Cefalonia offre uno spaccato di tutte le migliori spiagge della Grecia, d’altronde i suoi 254 chilometri di coste regalano l’imbarazzo della scelta. Rappresenta un paradiso per chi ama la sabbia, ma anche per gli amanti dello snorkeling. Ma cosa vedere sull’isola di Cefalonia? (ww.costacrociere.it/costa-club/magazine/viaggio/cosa-vedere-cefalonia.html). La città di Argostoli è sicuramente tra le prime tappe del vostro elenco.

Tra cale e spiagge troverete un insieme carico di bellezza e atmosfere rilassanti. Il capoluogo offre anche numerose attrattive tra musei, chiese e anche panorami romantici, come quello che vedrete dal faro di Aghii Theodori, soprattutto al tramonto. È il mare, però, il fiore all’occhiello di questa località. I lidi sono attrezzati per qualsiasi esigenza, dai lettini, agli ombrelloni fino a tutto il necessario per gli sport acquatici.

Le spiagge più belle di Argostoli, scopri le spiagge del capoluogo dell'Isola di Cefalonia e non perdere tempo per andare al mare!

  • Spiaggia Kalamia
  • Spiaggia Paliostafida
  • Makris Gialos
  • Platis Gialos
  • Gradakia Beach
  • Koutavos Lagoon
  • White Rocks Beach
  • Lassi Beach
  • Katavothres

Spiaggia Kalamia

Piccola, riparata, scintillante. La spiaggia di Kalamia può essere definita come un vero e proprio “gioiello”. Siamo nella parte sud di Cefalonia, nei pressi del villaggio di Lassi. Il colpo d’occhio è davvero meraviglioso: sabbia bianca e morbida, acqua cristallina e limpida che invoglia immediatamente a una nuotata rilassante. La cornice si completa con due promontori che svettano sullo sfondo. Nella parte sinistra si aprono poi delle grotte e dei cunicoli da scoprire.

Le sorprese aspettano chi deciderà di fare snorkeling e incontrerà pesci colorati e di tutte le dimensioni. Il silenzio la fa da padrone fino al pomeriggio quando comincia ad arrivare gente e a radunarsi presso il bar della spiaggia che regala spuntini, divertimento e musica Anni 80.

Spiaggia Paliostafida

Benvenuti in un altro angolo incantato nei pressi del villaggio di Lassi, nella parte sud dell’Isola. La spiaggia è caratterizzata da un arenile di sabbia bianca e morbida che si infrange in un mare limpido e calmo. Si tratta di una destinazione ideale per le famiglie con bambini e per chi vuole godersi una bella giornata di mare. La spiaggia è piccola e particolarmente affollata. È possibile noleggiare letti, ombrellini e sdraio e anche il necessario per gli sport acquatici.

Anche questo sito è particolarmente adatto per fare snorkeling. Un piccolo ponte di legno permetta di accedere a una spiaggia ancora più isolata. Nelle vicinanze c’è un bar a gestione familiare che vi offrirà spuntini, cocktail e vi farà assaggiare alcuni piatti tipici.

Makris Gialos

Siamo sempre nelle vicinanze di Argostoli e ci troviamo di fronte a un’altra spiaggia da incorniciare. La sabbia morbida si mischia ai ciottoli e il mare è limpido con il fondale che digrada dolcemente. Makris Gialos (detta anche Paralis Makris Gialos) è divisa in due parti: la spiaggia libera dove si può tranquillamente oziare sotto il sole e quella attrezzata dove sarà possibile noleggiare tutto il necessario per il vostro confort.

È un luogo riparato dai venti e per questo le acque sono calme e a misura di bambino. Ognuno avrà l’occasione di vivere un soggiorno a sua misura, sia chi avrà bisogno di relax, ma anche chi vorrà divertirsi. Nelle vicinanze, oltre a chioschi, bar e ristoranti sono presenti diversi locali dove i giovani sono soliti riunirsi.

Platis Gialos

Una spiaggia assolutamente consigliata per chi ha bisogno di tranquillità. Ci troviamo sempre nelle vicinanze di Argostoli. Questa perla ricorda molto le tipiche cartoline caraibiche. Potrete oziare tra sabbia chiara e morbida e un mare limpido che regala differenti sfumature di blu. Il fondale digrada dolcemente, non c’è vento ed è per questo che non resta che nuotare o affidarsi allo snorkeling per incontrare stelle marine e pesci variegati.

Una spiaggia adatta ai più piccoli e in cui ci si può concedere il lusso di sdraiarsi col telo sulla sabbia senza rischiare che finisca negli occhi. Anche Paralia Makris è un’area divisa in due: da una parte c’è una parte libera e accessibile a tutti, dall’altra una seconda attrezzata per chi vorrà noleggiare lettini e ombrelloni. Nelle vicinanze non mancano bar o locali dove concedersi una pausa.

Gradakia Beach

Una piccola baia meravigliosa che entusiasma i turisti e i residenti soprattutto per la bellezza delle acque. Siamo sempre nelle vicinanze di Lassi, lungo un arenile non molto esteso all’interno di uno stabilimento balneare. Lettini, sdraio e ombrelloni si possono tranquillamente affittare e poi è anche presente un bar- taverna dove fare una pausa con una vista indimenticabile e provare alcuni dei piatti tipici.

È una meta adatta per fare snorkeling, ma anche per andare alla scoperta delle grotte che appaiono nella parte più rocciosa. Per molti è una vera e propria piscina naturale ed è facilmente raggiungibile a piedi. La spiaggia è sempre molto affollata ed è meglio arrivare di prima mattina per trovare il proprio angolo di pace.

Koutavos Lagoon

Ad Argostoli la natura riuscirà a sorprendere non solo per le spiagge, ma anche per merito delle riserve naturali. Un’oasi particolarmente ricca di biodiversità è la laguna di Koutavos che si trova all’estremità di una baia. Qui potrete ammirare anche la tartaruga Caretta Caretta e numerose specie di uccelli acquatici. Passeggiare o andare in bicicletta lungo i sentieri sarà un’esperienza davvero rilassante. Vi troverete all’interno di un suggestivo bosco di pini e di eucalipti che formano il più grande parco del paese.

La zona solo fino a 200 anni era paludosa e infestata da zanzare che portavano la malaria. La costruzione di un ponte per migliorare gli accessi dalla baia ai villaggi ha dato inizio a un processo di riqualificazione che è culminato nella scelta di definire l’area come riserva naturale. All’interno della laguna c’è pure un isolotto che è diventato habitat per molti animali e uccelli acquatici.

White Rocks Beach

Il nome già dice tutto: una spiaggia circondata da scogli e rocce bianche che regala uno scenario davvero mozzafiato. Il mare regala sprazzi di bellezza e sfumature che vanno dal verde al blu. Le acque sono calme e ideali per una nuotata o per cimentarsi nello snorkeling. Questa mescolanza di colori regalerà tagli di luce unici e tante foto indimenticabili. La zona è ricca di hotel, bar, locali e ristoranti dove si ha anche una vista mozzafiato. Al tramonto la vista su Cefalonia regala attimi davvero romantici.

Lassi Beach

Lassi è un grazioso villaggio che si trova proprio alle spalle di Argostoli, in una zona che col tempo ha aumentato i servizi disponibili per i turisti ed è diventata sempre più frequentata. Il villaggio si trova di fronte al mare, circondato anche da due colline ed è riuscito a mantenere col tempo la sua anima e i suoi edifici pittoreschi, un po’ nascosti. Rappresenta senz’altro il centro più sviluppato anche per quanto riguarda la possibilità di fare serata in uno dei tanti bar, ristoranti o locali della zona. Si tratta del posto giusto anche per chi è appassionato di shopping.

Ci sono numerosi negozietti o botteghe artigianali dove trovare il proprio souvenir. Delle sue spiagge principali (Platis Gialos, Makris Gialos) abbiano già parlato sopra, ma ci sono tutta una serie di baie e calette da scoprire. Oltre a un mare pulito e rassicurante e a un fondale che digrada dolcemente regaleranno degli scorci unici e dei momenti romantici, in special modo all’ora del tramonto. Non mancheranno giochi acquatici e la possibilità di cimentarsi con lo sport.

Katavothres

Un fenomeno naturale unico che si compie a circa tre chilometri da Argostoli. Una curiosità che ogni anno richiama molti turisti da ogni parte. L’acqua del mare a un certo punto sparisce in alcuni fori e riappare dopo un lungo percorso di 15 chilometri, nella grotta di Drogorata, nella parte opposta dell’isola, all’interno del villaggio di Karavomilos. Un itinerario sotterraneo in cui l’acqua salata si mischia a quella dolce, giunge nelle falde e tocca due laghi prima di tornare in mare.

Un mistero che è stato svelato dai geologi solo nel 1963, quando usarono un colorante per seguire l’intero percorso.  Il fenomeno dei “Katavothres” era conosciuto anche nell’antichità, ma nessuno fu in grado di darne una spiegazione convincente. Nell’area dove si verifica questo fenomeno è stato costruito un mulino ad acqua, ricostruzione di quello che era stato realizzato dagli inglesi, ma che venne distrutto dal terremoto nel 1953. Qui è possibile osservare la forza del mare che spinge le pale e poi sparisce nelle profondità.

Parti per Cefalonia con Costa Crociere

Una città accogliente, bagnata da un mare limpido e che offre tanti modi per divertirsi. Avete scoperto l’anima di Argostoli. Tuffatevi nella sua bellezza e sfruttate un clima mite che mette di buon umore. Durante le vostre passeggiate non perdetevi gli spettacolari mulini ad acqua di mare, oggi sede di raffinati bar e locali. Lasciatevi conquistare dal cibo greco e dal gusto dei piatti tipici e preparatevi a vivere una vacanza davvero rilassante e piena di entusiasmo. Noi vi accompagneremo nelle destinazioni dei vostri sogni.

Parti con Costa Crociere