Ios è un’isola delle Cicladi, in Grecia ed è famosa per la “sua doppia anima”. Per anni è stata famosa per i suoi locali e per la movida che regalava soprattutto ai più giovani. Poi è stata rivalutata. Accanto al rumore, alla musica forsennata di notte, ai locali colorati, c’è il silenzio dei paesaggi brulli, ci sono vie piccole e strette che si arrampicano e regalano scorci sconfinati, ci sono i villaggi dove ancora si mantiene una vita con i ritmi lenti e compassati. Nel villaggio di Plakoto si dice addirittura che ci sia la tomba di Omero, cantore dei poemi epici dell’Iliade e dell’Odissea e molti si chiedono chi in realtà vi sia sepolto, visto che nemmeno sull’esistenza del grande autore ci sono certezze.

C’è la bellezza del capoluogo, Chora, un agglomerato di vicoli, mulini a vento e case bianche. Senza dimenticare i suoi numerosi tesori architettonici: dalla chiesa di Agia Ekaterini, austera ed affascinante, che fu costruita sui resti di un tempio dedicato ad Apollo. Fino ad arrivare a un tradizionale esempio dell’architettura greca, come la chiesa di Agios Ioannis Prodromos. Fiore all’occhiello è la cattedrale di Ios, al centro di Chora. Si tratta dell’edificio più grande dell’Isola, all’interno del quale sono custodite numerose icone antiche.

Ios è ricercata soprattutto per le spiagge e per la varietà di sistemazioni che offre, nonostante sia un’isola di appena 17 chilometri. Ci troverete almeno 30 spiagge dall’aspetto selvaggio dove potervi rilassare e trovare un angolo tutto vostro. Affittate uno scooter e perdetevi nell’isola. Già dal pomeriggio iniziano le feste in spiaggia e i party a tema, affollati da giovani provenienti da tutto il mondo.

Quali sono le spiagge più belle di Ios? Mylopotas, Kalamos, Agios Theodoti e molte altre. Scopri il meglio con una crociera Costa. Dopo la spiaggia godetevi la movida, nata negli Anni 60 con gli hippy. Non immaginatevi mega edifici o discoteche, ci si sposta di localino in localino a colpi di shot.

  • Spiaggia di Mylopotas
  • Agia Theodoti
  • Spiaggia di Kalamos
  • Spiaggia di Kolitsani
  • Spiaggia di Papa
  • Ios Plakoto
  • Spiaggia di Koumbara
  • Spiaggia di Loretzena
  • Spiaggia di Vathirema
  • Spiaggia di Manganari

Spiaggia di Mylopotas

Benvenuti nella spiaggia più affollata e conosciuta dell’Isola. Si trova in una posizione ottimale, a circa 3 chilometri da Chora ed è una tappa imperdibile per i giovani. Si tratta di una mezza luna di sabbia dorata che si estende per circa 1 chilometro. Il mare è calmo e cristallino. Mylopotas è attrezzata per ogni tipo di servizio ed è famosa per i suoi club e locali, taverne e attività commerciali. Oltre a noleggiare ombrelloni e sdraio, è possibile affittare l’attrezzatura per gli sport acquatici (pedalò, snorkeling, immersioni e windsurf). Chi vuole può anche giocare nei campi di beach volley.

La spiaggia è un punto di incontro che si anima già a partire dal pomeriggio e fino all’alba. Chi vuole riposo e tranquillità, deve trovare un’altra spiaggia perché il messaggio è: “Non si viene qui per il silenzio”. Il popolo della notte, però, arriva verso l’ora di pranzo, se vi svegliate presto potreste avere qualche ora di pace. Per arrivare alla spiaggia si può percorrere un sentiero sterrato, oppure seguire la strada principale con un’auto o uno scooter.

Agia Theodoti

Si tratta di una delle sorprese dell’Isola. Poco pubblicizzata, non particolarmente frequentata eppure questa spiaggia è piena di fascino. Il mare di un blu da perdersi sembra una grande piscina naturale. La sabbia è composta da piccole pietre. Agia Theodoti offre numerosi servizi, grazie a dei chioschi che noleggiano sdraio e ombrelloni. È disponibile anche un parcheggio ombreggiato.

Nella zona ci sono anche diverse taverne dove si possono mangiare piatti locali a prezzi contenuti e numerosi hotel o ostelli dove trovare una sistemazione. Si può arrivare alla spiaggia percorrendo una pittoresca strada di Chora, che parte dai mulini a vento. Una seconda opzione è scegliere un percorso che sbuca alle spalle della valle di Ormos. Si dice che sia la spiaggia dove si possa gustare il tramonto più bello di Tutta Ios. Si trova a circa 10 chilometri dal capoluogo.

Spiaggia di Kalamos

Siamo sulla costa orientale di Ios e ci troviamo di fronte a un autentico capolavoro della natura: una distesa di sabbia soffice e bianca che sfiora un mare dalle mille sfumature di blu. Lo scenario non è completo, mancano alle spalle maestose pareti rocciose che sono ingentilite da ulivi e mandorli. Avrete la possibilità di assistere a diversi contrasti di colori e di odori. La spiaggia è particolarmente indicata per gli appassionati di immersioni e per chi vuole fare un po’ di snorkeling.

Sulla strada che vi porterà a destinazione c’è anche una piccola sorpresa: il monastero bizantino di Agios Ioannis. Non è una spiaggia particolarmente affollata, vi potrete dedicare ad abbronzarvi senza disturbi oppure a lunghe passeggiate sul bagnasciuga. La spiaggia è raggiungibile in auto, prendendo la strada che porta al monastero di Kalamo. Si tratta di una baia particolarmente tranquilla, a una quindicina di chilometri dal porto di Ormos. Non ci sono chioschi, per cui dovrete portarvi da mangiare.

Spiaggia di Kolitsani

Nei dintorni di Chora c’è un’altra spiaggia speciale perché è poco battuta da i turisti. Qui potrete avere un rapporto speciale con la natura. Gli unici ingredienti che avrete a disposizione saranno sabbia fine e acqua limpida e piena di sfumature nei toni del verde smeraldo. Si tratta della rivincita della Ios più selvaggia e autentica. Sarete circondati da colline rocciose alternate ad alberi verdi. Qui potrete praticare il nudismo. Non c’è nessun tipo di servizio o facilitazione e per arrivare alla spiaggia bisogna percorrere una discesa abbastanza ripida. Armatevi di pazienza, relax e anche bottigliette d’acqua e qualche spuntino per trascorrere la giornata.

Spiaggia di Papa

A poca distanza da Kalamos, dirigendosi verso sud, c’è questa insenatura abbastanza nascosta che può essere raggiunta solo via mare. Per questo motivo non è molto conosciuta ed è poco frequentata dai turisti. Si tratta di un luogo assolutamente incontaminato, dove sarete solo voi a contatto con un mare limpido e un arenile di sabbia dorata. Non ci sono servizi o chioschi dove poter mangiare o prendersi una pausa, quindi per stare tutta la giornata dovete organizzarvi. È il luogo giusto per staccare la spina e rimanere tranquilli al sole, in totale beatitudine, per alcune ore. Le persone che ci sono state sono rimaste folgorate da tanta bellezza e da un’atmosfera così silenziosa e rilassante.

Ios Plakoto

In questo villaggio un po’ sperduto, dove il tempo sembra essersi fermato, c’è questa splendida spiaggia, che si trova nella parte nord dell’Isola di Ios. Ci si può arrivare percorrendo un sentiero, oppure via mare attraverso una barca. La zona è caratterizzata da forti venti estivi, che rendono la spiaggia ideale per fare windsurf. Sulla collina che sovrasta il villaggio c’è una tomba ammantata di leggenda: è molto visitata ogni giorno perché si dice ci sia stato sepolto Omero, il poeta greco che scrisse l’Iliade e l’Odissea.

L’Isola di Ios aveva dato i natali a sua madre. Remota e non particolarmente frequentata, la spiaggia è caratterizzata da una sabbia dorata fine e da un mare calmo e limpido. Qui è possibile anche fare dello snorkeling. La cosa che si riesce meglio a fare è quella di rilassarsi e riposare.

Spiaggia di Koumbara

Ci troviamo in una baia affascinante, a una trentina di chilometri dal porto di Ormos. Sarete accolti da un litorale di sabbia morbida e dorata che si estende per 300 metri. Il fondale basso permette rilassanti nuotate, mentre dagli scogli è possibile fare anche qualche tuffo. Un vero angolo di paradiso a misura anche di bambini e famiglie. Nei dintorni si trovano numerosi localini o taverne dove gustare i piatti tipici o gustosi piatti a base di pesce. Avrete la possibilità di affittare delle stanze o di trovare una sistemazione, parlando direttamente con la gente del luogo, sempre molto disponibile e ospitale. Non ci sono aree verdi o posti per ripararsi dal sole per cui è consigliato munirsi di crema solare.

Spiaggia di Loretzena

Un’altra piccola insenatura appartata e isolata, che si trova a una decina di minuti in auto o in scooter dal capoluogo. Siamo lontanissimi anni luce dal caos e dal rumore che caratterizzano, per esempio Gialos o Mylopotas. Come in un gioco di specchi e rifrazioni i colori del mare limpido, vanno dall’azzurro al verde smeraldo, a mano a mano che ci si allontana dalla riva. Si tratta di un luogo ideale per abbronzarsi o semplicemente per concedersi un po’ di relax.

Lo scenario è principalmente roccioso, la natura qui appare selvaggia e aspra. Il fondale non è troppo adatto per nuotare, ma è invece ideale per gli appassionati di snorkeling e immersioni che possono incontrare coloratissimi pesci. Si tratta di un luogo particolarmente tranquillo, ideale per le famiglie o per le coppie che voglio condividere un momento romantico. Loretzena ha un altro punto di forza ed è quello della vista sull’Egeo che si ha quando cala il sole. Il cielo e il mare si tingono di rosa e luci si trasformano con diverse sfumature di arancione. Uno spettacolo magico, di cui porterete sicuramente il ricordo.

Spiaggia di Vathirema

Viene chiamata la spiaggia segreta ed è quasi frequentata esclusivamente da naturisti. Si trova tra le località di Plakes e Psathi, nel nord dell’Isola ed è raggiungibile a piedi attraverso un sentiero oppure in barca. Anche qui sarete direttamente a contatto con la natura, che ha dei tratti selvaggi, ma poi sa essere dolce attraverso la sabbia candida e un mare incontaminato. Non ci sono distrazioni e nemmeno servizi o strutture nei dintorni per cui dovrete portarvi tutto l’occorrente per mangiare e per trascorrere una giornata di relax. E non avrete problemi di privacy.

La baia è suddivisa in due piccole spiaggette. Quella più grande è formata principalmente da sabbia (questa è infatti quella preferita dalle famiglie che vengono con i bambini), mentre la seconda ospita alcune rocce. La vegetazione è scarsa. Entrambe le spiaggette sono perfette per nuotare o per cimentarsi nello snorkeling e nelle immersioni.

Spiaggia di Manganari

È una delle spiagge più affascinanti, un po’ per la sua posizione un po’ fuori mano (a una ventina di chilometri da Chora), un po’ perché è riuscita a mantenere l’essenza della sua bellezza. Non è particolarmente affollata ed è possibile visitare la natura circostante. Manganari è incastonata all’interno della splendida baia omonima ed è suddivisa in 5 spiagge di ghiaia o sabbia dorata bagnate da un mare calmo e dalle acque color smeraldo. Il fondale digrada dolcemente mentre si va al largo e questo lo rende un posto ideale per famiglie con bambini, che possono giocare in tutta sicurezza.

Per chi vuole una vacanza un po’ più movimentata è comunque possibile praticare degli sport acquatici. Nella zona si trovano diversi ristorantini o taverne in cui è possibile gustare piatti locali o approfittare di specialità a base di pesce fresco.  Allo stesso tempo si possono trovare camere in affitto a prezzi ragionevoli. La spiaggia si raggiunge percorrendo una strada che si inerpica sulle colline e si avvicina al monastero di Kalamos.

Parti per Ios con Costa Crociere

Spiagge come se non ci fosse un domani, sole, mare e relax. Una movida che entusiasma i più giovani, ma anche villaggi appartati per recuperare le tradizioni e il silenzio. La “doppia” Ios è una sorpresa. Appena fuori dalla cittadina di Chora, a Skarkos, c’è un sito archeologico particolarmente importante. Potrete immergervi nelle rovine storiche, dopo una bella camminata nella natura. Non resta che prepararsi all’avventura. Che sia spiaggia, divertimento e un percorso nella storia, Ios risponderà “presente”. È il momento di scoprire quest’isola, raggiungibile in barca da Atene o dalle isole di Mykonos o Santorini.

Parti con Costa Crociere