Ci sono destinazioni che sono ancora sconosciute e possono regalarvi grandi sorprese. La costa albanese rientra sicuramente in questa definizione: i suoi oltre 300 chilometri di costa, bagnati sia dal mar Ionio, che dall’Adriatico, regalano delle chicche poco valorizzate. Lungo la costa frastagliata, accanto a villaggi rurali e piccole baie, potreste trovarvi a vivere come dentro una cartolina: scorci mozzafiato, montagne verdi, acque limpide e ricche di sfumature.

Per gli amanti dello snorkeling non mancheranno le occasioni di entrare in contatto con una fauna colorata e variopinta. Ci saranno anche grotte da scoprire e paesaggi da assaporare all’interno di giornate piene di sole e di relax.

Quali sono le spiagge più belle dell'Albania? Le spiagge di Saranda, Porto Palermo e molte altre. Scoprite le migliori spiagge dell'Albania con una crociera Costa.

Spiaggia di Pulebardhat

Questa spiaggia, che si trova nel sud dell’Albania, a Saranda, è anche conosciuta come la “spiaggia dei gabbiani”, per via della moltitudine di uccelli che fanno avanti e indietro in mare. Questa piccola baia è una di quelle più frequentate dai giovani, che si vogliono godere un angolo pieno di bellezza, tra acque limpide, ciottoli bianchi e scorci indimenticabili. Il lato sinistro è di solito quello meno frequentato.

Per chi poi volesse provare anche dei piatti a base di pesce ci sono due ristorantini a picco sul mare, oltre a un bar dove è possibile affittare ombrelloni e lettini. Per chi preferisse un po’ di movimento è possibile noleggiare anche delle moto d’acqua. La spiaggia non è molto estesa ed è piuttosto frequentata, è preferibile arrivarci di prima mattina. Dopo un sentiero da attraversare con molta tranquillità, bisogna scendere delle scale per arrivare all’entrata della spiaggia. Ma ne vale la pena, visto lo scenario che ci si trova di fronte.

Spiaggia di Velipoje

Ci spostiamo a nord, a una ventina di chilometri dalla città di Scutari. Questa spiaggia è particolarmente apprezzata dalle famiglie, e si estende per oltre 4 chilometri. Una particolarità della spiaggia, oltre alla bellezza del litorale, è quella di avere una percentuale di iodio più alta dell’intera costa albanese è per questo è definita come “curativa”. La spiaggia, finissima, è divisa in due parti: una parte attrezzata e una completamente libera. Tra le altre bellezze da vedere ci sono anche la laguna e la riserva naturale.

La riserva naturale è stata istituita nel 1958 ed è luogo, formato da quattro tipi di foreste, che si è mantenuto selvaggio ed incontaminato. È il luogo ideale per il birdwatching. Tra gli animali che potreste incontrare ci sono i cinghiali, lepri, pellicani. La vostra camminata vi potrà portare a raggiungere l’estuario del fiume Boiano prima che entri nel mar Adriatico. C’è anche un piccolo lago, molto frequentato dai pescatori locali e caratterizzato da una fauna e una flora unici.

Spiaggia di Shengjin

Tra le storie che si raccontano attorno alla spiaggia di Shengjin (detta anche San Giovanni Medua), è che sia famosa per avere almeno 300 giorni di sole l’anno. Si trova a circa 8 chilometri da Alessio, nel nord-ovest dell’Albania. Alla bellezza di acque cristalline, aggiungete anche una laguna, che forma un’oasi naturalistica-protetta. Qui potrete godervi una giornata di pieno relax su un lungomare attrezzato, con stabilimenti balneari, strutture ricettive e soprattutto ristoranti, in cui provare piatti a base di pesce fresco. Le spiagge del centro città sono più affollate, rispetto a quelle della parte nord, ma la zona si sta sviluppando un po’ ovunque ed è in crescita, sia dal punto delle infrastrutture che dell’arrivo di turisti.

Baia di Lalzi

Spiagge sabbiose, acque limpide circondate da fitte pinete lungo una penisola di oltre 7 chilometri, amata soprattutto dai sub e dagli appassionati di immersioni. Si trova a pochi chilometri da Durazzo e una ventina da Tirana, quindi è facilmente raggiungibile. È il luogo ideale per rilassarsi e godersi il sole magari sotto gli ombrelloni o sul lettino. La spiaggia è particolarmente apprezzata dalle famiglie. Non mancano ristoranti o chioschi dove fare una pausa o provare qualche piatto tipico in uno scenario molto particolare.

Spiaggia di Currila

A nord di Durazzo si trova una delle spiagge più frequentate e apprezzate dalle famiglie: quella di Currila. In generale nella zona le spiagge sono particolarmente frequentate per la bellezza del litorale, per i servizi che sono offerti e anche per la profondità delle acque e per il fondale sabbioso, che permette di nuotare e di effettuare immersioni. Currila, insieme alla spiaggia di Kallmi, rappresentano due mete vergini, costituite da insenature dove si alternano apprezzati stabilimenti balneari, a tratti in cui l’accesso è libero.

Si tratta di un posto assolutamente tranquillo e isolato in cui apprezzare il silenzio e la natura. È raggiungibile attraverso una strada sterrata non particolarmente agevole. La spiaggia è molto romantica ed è frequentata dalle coppie, specialmente durante il tramonto. A Durazzo sono diverse le spiagge da non perdersi a cominciare dalla spiaggia del generale. Si dice che il nome derivi da un generale italiano che negli Anni 30 ci andava spessissimo a bordo del suo yacht.

È una spiaggia a forma di ferro di cavallo, che si trova all’interno di due promontori. Tra le spiagge più amate tra i turisti: Golem e Mali i Rabit. Qui non solo potrete apprezzare la bellezza naturale dei paesaggi, ma anche diverse attrazioni culturali. Ci sarà anche la possibilità di fare delle escursioni o di dedicarsi allo sport.

Spiaggia di Valona

Valona rappresenta la punta di diamante del turismo albanese. La sua baia è la più grande del Paese e offre diverse tipologie di paesaggio: dalle calette rocciose alle spiagge circondate da rigogliose pinete. Non mancano le pittoresche baie nascoste che possono essere raggiunte solo via mare. Non mancheranno i luoghi dove poter nuotare o fare snorkeling. Potrete esplorare la costa anche in pedalò o con una canoa o semplicemente sfruttare il tempo libero, lasciandovi abbronzare dal sole, dandovi alla lettura o magari concedendovi un bel drink.  Avrete anche la possibilità di organizzare gite in barca alla scoperta della penisola di Karaburun dove è possibile raggiungere alcune spiagge di rara bellezza, circondati da sabbia bianca e da una natura rigogliosa. Un esempio è la spiaggia di Dafina. Qui è visitabile l’unico parco marino del Paese, il Parco Nazionale di Karaburun-Sazan. Si tratta di un’area molto frequentata per le immersioni e per le grotte. Ospita anche rovine della Seconda Guerra mondiale e relitti romani.

Tra le spiagge più popolari nei dintorni c’è sicuramente quella di Zvernec, chiamata anche spiaggia di Narta, che si trova a 7 chilometri dal centro della città. Sull’Isola di Zvernec troverete una spiaggia meravigliosa, con la sabbia fine e i fondali bassi, ideale per una giornata di tranquillità e di condivisione con amici o parenti.

Spiaggia di Jaliksari

È una delle spiagge più popolari della località di Dhermi, meta molto apprezzata dalle famiglie per le calette nascoste, le baie e la natura che regala: agrumeti, pinete e uliveti. Il mare è limpido, calmo e non molto profondo. Ideale per i bambini e per chi vuole nuotare senza preoccupazioni. La spiaggia si può raggiungere anche attraverso sentieri puntellati di vigne.

La cittadina di Dhermi regala anche una frizzante vita notturna con eventi musicali e numerosi locali, ed è sede anche di numerosi festival estivi. È un borgo che si divide in due parti. Nella parte arroccata in cima alla montagna dominano le casette tipiche costruite in pietra con raffinati giardini.

Spiaggia di Shkambo

Sempre nei dintorni di Dhermi c’è un'altra meraviglia, considerata una delle spiagge più belle di tutta l’Albania. Insieme a Gjipe e Jaliksari forma una sorta di “trittico della bellezza” lungo 2 chilometri. Come le altre spiagge della zona lo scenario è da favola: acque cristalline, sabbia morbida e soprattutto tanto divertimento. Nelle vicinanze ci sono pub e discoteche, punti di riferimento della movida.

Non mancano ovviamente bar, ristoranti e strutture dove affittare sdraio e ombrelloni per godersi il sole e un momento di relax. Particolarmente conosciuta e apprezzata è la Grotta dei Pirati, che si trova vicino al villaggio di Dhermi. Anticamente era usata come rifugio dai pirati e dai bracconieri. Quando il mare è calmo si può visitare tranquillamente e ammirare tutto il blu che si sfrangia attraverso i raggi del sole. Si trova ai piedi della collina dove sorge il Monastero di San Teodoro.

Spiaggia di Gjipe

A sud della città di Dhermi, c’è un’altra bellissima spiaggia, ed è quella di Gjipe. Si può raggiungere solo con un’auto 4x4 o via mare. La strada non particolarmente agevole per arrivarci fa un po’ da filtro, ma ne vale la pena per quello che vedrete: infatti, non troverete molta gente e potrete davvero godervi la vostra privacy in uno scenario incantevole. Nella spiaggia è anche presente un chiosco che vi proporrà piatti veloci, e avrete anche la possibilità di sistemarvi in un piccolo campeggio.

Tra Dhermi e Himare c’è un’altra spiaggia che merita una menzione Jali Beach, molto frequentata soprattutto dai più giovani a caccia di divertimento e di abbronzatura. Mare limpido, sabbia chiara, ma soprattutto tanti locali, tra ristoranti, club e bar dove passare le vostre giornate tra una nuotata e l’altra.

Spiaggia di Spille

È una delle spiagge meno conosciute dai turisti, ma una di quelle che ha più fascino sull’Adriatico. A colpire sono soprattutto le pinete rigogliose ed eleganti che la circondano grazi a delle colline. Aggiungete a questo panorama un mare cristallino, color zaffiro, scorci indimenticabili e sabbia morbida e capirete quello che vi state perdendo. Tutto è armonizzato, anche le case sulla spiaggia, le aree sportive e i bar. La spiaggia di Spille, che si trova nei pressi di Himara, offre la possibilità di fare delle rilassanti passeggiate, ma anche snorkeling o sport acquatici. Esiste anche un’altra spiaggia con lo stesso nome, che si trova vicino a Durazzo ed è particolarmente godibile soprattutto per le famiglie, grazie a un’acqua non particolarmente profonda e a una sabbia soffice.

Ma torniamo a Himara, una graziosa città di mare, che offre anche la possibilità di passare un pomeriggio spensierato, camminando tra i suoi vicoli. In particolare non perdetevi il quartiere Kalà, dove troverete delle pittoresche abitazioni in pietra, circondate da giardini e chiesette attraverso viottoli che attraversano la cinta muraria. Andate poi nel belvedere che vi permetterà di avere una vista senza pari e di respirare quest’atmosfera magica e senza tempo.

Spiaggia di Llaman

È stabilmente inserita tra quelle che sono considerate le 5 spiagge più belle dell’Albania. È una spiaggia che ha tutto: la bellezza della natura e tutti i servizi che un turista potrebbe desiderare. Il fascino parte da come si presenta, visto che è incastonata tra due altissimi speroni di roccia. Ci sono diversi stabilimenti balneari tra cui scegliere (e noleggiare ombrelloni, sdraio e pedalò) e alcuni ristoranti e bar tra cui sbizzarrirsi.

Tra un lido e l’altro si potrà essere sorpresi da numerose iniziative, tra animazione, musica dal vivo e anche schiuma party. Ma il vero protagonista qui è il mare: azzurro e pieno di sfumature, può essere apprezzate per il nuoto, per lo snorkeling e anche per le immersioni. Intorno alla spiaggia ci sono diverse rocce che vengono usate dai più “temerari” per tuffarsi nelle acque cristalline.

La baia è poco frequentata anche in alta stagione, anche da lontano vi regalerà un colpo d’occhio davvero notevole con il suo mare limpido e le colline che scendono a picco sul mare. Nella zona è molto graziosa la cittadina di Livadhia, che sta richiamando negli anni sempre più visitatori, al pari di Potami e Prinos.

Porto Palermo

La bellezza di Porto Palermo si arricchisce anche di una fortezza, costruita nel 1800, che sovrasta la spiaggia, e che è visitabile grazie a delle guide. Il castello fu voluto da Ali Pasha di Tepeleni, governatore dell’Impero Ottomano, in onore della moglie. Una struttura di grande fascino, che ha ispirato anche diversi scrittori, tra i quali Alexandre Dumas. Per alcuni storici, in realtà, il maniero sarebbe ancora più antico e sarebbe stato realizzato sul sito di un antico monastero. Ci troviamo lungo la costa meridionale dell’Albania, tra le cittadine di Himara e Saranda.

Questa graziosa penisola è diventata negli anni un luogo molto rinomato e affascinante, usato come set cinematografico o come ambientazione di campagne pubblicitarie. La spiaggia è un autentico capolavoro, grazie al mare incontaminato e allo scenario unico. Un luogo ideale per nuotare, per fare snorkeling o semplicemente per riposare. I suoi colori accesi contrastano con le coste erose dal sole, creando un panorama davvero fantastico. Nella zona ci sono anche diversi locali e ristoranti, in cui ritaglia un po’ di tempo libero all’insegna del gusto.

Spiaggia di Borsh

Non potrete non andare nella spiaggia più estesa della costa meridionale e dell’intero Paese: sette chilometri di bellezza e di piccola ghiaia bianca. La sua magia è ormai conosciuta dai turisti, che ci vengono per rimanere incantati dalla sua natura rigogliosa e dalle sue acque limpide e cristalline. La spiaggia di Borsh si trova a sud di Himara, e a poco più di due chilometri dal villaggio di Qeparo.

In pochi anni il villaggio, che era abitato prevalentemente da contadini e agricoltori dediti alla produzione di olio, si è trasformato in un luogo in cui si alternano, bar, chioschi, ristoranti e stabilimenti balneari. È riuscito però a non perdere la sua anima, e riuscirete ad apprezzare gli uliveti e gli agrumeti che circondano la spiaggia e che regalano colori incredibili. Trascorrerete un pomeriggio di relax perfetto, tra nuotate e passeggiate. Il villaggio è collegato alla spiaggia da una stradina che attraversa gli uliveti.

Spiaggia di Bunec

Un gioiellino, che si trova a 30 chilometri da Saranda. Si tratta di una piccola baia, un po’ trascurata dai turisti, attratti da mete più popolari. Eppure qui il panorama merita attenzione, con una spiaggia tranquilla, di ciottoli bianchi e uno scenario che dà il meglio di sé al tramonto. Nelle vicinanze c’è anche un torrente che regala un’altra varietà di paesaggi.

Spiagge di Ksamil

Fino a pochi anni fa Ksamil era solo un villaggio da frequentare nel weekend. Ora è diventata una meta frizzante e piena di locali. E le sue spiagge si sono trasformate tra le più popolari di Saranda. Innanzitutto è una delle località più raggiungibili sia in automobile, che con i mezzi di trasporto e poi vi troverete davanti a un’esplosione di colori: la spiaggia principale è bagnata da un’acqua color smeraldo che si affaccia su alcune isolette rocciose. Potrete scoprirla anche in pedalò o in barca.

Si tratta di una destinazione molto gettonata, e quindi già da giugno non sarà così facile trovare un ombrellone libero. Ma le spiagge sono tante e variegate e troverete uno spazio. Per chi non ama troppo il relax, c’è anche la possibilità di fare degli sport d’acqua, noleggiando pedalò o moto d’acqua. Aggiungete tante isolette da visitare anche a nuoto in uno scenario mozzafiato. Se non volete quelle collegate alla terraferma potrete sempre noleggiare una barca. E per chi vuole dei buoni piatti di pesce la scelta è ampia con numerosi ristoranti o locali nelle vicinanze delle spiagge e a prezzi ragionevoli.

Parti per l’Albania con Costa Crociere

Mare incontaminato, relax e scorci meravigliosi. Non stiamo parlando dei Caraibi, ma dell’Albania, che nel suo tratto costiero regala delle sorprese. Sabbia bianca e angoli che ricordano i paradisi tropicali. Non resta che preparare la vostra prossima vacanza e iniziare a sognare.

Parti con Costa Crociere