Visita il Rijksmuseum e lasciati meravigliare dai capolavori di Vermeer e Rembrandt. Guida alla visita di uno dei musei più famosi della città di Amsterdam.
  • Storia del museo
  • L'edificio
  • La Galleria d'onore
  • Vermeer e Rembrandt
  • Le opere più famose
  • I modelli navali
  • Le case delle bambole
  • Informazioni e orari
  • Cosa vedere ad Amsterdam

Guida alla visita del Rijksmuseum

Il Rijksmuseum (museo nazionale di Amsterdam) è il più visitato d'Olanda con oltre un milione di persone che ci accedono ogni anno. Regala una panoramica imperdibile sull’arte olandese, dalle prime pale medievali a quello che viene chiamato il “Secolo d'oro” dell’arte fiamminga con i grandi maestri del 1600. Visitarlo sarà un modo per entrare in contatto anche con la dinamicità e l'offerta culturale di Amsterdam, una città piena di sorprese e di attrazioni che potrete visitare grazie alle nostre escursioni. Scoprite insieme a noi come visitare il museo nel modo migliore.

Storia del museo

Il Rijksmuseum ripercorre 800 anni di storia dell’arte olandese attraverso 8000 oggetti esposti in 80 sale.  Si va dall’oggettistica alle ceramiche, fino alle pale medievali e ai capolavori di Rembrandt, Vermeer, Jans Steen e Frans Hals. Il museo fu fondato nel 1800 a l’Aia, nel 1808 fu trasferito ad Amsterdam per volere di Luigi Napoleone. Entrarono a far parte della collezione anche dipinti di proprietà della città, come la Ronda di notte di Rembrandt.  Sono esposte anche stampe e sculture.

L'edificio

Nel 1863 fu organizzata una gara per la creazione di una nuova sede per il museo, ma nessuno dei progetti fu ritenuto adeguato. Nel 1876 ci fu un nuovo bando, e in questa occasione vinse Pier Cuypers, che si era precedentemente classificato secondo. Il progetto alternava una combinazione di elementi rinascimentali e gotici: la costruzione dell’edificio iniziò il 1° ottobre 1886. Sia all'esterno che all'interno la sede del museo venne decorata in maniera ricca con riferimenti alla storia dell'arte olandese. La nuova sede del museo venne aperta il 13 luglio 1885: negli anni a venire sono stati numerosi gli interventi di restauro e di miglioria nell’allestimento delle collezioni. Uno dei più importanti progetti di ristrutturazione si è concluso nel 2013.

La Galleria d'onore

In questo lungo e solenne corridoio sono esposti gli stemmi delle undici province dei Paesi Bassi e sono raccolte le opere di diversi artisti del XVII secolo come Van Ruisdael e de Hooch. Questa galleria è la via di passaggio che permetterà di arrivare al fiore occhiello della galleria, ovvero la Night Watch Gallery, che è stata progettata per ospitare uno dei capolavori “La ronda di notte” di Rembrandt.

Vermeer e Rembrandt

Rembrandt e Vermeer rappresentano due dei più importanti pittori olandesi del cosiddetto “Secolo d’oro”. Al XVII secolo sono dedicate 30 gallerie all’interno del museo, testimonianza artistica e storica di un periodo di particolare ricchezza per l’Olanda. Di Rembrandt sono diversi i capolavori ospitati nella più grande collezione dell’artista: “La Ronda di Notte”, “la Sposa ebrea”, “I sindaci dei drappieri”, “Il concerto dei musici in costume”, “La Bambina con pavoni morti” e “La Negazione di Pietro”. Di Vermeer sono esposti, tra gli altri, “La lattaia”, “La lettera d’amore”, “La stradina di Delft” e “La donna in azzurro che legge una lettera”.

Le opere più famose

Sono innumerevoli i capolavori di questo museo, a partire dall’autoritratto di Vincent Van Gogh.  Sono ammirabili anche la “Madonna col bambino” di Cima da Conegliano o “Santa Maria Maddalena” di Carlo Crivelli o “La pesca delle anime” di Adriaen van de Venne. Una parte della collezione è dedicata anche all’arte asiatica. Si spazia dalla Cina al Giappone all’India fino al Vietnam in un periodo temporale che va dal 2000 a.C al 2000 d.C. Da non perdere anche le porcellane di Delft. All’interno del museo è anche ospitata la più grande libreria dell’Olanda dedicata alla storia dell’arte.

I modelli navali

L’area dedicata alle navi è un altro spazio molto importante del museo nazionale: al centro della sala c’è un grande vascello che simboleggia il ruolo centrale dell’Olanda nel commercio. Non mancano fotografie e stampe che ripercorrono il periodo storico. Nelle splendide sale del Rijksmuseum, che si estendono per oltre 12 mila metri quadrati, potrete ammirare oltre a modellini navali, velieri, gioielli, costumi, reperti archeologici e armi.

Le case delle bambole

La casa delle bambole fu regalata a una nobildonna olandese, Petronella Oortman, dal marito Johannes Brandt, mercante di seta. Venne realizzata utilizzando materiali preziosissimi e rappresenta un capolavoro di ebanisteria. In questo spazio ogni oggetto è riprodotto con la massima precisione in scala. All’epoca si trattava di oggetti ricercati che rappresentavano una sorta di status symbol per le famiglie nobili. A questa casa lavorarono decine di artigiani.

Informazioni e orari

Il museo si trova in una delle piazze principali di Amsterdam, la Museumplein. È aperto ogni giorno dalle 9 alle 17 ed è consigliabile acquistare il biglietto online per evitare le file. È anche possibile comprare un ticket combinato con altre attrazioni di Amsterdam, a cominciare da una gita sui canali. Oltre alla collezione permanente del museo ci sono diverse rassegne temporanee e attività dedicate ai bambini e alle famiglie. Una visita dura almeno tre ore, ed è possibile fotografare i quadri (senza ovviamente usare il flash). All’interno del museo ci sono anche una camera di lettura, un ristorante e diversi negozi dove si possono comprare dei souvenir.

Cosa vedere ad Amsterdam

Non si può iniziare la visita di Amsterdam senza partire dai suoi canali, che oltre a essere esempi unici di architettura e ingegneria, diventati Patrimonio Unesco, raccontano la storia della città, che nel 1600 fu una delle città più ricche e potenti del mondo. Di quel periodo restano un’incredibile raccolta di opere d’arte da ammirare nei musei cittadini.

La capitale olandese è anche la città di Van Gogh e di Anna Frank, ma è anche il centro dei mercati ed è famosa per il suo quartiere a luci rosse. In più potrete passeggiare tra antiche chiese e raffinati palazzi. Se volete scoprire cosa vedere ad Amsterdam dovete solo seguirci.

Parti in crociera per il Nord Europa

Il fascino di Amsterdam, la magia dei suoi canali e la ricchezza delle sue attrazioni sono solo alcuni dei tesori della vostra crociera nel Nord Europa. Vi aspettano capitali sontuose, bellezze naturali e anche una storia millenaria che si nutre di leggende. Seguiteci e tuffatevi con noi nel mistero.

Parti con Costa Crociere