Si chiama "Sharing Surprise". È una delle ultime novità dell'esperienza gastronomica Costa. E rende ancora più unico il sapore della vostra vacanza. Una proposta di "stuzzichino" a sorpresa dello chef, che non figura in nessun menù. L'abbiamo trovato inaspettatamente e direttamente a tavola, a bordo della nostra ultima crociera in Nord Europa, e da questa estate sorprenderà tutti i giorni anche voi, sia a pranzo che a cena, al ristorante principale, sempre con una proposta diversa. Ogni appetizer è una sorpresa, e un fantastico modo per rompere il ghiaccio e fare nuove conoscenze, o condividere un appetitoso momento con i propri compagni di viaggio!

"Abbiamo abbattuto subito i formalismi mangiando quasi sempre con le mani, ma se si preferiscono le posate, nessun problema"

1.Stupirsi 2.Gustare 3.Condividere!

Il primo giorno, a cena, arrivare al nostro tavolo e trovare già l'appetizer servito per noi è stata una vera sorpresa, tanto che abbiamo fatto notare a Vincent, il "nostro" cameriere per tutta la crociera, di non averlo ordinato. "No, è proprio per voi, da parte dello Chef, buon appetito!", ci ha risposto ridendo. E così, noi quattro vicini di tavola - Luca, socio Perla italiano di Trieste, Marcus e Anna, soci Corallo austriaci di Vienna, e Xavier, socio Ambra spagnolo di Santander - ci siamo "lanciati" su una saporita focaccia con salsa al pesto, così stuzzicante che abbiamo abbattuto subito i formalismi mangiando con le mani, ma se si preferiscono le posate, nessun problema. Nei giorni successivi siamo entrati al ristorante sempre più curiosi e golosi, cercando di indovinare cosa ci avrebbe riservato l'Executive Chef Marcello Deligio. Serviti sempre per quattro su un invitante tegame, abbiamo gustato insieme arancini di riso (i piccoli timballi di riso fritti e ripieni di carne e verdure, tipici siciliani), verdure pastellate, piadina fritta con salsa di guacamole, panelle (frittelle di farina di ceci) con acciughe e pomodorini freschi… e molto altro ancora.

Da soci ad amici

Cos'altro ci è piaciuto di questa gustosa novità fuori programma? Che tra un boccone e l'altro ha contribuito a farci socializzare e conoscere, superando anche le barriere linguistiche (è stato buffo chiacchierare in un misto di italiano, spagnolo, tedesco, inglese… e la lingua universale delle buone forchette). Abbiamo parlato in particolare di fotografia con Marcus e Anna, commentando anche le foto di Oliviero Toscani nell'atrio della nave, e con Xavier dell'amore comune per la Vespa e la Cinquecento e delle emozioni della prima crociera Costa. E a fine viaggio ci siamo salutati con l'augurio di rivederci presto a bordo per una nuova vacanza. Non ci resta che augurarvi un buon appetizer!