Ad Atene si vorrebbe visitare tutto: la sua antica storia rapisce l’anima, ma anche le spiagge non deludono. Dopo il tour archeologico e dopo essersi destreggiati nel caos cittadino, arriva il momento di un break: una parentesi di mare rigenerante all’ombra del Partenone. Chi l’ha detto che ad Atene non si fa il bagno? La Riviera Ateniese sposa eleganti beach club e scorci selvaggi, templi della movida, sempre con musica alto volume, e lidi più riparati dove riprendere fiato. Forse non lo sapevi, ma la costa vanta alcune delle spiagge più belle della Grecia, snodandosi tra rocce frastagliate, penisole lussureggiati e baie che si specchiano in acque trasparenti. Senza tralasciare i resort a un passo dal centro che segnano ogni estate presenze record. La densità di vacanzieri non può stupire troppo: basta uno strappo in auto – o in tram – per catapultarsi nel divertimento.

Dal porto del Pireo a Capo Sunio – in assoluto, fra i luoghi più belli di Atene – il Golfo Saronico offre mille occasioni per ambientare il relax vista mare e per godersi il tramonto a tempo di musica. Anche senza allontanarsi troppo dalla città potrai nuotare in acque pulite e stenderti sulla spiaggia dorata, osservando il mare dal lettino, a distanza di sicurezza dal tuo chiosco preferito. Lo scenario si fa più selvaggio verso sud, dove si trovano anche spot perfetti per le immersioni: la costa di Atene vanta acque limpide e un affascinante mondo sottomarino. Man mano che ci si avvicina al promontorio di Capo Sunio, il paesaggio acquisisce purezza, tra isolotti e calette nascoste dai fondali incantevoli: basta una maschera col boccaglio per respirare la magia. Dalle notti in discoteca alle passeggiate al chiaro di luna, dagli sport adrenalinici alle sessioni di tintarella, la costa di Atene saprà conquistarti.

Puoi divertirti anche con il sea kayak o con una rilassante sessione di yoga vista mare: oppure, perché no, concederti un massaggio comodamente sdraiato sul tuo lettino. Senza rinunciare ovviamente alle gioie della cucina greca: ristoranti di pesce e tipiche taverne sapranno accoglierti nel migliore dei modi, seducendoti con delizie mediterranee e con la gioiosa atmosfera greca. Come scoprirai ben presto, gli antichi miti ti seguiranno ovunque: anche disteso sull’asciugamano potrai udirne il richiamo e, magari, inseguirlo per esplorare i siti archeologici più interessanti della zona. Insomma, i motivi non mancano per scoprire i dintorni di Atene e la sua anima balneare. Ecco le 9 spiagge più belle di Atene, a portata di mano anche per chi sceglie una crociera Costa per godersi la vacanza in Grecia:

Paleo Falirou

La costa dell’Attica è tutto un susseguirsi di insenature, isolotti, scogli e spiagge, con proposte che accontentano un po’ tutti: chi vuole godersi il mare senza schiodarsi da Atene, e chi preferisce ambientare il relax a debita distanza dai quartieri più affollati.

Le spiagge più vicine al centro hanno in comune l’atmosfera elettrizzante e il divertimento sfrenato che le anima a ogni ora del giorno e della notte: se ami scatenarti, resterai contagiato dalla loro frenesia. A una manciata di chilometri da Atene, Paleo Falirou rientra nell’elenco delle spiagge più frequentate di Atene e non potrebbe essere diversamente, data la sua posizione.

Ci troviamo nei sobborghi meridionali della città, alle pendici della metropoli: il litorale, qui, è denso di edifici e molto affollato, a tutto beneficio della movida. All’ora di cena puoi spaziare tra locali moderni e caratteristiche taverne, degustando le specialità greche prima di tuffarti nella nightlife. Le cose da fare a Falirou sono tantissime, ma anche le attività più semplici danno soddisfazione, come le passeggiate sul bagnasciuga e le soste in pasticceria per godersi un dolce spuntino. Paleo Falirou, antico porto della città, si circonda di acque basse, dove nuotare in tutta sicurezza: uno dei meriti che contribuiscono alla sua fama. 

Alimos

Un’altra meta molto gettonata è Alimos: qui, gli ateniesi amano fuggire per assaporare il relax a pochi passi dal Partenone. Chi la sceglie per prendere il sole è in buona compagnia: appena le temperature si fanno più miti, la spiaggia è letteralmente presa d’assalto. Lo spazio, a ogni modo, non manca: Alimos offre un’ampia distesa ricoperta di ciottoli e una grande darsena, capace di accogliere centinaia di imbarcazioni.

Se, oltre alla tintarella, vuoi dedicarti agli sport acquatici, è il posto giusto: dallo sci d’acqua al windsurf, le idee per movimentare la giornata non mancano. In alternativa, puoi sfidare gli amici a tennis o organizzare una partita di pallavolo. Il beach club Alimos è tra i più famosi di Atene: la vicinanza alla città, le acque poco profonde e i tanti servizi lo rendono una meta top per lo svago balneare. Se cerchi un posto animato e ben attrezzato per crogiolarti sotto il sole, qui hai tutte le comodità che desideri, inclusa un’area gioco dove far scatenare i più piccoli. 

Ellinikò

Anche la vicina Ellinikò offre una comoda alternativa per scampare alla canicola e fare un bagno rinfrescante, ritagliandosi un momento di svago dopo la maratona a sfondo culturale. Proprio come Alimos, Ellinikò regala ampie porzioni di spiaggia libera, ma anche spazi attrezzati per farsi viziare un po’. Il divertimento continua dopo il tramonto, tra pub e discoteche molto frequentate dai giovani. Tutto intorno, residence di lusso, appartamenti con piscina e patio accolgono le folle di vacanzieri che scelgono di trascorrere l’estate a un passo dalla città.

La zona di Ellinikò rientra appieno nel grande progetto di sviluppo urbanistico che ha interessato negli anni recenti la costa di Atene, con il moltiplicarsi di hotel, negozi e locali, senza tralasciare un casinò. In occasione delle Olimpiadi del 2004, la zona a nord del vecchio aeroporto è stata convertita in un grande complesso sportivo, l’Hellinkon Olympic Complex, oggi luogo di contrasti. Da Atene, basta saltare su un tram per raggiungere la spiaggia e trovarsi catapultati nella frenesia vacanziera: tuffarsi nel divertimento è un attimo. 

Glyfada

Anche Glyfada è nota per le sue ampie porzioni di spiaggia libera, cui si sommano lidi privati meno affollati, dove godersi un po’ di pace. Posizionata a una quindicina di chilometri da Atene, Glyfada è famosa per la sua movida: non a caso, è anche soprannominata la “Beverly Hills greca” e meta delle celebrities. Le notti ateniesi, qui, si riempiono di energia e di ritmo, con mille locali dove ballare o ascoltare la tipica musica greca.

La spiaggia è ricoperta di sabbia e il litorale è basso, l’ideale per chi non ama le immersioni repentine o vuole far giocare i bimbi. I lettini vanno a ruba, ma una volta conquistato il proprio spazio, il relax non manca: l’acqua è pulita e il litorale molto ampio. Se ti viene voglia di sorseggiare un cocktail, è pieno di locali sulla spiaggia con sottofondo musicale: la sensazione di spensieratezza ti catturerà. Dopo il tramonto si balla al ritmo del dj set, tra un cocktail e l’altro, lasciando che la notte scivoli via leggera.

Se al risveglio sei colto dai sensi di colpa, la soluzione c’è: puoi dedicarti agli sport acquatici per tenerti in forma e aggiungere un po’ di adrenalina alla vacanza. Puoi cedere anche alla tentazione di una gita in barca, con escursioni che includono il pranzo con pesce fresco appena pescato: un’ottima alternativa per godersi il mare e le sue delizie nella versione più autentica.

Tra le zone balneari più rinomate di Atene, Glyfada è nota anche per la sua aria chic: questa caratteristica si riflette anche nei prezzi, non sempre popolari. A ben guardare, però, questa località cosmopolita è molto generosa nelle sue proposte, spaziando dalle venue più esclusive ai ritrovi più accessibili. Anche dal punto di vista della ristorazione la scelta è molto ampia: si va dalla gastronomia greca ai ristoranti etnici internazionali, cucina  italiana inclusa, nel caso ti venisse nostalgia di casa.

Un’opzione classica sono anche i ristoranti con discoteca dotati di piscina, dove sentirsi un po’ vip per una sera. Nei dintorni non mancano i locali gay friendly: a Glyfada le notti non finiscono mai e così le occasioni per fare festa. Se sei un amante della natura, a Glyfada ti aspetta una piccola chicca: il centro di recupero delle tartarughe marine Caretta Caretta, gestito dall’associazione Archelon. 

Vouliagmeni

Cambiamo decisamente scenario con Vouliagmeni: qui, la natura la fa da padrona e il verde domina ancora sulla speculazione edilizia. Considerata la vicinanza con Atene – ci troviamo a una ventina di chilometri – Vouliagmeni è una meta davvero strategica per ambientare il relax: il paesaggio circostante è una meraviglia. A colpire è anche l’anima glamour di questa nota località balneare. Lo si capisce subito adocchiando gli yacht che attraccano nei dintorni: la location è molto apprezzata dal jet set.

La cosa non può stupire: con le sue spiagge bianche e le sue lussureggianti penisole, Vouliagmeni è un vero spettacolo. I servizi sono di alto livello, dagli hotel agli impianti sportivi, grazie anche agli investimenti realizzati in occasione delle Olimpiadi del 2004. Molto rinomati i suoi club nautici, e non potrebbe essere altrimenti vista la tipologia di clientela.

Sobborgo cosmopolita e dall’atmosfera elegante, Vouliagmeni si circonda di autentiche cartoline: le spiagge di Lemos e Kavouri disegnano arabeschi sul mare, orlati di sabbia candida. Qua è là spuntano antiche rovine, nascoste tra le insenature rocciose. Le spiagge di Vouliagmeni spaziano dagli angoli più esclusivi alle calette libere, immerse nella tranquillità. Nei dintorni si può pranzare in ristoranti raffinati – molto apprezzati quelli di pesce – o, in alternativa, addentare un souvlaki senza pretese.

All’aspetto paradisiaco contribuisce il lago di Vouliagmeni, meraviglia naturale incastonata in un’antica grotta calcarea, con acque tiepide e sorgenti termali: le sue gallerie sono misteriose e parzialmente inesplorate. Circonda il lago una bella collina dove passeggiare con lo sguardo puntato sulla baia. Anche qui spuntano affascinanti rovine: la spiaggia di Asteras, situata a una manciata di chilometri, ospita infatti le vestigia del tempio di Apollo Zoster, scoperte dai bambini dell’orfanatrofio che giocavano sulla sabbia.  

Varkiza

La Riviera Ateniese si allunga fino a Varkiza: poco distante da Vouliagmeni, anch’essa offre una piacevole cornice verde per una rilassante parentesi di mare. Il centro turistico si è sviluppato intorno all’antico villaggio di pescatori, attrezzandosi al meglio per accogliere i visitatori con ogni comfort. La spiaggia di Varkiza colpisce anzitutto per la sua ampiezza: lo sguardo, qui, può spaziare a perdita d’occhio. Per stendere l’asciugamano puoi scegliere tra spazi attrezzati e aree libere dall’aria più informale: Varkiza accontenta ogni preferenza. Il dolce far niente è solo una delle opzioni possibili: la località balneare, infatti, è apprezzata anche dai vacanzieri più dinamici.

La tentazione di allungarsi sulla sabbia chiara, lasciando che il tempo scorra senza fatica, è difficile da contrastare. A Varkiza, però, viene voglia di cimentarsi negli sport acquatici, magari con l’aiuto di un istruttore per migliorare la tecnica o sperimentare un’emozione nuova in sicurezza. In alternativa, puoi limitarti ad assistere alle evoluzioni degli amanti del windsurf: Varkiza è, in assoluto, tra gli spot più amati dai cultori di questa disciplina e offre numerosi servizi agli appassionati. Per tenersi allenati non mancano i campi da tennis e pallavolo, dove bruciare qualche caloria prima di rituffarsi in mare. Se tutto questo movimento ti mette fame, hai a disposizione un’ampia varietà di locali tipici dove recuperare le energie. Non manca una ricca scelta di negozi per rilassarsi con un  po’ di shopping. 

Capo Sounion

La Costa di Poseidone si chiude in bellezza con Capo Sounion, indubbiamente tra i luoghi più spettacolari che circondano Atene. Sul promontorio svetta il tempio dedicato al dio del mare, affacciato sulle acque dell’Egeo.

Ai suoi piedi si apre una baia cristallina dall’aria sognante, dove affondare i piedi nella sabbia dorata: un’esperienza unica, dato il fascino del contesto naturale. Nuotando nel mare placido potrai allungare lo sguardo fino al tempio di Poseidone, una visione maestosa, doppiamente suggestiva all’ora del tramonto: difficilmente potresti scegliere un più posto più bello per indugiare con lo sguardo sul sole che si inabissa.

La costruzione è fra le testimonianze più interessanti della Grecia antica e fra le più ammalianti per la posizione, a coronare la punta meridionale della costa di Atene. Potrebbe caderti l’occhio su un dettaglio interessante: su una delle colonne doriche spunta la firma di Lord Byron, instancabile viaggiatore catturato dalla bellezza del tempio, citato in una delle sue poesie. Anche tu, al cospetto di questo gigante di marmo circondato dai flutti marini, potresti cadere vittima della fascinazione.

Giusto il tempo per ripartire, alla scoperta delle più belle spiagge di Capo Sunio, spaziando tra litorali ampi e attrezzati con tutti i servizi. Per concludere degnamente la giornata ti consigliamo una sosta in taverna, tra assaggi di pesce e spensierate degustazioni di ouzo.

Schinias

Cambiamo versante e ci trasferiamo sulla costa orientale con Schinias. Il suo stabilimento balneare è tra i più amati di Atene, in particolare dai giovani: merito della sua vivacità e delle mille occasioni di svago che offre, ambientate in uno scenario fantastico. La spiaggia di Schinias vanta un litorale sabbioso che si estende per più di cento metri: un immenso belvedere affacciato su acque cristalline e incorniciato dal verde, dove trascorrere lunghe ore sotto il sole.

Se non hai intenzione di passare tutto il tempo sotto l’ombrellone, puoi fare tuo il campo da beach volley, o impratichirti con gli sport acquatici, approfittando della scuola di windsurf del posto. In alternativa puoi ambientare il dolce far niente nel beach bar, sorseggiando un drink panoramico: oppure, accomodarti a tavola nel ristorante vista mare, dove passare da uno sfizio gastronomico all’altro.

Non troppo distante si trova Maratona, teatro della famosa battaglia che vide contrapporsi gli eserciti greco e persiano nel 490 a.C. Al termine dello scontro, un messaggero avrebbe percorso di corsa tutto d’un fiato la distanza che separa Maratona e Atene, morendo stremato per lo sforzo: da qui il nome della gara podistica riservata solo agli sportivi più allenati.

Porto Rafti

A sud est di Atene ti aspetta Porto Rafti, altra località che sposa fascino e divertimento. Tutt’intorno sorgono locali e discoteche: se ti viene voglia di fare quattro salti, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Anche senza scatenarsi al ritmo di musica è possibile godersi il mare, magari optando per un tour in barca alla scoperta della costa. Porto Rafti è una sorta di grande resort formato da una varietà di spiagge: fra le più note quelle di Avlaki e la spiaggia di Erotospilia, un gioiellino bagnato da acque trasparenti, con un suggestivo contorno di rocce e una pace inaspettata. Il litorale è ben protetto dal soffio dei venti, grazie alle isole che lo fronteggiano e alle colline che si estendono tutto intorno.

Non mancano i beach bar, punto di aggregazione per i più giovani dove intrattenersi con un buon cocktail chiacchierando senza fretta. Se ti viene voglia di uno spuntino più sostanzioso, puoi scegliere tra numerosi pub, taverne e ristoranti etnici: dai locali più trendy ai più caratteristici, ogni preferenza è accontentata. A poca distanza da Porto Rafti c’è Hamolia, spiaggia libera molto apprezzata per la sua tranquillità e frequentata anche dai naturisti: da considerare se vuoi un surplus di libertà.

Porto Rafti non è solo una famosa meta di svago per gli ateniesi – che spesso hanno qui la seconda casa –, ma anche un luogo di storia con interessanti vestigia del passato. Sede nell’antichità di un importante porto, il centro fu abitato fin da tempi remoti, come dimostrano i reperti rinvenuti in zona. Fra le attrazioni più interessanti dei dintorni c’è il tempio di Artemide, le cui origini restano avvolte nel mistero. Il fascino del sito si lega alla leggenda di Ifigenia, protagonista della tragedie di Euripide.

Fuggita in Tauride per scampare al sacrificio, la figlia di Agamennone sarebbe tornata a Vravrona recando con sé il simulacro di Artemide e ponendo così le basi per il santuario. I bassorilievi e le offerte votive qui rinvenute ci raccontano di giovani fanciulle danzanti, di scrigni utilizzati per riporre i gioielli e di antichi rituali propiziatori. Oltre alle rovine del tempio e della stoà, all’interno del sito archeologico di Vravrona potrai osservare i resti di un antico ponte in pietra, unica testimonianza di questo tipo di struttura giunta fin qui dalla Grecia classica. 

Parti per Atene con Costa Crociere

Senti già nell’aria il profumo del relax? Le spiagge di Atene ti conquisteranno con la loro energia e con angoli segreti al riparo dalla folla: l’ideale per rigenerarsi dopo una notte di divertimento sfrenato. Che tu preferisca la spiaggia libera, o un beach club attrezzato di tutto punto, il sole ti aspetta.

Come avrai intuito, questo angolo di Mediterraneo è più affascinante del previsto: perfetto per una fuga nel blu, senza rinunciare alle meraviglie archeologiche e al tour tra le bellezze dell’Acropoli. L’estate è sacra per gli ateniesi: per viverla alla grande puoi partire con una nave Costa e raggiungere comodamente le località balneari più belle della costa.  

Parti con Costa Crociere