pensiamo noi.

Parti con Costa Crociere