Guadalupa è un delizioso arcipelago nel cuore delle Antille francesi bagnato dalle acque gentili del Mare Caraibico e dell’Oceano Atlantico. Negli ultimi anni la sua popolarità tra i turisti è salita a dismisura per via di una serie di lavori che hanno trasformato questo spettacolare arcipelago in una invitante calamita per turisti alla ricerca del loro angolo di paradiso. Guadalupa è formata da cinque isole: Basse-Terre, Grande-Terre, Marie-Galante, Les Saintes e La Desirade, ma le sue dimensioni la rendono facilmente esplorabile con una piccola imbarcazione. Senza contare che ognuna delle isole che formano l’arcipelago di Guadalupa racchiude un’identità unica e tutta da scoprire, offrendo ai turisti una bellezza naturale semplicemente disarmante.

Vieni per le spiagge, rimani per l’ospitalità degli isolani e per il cibo fantastico, influenzato da secoli di storia tra Francia, India e Africa. Vieni a gustarti un bokit, un pane di mais non lievitato fritto farcito con carne, formaggio e una tipica salsa a base di aceto. Fermati in uno dei food truck che incontrerai sulla spiaggia e goditi le accras, ottime frittelle di pesce da gustare in qualsiasi momento della giornata. E per la cena, naturalmente, prova uno dei moltissimi ristoranti di pesce, l’alimento che muove l’economia locale per via della sua freschezza e bontà irresistibile. Rimarrai inoltre stupito che tra i piatti tipici di Guadalupa ci sia anche il curry in versione Creola, una pietanza importata dallo Sri Lanka nel diciannovesimo secolo e trasformatosi col tempo nella versione che possiamo gustare oggi. E per rinfrescarti devi provare il sorbetto “coco”, ovvero uno sfizioso drink ghiacciato insaporito con cannella e noce moscata che spopola tra i residenti e che fa parte dell’esperienza integrale di un viaggio qui.

Il nome originale di questa location è Karukera, ovvero “terra delle acque bellissime”, e in effetti esplorando questo arcipelago riuscirai a individuare più di 270 spiagge affacciate sul mare o sulle lagune interne: molte di loro sono da cartolina e, sorpresa, ognuna di esse è una spiaggia libera! In questa guida ti offriamo il meglio della Guadalupa balneare, fornendoti una lista inclusiva di alcune delle spiagge più belle dell’isola così da aiutarti nella decisione del tuo prossimo itinerario.

  • Spiagge a Pointe des Chateaux
  • Spiagge dell'isola di Les Saintes
  • Spiaggia dell'Anse à la Gourde
  • Spiaggia di La Caravelle a Sainte-Anne
  • Spiaggia di Datcha
  • Spiaggia di Raisins Clairs a Saint Francois
  • Spiaggia dell'Anse Laborde
  • Spiaggia del Souffleur de Port-Louis
  • Spiaggia della Grande Anse de Deshaies
  • Spiaggia di Malendure
  • Spiagge di Marie-Galante
  • Spiaggia di Roseau
  • Baia di Sainte-Marie
  • Spiaggia del Petit Havre

Spiagge a Pointe des Chateaux

Benvenuto nella municipalità di Saint-François, nel sud est dell’isolotto di Grande-Terre. Questa spettacolare cittadina costiera è la destinazione perfetta per i turisti alla ricerca di uno scorcio di paradiso e per gli appassionati di navigazione che cercano la spiaggia più intima ed esclusiva raggiungibile via mare. Se stai programmando una visita a Guadalupa, è decisamente da qui che dovrebbe cominciare, a Pointe des Châteaux. Non solo perché è un posto magico, ma anche perché si trova in un’area strategica dell’arcipelago, ed è il punto di partenza di molti traghetti che ti porteranno a La Desirade, Marie-Galante o Petite-Terre.

Pointe des Châteaux è una location semplicemente incantevole, dove le spiagge rocciose levigate dai venti marini hanno scolpito un paesaggio quasi lunare, dove l’Oceano si presenta sotto una veste decisamente differente rispetto alle restanti spiagge dal sapore tipicamente caraibico. Per non parlare del panorama: qui la vista non può essere descritta a parole. Va semplicemente fotografata e assimilata nell’anima!

Se le spiagge di roccia grigia non fanno per te, raggiungi l’area di Pointe des Châteaux, una spiaggia sabbiosa e ruvida lungo la passeggiata che porta alla sommità del Pointe. Qui la spiaggia bianca è un paradiso dove varrebbe la pena fermarsi almeno per un po’, e se l’acqua lo consente godersi il primo bagno della stagione in santa pace. Concludi la giornata con un viaggio verso la sommità di Pointe des Colibris, la cui statua sulla sommità è stata costruita nel 1951 e si affaccia su un panorama semplicemente incredibile di Grande-Terre: provare per credere. La passeggiata non è troppo faticosa, ma portati delle scarpe comode.  

Spiagge dell'isola di Les Saintes

Nella parte meridionale dell’arcipelago di Guadalupa sorge l’isola di Les Saintes. Questa spettacolare zona costiera scoperta per la prima volta da Cristoforo Colombo nel 1493 offre ai turisti una splendida scusa per staccare il telefono e immergersi nella natura incontaminata delle spiagge caraibiche che abbiamo sognato per tutta una vita. Les Saintes è famosa soprattutto per la bellezza della baia di Anse du Bourg, ma le sue otto isolette – di cui solo due sono veramente abitate – offrono uno spettacolo unico a tutti i turisti. Vieni qui se vuoi poca ressa, tanto sole, un mare trasparente e perfetto e cerchi un luogo dove stendere la tua salvietta, oppure sei alla ricerca dello spot perfetto per fare snorkeling in un mare che ancora sembra non essere stato raggiunto dalla mano dell’uomo.

Gli abitanti dell’isola sono soprattutto pescatori e, ogni mattina di buon’ora, li si può ammirare sul pelo dell’acqua che tirano le loro spettacolari reti azzurre – una scena che ti lascerà ipnotizzato. Ma arriviamo alle spiagge: si tratta di lingue di costa incantevoli tutte da esplorare. Partiamo da Pain de Sucre, una piccola baia a cui fanno ombra grosse palme da cocco che si immerge nell’azzurro intenso di un mare cristallino – ideale per lo snorkeling. La puoi raggiungere a piedi seguendo le indicazioni per Anse Crawen, e potresti essere uno dei pochi fortunati turisti a trovarsi lì quel giorno! Se cerchi la foto da cartolina per eccellenza, vai a Pompierre, una splendida baia protetta dalla forza dell’Oceano Atlantico dall’Ilet Roche Percees, che offre riparo ai nuotatori dalle corti correnti.

Questa spiaggia è bianca e bellissima, ma non completamente sguarnita di piccoli ristoranti e snack bar dove rifocillarsi durante una lunga giornata a base di sole e mare. Questa spettacolare spiaggia è protetta da un esercito di palme da cocco dove potrai trovare un po’ di ombra nelle ore più calde.

Spettacolari anche le spiagge di Grande Anse, a Terre de Haut, dove un chilometro di costa offre una location ideale per gli appassionati di kite surf. Passa poi a Fond du Curé, a Plage de la Colline: sabbia bianca costellata da palmizi, bar, ristoranti e relax allo stato puro, senza doversi nemmeno preoccupare troppo di organizzare un pasto al sacco.

Se preferite le spiagge di sabbia scura, fate invece un salto ad Anse Crawen, dove le rocce emergono dall’acqua e dalla terra. Pur avendo la fama di spiaggia per nudisti, non è questo il caso. È inoltre bene ricordare che il nudismo, a Les Saintes, è vietato per legge. Espora anche Anse du Figuier, enorme spiaggia selvaggia dirimpetto a Grand Ilet. Ultima location (ma non certo per importanza) è Ilet à Cabri, di fronte a Terre de Haut. Qui gli unici abitanti sono le iguane e le capre. Il territorio, infatti, è stato di proprietà dell’esercito fino al Ventesimo Secolo, destinato ad ospitare prigionieri e malati di lebbra. Oltre ad essere una location spettacolare (e senza malattie) dove rilassarsi nelle acque caraibiche, è anche una meravigliosa destinazione per chi ha voglia di scoprire qualcosa di nuovo sulla storia di Guadalupa. 

Spiaggia dell'Anse à la Gourde

Popolarissima spiaggia collocata nella parte sud est di Guadalupa. Pur essendo un po’ distante dalle città che la circondano, la spiaggia di Anse à la Gourde vale ogni minuto di spostamento per essere raggiunta. Questa lunghissima area costiera è lambita da onde molto dolci, ideale dunque per un tuffo in acqua o una giornata di body board. I surfisti devono invece recarsi più a sud, dove di certo le onde saranno più adatte alle loro esigenze.

Anse à la Gourde non è una spiaggia qualunque, ma è una delle zone più tranquille e spettacolari di tutta Guadalupa. Questa gemma quasi sconosciuta è un po’ più difficile da raggiungere rispetto alle altre spiagge, ma vale ogni singolo istante del percorso. Oltre ad essere attrezzata con un piccolo snack bar per dare ristoro ai bagnanti, la spiaggia qui è talmente bella che ti innamorerai al primo sguardo. Anse à la Gourde è inoltre la destinazione perfetta per chi vuole fare un po’ di snorkeling a largo e godersi la biodiversità dei fondali in un contesto semplicemente idilliaco.

Spiaggia di La Caravelle a Sainte-Anne

Sull’isola di Grande-Terre, a Guadalupa, sorge un piccolo villaggio pacifico che prende il nome di Sainte-Anne. Qui il paesaggio offre una vista privilegiata su quella che doveva essere la vita nelle Antille prima che il turismo di massa le invadesse e le trasformasse per sempre. Qui si respira un clima conviviale e semplice, fatto di buon cibo, vita bucolica e, naturalmente, le incantevoli spiagge da cartolina così tipiche di Guadalupa. Basta camminare un po’ rispetto alle strutture per raggiungere alcune delle spiagge immacolate e deserte che rimarranno per sempre impresse nella tua mente. Acque turchesi baciate da un sole perfetto che aspettano solo di essere esplorate con l’attrezzatura da snorkeling nelle aree più rientranti. I più coraggiosi possono invece mettersi alla ricerca dell’onda perfetta cimentandosi in kitesurf o windsurf.

L’apice della bellezza delle spiagge di Sainte-Anne lo si raggiunge a La Caravelle, una spettacolare costa di sabbia bianchissima immersa nelle acque turchesi del mare. I bagnanti prendono il sole sulle loro sedie a sdraio e, sporadicamente, cercano un po’ di riparo all’ombra delle palme da cocco. Qui le acque sono basse e ideali per tutta la famiglia, anche i più piccoli. Se vuoi, puoi soggiornare nel resort affacciato su La Caravelle, ma ti basterà spostare la salvietta di qualche centinaio di metri per sentirti il padrone dell’intera isola, in un contesto assai poco frequentato.

I turisti, infatti, si fermano di solito a Plage de Sainte-Anne, talmente bella che già di suo sembra uscita da uno dei tanti sogni di cui ci siamo nutriti prima di deciderci a prenotare un viaggio alle Antille. Qui la folla non manca e, tra un tuffo e l’altro, si può fare shopping nel centro turistico, dove bar e ristoranti preparano alcuni manicaretti semplicemente deliziosi. Parcheggiare può essere difficile, ma non farti scoraggiare: la Plage è perfetta anche per i bambini, che potranno nuotare felicemente nelle acque turchesi senza doversi preoccupare delle correnti.

Spiaggia di Datcha

Una delle spiagge preferite dai residenti di Guadalupa: stiamo parlando della spiaggia di Datcha, situata a Gosier. Il litorale di questa zona è ben attrezzato con ristoranti a bordo acqua, aree ristoro e negozi per il noleggio di attrezzatura per attività sportive come snorkeling, immersioni e kayak. Con quest’ultimo si può inoltre raggiungere Gosier Islet, un piccolo angolo di paradiso a portata di remi. Stendi il tuo asciugamano sulla sabbia immacolata e gettati nelle acque miti e tiepide di Datcha per una full immersion in una delle location più amate non dai turisti, ma dagli abitanti. E loro, si può affermare senza difficoltà, di Guadalupa se ne intendono eccome!

Spiaggia di Raisins Clairs a Saint-François

La spiaggia di Raisins Clairs è diversa da tutte le altre perché non è costeggiata dalle caratteristiche palme da cocco di Guadalupa. Raisins Clairs è famosa per essere una delle zone più spettacolari e magiche delle Antille, e non è un caso: affonda i piedi nelle sue sabbie morbide come nuvole e capirai di essere finalmente in una delle location più suggestive del mondo intero. Raisins Clairs sorge a sud ovest di Saint-François e vale la pena di essere visitata anche se si alloggia un po’ distante. Le acque sono calme e si nuota senza incorrere nelle pericolose correnti che si potrebbero invece incontrare altrove. L’assenza di palme rende Raisins Clairs una location spettacolare per foto uniche, ma significa anche l’assenza di ombra naturale. Ricordati di applicare la crema solare con più frequenza e di portare un cappello.

Raisins Clairs è bella proprio per via della sua natura incontaminata, ma attenzione: non ci sono bagni pubblici nelle vicinanze. Se però stai cercando una buona location per fare snorkeling, sei davvero arrivato nel punto giusto. Ricorda di portare con te l’attrezzatura.

Se dopo una bella giornata di spiaggia hai bisogno di rientrare a contatto con la vita notturna, puoi sempre fermarti al Casino de la Marina, una delle attrazioni più vicine a Raisins Clairs. 

Spiaggia dell'Anse Laborde

Anse Bertrand è una piccola città di Guadalupa che dovrebbe entrare negli itinerari di tutti i turisti che hanno deciso di trattenersi qui per qualche giorno. Se arrivi qui, devi passare per forza ad Anse Laborde, una spettacolare spiaggia di acqua turchese protetta dalle correnti da una barriera corallina tutta da ammirare. Questo posto è magico, come molte altre location di Guadalupa. Se arrivi abbastanza presto, potresti essere tanto fortunato da riuscire ad ammirare i pellicani che pescano sul filo dell’acqua.

Anse Laborde è dotata di tutti i servizi necessari al soggiorno, senza doversi troppo preoccupare di organizzare un pranzo al sacco. Qui troverai ampio parcheggio, ristoranti, bagni, cabine spogliatoio e, naturalmente, una spettacolare striscia di sabbia immacolata che si tuffa nell’acqua trasparente, custodita come un segreto prezioso dalla barriera corallina. Se prosegui più a sud, la spiaggia si fa più rocciosa e le onde più forti: qui consigliamo di evitare la balneazione, specialmente se ci si trova in compagnia di bambini. Ah, e naturalmente, ricorda di portare con te la macchina fotografica: un posto così merita di essere immortalato nel tuo album delle foto vacanziere!

Spiaggia di Souffleur de Port-Louis

Prima di recarti nella spettacolare spiaggia del Souffleur, ricordati di fare una breve pausa al vicino villaggio di Port-Louis per un giro turistico e un pit-stop al supermercato, dove fare provviste di acqua e vivande per trascorrere una giornata in una spiaggia non attrezzata. Situata nella parte nord ovest del villaggio, Anse du Souffleur si trova su Grande-Terre ed è il rifugio di molti turisti che cercano riparo e serenità dopo aver trascorso qualche giorno nelle zone più affollate di Guadalupa. Qui la gente non è mai tanta e l’assenza di strutture rende la lingua di costa ancora più attraente per gli appassionati di serenità e silenzio, alla ricerca del loro angolo privato di Antille.

Circondata dagli splendidi alberi verdi e rigogliosi della foresta, Souffleur offre il meglio di sé durante il giorno, quando solo pochi venditori ambulanti offrono provviste e la gente tende a sparpagliarsi a grande distanza, concedendo ampi spazi di privacy. Se sei appassionato, porta con te l’attrezzatura per fare snorkeling: questa è una delle location dove potrai avvistare pesci balestra, stelle marine, pesci farfalla e, con un po’ di fortuna, anche qualche manta che si muove danzando sul fondale. L’area di snorkeling è accessibile dalle acque di fronte al cimitero.

Spiaggia della Grande Anse de Deshaies

Benvenuto a Basse-Terre, dove il cielo si getta a capofitto in un mare straordinario. Qui devi fare visita alla Grande Anse de Deshaies, vicino a Ziotte. La sabbia color caramello protetta dall’ombra gentile delle palme da cocco offre una location accattivante per il turista alla ricerca di una spiaggia non troppo frequentata. Questa lingua di costa lunga circa un chilometro è forse la “spiaggia da cartolina” per eccellenza, e si estende da Pointe Le Breton fino a Pointe du Gros Morne. Grande Anse de Deshaies sorge a ridosso di una spettacolare montagna verdeggiante ed è circondata da alberi da frutto. Superati questi, a pochi passi da una sabbia dove sdraiarsi è un autentico piacere della vita, sorge un piccolo stagno di acqua dolce.

Nuotare a Grande Anse de Deshaies è facile e piacevole, ma bisogna fare attenzione a non avventurarsi troppo a largo, dove le correnti possono essere molto pericolose. La zona è attrezzata con ampio parcheggio, docce, servizi igienici, un piccolo bar e una serie di food truck che offrono pietanze locali buonissime e, al tempo stesso, davvero economiche. Grande Anse sorge a poca distanza dal villaggio di Deshaies, dove si respira un’atmosfera marcatamente creola. Soggiornare qui è davvero un piacere da sperimentare almeno una volta nella vita!

Spiaggia di Malendure

Chi è venuto a Guadalupa per godersi una vacanza a base di sport d’acqua, certamente sarà a conoscenza delle mille attrazioni che offre la spiaggia di Malendure. Goditi una giornata a base di immersioni subacquee dove potrai ammirare le meraviglie della biodiversità sottomarina dell’isola. La spiaggia di Malendure è perfetta sia per chi cerca un po’ di quiete che per gli amanti dell’avventura che vogliono imbarcarsi in attività acquatiche in uno dei contesti naturali più favorevoli al mondo.

Situata nell’isola di Basse-Terre, vicino al villaggio di Mahaut, la spiaggia di Malendure è situata nella costa nord e offre riparo dalle folle turistiche, con un occhio di riguardo per le attività sportive. Lo stabilimento qui presente noleggia attrezzatura per le immersioni e lo snorkeling. Qui potrai infatti goderti un fondale di alghe e immergerti per avvistare le tartarughe marine, spettacolo straordinario da non perdere per tutti i veri appassionati.

Se ti viene fame, fermati a uno dei piccoli chioschi che sorgono sulla spiaggia e goditi un pasto a base delle primizie locali. Economico e tipico: niente di meglio!

La spiaggia di Malendure è frequentata, ma molte persone che vengono qui lo fanno per entrare in acqua. Dunque, difficilmente ti ritroverai circondato di persone.

Spiagge di Marie-Galante

Benvenuti sull’isola di Marie-Galante, uno splendido paradiso tropicale dove la sabbia bianca è abbracciata dalla foresta di cocchi e dal mare turchese. Quest’isola offre ben 10 spiagge una più bella dell’altra, ognuna delle quali ti darà l’impressione di essere la persona più fortunata del mondo. E non stiamo scherzando! Chi arriva qui si sentirà il primo esploratore su un’incontaminata isola deserta. Gli altri turisti, naturalmente, non mancano, ma gli incontri con loro saranno piuttosto rari, dandoti l’idea di essere davvero approdato in una location esclusiva.

Le spiagge di Marie-Galante sono ben protette da una spettacolare barriera corallina che tiene a bada le correnti oceaniche, offrendo ai turisti piscine d’acqua calma dove fare il bagno con tutta la famiglia è un autentico piacere. Vieni a Marie-Galante e vai a fare snorkeling sulla spiaggia di Petite-Anse: non te ne pentirai! Ricordati inoltre di noleggiare o portare con te l’attrezzatura per le immersioni a largo della costa: le imbarcazioni che ti portano negli hotspot di avvistamento partono tre volte al giorno da qui. Se preferite la bellezza ruvida delle mangrovie che si gettano nell’acqua marina, fate invece un salto ad Anse del’Eglise, situata nella parte ovest della costa dell’isola, a nord di Saint Louis. Qui l’acqua è azzurra come il cielo e calma, perfetta per un tuffo.

La spiaggia di Anse Feuillard non è semplice da raggiungere, ma vale la pena sfruttare il GPS per arrivare a destinazione per godersi un angolo di paradiso poco frequentato e, al tempo stesso, assolutamente favoloso. Consigliamo di fare un salto anche ad Anse Canot, Anse Chalet, Anse Taliseronde, Anse de Mays e Plage de Folle Anse: ti sentirai padrone di questa favolosa terra!

Spiaggia di Roseau

 

Una lunghissima spiaggia ideale per tutta la famiglia situata nel cuore di Guadalupa. Interamente costellata da palme altissime, questa splendida location offre tavoli, panche, aree ombrose e, naturalmente, attività sulla sabbia come partite di beach volley. Le acque qui sono particolarmente calme, e la presenza di “vasche” protette crea delle aree ideali per il divertimento e il relax in acqua di grandi e piccini. 

 

Baia di Sainte-Marie

 

Nella parte est di Guadalupa sorge la Baia di Sainte-Marie, sgombra dal traffico che si può trovare in alcuni punti dell’isola e perfetta per tutti coloro che dalle giornate in spiaggia cercano anche un po’ di privacy. La baia offre, in certe giornate, onde perfette per il surf e le attività sportive, ma ricordati di portare con te l’attrezzatura – poiché non potrai noleggiarla in loco. Se cerchi dei ristoranti poco frequentati e delle sabbie incantate dove goderti lunghi pisolini senza essere disturbato dagli schiamazzi, sei arrivato nel posto giusto. La natura ruvida e spettacolare di questa location la rende inoltre perfetta per le fotografie.

Spiaggia del Petit Havre

Una piccola baia ombrosa amata soprattutto dai residenti, e in particolare dai pescatori. Benvenuto a Petite Havre, dove lo snorkeling è un piacere e la spiaggia offre riparo sotto i suoi cocchi frondosi. A pochissima distanza da Pointe-à-Pitre, vicino a Gosier, sorge Petit Havre nella parte meridionale di Grande-Terre. Stiamo parlando di una di quelle location da vedere almeno una volta nella vita, con le sue acque cristalline e spettacolari che accolgono gli appassionati di paddle surf e di immersioni. L’area, ben attrezzata, offre tutti i servizi necessari ad accogliere l’intera famiglia senza doversi preoccupare di portare un pranzo al sacco. Completano il fascino locale la presenza delle imbarcazioni dei pescatori attraccate qua e là per la riva, così da creare un’atmosfera tropicale semplicemente irresistibile che difficilmente si trova negli altri punti più turistici di Guadalupa.

Parti per Guadalupa con Costa Crociere

 

Non aspettare ancora. Prenota oggi la tua Crociera alla volta delle Antille, e in particolare dei tesori nascosti delle isole di Guadalupa. Immergiti nelle acque cristalline delle spiagge deserte di Marie-Galante, oppure vai a Les Saintes e sentiti il primo esploratore di una terra ancora vergine. Qui c’è divertimento assicurato per tutta la famiglia: spiagge calme, protette dallo spettacolo della barriera corallina, e baie ventose dove puoi cercare l’onda perfetta da conquistare con la tua tavola da surf. Ti aspettiamo!

Cerca la tua prossima crociera