L’arcipelago delle Canarie, situato a nord-ovest delle coste africane, viene ogni anno visitato da migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo. Fuerteventura è tra le isole che attraggono maggiormente i visitatori: qui sono presenti paesaggi unici e si possono gustare prodotti tipici. 

L’Isola di Fuerteventura è rinomata soprattutto per le sue numerose spiagge. Tra queste, una delle più affascinanti è certamente quella di Cofete: si tratta di un luogo isolato e ideale per gli amanti della natura. Vediamo dunque cosa vedere a Fuerteventura e gli elementi più incantevoli di Cofete:

Geografia dell'isola

Fuerteventura possiede una superficie di 1.659 km², risultando così la seconda isola delle Canarie per dimensioni: la prima è infatti Tenerife con una superficie di 2.034,38 km². L’Isola di Fuerteventura è ritenuta la più vecchia delle Canarie: dalle rilevazioni geologiche si evince infatti che le ultime eruzioni vulcaniche che hanno formato l’isola sono avvenute circa 5.000 anni fa.

Le temperature di Fuerteventura raramente scendono sotto i 18°C e non superano quasi mai i 24°C. L’isola possiede poi ben 362 km di costa, sui quali sono presenti più di 152 spiagge. L’entroterra, invece, è caratterizzato da ampie pianure e rilievi vulcanici: si tratta per la maggior parte di aree protette esplorabili tramite fuoristrada o moto da cross.

Dove si trova

Distante 97 km dalle coste africane, Fuerteventura è l’isola delle Canarie più vicina alla terraferma. A nord-est, a soli 6 km di distanza, si trova l’Isola di Lobos, costituita da una superficie di 4,58 km² e che dipende da Fuerteventura: si tratta di un piccolo isolotto, separato da Fuerteventura dallo Stretto della Bocaina e facilmente visibile dalla città di Corralejo.

Pur trovandosi molto vicina alle coste dell’Africa, in particolare a quelle del Marocco, l’isola, così come tutte le Canarie, appartiene politicamente alla Spagna. Situata nell’Oceano Atlantico Settentrionale, Fuerteventura ha origini vulcaniche ed è stata creata grazie alle colate laviche sottomarine. 

Come raggiungerla

Sull’isola è presente un solo aeroporto che dista circa 5 km da Puerto del Rosario: si tratta di un aeroporto di medie dimensioni, dotato di un unico terminale e a cui arrivano voli diretti dall’Italia della durata di 5 ore circa. 

Puerto del Rosario è il principale porto di Fuerteventura: qui giungono le numerose navi da crociera che permettono ai turisti di visitare con cura tutte le bellezze dell’isola. Da Fuerteventura partono poi differenti tratte marine verso altre isole. In particolare, i porti principali sono Corralejo, Gran Tarajal e Morro Jable. Infine, l’isola è percorsa da una fitta rete stradale, che attraversano tutto il territorio permettendo di muoversi liberamente anche con il trasporto pubblico.

Cofete beach

Come si è visto, Fuerteventura possiede oltre 152 spiagge. Ognuna di esse presenta un paesaggio unico, nei quali lo splendore della natura domina incontrastato. Di tutte queste spiagge, la più affascinante è sicuramente Cofete beach: si tratta infatti di una spiaggia isolata nonché una delle più estese delle Isole Canarie.

Situata all’interno del Parco Naturale di Jandia nella costa sud-ovest di Fuerteventura, la spiaggia di Cofete è lunga circa 13 km ed è circondata dall’ampia catena montuosa di Jandia. La sabbia possiede svariate tonalità di colore che passano dal dorato al terra, creando uno spettacolo di sfumature davvero unico. Grazie alla posizione isolata, Cofete beach rimane tutt’oggi una spiaggia incontaminata: per raggiungerla è necessario percorrere in auto una stretta strada sterrata per circa un’ora.

Villa Winter

Non molto distante dalla spiaggia e posizionata su un lato della montagna si può trovare Villa Winter: si tratta di una famosa casa privata, divenuta attrazione turistica e protagonista di molte leggende. Progettata dall'ingegnere tedesco Winter e costruita nel 1946, tutt’oggi non si conosce l’esatto motivo per cui fu realizzata. In molti ritengono che fosse una base militare della Seconda Guerra Mondiale dove i Nazisti potevano trovare rifugio per poi partire verso il Sud America.

Oggi Villa Winter viene utilizzata come museo, aperto solamente in alcuni giorni dell’anno e custodito da un guardiano che porta avanti le ricerche per scoprire le vere origini della villa. Facendo una piccola donazione è possibile visitare il museo allestito nelle stanze principali della casa. 

Cimitero

Sulla spiaggia di Cofete è presente anche un piccolo cimitero. Questo è in realtà un recinto ricoperto di sabbia nel quale sono custodite le tombe degli abitanti passati che, un tempo, vivevano nel vicino borgo di Cofete. 

Uscendo dal villaggio e dirigendosi verso il mare si può trovare il cimitero ai piedi della spiaggia. La struttura venne aperta nel 19esimo secolo dai primi abitanti della zona. L’entrata è costituita da una piccola porta di legno chiusa con un catenaccio, alla cui destra è presente un blocco di pietra nera con i nomi dei defunti. L’ultima sepoltura avvenuta nel cimitero risale al 1956.

El Islote

Camminando lungo la spiaggia di Cofete si potrà ammirare El Islote: si tratta di un piccolo isolotto legato alla spiaggia da una striscia di terra più o meno larga a seconda delle maree. El Islote è un luogo magico da cui si possono ammirare le splendide montagne che si affacciano sul mare.

Per raggiungere l’isolotto dal parcheggio è necessario percorrere una camminata di un’ora. Visto il grande spazio aperto, El Islote è spesso colpito da forti raffiche di vento che rendono il paesaggio ancora più selvaggio. Questo piccolo isolotto roccioso è uno dei luoghi delle Canarie in cui la natura esprime al massimo la sua potenza.

Le migliori spiagge di Fuerteventura

Terra ricca di meravigliosi paesaggi naturali, l’Isola di Fuerteventura possiede numerose spiagge in cui è possibile rilassarsi e tuffarsi in acque cristalline. Ecco, dunque, alcune delle migliori spiagge di Fuerteventura:

  • El Cotillo: questa piccola città situata sulla costa occidentale dell’isola ospita numerose e differenti spiagge adatte sia agli amanti delle grandi distese sabbiose, sia ai turisti che preferiscono rifugiarsi in un angolo di paradiso isolato. Tra i lidi più famosi si possono trovare Piedra Playa, location ideale per i surfisti, e Playa Caleton, caratterizzata da una sabbia dorata;  
  • Spiaggia del Aguila: la spiaggia fa parte di El Cotillo ma, vista la sua particolare bellezza, merita una menzione a parte. La spiaggia del Aguila è infatti ben riconoscibile per il mare indomabile e la sabbia bianchissima, che durante il tramonto assume però tonalità dorate. Il luogo è sicuramente uno dei più esclusivi dell’isola ed è frequentata da surfisti provenienti da tutto il mondo;
  • Spiaggia di Jurado: situata a circa 15 minuti a nord di Ajuy, la spiaggia di Jurado è una delle più sconosciute di Fuerteventura e, per questo, anche maggiormente isolate. Qui è infatti possibile rilassarsi cullati dalle onde del mare e dal rumore del vento, senza essere circondati da turisti.

Parti in crociera per il Mediterraneo

Da sempre percorso da antichi popoli, il Mediterraneo offre un grande numero di luoghi unici sia per la cultura sia per i paesaggi naturali. Se non hai ancora prenotato le vacanze approfitta delle offerte Costa e parti subito per una crociera nel Mediterraneo. Grazie alle navi attrezzate con numerosi servizi su misura potrai rilassarti e pensare solo a goderti il viaggio, senza le inutili preoccupazioni tipiche di altre vacanze.