Benvenuto a Martinica, una spettacolare isola delle Piccole Antille dove il mare è turchese e le spiagge di sabbia bianca non aspettano nessun’altro che te! La Martinica è una destinazione dei Caraibi un po’ sottovalutata che, tuttavia, non ha nulla da invidiare alle isole più famose: è un piccolo paradiso delle Indie Francesi a cui non manca proprio niente. Spiagge lambite da acque calde da una parte e dalla lussureggiante giungla dall’altra, fiori esotici, villaggi tipicamente creoli e un vulcano arroccato nel cuore della terra per completare il panorama.

Vieni per le spiagge, rimani però per il cibo. Chiunque abbia messo piede in uno dei ristoranti di Martinica sa quanto i piatti tipici siano parte integrante dell’esperienza dell’isola. Devi per forza provare la cucina creola, dove la bontà della cucina francese si mescola alle spezie caraibiche e al pesce fresco appena portato a riva. Il risultato è incredibile!

Gli appassionati di storia apprezzeranno inoltre i legami dell’isola con Napoleone Bonaparte. Giuseppina di Beauharnais nasce infatti a Trois-Îlets, a Martinica. Dopo essere rimasta vedova del suo primo marito, è stata l’amante di innumerevoli figure politiche dei suoi tempi, una delle quali era proprio Napoleone. Una passeggiata nel Parco Naturale La Savane e ti renderai conto che Giuseppina, qui, è una figura un po’ controversa. La sua statua è infatti stata decapitata innumerevoli volte. A quanto pare, è stata lei stessa a insistere perché il marito non abolisse la schiavitù a Martinica, così da salvare le piantagioni di famiglia.

Tra le altre meraviglie di Martinica non possiamo non citare il suo maestoso vulcano. Monte Pelée è celebre per l’eruzione del 1902, quando 30 mila residenti persero la vita nel giro di poche ore. Solo due persone in tutto sono riuscite a salvarsi. Girovagando per l’isola, potrai trovare qualche reminiscenza di quella terribile tragedia.

Martinica è un’isola magica che ti conquisterà con le sue spiagge da cartolina e l’atmosfera caraibica e amichevole che hai sempre immaginato di trovare nella tua vacanza alle Piccole Antille. Abbiamo fatto un elenco delle migliori spiagge del posto, nella speranza di poterti aiutare a stilare un buon itinerario di viaggio per te e i tuoi cari.

Spiaggia Anse Couleuvre (Le Prêcheur)

Sei nel villaggio di Le Prêcheur, nel nord dell’Isola di Martinica. La prima cosa da fare è quella di stabilire il momento in cui deciderai di fare tappa in una delle spiagge più belle della tua vita: Anse Couleuvre. Qui nei dintorni ti sembrerà di stare su un’isoletta deserta, sensazione accentuata dal fatto che il villaggio (ricco di edifici storici) è quasi disabitato e vive prevalentemente di pesca. Basta una breve escursione per raggiungere da qui la spiaggia di Anse Couleuvre, una splendida baia dalla sabbia nera vulcanica – quasi un’esclusiva su Martinica, dove abitualmente le spiagge sono immacolate e derivano dalla frammentazione della barriera corallina. Anse Couleuvre è accessibile tutto l’anno e non troppo frequentata: questo la rende una bellissima spiaggia dove piantare il proprio ombrellone e godersi un mare cristallino dal fondale incredibile. Vieni qui se cerchi un’oasi di pace nel paradiso tropicale, oppure se sei un appassionato di immersioni e snorkeling. Qui intorno non ci sono molte strutture di ricezione dei turisti, dunque è una buona idea mettere nello zaino una bella borraccia, degli snack freschi e tanta crema solare.

Dalla spiaggia avvisterai anche “The Pearl”, una splendida isola verde che somiglia a una perla per via della sua forma un po’ bombata. In prossimità di questa splendida roccia troverai uno dei fondali più belli di Martinica; ti consigliamo di portare con te tutta l’attrezzatura necessaria a immergerti!

Spiagge Anses d'Arlet

Benvenuto in uno degli angoli più belli e suggestivi della Martinica del sud. Qui ad Anses d'Arlet si trovano infatti alcune delle spiagge più amate delle Piccole Antille. Avrai l’impressione di trovarti su una terra ancora sconosciuta, dove gli animali regnano indisturbati tra gli alberi e sotto il pelo dell’acqua. L’area di Anses d'Arlet è formata da piccolissimi villaggi collocati rispettivamente in una delle anse della costa: Grande Anse, Anse Noire, Anse Dufour e Anse d’Arlet Bourg. I centri abitati sono connessi tra loro tramite ripide stradine di montagna da cui è possibile scattare fotografie incredibili del panorama circostante.

Grande Anse è una delle spiagge più popolari di Martinica e offre ai villeggianti un piccolo angolo di costa immacolata dove rilassarsi e divertirsi in piena comodità. Le acque dove ti puoi immergere sono ben protette dalle correnti grazie alla naturale conformazione del terreno e alla presenza della barriera corallina. Ecco perché qui tante persone vengono per tuffarsi e trascorrere lunghe giornate a mollo. Il molo a breve distanza è il punto d’attracco perfetto per gli amanti della navigazione. Attenzione alla ressa nei periodi di alta stagione.

Anse Noire offre invece un piccolo angolo di costa praticamente deserta, con pochi turisti che osano arrivare fino qui per stendere il loro telo da mare. La spiaggia di origine vulcanica che dà il nome a questa spiaggia si immerge in un’acqua che più cristallina non si può. La ricchezza del fondale calamita qui ogni anno centinaia di turisti desiderosi di cimentarsi in snorkeling e immersioni.

Anse d’Arlet Bourg è invece una location bellissima non solo dal punto di vista della spiaggia, ma anche della storia. In questo villaggio sorge infatti una spettacolare chiesetta del diciottesimo secolo le cui porte si aprono direttamente sulla spiaggia. Il mare è favoloso e anche qui si respira un’area di armonia e grande serenità – per una vacanza adatta a tutta la famiglia!

Spiagge Anse Dufour

Nel cuore di un piccolo villaggio di pescatori sorgono le bellissime spiagge di Anse Dufour, un paradiso da cartolina che ti farà venire voglia di scattare foto su foto. Sebbene non svolga una primaria funzione di spiaggia per turisti, Anse Dufour è un punto d’attracco molto popolare per le navi e una location di tutto rispetto per organizzare i propri picnic e le attività sulla spiaggia. L’acqua è bellissima, in ogni caso, e può capitare di adocchiare qualche raro nuotatore in procinto di trovare un po’ di ristoro dalla calura del sole.

Anse Dufour si trova a 6 chilometri da Fort de France, nella parte sud ovest della costa. Ti consigliamo di passare di qui anche se non alloggi troppo vicino, perché il panorama vale ogni chilometro di spostamento. La spiaggia è costellata da imbarcazioni e piccole abitazioni sulla sabbia. Vieni qui per goderti una giornata di sole e mare immerso nella cultura locale, dove il tempo scorre più lentamente e tutto sembra provenire direttamente da un’altra epoca storica.

A questo punto, mentre il sole sta calando, fai tappa in uno dei ristoranti della zona, molti dei quali sono informali e attraggono quasi esclusivamente residenti. È in posti come questi che potrai gustare il meglio della cucina creola locale!

Diamond Beach

Chi viene a Martinica passa almeno una volta per Diamond Beach, una spiaggia che merita ogni singolo istante della tua visita in questa location. Qui non solo potrai goderti relax e lunghe dormite su una sabbia bianca e soffice, ma se vorrai potrai anche cimentarti in sport acquatici di ogni genere, come il surf o lo snorkeling. Diamond Beach è una spiaggia relativamente poco frequentata dai turisti, ed è dunque perfetta per tutti coloro che cercano un po’ di pace e tranquillità.

Vieni qui per i 9 chilometri di costa incontaminata e rimani per l’atmosfera rilassante che si respira insieme al profumo del mare. E se il sole ti ha stancato, puoi sempre fare qualche passo indietro e trovare ristoro all’ombra generosa delle palme – presenza costante in quasi tutte le spiagge di Martinica.

Diamond Beach non è munita di grosse strutture balneari, ma c’è un ottimo snack bar dove potrai fare scorta di cibo e di acqua. Puoi consumare il tuo pasto in uno degli appositi tavolini da picnic che costellano la zona, offrendo riparo e comodità anche alle famiglie più numerose.

Qui nei dintorni, a circa 7 chilometri di distanza, non perderti la Maison de la Canne, il museo che raccoglie la storia della canna da zucchero e della sua lavorazione. Troverai tutto quello che hai sempre voluto sapere su uno dei prodotti di punta dell’esportazione isolana.

Spiaggia Anse Figuier

Anse Figuier si trova a poca distanza dai villaggi di Sainte-Luce e di Marin e offre ai turisti una magnifica spiaggia sabbiosa che si getta a capofitto in un mare cristallino semplicemente irresistibile. L’area è rinomata per la sua tranquillità e, naturalmente, la ricchezza dei fondali – quindi ti consigliamo di portare con te l’attrezzatura per lo snorkeling o le immersioni. Vieni dunque ad Anse Figuier per ammirare la bellezza della vita subacquea: passa per le rocce in prossimità della spiaggia e fai attenzione a dove metti i piedi. Qui ci vive una colonia di ricci di mare tutta da ammirare. In base all’ora del giorno, i pesci si susseguono in una straordinaria danza di colori. Gli esperti consigliano di arrivare la mattina presto e rimanere fino alle ultime luci del tramonto per fare alcuni degli incontri più speciali.

La spiaggia di Anse Figuier è grande e delimitata da spettacolari palme da cocco sotto le quali sono stati allestiti tavoli di legno per fare picnic. Ad Anse Figuier è inoltre presente una piccola area giochi per bambini, così che anche i più piccoli abbiano sempre qualcosa da fare.

Anse Figuier è famosa anche per la presenza dell’Ecomuseo di Martinica. L’installazione si è stabilita qui poiché l’edificio apparteneva un tempo allo stabilimento di una distilleria e adesso viene preservato come struttura di valenza storica.

Spiaggia Grande Anse des Salines

Le spiagge di Grande Anse des Salines sono tra le più famose a Martinica, e un breve viaggio nella loro direzione vi aiuterà a capire il perché. Situate a 5 chilometri dalla città di Sainte-Anne, queste lingue di costa dalla sabbia bianchissima offrono uno scorcio incredibile sul mare e un rifugio perfetto dalla calca turistica delle altre location qui in zona. L’area boscosa di Grande Anse des Salines appartiene al Parco Costiero Nazionale ed è protetta.

La spiaggia qui si divide in tre parti: Grande Anse des Salines, la più famosa di tutte, Petite Anse des Salines a ovest e, a est, la Grande Terre des Salines. Ognuna di queste location merita la tua visita. Ricordati di portare un bel telo da mare, tanta crema solare e la macchina fotografica. Ci ringrazierai dopo! L’area di Grande Anse tende a essere molto frequentata, specialmente in alta stagione e nei weekend. Se volessi fare il bagno qui, ti consigliamo di arrivare di buon mattino, così che tu riesca ad accaparrarti i posti migliori.

Spiaggia dell'Anse Trabaud

La spiaggia da cartolina di Anse Trabaud si trova a sud dell’isola di Martinica, fiore dei Caraibi, a pochi chilometri da Sainte-Anne. Di facile accesso e molto conosciuta, non è la destinazione di riferimento per gli amanti della tranquillità e della privacy, ma lo è sicuramente per tutti coloro che vogliono godersi una giornata di mare in un clima sereno e allegro, circondati da altri turisti come loro. Grazie alla particolarissima conformazione di Trabaud, l’area offre un mix perfetto di zone di mare calmo e onde. Ecco perché devi venire qui se sei un appassionato di nuoto, surf o kayak.

Come tutte le altre spiagge di Martinica, anche Anse Trabaud è circondata da una splendida foresta di palme che offre ombra e ristoro ai turisti desiderosi di una pausa dai raggi del sole. Ad Anse Trabaud non sono presenti bagni pubblici, dunque occorre fare attenzione se si decide di portare con sé i bambini.

A pochi chilometri dalla spiaggia non perderti la Savana delle Pietrificazioni (Savane des Pétrifications), un’area di territorio quasi lunare che non somiglia a molti altri posti dell’isola. Questo spazio arido deve il suo strano nome al fatto che tanto tempo fa qui si potevano ammirare grossi pezzi di legno fossilizzato, ormai lontano ricordo dell’area boscosa che doveva esserci. Goditi l’escursione in questa zona e imbocca il sentiero Trace des Caps, che inizia poco distante da qui, nella Anse a Prunes: il percorso è perfetto per gli appassionati di escursioni.

La Baignoire de Josephine

 

Se stai programmando una vacanza a Martinica avrai certamente sentito parlare de La Baignoire de Josephine, i bagni di Giuseppina. Si tratta di un luogo paradisiaco che merita un po’ del tuo prezioso tempo vacanziero, e che è divenuto negli anni progressivamente più famoso tra turisti e genti del posto per via della bellezza mozzafiato del paesaggio che si può ammirare. Pur essendo talvolta un po’ affollato, La Baignoire de Josephine vale la pena di essere visto.

I fondali immacolati di questa location sono divenuti famosissimi anche grazie all’origine misteriosa del nome di questo posto. Secondo le dicerie più accreditate, il luogo è stato dedicato a Josephine di Beauharnais, amante di Napoleone, la quale si recava spesso qui per fare il bagno. La realtà potrebbe essere ben diversa, poiché la nobildonna era originaria di Trois Ilets, che si trova a circa 25 chilometri da qui. Una distanza non facilmente percorribile all’epoca. Altre fonti stabiliscono che il posto prenda il nome da una barca che spesso veleggiava lungo le coste con l’obiettivo di prelevare sabbia dai fondali, “La Josephine”.

Puoi raggiungere La Baignoire de Josephine con un kayak o acquistando un biglietto di traghetto. Se cerchi un’esperienza unica, evita i barconi per turisti e imbarcati su un piccolo catamarano. Se puoi, visita questa zona in bassa stagione, o quantomeno lontano dai weekend per evitare l’assembramento.

Spiagge della Caravelle

La penisola della Caravelle offre spiagge incontaminate e pressoché deserte e una location davvero speciale dove dedicarsi ad attività come il trekking. Situata nella parte nord della costa di Martinica, La Caravelle è costituita da un lungo braccio di terra brulla che si estende nelle acque dell’oceano Atlantico. L’area fa parte di un parco regionale protetto e offre sentieri meravigliosi attraverso la natura del posto. Foreste brulle, mangrovie, savana erbosa e aree costiere ventose e desertificate vi accoglieranno in un contesto davvero unico nel suo genere per un’isola delle Piccole Antille.

E mentre cammini lungo questi sentieri – avendo l’impressione di trovarti su Marte – getta lo sguardo oltre il limitare delle rocce per individuare alcune delle spiagge più suggestive di Martinica. Alcune di esse sono libere, mentre altre, per quanto bellissime, non sono accessibili alle persone in quanto sotto la tutela del parco. È qui che le tartarughe vengono a deporre le uova e molte specie animali, anche in via d’estinzione, trovano rifugio.

Le spiagge di Trésor Bay, a sud di Le Caravelle, sono invece accessibili. Pur non fornendo lo stesso spettacolo di altre spiagge della zona, sarà un autentico piacere per te togliere boccaglio e pinne dallo zaino per immergerti nell’acqua cristallina e ammirare i fondali brulicanti di vita. 

Spiaggia di Sinai

 

Sei arrivato nel paesino di Grand Rivière, ai piedi del Monte Pelée nell’area più a nord dell’isola di Martinica. Come molti altri centri di vita nei dintorni, anche Grand Rivière vive una vita semplice fatta di pesca e qualche occasionale turista. Oltre alla presenza di svariati ristoranti di cucina locale, non perderti le escursioni e, naturalmente, una capatina alle famosissime sabbie nere delle spiagge di Sinai.

La spiaggia è conosciuta per via della sua posizione isolata, dove si può nuotare in tutta serenità alla base di una scogliera affacciata sulla vegetazione lussureggiante della location. Da qui si ammira anche una vista privilegiata sull’isola Dominica. Rimani fino all’imbrunire per goderti uno dei tramonti più belli e suggestivi dell’isola: provare per credere. Puoi arrivare alla spiaggia di Sinai in auto: l’area è dotata di ampio parcheggio. 

Spiaggia di Gros Raisin

Gros Raisin è una spettacolare spiaggia di Martinica che ti lascerà senza fiato per la tranquillità e l’atmosfera che si respira. A pochi chilometri da St. Luce, la spiaggia di Gros Raisin si trova nell’area costiera sud dell’isola e offre serenità e privacy ai turisti alla ricerca di un piccolo angolo di paradiso dove nessuno li disturberà. Stendi l’asciugamano sulla sabbia morbida, tuffati nelle acque calde dei Caraibi e, nelle ore più calde della giornata, trova ristoro all’ombra delle palme da cocco. Attento alle alghe, non solo a riva.

Qui attorno sorgono anche svariati ristorantini dove gustare alcune prelibatezze della cucina locale in tutta tranquillità e all’aperto, per godere appieno del clima balneare del posto.

Se passi da qui, fai una capatina al Trois Rivieres, una distilleria storica munita di mulino a vento che ti farà immergere nella storia e nella cultura di Martinica e della lunghissima tradizione locale della produzione del rum.

Spiaggia della Pointe Faula

Le palme accarezzate dal vento ti danno il benvenuto a Pointe Faula, una delle location di punta per il surf e il kitesurf in Martinica. Questa bellissima spiaggia sorge a Le Vauclin e mette a disposizione dei turisti una sabbia immacolata, onde frizzanti e tantissime occasioni di relax. Evitando le alghe, è possibile inoltre godersi lunghe passeggiate sulla costa con la macchina fotografica a portata di mano. Se stai cercando una spiaggia dove stendere l’asciugamano, opta per un’altra destinazione, più sabbiosa, dove il clima caraibico saprà certamente entrarti nell’anima.

Spiaggia Cap Macré

Benvenuto a Marin, nel sud dell’isola di Martinica. Questa spettacolare area dell’isola offre panorami mozzafiato sulla baia, ristoranti di pesce fresco e spiagge da cartolina, tutte da fotografare. Qui la costa non manca, ed è possibile noleggiare attrezzatura per cimentarsi in sport acquatici come kayak, navigazione, immersioni e pesca. Passa da Anse Grosse o da Cap Macré, una larga spiaggia di sabbia bianchissima affacciata sull’Oceano Atlantico che si apre su mari turchesi e panorami meravigliosi. Abbracciato da una linea di palme da cocco, questo splendido angolo di Martinica è il posto che stavi cercando se sogni una tintarella perfetta e un luogo dove nuotare tranquillamente cullato da onde magnifiche. Per arrivare qui è necessario noleggiare un’auto, ma ne vale la pena: la strada è un po’ sconnessa e in alcuni punti richiede di viaggiare con cautela.

Spiaggia L'Anse Grosse Roche

Sei alla ricerca di una spiaggia meravigliosa che sia al tempo stesso ancora poco frequentata? Non sei arrivato tardi, Martinica offre ancora qualche area costiera speciale che non è stata travolta dal turismo di massa. Vieni ad Anse Grosse Roche, vicino a Marin. Dovrai fare una breve passeggiata di circa 15 minuti che inizia in uno splendido bosco e passa per Cap Macré. Da lì, non dovrai fare altro che proseguire fino a una delle spiagge bianche più belle che tu abbia mai visto. Circondata da ruvide rocce di origine vulcanica, è la location perfetta per una fuga romantica a base di sole e privacy. Ce n’è una in particolare, con una cavità a forma di cuore, che sembra fatta apposta per essere fotografata!

Spiaggia Anse Michel

Il tuffo dei tuoi sogni è a portata di mano qui ad Anse Michel, dove l’acqua turchese dei Caraibi è protetta dalla barriera corallina che la scherma dalle forti correnti oceaniche. Vieni qui anche se sei un appassionato di surf o kite surf e troverai pane per i tuoi denti. Goditi questa spettacolare spiaggia ombreggiata dalle palme e lasciati cullare dagli alisei che ti scompigliano i capelli. Lungo la costa sono inoltre disponibili piccoli bar e ristorantini dove potrai godere il meglio della cucina locale.

Spiaggia dell'Anse Caritan

 

A poco meno di 1 chilometro di distanza da Sainte Anne sorge l’incredibile spiaggia di Anse Caritan. Si tratta di un favoloso tratto di costa bianchissima celata dalla fitta vegetazione, composta soprattutto da palme. Vieni qui con la bassa marea, quando è più facile trovare posto, e stendi un asciugamano in una delle location più belle ed emozionanti di Martinica. L’area è relativamente tranquilla nonostante la presenza di un resort a breve distanza.

Spiaggia Anse Mabouya

 

Normalmente deserta, Anse Mabouya è un altro dei tanti piccoli angoli di paradiso che troverai a Martinica. Qui la gente non viene spesso – nemmeno i residenti – e può essere raggiunta abbastanza facilmente per una visita e un tuffo. Situata nella zona sud di Martinica, a pochi chilometri da St. Luce, Mabouya è incontaminata e quasi del tutto priva di strutture organizzate. Se pianifichi di trascorrere una giornata qui, ricordati dunque di portare con te tanta acqua, crema solare e un pranzo al sacco.

Mabouya è una location perfetta anche per gli appassionati di snorkeling, i quali si troveranno davanti un fondale tutto da esplorare.

Parti per Martinica con Costa Crociere

Sogni i Caraibi? Prenota adesso la tua Crociera Costa in direzione delle Piccole Antille, in particolare a Martinica. Vieni a immergerti nelle acque solitarie di Anse Mabouya o vai a divertirti nelle spettacolari spiagge di Anse des Salines, dove divertimento e relax vanno pari passo con la tua idea di vacanza perfetta. Buon cibo, ospitalità caraibica, sole, mare e tanto snorkeling: Martinica aspetta solamente te, e non vediamo l’ora di realizzare tutti i tuoi sogni vacanzieri.

Parti con Costa Crociere