Tutti conosciamo i quattro gusti fondamentali che vengono distinti dalle nostre papille gustative, cioè amaro, aspro, salato e dolce. Sapete che ne esiste anche un quinto? Si chiama umami, e noi l’abbiamo scoperto nella nostra crociera a bordo di Costa Pacifica sfogliando il menù Pacific Fusion del Ristorante Samsara, composto da ricette che mixano i sapori di tutto il mondo, dall’Oriente al Mediterraneo. E così abbiamo deciso di fare un “gioco”: cercare nei diversi piatti il gusto fondamentale dominante, per individuare anche il fantomatico umami. Provate a farlo anche voi!

"Cos’è l’umami? Un must della cucina d’Oriente, ma anche di quella occidentale! È il sapore ricco dei cibi proteici, molto forte negli insaccati e nei formaggi come il parmigiano."

Amaro

Da piccoli non ne vogliamo sapere dell’amaro, ma da adulti ne siamo attratti: basta pensare a quanto ci piace il caffè! Nel menù Pacific Fusion il tocco amaro che ci ha conquistato è un retrogusto elegante, che dà una sferzata di energia al sapore delicato delle Capesante marinate con sake e melograno.

Aspro

Alzi la mano chi non ama il “brivido” degli agrumi! Se vi piace quella sensazione rinvigorente e rinfrescante, le Fettuccine con gamberi rossi crudi, lime e anacardi tostati sono il piatto che fa per voi: noi li abbiamo trovati un vero e proprio concentrato di estate!

Salato

Sapete perché si mette un pizzo di sale nelle torte? Perché il gusto salato, per contrasto, dà forza ai sapori dolci rendendoli più decisi. Noi lo abbiamo apprezzato in particolare nella Coda di rospo con chorizo e crema di patate alla citronella, dove la carne speziata esalta la dolcezza del pesce. Vi sembra un accostamento azzardato? Fidatevi: rischiate solo di volerlo assaggiare di nuovo!

Dolce

Appagante e avvolgente come una coccola, il dolce è stato facilissimo da individuare! Nella Mousse di cioccolato bianco con cuore di papaia ci ha stupito la morbidezza, una sensazione di seta sulla lingua che si abbina perfettamente al sapore delicato di questo dessert.

Umami

Per individuarlo abbiamo chiesto aiuto a un esperto: il Maitre della nave. E ci ha raccontato che nonostante il nome esotico l’umami è presente in tanti piatti della tradizione occidentale, solo che spesso lo confondiamo con il salato! È quel sapore ricco dei cibi proteici e del glutammato, molto forte negli insaccati e nei formaggi come il parmigiano. Un gusto pieno, che a tratti sembra sospeso tra dolce e salato. Nelle cucine orientali si usano spesso ingredienti ricchi di umami, come ad esempio la salsa di soia, e forse è proprio per questo che è stato un professore di chimica di Tokyo a “scoprire” questo gusto solo nel 1908. Volete “allenarvi” a riconoscerlo? Provate il Petto d'anatra in salsa Teriyaki, crema di radice di taro e bietoline orientali saltate: assaporate ogni boccone, vi svelerà un mondo di gusti!