Nel Mar dei Caraibi c’è un luogo paradisiaco in cui la temperatura è sempre mite, le spiagge sono estese e di sabbia bianca, il mare è cristallino: benvenuti nella Repubblica Dominicana. Nella capitale Santo Domingo sarete coccolati da palme affusolate, vi potrete godere un tramonto indimenticabile in un’atmosfera in cui risuoneranno le note della bachata e del merengue, in un’atmosfera ricca di profumi, colori e anche folclore.

Il vostro viaggio sarà un’immersione senza tempo nei colori e nei profumi caraibici. Un modo per rilassarsi in una natura incontaminata, a contatto con paesaggi che vi regaleranno scorci meravigliosi. Potrete anche dedicarvi agli sport d’acqua o semplicemente scoprire pittoreschi villaggi, rimanendo sorpresi dai sorrisi e dalla cordialità della gente del posto. Per farvi un’idea dei tesori dell’isola vi basterà dare un’occhiata alle nostre escursioni.

Ora andiamo più nel dettaglio per scoprire le spiagge più belle a Santo Domingo e nei dintorni. Ti aspetta tutta la bellezza naturale della Repubblica Dominicana, uno dei tanti paradisi caraibici.

  • Bayahíbe
  • Playa Paraiso (Isola Saona)
  • Canto de la Playa (Isola Saona)
  • Playa Boca Chica
  • Juan Dolio
  • Guayacanes
  • Playa Najayo

Bayahíbe

Il mare limpido e ricco di sfumare incontra il folclore di un pittoresco villaggio di pescatori: ecco svelata la bellezza di Bayahibe. Un paradiso da cartolina che vi conquisterà anche per la sua vegetazione rigogliosa e la sabbia morbida. Non parliamo poi delle meravigliose acque turchesi che sono state premiate con la Bandiera Blu. Ci troviamo nella parte Sud-Orientale dell’Isola a circa 30 chilometri dall’aeroporto di La Romana. Questa destinazione è anche adatta per chi vuole fare una gita in barca alla scoperta delle grotte o dei tesori del mare, ma è anche perfetta per chi vuole camminare in mezzo alla natura.

Per chi vorrà si potrà anche fare dello sport, magari giocando a beach volley. Per godersi un pomeriggio al meglio sulla spiaggia e rilassarsi ci sono diverse opportunità e non mancano momenti di animazione. La zona è ricca di servizi e potrete trovare bar e ristoranti tipici, oltre a numerosi hotel e resort adatti a ogni esigenza.

Dalla spiaggia sono organizzati diversi tour per gli appassionati di immersioni che vi permetteranno di visitare almeno tre relitti. Dal porto di Bayahibe vi potrete facilmente imbarcare verso le Isole di Catalina e Saona, due chicche che vi lasceranno senza fiato per l’esplosività della natura e la bellezza delle loro spiagge.

Playa Paraiso (Isola Saona)

Un’isola che è un autentico paradiso, un luogo in cui è possibile trovare angoli di bellezza in mezzo alla natura. Ecco l’Isola Saona, un’autentica meraviglia in cui vivono meno di 500 persone che si dedicano principalmente alla pesca. I suoi tesori principali sono le spiagge infinite, formate da sabbia bianca, che sembrano perdersi in lontananza. Playa Paraiso ne è un esempio: potrete nuotare in un mare cristallino e calmo, ideale per gli appassionati di snorkeling o per i patiti degli sport acquatici. Sull’isola non sono presenti strutture ricettive, quindi si deve pensare di fare una capatina in giornata, sfruttando le imbarcazioni locali. L’attività migliore sarà quella di oziare abbronzandovi al sole, magari sorseggiando un cocktail.

Il nome dell’Isola ha origini italiane. Cristoforo Colombo scoprì l’atollo nel 1494 e scelse un nome in onore della città ligure di Savona, con la quale è stato istituito un gemellaggio. L’unico centro abitato che potrete visitare è quello di Mano Juan: si tratta di un piccolo villaggio colorato e allegro in cui girare tra negozietti e scegliere il proprio souvenir preferito. A fare da cornice e ad aggiungere un tocco di colore ci penseranno una vegetazione lussureggiante e rigogliosa che alterna alberi di cocco e mangrovie.

Canto de la Playa (Isola Saona)

Quando sarete sull’Isola Saona avrete il desiderio di non tornare più indietro, sentendovi in una dimensione sospesa, all’interno di un set da cartolina che avete sempre sognato. Vi accompagneranno colori sgargianti, silenzio e una natura incontaminata. Un’altra delle attrazioni imperdibile di questo piccolo atollo è rappresentato dal Canto de la Playa, una piscina naturale che sorge in mezzo al mare. Qui potrete rilassarvi e rinfrescarvi, magari sorseggiando un succo di frutta naturale o un cocktail e scattando foto meravigliose per suscitare l’invidia di tutti i vostri amici.

Se la vita di mare vi stesse un po’ stretta, non fatevi problemi. Avrete la possibilità di camminare nei boschi di mangrovie che crescono sul litorale dell’isola. Apprezzerete l’ecosistema unico e il fitto intreccio di radici che ospitano diverse specie di uccelli, protetti dal Parco Nazionale che ha il compito di proteggere la flora e la fauna della regione de La Romana. In alternativa potrete visitare il Centro dove vengono accolte le tartarughe marine. Per pranzo potrete fermarvi in qualche chiosco o ristorante e gustare piatti a base di pesce (sono particolarmente rinomate le aragoste).

Playa Boca Chica

È considerata una delle spiagge più belle e popolari della Repubblica Dominicana. Innanzitutto è molto vicina alla capitale Santo Domingo ed è quindi raggiungibile facilmente, sia in auto che grazie al trasporto pubblico. La Playa Boca Chica vi stupirà per la sua sabbia bianca che si estende per oltre 1,5 chilometri. L’acqua è calda ed è protetta da una lunga barriera corallina. La scarsa profondità (1,20 metri) trasforma il mare in una sorta di grande piscina naturale, ideale anche per i bambini. Non è un caso che sia uno dei luoghi più apprezzati dalle famiglie.

La vita in spiaggia è particolarmente movimentata visto che sono organizzati tornei di beach volley e vela, oltre a numerose attività. Girando nei chioschi della spiaggia non si può fare a meno di gustare i piatti della gastronomia locale, a base di pesce fresco e frutti di mare. Completano l’offerta per i turisti una serie di hotel e resort, concentrati soprattutto nel centro cittadino di fronte alla spiaggia. Nella parte orientale ci sono anche raffinati “beach club” che offrono cene con vista mare, musica dal vivo e anche piattaforme di legno da cui è possibile tuffarsi. Dalla spiaggia è possibile inoltre raggiungere l’isola di La Matica: qui nidificano molte specie di uccelli tra cui l’airone.

Juan Dolio

A un’ora di macchina dalla capitale vi troverete in questa frizzante località balneare, particolarmente frequentata soprattutto nel weekend. È il luogo ideale per chi vuole rilassarsi, ma non mancano le opportunità per fare serata e divertirsi. Juan Dolio è rinomata tra i dominicani soprattutto per le sue spiagge estese e piene di fascino. Il mare è ideale per fare snorkeling e per praticare degli sport acquatici. Lungo la spiaggia non mancano dei centri di immersione.

Le spiagge sono degli autentici gioielli: distese di sabbia bianca che si alternano per oltre dieci chilometri lungo la costa Troverete tutti i servizi necessari per un soggiorno da ricordare: hotel, resort, case vacanze, oltre a ristoranti e locali che spaziano dalla cucina locale a quella internazionale. Gli sportivi avranno modo di giocare a golf, mentre gli amanti della natura potranno fare escursioni in mezzo al verde. Juan Dolio è inoltre un’ottima base di appoggio per chi volesse allungarsi a San Pedro de Macoris e La Romana.

Guayacanes

A poca distanza da Juan Dolio si trova questo villaggio pittoresco che sorge nei pressi di una spiaggia bianca. Camminare lungo l’arenile che sembra perdersi nell’infinito è una di quelle esperienze che sono difficili da raccontare a parole. Chi cerca relax e ritmi meno sostenuti è arrivato nel posto giusto. Il mare regala sfumature di blu e azzurro e invoglia a nuotare o a lasciarsi andare. Le acque poco profonde sono un richiamo irresistibile per i bambini e per le famiglie. I fondali regalano sorprese e pesci colorati, anche se si è solo provvisti di boccaglio e pinne.

Lungo la spiaggia, tra una palma e l’altra, sorgono numerosi chioschetti dove sarà possibile sorseggiare un cocktail o un succo naturale con una vista impareggiabile. Un consiglio è quello di provare piatti di pesce fresco, visto che viene pescato a largo della costa il mattino presto e immediatamente servito per i commensali.

Playa Najayo

Il nostro viaggio alla ricerca della bellezza si ferma a Playa Najayo, una piccola perla che si trova nella provincia di San Cristobal. Sarete colpiti dalla vividezza e dall’alternarsi dei colori: l’azzurro del mare limpido, il grigio della sabbia che si mischia a piccole pietre, il verde della natura rigogliosa che spesso fa capolino. La spiaggia non è particolarmente affollata ed è ideale per chi vuole staccare e rilassarsi senza dover fare nulla. Anche lungo questo arenile non mancano i chioschi dove poter fare pausa e provare qualche piatto della gastronomia locale. Il mare è calmo e poco profondo, ideale per nuotare senza preoccupazione e per fare snorkeling. Nelle vicinanze troverete servizi per ogni esigenza, oltre alla possibilità di fare camminate e di organizzare numerose escursioni anche in barca.

Parti per Santo Domingo con Costa Crociere

Fondali che digradano dolcemente, acque calme e trasparenti ideali per lo snorkeling, sabbia bianca e vegetazione rigogliosa. Nella Repubblica Dominicana ci sono tutti gli ingredienti per una vacanza all’insegna della tranquillità e del contatto con la natura. Il mare sarà uno specchio placido che vi permetterà anche di scoprire molti tesori nei suoi fondali, tra relitti e una flora e una fauna variegati. Non vi resta che preparare i bagagli e unirvi insieme a noi per un’esperienza indimenticabile.

Parti con Costa Crociere