La Nuova Zelanda è pronta a farvi brillare gli occhi, con migliaia di chilometri di costa (oltre 15 mila), troverete sicuramente l’ambiente adatto a voi. Ammirerete spiagge di sabbia finissima che si perdono all’infinito, oppure arenili di origine vulcanica. Luoghi ideali per rilassarsi o per fare sport acquatici. La Nuova Zelanda è la meta ideale per i surfisti e per chi vuole cimentarsi nel kite-surf o nel kayak.

Sarà un viaggio in cui la natura sarà la protagonista assoluta anche grazie ai numerosi parchi, alle baie da esplorare e alle isole che vi regaleranno sorprese e attimi affascinanti da ammirare. Sarete sorpresi anche da campagne verdissime, ghiacciai e montagne che hanno ispirato anche il cinema, come nel caso del film “The Hobbit”.

Ma ora è tempo di iniziare a sognare: spiagge bianche e sconfinate sono il paradiso di surfisti da tutto il mondo. Scopri le migliori spiagge della Nuova Zelanda con una crociera Costa. E lasciati conquistare da una vacanza unica.

  • Cathedral Cove
  • Spiaggia di Piha
  • Ninety Mile Beach
  • Spiaggia di Wharariki
  • Ocean Beach di Tauranga
  • Hot Water Beach
  • Spiaggia di Kaiteriteri
  • Spiaggia di Moeraki
  • Allans Beach
  • Tunnel Beach

Cathedral Cove

La prima tappa del nostro viaggio è Hahei, un piccolo villaggio che si trova nella parte nord-orientale della Nuova Zelanda. Nei mesi estivi, complice la bellezza delle sue spiagge, è preso d’assalto dai turisti, nella restante parte dell’anno rimane una cittadina tranquilla. Cathedral Cove è un’attrazione che richiama turisti da tutto il mondo e che è apparsa anche nella versione cinematografica di Cronache di Narnia.

Per raggiungere la spiaggia bisogna attraversare un sentiero in mezzo alla natura e ai fiori e camminare per circa una quarantina di minuti.

Lo spettacolo che vi troverete di fronte è unico con un famoso arco di calcare che fa da “porta” verso la spiaggia. Un arenile di sabbia dorata, preludio a un mare limpido e incontaminato. Le acque sono mosse e, infatti, la zona è molto frequentata da surfisti. La spiaggia è anche ideale per gli appassionati di immersioni e kayak. Gli scorci che vi regalerà vi lasceranno senza fiato, visto che tra le rocce spunterà anche una natura rigogliosa, oltre a una piccola cascata. In mezzo alla spiaggia c’è anche una strana roccia che fa da “guardiano” e viene chiamato in Maori “Te Hoho” (l’Onnipotente).

Prima di arrivare alla Cathedral Cove ci sono altre due spiagge rocciose: Stingray Bay e la Gemstone Bay, ideale per fare snorkeling. Per avere una vista mozzafiato sulla spiaggia si può salire su un promontorio che viene chiamato “Te Pare”, dove un tempo era stato costruito un villaggio fortificato di cui non sono rimaste tracce. Il panorama che dà sulla costa è davvero notevole.

Spiaggia di Piha

Benvenuti a Piha, un posto che non è per i deboli di cuore, si dice. Siamo a 40 chilometri da Auckland in un piccolo villaggio che ha una biblioteca, un campeggio e un bar. Si tratta di un luogo ideale per i surfisti, in quanto la zona è battuta da forti venti. Lo scenario è magico e la natura mantiene la sua essenza selvaggia. La sabbia qui è nera, le scogliere imponenti e il mare limpido è tormentato. Le onde possono essere molto forti, così come le correnti. Per chi volesse prendere lezioni di surf è disponibile una scuola locale. Si racconta che a largo, a volte i surfisti incontrino i delfini Maui, una specie in via d’estinzione.

Dalla spiaggia partono diversi sentieri attraverso la foresta pluviale e vi porteranno su un promontorio dove avrete una vista imperdibile. Ma non è finita la passeggiata vi farà attraversare i kauri, alberi neozelandesi, un tempo a rischio estinzione. Potrete anche arrivare ad ammirare una cascata che sfocia in uno specchio d’acqua cristallino, dopo aver fatto un salto di 40 metri.

Ninety Mile Beach

Il nostro tour in mezzo alla bellezza incontaminata fa capolino all’Isola del Nord per arrivare alla Ninety-Mile Beach, una spiaggia che è un simbolo soprattutto per i surfisti. Qui troverete un mare cristallino e con onde molto forti, ideale per chi vuole cimentarsi con la tavola. La cornice si arricchisce di dune di sabbia che creano un effetto magico e di un tramonto che è considerato tra i più belli del Paese. La spiaggia è una sorta di “autostrada naturale” visto che si estende per oltre 80 chilometri. In questa zona sono organizzate diverse escursioni anche con fuoristrada per scoprirne la bellezza.

Questa scenografia naturale è stata così protagonista di numerosi film e serie tv, ma è anche un luogo di incontro e di varie iniziative. Una volta all’anno la spiaggia ospita, infatti, una particolare competizione di pesca che raduna gli appassionati di tutto il mondo. Per cinque giorni i pescatori cercano di catturare dentici e specie molto particolari come i molluschi tuatua. La spiaggia fa parte di un parco naturale.

Spiaggia di Wharariki

“Selvaggia e affascinante”. Non ci sono altre parole per descrivere questa spiaggia isolata, che si trova a ovest di Capo Farewell, nell’Isola del Sud. È conosciuta a livello internazionale per le sue dune di sabbia, nonché per le maestose scogliere e le grotte che sono da scoprire. La sua bellezza è stata usata anche in diversi sfondi predefiniti per pc. Si tratta di una destinazione ideale per chi ama fare surf, anche se le onde sono molto alte, così come il vento che spesso sferza le coste.

Durante la bassa marea è possibile fare passeggiate e organizzare anche dei tour a cavallo. Il gioco di luci e i contrasti che vi troverete ad ammirare vi lascerà senza fiato. Nelle vicinanze c’è un campeggio e anche un parco naturale dove potrete ammirare una flora e una fauna molto particolari. Tra le curiosità della spiaggia ci sono tre grossi scogli, piccoli isolotti che vengono chiamati Archway Islands.

Ocean Beach di Tauranga

Siamo arrivati a Tauranga, una località balneare che si trova a un’ora di macchina da Rotorua. Si tratta di una spiaggia incantevole di sabbia finissima e mare cristallino. Anche in questo caso l’acqua è ricca di correnti e le onde sono ideali per i surfisti e gli appassionati di kitesurf. Avrete a disposizione ogni tipo di servizio, dagli hotel ai ristoranti, fino a tutto il necessario per praticare gli sport acquatici.

Da non perdere nella zona è anche il monte Manganui, da cui avrete una vista spettacolare sulla cittadina e sulla baia circostante. Si tratta di un vulcano spento che dà sull’omonima spiaggia. Un altro paradiso di sabbia bianca e mare cristallino ideale per le immersioni e per gli sport acquatici. La spiaggia è un luogo ideale per prendere il sole, per rilassarsi, ma è anche rinomata per la pesca d’altura e per le escursioni subacquee e di osservazione dei delfini. Nelle vicinanze potrete trovare anche campi da golf.

Hot Water Beach

Deve essere un’esperienza molto rilassante quella di poter fare un bagno in una sorta di piscina naturale di acqua calda. Hot Water Beach si trova nella penisola di Coromandel, nella baia di Mercury, e l’acqua è tiepida grazie alla presenza di due sorgenti sotterranee. Un fatto unico che attira migliaia di turisti ogni anno. La spiaggia non è particolarmente adatta per nuotare, visto che ci sono onde alte e forti correnti. Per questo motivo la zona è particolarmente frequentata dai surfisti.

La zona degli idromassaggi naturali si trova nella parte sud della spiaggia, vicino ad alcune pietre. Sarà una sensazione molto particolare quella di essere coccolati dalle acque calde, a pochi metri dal mare fresco. La temperatura delle piscine naturali tocca i 64°. C’è addirittura la possibilità di scavare la propria buca e di rilassarsi per tutto il tempo necessario. La zona è particolarmente ricca di servizi e vengono organizzate diverse escursioni. Hot Water Beach si trova a oltre 170 chilometri da Auckland.

Spiaggia di Kaiteriteri

La zona è rinomata per la sua splendida spiaggia di sabbia dorata e l’acqua cristallina, che raggiunge diverse sfumature di verde. Un luogo perfetto per la tintarella e il relax, ma anche per cimentarsi negli sport acquatici. Nelle vicinanze troverete qualche servizio, hotel, campeggi e ristoranti dove poter provare i frutti di mare. C’è anche la possibilità di affittare delle case private.  Ci troviamo nella regione di Tasman, nella parte nord dell’isola meridionale della Nuova Zelanda.

Dal piccolo porticciolo di Kaiteriteri si raggiunge facilmente il Parco Abel Tasman. Si tratta di un gioiello naturalistico che si affaccia sul mare della Tasmania. La sabbia è dorata, l’acqua cristallina, non ci sono pesci tropicali, ma foche. Qui le montagne verdi e le sfumature della luce del sole vi regaleranno scorci unici e giochi di contrasti. Avrete anche la possibilità di seguire dei sentieri e di sperimentare dei percorsi di trekking.

Spiaggia di Moeraki

Bellezze naturali, paesaggi variegati, ma anche un po’ di mistero: ecco quello che troverete quando visiterete la spiaggia di Moeraki, un piccolo villaggio di pescatori che si trova sulla costa di Otago. Qui oltre a una spiaggia da sogno circondata da un mare cristallino, troverete anche 50 pietre, alcune integre e altre frantumate. Si tratta dei massi di Moeraki (Moeraki Boulders), accumuli di sostanze depositate dall’acqua in cerchi concentrici. Ciò che appare dall’esterno è la conformazione di enormi gusci che possono arrivare a pesare fino a 7 tonnellate.

La spiaggia si snoda per una decina di chilometri e offre un paesaggio ricco di meraviglia. Ideale sia per concedersi alcune ore di relax, sia per passeggiare o per dedicarsi agli sport acquatici, in special modo il windsurf, grazie ai forti venti.  Sull’arenile troverete numerose conchiglie e vi potrà capitare di incontrare degli animali esotici. Attorno la vegetazione è molto rigogliosa e varia tra pascoli rigogliosi, foreste e anche vigneti.

Allans Beach

Rimaniamo nella Penisola di Otago, nell’Isola Sud della Nuova Zelanda per arrivare in una spiaggia di sabbia bianca molto amata dai surfisti per le onde alte. L’acqua è caratterizzata da forti correnti. Qui potrete incontrare degli ospiti molto speciali, tra leoni marini e pinguini dagli occhi gialli spiaggiati comodamente sull’arenile. Il colpo d’occhio che vi darà la cornice sarà quello di un luogo selvaggio, tra vegetazione rigogliosa, scogli enormi e un forte vento.

Anche qui avrete la possibilità di camminare e di raggiungere un punto di vista “rialzato” che vi regalerà un punto di vista suggestivo: si tratta del Monte Charles. Qui vi godrete anche un tramonto spettacolare che regalerà un tocco magico a tutta la baia. A circa 250 metri a largo potrete vedere un isolotto, che è diventato un importante rifugio per gli uccelli locali, oltre a un habitat prezioso per diversi tipi di piante.

Tunnel Beach

L’ultima tappa vi porterà in una spiaggia segreta che vi regalerà delle chicche. Per arrivarci bisognerà attraversare un tunnel scavato a mano (a partire dal 1870) che farà molto divertire i bambini. Tunnel Beach si trova a 8 chilometri dalla città di Dunedin. Vi troverete di fronte a dei paesaggi molto particolari tra scogliere di arenaria scolpite nel mare, grotte, vegetazione rigogliosa. Il sentiero, che è abbastanza ripido, si percorre in circa un’ora di cammino.

La spiaggia è isolata e non molto frequentata, ma regala un’atmosfera molto suggestiva, fatta di colori, scorci, profumi.  Un luogo dove riflettere e staccare la spina. Le acque sono particolarmente agitate e frequentate solo da abili nuotatori o dagli appassionati della tavola da surf. Avrete scorci meravigliosi dove ammirare l’opera di cesello continuo dell’Oceano. Sulla spiaggia potrete trovare inoltre conchiglie, piccole pietre e anche qualche fossile (magari di qualche balena estinta).

Parti per la Nuova Zelanda con Costa Crociere

Onde magnifiche, scenari suggestivi, la sensazione di essere sospesi in un’altra atmosfera e in uno spazio magico. La Nuova Zelanda vi regalerà tante emozioni, anche grazie alla sua fauna e alla sua flora. Il paesaggio sarà completamente diverso nel girò di pochi chilometri. Potrete rilassarvi o fare trekking, trovarvi in spiagge deserte o ammirare laghi, cascate o fiordi inaccessibili. La bellezza di una vacanza varia, che avrà nelle spiagge un tesoro speciale e unico da valorizzare.

Parti con Costa Crociere