La Grecia è culla della civiltà occidentale. La sua capitale Atene, città storica per eccellenza, ospita Piazza Syntagma, una delle “agorà” più iconiche dell’intera nazione. Simbolo dell’archeologia greca e della democrazia del paese, anima il cuore pulsante della polis. è un sito nel quale tradizione e cultura si incontrano, guidando i visitatori alla scoperta della Grecia antica lungo percorsi unici nel loro genere.

Approfondiamo la storia della Piazza, sveliamone le curiosità più interessanti e scopriamo insieme cos’altro vedere ad Atene:

Storia della Piazza

Piazza Syntagma, conosciuta anche come “Piazza della Costituzione”, deve il suo nome alla Costituzione che Ottone I di Wittelsbach, re di Grecia, concesse nel 1843. Circondata da viali e architetture neoclassiche, ha rappresentato lo snodo sociale, politico ed economico dell’antica città di Atene. La Piazza ospitava assemblee cittadine, riunioni religiose e mercati che garantivano agli ateniesi una partecipazione attiva alla vita della città. Spazio pubblico e aperto all’incontro, la piazza è sempre stata piena espressione dell’urbanistica ellenica.

Palazzo del Parlamento Ellenico

Il Palazzo del Parlamento Ellenico, situato in centro città e nel cuore di Piazza Syntagma, è sede del Parlamento greco dal 1934. Costruito su commissione del re Ottone I, è originariamente nato per ospitare i monarchi greci. Dopo che nel 1909 un incendio lo ridusse in macerie, fu soggetto ad una lunga fase di ristrutturazione. Con l’abolizione della monarchia nel 1924, il Palazzo fu impiegato per servizi pubblici di varia natura. Da visitare soprattutto la Biblioteca ellenistica presente al suo interno, unica parte accessibile al pubblico. Scoprirne gli spazi e studiare le magnifiche collezioni parlamentari di cui è custode rappresentano un’occasione unica.

Tomba del milite ignoto

Ai piedi della scalinata che conduce all’ingresso del Palazzo del Parlamento Ellenico si trova la Tomba del milite ignoto, la cui costruzione iniziò nel 1929. Inaugurato nel 1932, in occasione della celebrazione dell’Indipendenza Greca, è un monumento dedicato a tutti coloro che sono caduti in guerra per difendere la patria. La particolarità scultorea di quest’opera sta nelle scritte che fiancheggiano le sue pareti, le quali riportano le parole del celebre epitaffio di Pericle. Suggestivo e coinvolgente è anche il tradizionale cambio della guardia.

Il cambio della guardia

Il cambio della guardia costituisce una delle principali attrazioni della città d’Atene. Gli euzoni, soldati dell’esercito greco conosciuti per il costume caratteristico e le babbucce a punta ricurva che indossano, si occupano della guardia d’onore del Palazzo del Parlamento Ellenico e sono protagonisti di uno dei rituali più conosciuti del paese. Davanti alla Tomba del milite ignoto, ha luogo giornalmente e ad ogni ora questa tradizionale cerimonia che, se si è in visita Piazza Syntagma, è senza dubbio imperdibile.

I giardini nazionali

Nelle immediate vicinanze del Parlamento Ellenico e della Tomba del milite ignoto, dietro Piazza Syntagma, si trovano i giardini nazionali. La realizzazione di quest’area verde fu commissionata nel 1839 dalla regina Amalia. Completata nel 1840, questa immensa distesa naturale di oltre 160.000 metri quadri è costellata da piante esotiche provenienti da tutto il mondo. Visitare questo sito significa non solo godere di una natura incontaminata, ma anche muoversi tra resti e monumenti dalla storia millenaria.

Palazzo presidenziale

Nell’area antistante i giardini nazionali, si erge maestoso il Palazzo Presidenziale, residenza del Presidente della Repubblica Ellenica. Progettato dall’architetto Ziller, è stato costruito in pieno stile neoclassico. Una curiosità particolare che coinvolge questo edificio riguarda il banchetto che, a partire dagli anni ‘70, il 24 luglio di ogni anno, il Presidente organizza per festeggiare la restaurazione della democrazia, sedendo al tavolo con alcune tra le personalità più influenti a livello politico ed economico di tutto il mondo.

Cosa vedere ad Atene

La capitale della Grecia è una città che offre infinite meraviglie e non ci saranno molte difficoltà nel capire cosa vedere ad Atene.

Terra ricca di storia, arte e cultura ospita ad ogni angolo di strada importanti testimonianze della sua grandezza. Piazza Syntagma è solo una di queste.

L’Acropoli, collina in cima alla quale sorge il Partenone dedicato alla dea Atena, offre ai visitatori l’occasione giusta per immergersi nell’atmosfera della Grecia antica. Dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1987, questo sito di culto è massima espressione dell’arte greca. 

Un’escursione sul Monte Licabetto è l’ideale per chi desidera godere di un panorama mozzafiato dell’Acropoli. A 278 metri d’altezza, è la località migliore per vivere un’esperienza suggestiva.

Visitare il Museo Archeologico Nazionale, uno dei musei più importanti al mondo, è tappa obbligatoria. è custode di un patrimonio artistico di valore inestimabile che ospita, ad esempio, la Testa di Zeus e le maschere d’oro.

Tra i quartieri che meritano, senza dubbio, una visita ci sono Plaka e Monastiraki. Sono incantevoli. I locali e i negozi che li costellano animano queste zone ad ogni ora del giorno ed attirano i visitatori alla ricerca di momenti di svago.

Parti in crociera per il Mediterraneo

La Grecia è un paese ricco di località meravigliose, spiagge da sogno, borghi pittoreschi, musei e siti archeologici. L’atmosfera che regala ai suoi visitatori e che si respira muovendosi tra le sue strade  è magica. Un incontro eterno tra mito e realtà. Organizza il tuo viaggio con Costa Crociere e parti alla scoperta del Mediterraneo.