Barcellona è una grande città mediterranea piena di storia, di attrazioni e di meraviglie. Ma è prima di tutto una città di mare dove sentirsi in vacanza, con le spiagge che ne disegnano il paesaggio urbano. Il clima è splendido. L’atmosfera unica. I colori meravigliosi. Le spiagge sono tante e c’è solo l’imbarazzo della scelta. 5 chilometri di spiagge di sabbia dorata che si susseguono l’una con l’altra. Tutte facilmente raggiungibili dal centro della città a piedi o con i mezzi pubblici. C’è una platja per ogni esigenza. La Barceloneta è la prima spiaggia alla quale si pensa quando si pensa a questa splendida città. Un luogo speciale dove tuffarsi di giorno e dove vivere la movida di sera. Ma è solo l’inizio!

L’elenco è lungo e comincia con la spiaggia Nova Icaria, molto amata dalle famiglie, la spiaggia del Somorrostro, subito a portata di mano, la spiaggia del Bogatell, ideale per chi fa jogging, la spiaggia Mar Bella, per i più giovani, la spiaggia di Nova Mar Bella, amata dalle mamme, la spiaggia Llevant, la più raccolta, la spiaggia di Ocata, molto rilassante, fino alla spiaggia di Badalona, meno affollata. Senza dimenticare le spiagge subito fuori Barcellona, in luoghi caratteristici e suggestivi: Garraf, Sitges, Calella, Lloret de Mar, Calella de Pantafrugell, Cala Estreta. Costa Crociere vi accompagna a conoscere Barcellona anche nel suo lato balneare così unico e speciale. Tanti itinerari in ogni momento dell’anno, per farvi vivere tutta la bellezza del luogo e per farvi cogliere appieno l’essenza di una della città più belle e amate del mondo.

 

Ecco la nostra guida alle 15 spiagge più belle a Barcellona e dintorni.

Barcellona: le spiagge più belle

  • Barceloneta
  • Spiaggia Nova Icaria
  • Spiaggia del Somorrostro
  • Spiaggia del Bogatell
  • Spiaggia Mar Bella
  • Spiaggia Nova Mar Bella
  • Spiaggia Llevant
  • Spiaggia di Ocata
  • Spiaggia di Badalona
  • Spiagge fuori Barcellona: Garraf
  • Spiagge fuori Barcellona: Sitges
  • Spiagge fuori Barcellona: Calella
  • Spiagge fuori Barcellona: Lloret de Mar
  • Spiagge fuori Barcellona: Calella de Pantafrugell
  • Spiagge fuori Barcellona: Cala Estreta

Barceloneta

La platja de la Barceloneta è il sinonimo di spiaggia a Barcellona, la più ampia, la più frequentata. Bella in ogni stagione. Barcellona vanta infatti un clima mediterraneo, con temperature gradevoli tutto l’anno. C’è chi fa il bagno anche ad ottobre! La spiaggia della Barceloneta sorge in riva a uno dei quartieri più caratteristici, l’antico barrio dei pescatori, che fa parte della Ciutat Vella. Alle sue spalle, bar e locali per un’atmosfera di vacanza 365 giorni all’anno.

 

Gente che fa jogging, gente che va in bici, gente che va in skate. Un lungomare pieno di vitalità con i suoi ristoranti e caffè affacciati sul mare e aperti fino a tardi. Quest’area è stata profondamente trasformata in occasione delle Olimpiadi del 1992, con importanti interventi architettonici con un occhio al design, ma la dimensione di un tempo si conserva ancora nel reticolo ortogonale delle strade che dall’interno sfociano verso la marina, e che vedrete nella vostra escursione Costa.

 

Sulla spiaggia svetta la scultura moderna “Els Cubs” che rappresenta il nostalgico omaggio dell’artista Rebecca Horn alle baracche che in passato costituivano il panorama di questa zona della città ormai totalmente rinata a nuova vita.

Spiaggia Nova Icaria

Nova Icaria, situata tra il porto Olimpico e Bogatell, è una spiaggia molto centrale facilissima da raggiungere. È una delle spiagge più tranquille di Barcellona, quindi è il posto ideale per le famiglie che qui trovano tutta la sicurezza e la comodità che desiderano, insieme a una bella area giochi, ma è anche il posto giusto per le compagnie di amici che qui possono stare insieme e divertirsi anche sfidandosi a ping pong oppure giocando a beach volley. A proposito, il beach volley è uno sport molto amato a Barcellona, e da qui in poi entriamo in una delle aree ideali per praticarlo. Playa Nova Icaria è una delle spiagge più frequentate della città, dall’inizio alla fine dell’estate, ma sempre una spiaggia a misura d’uomo. E c’è un’escursione Costa Crociere che vi porta proprio a Nova Icaria

Spiaggia del Somorrostro

La platja del Somorrostro, situata tra Hospital del Mar e Calle de La Marina, è molto amata dai barcellonesi e dai turisti stranieri per la sua vicinanza alla città. Un tempo faceva parte della Barceloneta. Viene chiamata anche playa de la Villa Olimpica perché è facilmente raggiungibile dalla fermata della metropolitana Ciutadela-Villa Olimpica.

 

Molto amata dalle famiglie e dai velisti, alle spalle di questa spiaggia che sorge il Centre esportiu municipal maritim con impianti sportivi all’aperto, perfettamente in tema con mondo olimpico. Per chi invece preferisce il divertimento, questo tratto di lungomare ospita molte discoteche e locali alla moda. La città di Barcellona è una città molto attenta alla modernità e lo dimostra con simboli evidenti, molti dei quali creati ai tempi delle Olimpiadi. Uno per tutti, il Peix, il “Pesce d’oro” del grande architetto americano Frank O. Gehry, una grande scultura maestosa e leggera in acciaio color bronzo che al tramonto crea uno spettacolo straordinario con i suoi riflessi di luce.

Spiaggia del Bogatell

La platja di Bogatell è l’ideale per chi fa jogging, che qui può finire la sua corsa e fare una bella nuotata oppure riprenderla dopo essersi goduto i piaceri del mare. Ci si arriva correndo su un sentiero che è stato creato negli anni ’90 , quando il fronte mare di Barcellona venne sottoposto a un profondo restyling che ha reso la città meravigliosa più che mai.

 

Si può giocare a beach volley e sono disponibili anche tavoli per il ping pong. Bogatell è una spiaggia tranquilla e sicura, il posto ideale per passare una bella giornata al mare in tutto relax. Comoda da raggiungere anche con i mezzi pubblici, come tutte le spiagge della capitale catalana. Un’attenzione speciale è stata dedicata alla migliore accessibilità da parte di ogni categoria di bagnante.

Spiaggia Mar Bella

La platja di Mar Bella, situata tra la spiaggia di Nova Mar Bella e Bogatell, è stata creata in occasione dei giochi olimpici del 1992. È molto frequentata dai più giovani. Vanta un pubblico di fedelissimi residenti nel distretto di Sant Martí. Si godono il mare e i drinks dei chiringuitos. Probabilmente la spiaggia più gay friendly di Barna, frequentata anche da nudisti.

 

Vicinissima alla spiaggia, nei pressi del frangiflutti situato tra Mar Bella e Nova Mar Bella sorge un’area di giochi riservata ai più piccoli ed è disponibile anche un campo di pallavolo. Sul lungomare dietro la spiaggia Mar Bella è situato lo Skate Park, dove ammirare le evoluzioni di spericolatissimi giovani in monopattino, bicicletta e naturalmente in skate. Barcellona è piena di idee e cose da fare per tutti in riva al mare, anche semplicemente da spettatori. E c’è sempre qualche tapas a portatadi mano che è la perfetta sintesi dell’idea di vacanza.

Spiaggia Nova Mar Bella

Poco affollata e molto attrezzata. La platja di Nova Mar Bella, situata tra la spiaggia di Mar Bella e quella di Llevant, è un’altra delle spiagge create a Barcellona per il grande evento olimpico del 1992, offrendo così nuove possibilità di vivere il mare nella città catalana.

 

Molto frequentata specialmente dalle mamme della zona che qui trovano un luogo tranquillo per sé e per i propri figli. La migliore garanzia per chi vuole stare in pace. Un luogo dove godersi il mare, il sole e sentirsi di nuovo bambini, come quando si vive una vera vacanza. La spiaggia ospita anche Biblo Playa, un intelligente e pratico servizio di biblioteca in riva al mare. A Barcellona la fantasia non manca, è una città della creatività anche dal punto di vista balneare.

Spiaggia Llevant

La platja de Llevant è la spiaggia più settentrionale di Barcellona, subito dopo la spiaggia di Nova Mar Bella. A un’ora dalla Barceloneta andando a piedi, ma camminare per il lungo mare della città è un bel modo di conoscerla dal di dentro scoprendo contemporaneamente la vita e le bellezze di una grande città insieme alla sua dimensione balneare davvero speciale.

 

Questa spiaggia è anche la più raccolta, lunga meno di 400 metri, l’ideale per chi in vacanza preferisce stare in un luogo non troppo affollato. È una spiaggia raccomandata alle famiglie e a chi vuole starsene beatamente da solo. È più recente delle altre, forse offre meno attrazioni rispetto alle altre, ma offre quello che conta: sole, mare e i servizi fondamentali di una spiaggia. Compreso il classico chiringuito. Senza dimenticare le proposte originali, come la parete da scalare dedicata ai più piccoli.

Spiaggia di Ocata

Un posto tranquillo, un ambiente incontaminato. Cosa volere di più, ad appena mezz’ora di treno dal centro di Barcellona? La spiaggia di Ocata è il luogo ideale per chi vuole rilassarsi e starsene in santa pace. La sabbia è bianca dorata, bellissima. La spiaggia è bella e ampia, così ognuno può godersi la propria privacy. E c’è molta meno gente in confronto alle altre spiagge dei dintorni. Insomma, la movida può attendere. Quindi è proprio il caso di andarci. E se poi si desiderano le classiche comodità da spiaggia, non mancano i caratteristici chiringuitos o i ristoranti dove assaporare un buon piatto a base di pesce fresco, che fa parte delle classiche, immancabili cose da fare a Barcellona, una città unica al mondo, e anche in riva al mare si capisce perché.

Spiaggia di Badalona

Badalona è una città di mare dai molti argomenti d’interesse. Badalona propone tre grandi spiagge che rispetto a quelle della vicina Barcellona risultano molto meno affollate: El Gorg, spiaggia tranquilla nel centro della città, e uscendo dal centro El Manresà, spiaggia non troppo frequentata, e infine Platja del Centre, la più frequentata.

 

Badalona vanta anche numerose attrattive come le terme romane, un monastero e una rambla, un viale alberato sulla via principale. Il Pont del Petroli, il lungo pontile utilizzato un passato per lo scarico di prodotti petroliferi dalle navi cisterna è diventato una terrazza panoramica, che ormai è un po’ il simbolo della cittadina, perfetto per passeggiare e per ammirare uno splendido panorama in riva al mare.

 

Spiagge fuori Barcellona: Garraf

Playa del Garraf è una piccola caletta, raggiungibile a poco meno di mezz’ora da Barcellona. Si tratta di una tra le più belle spiagge della Catalogna. Un borgo marinaro calmo e tranquillo che si contraddistingue per un’atmosfera magica e per l’originale tocco che danno al panorama le sue caratteristiche casette. Sono trentatré costruzioni di legno colorate di bianco e di verde che danno l’impressione che il tempo si sia fermato e che non possono mancare nell’album delle fotografie di una vacanza indimenticabile. Una dimensione di sogno. Qualcosa che esiste qui e solo qui. E che vale la pena di vivere dal vivo!

 

Il nome “Garraf” viene dal massiccio omonimo che sorge alle spalle della località e che ospita un’importante riserva naturale con innumerevoli varietà della flora e della fauna tipiche di questa parte del Mediterraneo. Il piacere di essere circondati dal mare e da tutta la bellezza della natura.

Spiagge fuori Barcellona: Sitges

Sitges, chiamata anche “la perla del Garraf” , è una cittadina elegante a circa 40 chilometri da Barcellona. Storica meta di villeggiatura per i barcellonesi. Propone quattro chilometri di spiaggia distribuiti su vari stabilimenti, con un mare incredibilmente pulito, se si pensa che si tratta di una spiaggia cittadina, un mare che ha guadagnato più volte il riconoscimento della bandiera blu. Ma Sitges sa conquistare i suoi visitatori per le sue caratteristiche architettoniche e storiche.

 

Sitges vanta una città vecchia, molto ben conservata, il Casc Antic, con al centro un castello che guarda al mare. Sitges è quindi mare ma anche cultura e arte, con ricchi musei e diverse gallerie, per una vacanza che fa bene al corpo ma anche alla mente.

Spiagge fuori Barcellona: Calella

Calella è probabilmente una delle più belle località del Maresme, ovvero la parte costiera a Nord di Barcellona, tra Badalona e la Costa Brava. Lunghe spiagge sabbiose, acque limpide e ambiente tranquillo sono belle garanzie per chiunque voglia ricaricarsi.

 

La spiaggia più centrale di Calella è Platja Gran, comoda, larga e spaziosa, situata davanti al Passeig Manuel Puigvert, uno dei luoghi simbolo della città. La Platja del Garbi, davanti al viale omonimo, offre tante possibilità di svago e di sport ed è perfetta per le famiglie. Un po’ più a sud, per chi desidera un posto più tranquillo c’è Platja de les roques con le sue spiaggette tra rocce, pini e acque cristalline.

 

Tra le attrazioni del posto è imperdibile una puntata al Faro di Calella che da un’altezza di 50 metri è il punto di osservazione ideale sulla spiaggia, raccomandatissimo da raggiungere all’ora del tramonto.

Spiagge fuori Barcellona: Lloret de Mar

Lloret de Mar è la più nota località balneare della Costa Brava, molto amata dai giovani, specialmente per la sua spiaggia numero 1 Platja de Lloret, rinomata anche per le numerose possibilità di svago. Dentro e fuori dall’acqua, dalle immersioni subacquee alle piste di go kart. La vita notturna è vivacissima con tantissimi bar e discoteche, moltissimi dei quali restano aperti fino al mattino.

 

Uscendo dal centro si scoprono anche calette più tranquille, Platja de Fenals e Cala Sa Boadella, che si contraddistinguono per la sabbia bianca e per l’acqua cristallina. Lloret de Mar vanta anche monumenti interessanti, come il Castell d’en Plaja, la parrocchiale di Sant Romá costruita contro i pirati turchi e il santuario di Sant Quirze. Dai Giardini di Santa Clotilde situati nella parte alta della città è possibile ammirare un panorama memorabile.

 

E per chi ama lo shopping, a St. Pere, c’è la possibilità di soddisfare i propri desideri in eleganti negozi dalle vetrine piene di firme prestigiose.

Spiagge fuori Barcellona: Calella de Pantafrugell

La spiaggia di Calella de Palafrugell, località nata come villaggio di pescatori, è un luogo affascinante da scoprire. Merito delle acque trasparenti e delle caratteristiche case bianche tipicamente mediterranee che sorgono vicino alla spiaggia.

 

La costa in questa zona è rocciosa e ricca di calette da scoprire. Qui è possibile godersi la vacanza nella più perfetta privacy. Calella de Palafrugell è nota anche perché qui annualmente si radunano i fan dell’habanera, danza cubana nata in Spagna, molto popolare da queste parti. L’habanera è infatti una musica nata dai pescatori che cercavano conforto nelle taverne dei borghi di mare e Palafrugell con le sue insenature e il suo mare è stata un luogo importante per questa tradizione.

 

Il Jardi Botanic de Cap Roig è un altro bel luogo da visitare, nato intorno al palazzo fatto costruire da un colonello zarista, dove si svolge ogni anno un festival di musica jazz.

Spiagge fuori Barcellona: Cala Estreta

Cala Estreta è tra le più famose località della Costa Brava catalana, un piccolo tratto di costa che si affaccia su acque cristalline. Un paesaggio selvaggio nel verde e tra i pini, con uno scoglio al centro che crea due spiagge a forma di mezzaluna.

 

Una località raggiungibile da un sentiero di gradini tra le rocce: caratteristica che fa di Cala Estreta la località perfetta per chi ama vivere il bello dei momenti di vacanza solo per sé, con il massimo della privacy, in un posto appartato immerso nella natura mediterranea, qui particolarmente ricca dentro e fuori dall’acqua. Il posto perfetto per fare un po’ di snorkeling. Tutte queste peculiarità ne fanno un ambiente molto frequentato dai naturisti.

 

Vivere le spiagge di Barcellona e dintorni è un’esperienza imperdibile per chi vuole conoscere la capitale catalana più approfonditamente, magari un po’ come chi è del posto, entrando in contatto con le abitudini dei suoi abitanti e scoprendo le meraviglie di questa città dal punto di vista del mare. Vivere il mare di Barcellona: anche questo è possibile con una crociera Costa.

Parti con Costa Crociere