Sette sorelle piene di fascino, colore, natura e anche un po’ di mito: benvenuti alle Isole Eolie. L’arcipelago, a nord della Sicilia promette una vacanza variegata. Troverete paesaggi vulcanici, a fianco di meravigliose spiagge popolari per le acque cristalline e pittoresche per la sabbia nera. Ci saranno anche montagne bianche grazie alla pomice, meravigliosi sentieri, tesori archeologici legati anche alla leggenda che qui abbia soggiornato il dio Eolo. Per soffiare via ogni dubbio sulla qualità e la bellezza di questi paesaggi dovrete scoprire i suoi tesori, cominciando appunto dalle spiagge.

Le descrizioni si sprecano, così come gli aggettivi. Potrete trovare spiagge dorate, ciottoli, atmosfere vulcaniche: il mare, però, sarà sempre un protagonista assoluto: vi aspettano acque cristalline, speciali per nuotare, ma anche per dedicarsi allo snorkeling o alle immersioni. Per i più curiosi è assolutamente consigliata una gita in barca.

Quali sono le spiagge più belle delle Isole Eolie? Pollara, Valle Muria e Cala Junco, per fare qualche nome. L’elenco che abbiamo scelto è lungo e variegato. Scopri quali sono le migliori e preparati a una vacanza rilassante e piena di bellezza.

Spiaggia di Pollara, Salina

Immaginatevi una grande scogliera a forma di anfiteatro, una falesia che si tuffa nel mare: questo lo scenario che circonda la bellissima spiaggia di Pollara dell’isola di Salina, nel comune di La Malfa. Ci si arriva dopo aver attraversato un sentiero ripido ma ricco di bellezze naturali e di vegetazione. Camminerete tra ginestre, felci e cactus e respirerete un’atmosfera impagabile. Il panorama è meraviglioso, specialmente quanto sopraggiungono le luci del tramonto, o all’alba. I colori ambrati si riflettono nell’acqua, regalando uno spettacolo unico. È una delle spiagge più romantiche e simboliche dell’isola.

In questa spiaggia “da film” sono state girate anche alcune scene del film “Il postino” con Massimo Troisi e Philippe Noiret nei panni del poeta cileno Pablo Neruda. Scendendo degli scalini si arriva poi alla spiaggia chiamata Le Balate, dal nome di quelli che erano gli antichi ricoveri per le barche. Se avanzate ancora un po’ potrete trovarvi di fronte a il Filo di Branda, lo strapiombo più alto dell’Isola. Ammirerete uno spettacolo meraviglioso non solo sul mare limpido, ma anche sull’arco del Perciato, un arco roccioso molto caratteristico.

Spiagge Bianche, Lipari

Non c’entra la neve: a Lipari, la più grande isola delle Eolie c’è una spiaggia “bianca”, chiamata Acquacalda, come l’omonimo borgo.  La cornice è, infatti, una montagna bianca di pomice, un patrimonio unico e da ammirare, che gli dona un tocco selvaggio.

L’acqua è cristallina e calda, ma il fondale diventa profondo in maniera improvvisa. Il suo litorale è formato da ghiaia ed è caratterizzato da un pittoresco ponte in ferro, che si estende per 100 metri. La spiaggia è ricca di servizi ed è possibile noleggiare sdraio e ombrelloni. La spiaggia ideale per un pomeriggio di relax al sole, ma offre anche la possibilità di fare snorkeling o semplicemente consente di fare una nuotata rilassante.

Spiaggia di Valle Muria, Lipari

Si tratta di una delle spiagge più popolari e conosciute di Lipari. Il motivo è semplice, innanzitutto è una spiaggia di sabbia nera e la sua forma, stretta e leggermene allungata regala grotte e faraglioni da scoprire, luoghi che un tempo servivano per nascondersi. Lo scenario è speciale e regala un colpo d’occhio affascinante. La spiaggia si può raggiungere via mare o attraverso un sentiero che vi permetterà di camminare attraverso la natura e di fare un po’ di trekking, ai piedi dei monti Giardina. È molto frequentata dai turisti che in estate sbarcano sull’isola.

L’acqua è limpida e cristallina ed è un invito a tuffarsi e a nuotare serafici e a scoprire la flora e la fauna marina con lo snorkeling. Tutta la zona è interessata dalle cosiddette fumarole, fessure da cui fuoriescono vapore e gas. Lo scenario naturale è quindi molto caratteristico ed è impreziosito da una parete di tufo. Nei pressi della spiaggia ci sono numerose strutture ricettive e anche una curiosità storica per appassionati e non solo: un serbatoio con una fornace che risalgono al periodo dell’età imperiale romana.

Spiaggia delle Fumarole, Vulcano

È una delle spiagge più particolari d’Italia quella delle Fumarole a Vulcano, nelle isole Eolie. Immaginatevi un panorama formato da rocce e vegetazione rigogliosa, un mare calmo e caldo grazie ai vapori sulfurei, che faranno come ribollire l’acqua grazie alle sorgenti sottomarine. Una nuotata sarà un’esperienza unica e anche salutare. Un modo per ritrovarsi alle terme in mare aperto. La spiaggia è frequentata soprattutto da turisti, ma anche da famiglie alla ricerca di una giornata diversa all’insegna del relax.

La spiaggia è piuttosto estesa ed è ricca di servizi, vista anche la vicinanza ai due porti di Ponente e Levante. Vi troverete di fronte a una bella tavolozza di colori: il nero della sabbia, il verde della vegetazione e l’azzurro delle acque. Potrete usufruire e godere di una piscina naturale dei Fanghi di Vulcano, che è molto popolare.

Spiaggia di Forgia Vecchia, Stromboli

È un’altra spiaggia da non perdere durante la vostra vacanza nelle Isole Eolie. L’acqua è calma e trasparente. La troverete lungo una piccola baia con distese sabbiose che digradano dolcemente dalle pendici di un vulcano. Si tratta di un luogo particolarmente popolare per chi ha bisogno di relax e di essere a contatto con la natura.  Nei pressi ci sono strutture ricettive e c’è anche la possibilità di rilassarsi e camminare, sfruttando un clima ideale e un paesaggio che chiede solo di essere ammirato.

Per arrivare alla spiaggia si deve attraversare un sentiero che parte dalla spiaggia di Scari. Anche qui assisterete a un bel mix di colori con il nero della sabbia e dei ciottoli neri, i colori chiari delle distese sabbiose che circondano la spiaggia, il verde degli alberi e il blu delle acque, che invogliano una nuotata o ad armarsi di pinne e boccaglio per scoprire le meraviglie della profondità.  In alta stagione è frequentata da parecchi panfili.

Calette di Piscità, Stromboli

Il mare di Piscità e delle sue calette è molto rinomato per la sua bellezza. Vi troverete di fronte a un’alternanza di tratti rocciosi e sabbiosi che donano un’atmosfera selvaggia e unica. Le acque sono limpide e tranquille e sono ideali per nuotare senza pensieri, e si trovano non troppo distanti dal pittoresco borgo di Piscità.

La spiaggia principale si chiama Spiaggia Lunga. È particolarmente estesa e alle sue estremità ci sono delle zone rocciose isolate e ideali per chi si vuole abbronzare. Anche qui assisterete a un’esplosione di colori: arenili neri che rimandano al vulcano, rocce che si riempiono di striature rosse al tramonto, il verde di una natura rigogliosa e l’azzurro del mare. È particolarmente frequentata dai giovani e dagli amanti dell’abbronzatura integrale.

Cala Junco, Panarea

Cala Junco è il luogo ideale per chi vuole praticare gli sport acquatici, in particolare snorkeling e immersioni. Si può raggiungere a piedi, dopo aver attraversato un sentiero in mezzo alla natura. La cornice che vi troverete di fronte è particolarmente d’impatto. La baia ha la forma di un anfiteatro circondata da rocce che digradano dolcemente e formano una sorta di piscina naturale, che richiama molte famiglie. La natura permette anche di fare rilassanti passeggiate.

Un’altra magia è data dal mare che è formato da una serie di sfumature che vanno dal verde al blu intenso, fino al turchese. Vi sembrerà di essere in un angolo caraibico e avrete solo voglia di tuffarvi e di rilassarvi. La spiaggia è particolarmente affollata d’estate, ma riuscirete a trovare i giusti angoli per godervi anche un panorama meraviglioso. Questa cala è una delle più apprezzate dai turisti, basta vedere alcuni dei commenti che sono stati lasciati online: “Spiaggia meravigliosa, così bella da sembrare magica”. “Mare che non ha nulla da invidiare a quello dei Caraibi”. “Esperienza fantastica e rilassante”.

Cala degli Zimmari, Panarea

È chiamata anche la “spiaggia rossa” per il particolare colore del suolo. La particolarità è anche quella che è l’unica spiaggia sabbiosa dell’isola ed è facilmente raggiungibile a piedi. La bellezza è l’elemento aggiuntivo di questa spiaggia che regala un mare azzurro e limpido, ideale per nuotare o per fare snorkeling.

Non solo: per le persone più avventurose è possibile fare un po’ di trekking sulle scogliere per andare alla ricerca di insenature da cui magari trovare scorci unici da fermare in uno scatto. Attraverso una serie di gradini potrete arrivare al promontorio di Capo Milazzese. Da non scartare l’ipotesi di conoscere la zona con una bella gita in barca. Vi si passerano di fronte dei piccoli atolli, che sono uniti da un unico lembo di terra sottomarino.

Spiaggia di Bazzina, Alicudi

Alicudi è caratterizzata da piccole spiagge piene di sorprese tra grotte e piccole cale. La costa è aspra e spesso inaccessibile. Uno dei migliori modi per scoprirla è fare un giro in barca, ma non mancano i piccoli tesori da raggiungere a piedi. Uno di questi è la spiaggia di Bazzina, che prende il nome dall’omonima contrada in cui è ospitata. Si tratta del posto ideale per avere un momento di tranquillità, lontano dai centri e dalle spiagge affollate. L’accesso può avvenire anche a piedi, attraverso un sentiero che parte a poca distanza dal porto. Troverete un litorale pieno di cottoli e massi con un mare splendido. La spiaggia di Bazzina è raggiungibile anche in barca.

Si tratta di una piccola insenatura, lambita da acque poco profonde. I fondali sono la meta ideale per chi vuole fare snorkeling o pratica l’immersione in apnea. In particolare vi potrà capitare di ammirare polpi, cernie, aragoste, murene e tante altre specie diverse. Una spettacolo che i subacquei si potranno godere a una profondità di circa 30 metri, in uno scenario magico in cui le rocce sono tutte vicine tra di loro.

Spiaggia di Capo Graziano, Filicudi

È considerata in maniera unanime come la spiaggia più bella di Filicudi, e si estende per oltre 500 metri. Nella zona sono presente molte calette da cui avere una vista meravigliosa, e si trovano nella parte orientale. Vi troverete di fronte a uno spettacolo fatto di ciottoli rotondi, dalla tipica sfumatura grigia e di acqua limpidissima. Uno scenario unico per contemplare la natura e rilassarsi senza preoccupazioni.

Alle sue spalle si può ammirare una altura dove rimangono tracce del villaggio omonimo che risale all’età del Bronzo, in cui sono ancora visibili i resti di 25 capanne. La spiaggia di Capo Graziano è il paradiso dei sub visto che sul fondale potranno vedere nove relitti attraverso diversi percorsi. Oltre a questi tesori sono presenti anche anfore e vasellame, che fanno parte del Museo Archeologico Sottomarino.

Spiaggia di Canneto, Lipari

La baia la racchiude come una specie di scrigno: questa spiaggia si trova a circa 3 chilometri dalla cittadina di Lipari e vi regalerà un arenile misto di ciottoli e sabbia e un mare incontaminato. Qui troverete numerosi servizi tra sdraio e ombrelloni e nelle vicinanze sono presenti diverse strutture ricettive, oltre a bar e locali dove potrete assaggiare le specialità locali e concedervi una pausa di gusto circondati dalla natura.

Il punto di forza della zona è il panorama che vi permetterà di avere degli scorci unici. I fondali, poi, sono perfetti per andare in esplorazione e scoprire una flora e una fauna colorate che non vi deluderanno. Le acque sono calme e adatte anche alle famiglie. Per chi preferisce camminare in spiaggia, potrete godere, nelle vicinanze, del lungomare Marina Garibaldi e perdervi anche tra graziosi negozietti e botteghe, scoprendo le consuetudini e le tradizioni locali.

Spiaggia Sabbie Nere, Vulcano

È il simbolo di Vulcano, un gioiello che si trova nella Baia di Ponente. Vivrete un contrasto magico tra il nero della sabbia e l’azzurro del mare, che al tramonto si accendono con sfumature rosso fuoco. I fondali digradano dolcemente verso il basso e sono perfetti anche per i più piccini. Quindi prendete maschera e pinne e andate alla scoperta della fauna e flora marina.

In questa spiaggia potrete passare dei momenti rilassanti anche solo godendo del clima ideale, o tuffandovi per una nuotata. La spiaggia è attrezzata con sdraio e lettini e non solo, nelle vicinanze potrete coccolarvi nei ristorantini e nei chioschi con colazioni e spuntini tipici o un bell’aperitivo magari proprio al tramonto. La spiaggia si estende per oltre un chilometro e si trova nelle vicinanze del porto.

Spiaggia della Calcara, Panarea

Torniamo a Panarea e più precisamente nel nord dell’Isola. Qui inizierete un’esperienza fantastica, a cominciare dal sentiero che attraverserete per arrivare alla spiaggia della Calcara. Lo scenario è unico visto che sarete su un antichissimo cratere. E la sua origine vulcanica si manifesterà con l’odore del gas e le tipiche fumarole che vi faranno sembrare sospesi nel tempo e all’interno di un’altra dimensione.

La cornice è sovrastata da un enorme costone roccioso che sembra quasi proteggere la spiaggia. L’acqua è limpida, ricca di sfumature e calma. Nelle vicinanze sono state anche ritrovati reperti preistorici e tracce archeologiche che rimandano all’impero romano.

Spiaggia di Scari, Stromboli

È una delle spiagge più conosciute di Stromboli ed è suddivisa in due parti. La parte nord è riservata alle barche, mentre quella sud si estende per oltre un chilometro ed è destinata ai bagnanti. Anche qui troverete un mix di ciottoli e sabbia nera e un’atmosfera selvaggia e rilassante. Il mare è ideale per fare dello snorkeling o per nuotare.

Avrete una vista privilegiata sull’isolotto di Strombolicchio. Una leggenda racconta che si tratta semplicemente del tappo dello Stromboli, che è stato lanciato via durante un’eruzione. La parte sommersa ospita alghe e spugne ed è una meta ideale per gli appassionati di immersioni.

Ficogrande, Stromboli

A due passi da Scari si trova Ficogrande, la spiaggia più frequentata dell’Isola. È dotata di punti di ristoro, lettini, sdraio, bar, ristoranti e perfino un campo da beach volley. L’arenile è formato da ciottoli e da sabbia nera. Il mare regala un colore blu intenso e la possibilità di nuotare tranquillamente. La cornice è quella in cui si vedono anche le tipiche case bianche eoliane. Dalla spiaggia, che si estende per oltre due chilometri, avrete una vista speciale di Strombolicchio, l’isolotto che si estende per oltre 300 metri quadrati e che è stato dichiarato riserva naturale integrale.

Parti per le Isole Eolie con Costa Crociere 

Sabbia, ciottoli, colori variegati che si sfumano, natura ora rigogliosa ora selvaggia con un protagonista indiscusso: il mare. Questa la caratteristica principale delle spiagge delle isole Eolie, che vi aspettano per una vacanza speciale. Potrete rilassarvi o perdervi tra la natura affascinante, facendo trekking o camminate. L’importante è riposare in mezzo alla bellezza e all’incanto di panorami indescrivibili. È il momento di programmare un viaggio.

Parti con Costa Crociere