Cos’hanno in comune il Messico con Aruba e Bali? Qual è il filo rosso che unisce le Filippine con Malta, passando per la Sardegna? La meraviglia delle spiagge: tra acque limpide e piene di sfumature, sabbia che sembra modellata, insieme a una vegetazione che si sente libera di esplodere. Aggiungeteci le luci soffuse, magari, quelle di un tramonto, e sarete pronti a partire con noi per visitare le spiagge più belle del mondo.

Qualche esempio? Playa del Carmen, Eagle Beach, Punta Cana, Golden Bay. Scopri le spiagge davvero imperdibili con una crociera Costa.

Playa del Carmen, Messico

Chi non ha mai pensato: “Andiamo in vacanza tra le spiagge del Messico”. Con Costa Crociere potrai arrivare a Playa del Carmen. Si tratta di una sicurezza, una delle spiagge più belle e popolari della Riviera Maya e dell’intero Paese. E ci si arriva dopo aver attraversato una strada pedonale scintillante, ricca di negozi, hotel e ristoranti: la Quinta Avenida. Una volta a destinazione, potrete sicuramente trovare l’angolo in cui rilassarvi per rilassarvi nella sabbia soffice e col mare azzurro. O per godervi un’abbronzatura tra le palme o semplicemente per farvi una siesta dopo una bella camminata sul bagnasciuga.

Potrete affittare sdraio e ombrelloni in diversi stabilimenti. Se non riuscite a stare fermi o volete semplicemente tuffarvi nelle acque limpide, dedicatevi allo snorkeling e potrete seguire numerosi pesci colorati, e se avete fortuna anche delle stelle marine. Il fondale rimane basso per diversi metri ed è per questo che la zona è molto apprezzata dalle famiglie con bambini. Playa del Carmen è particolarmente famosa anche per le serate che vengono organizzate sulla spiaggia: spesso a base di musica e con un tema principale. La spiaggia si raggiunge tranquillamente a piedi e il lungomare offre numerose attrazioni.

Eagle Beach, Aruba

La nostra seconda tappa nella bellezza sarà nella piccola isola caraibica di Aruba, ad Eagle Beach. Un’autentica meraviglia che lo stesso Trip Advisor ha inserito tra le tre spiagge più belle del mondo. Il motivo è facilmente intuibile, se avrete la fortuna di conoscerla. Lunga e sinuosa, popolare per la sua sabbia color borotalco e per il mare scintillante d’azzurro, saprà conquistarvi. La spiaggia è famosa per i suoi caratteristici alberi dalla forma allungata e dalle linee rivolte verso i Caraibi, che sono diventati anche star di campagne pubblicitarie. I cosiddetti “Fofoti” sono particolarmente fotografati.

Qui ovviamente va di moda il relax più estremo. Lo scenario invoglia a coccolarsi e a vivere il tempo in maniera più compassata e con ritmi più lenti. Potrete anche mangiucchiare qualcosa nei chioschi e nei locali limitrofi o provare l’ebbrezza di camminare in mezzo al bianco. La sorpresa è un elemento che troverete spesso tra le spiagge di Aruba.

Qui, soprattutto nei weekend la farinosa sabbia viene trasformata in estesi campi da beach tennis. E anche solo assistere a una partita sarà un momento molto curioso. Ovviamente potrete affittare sdraio od ombrelloni o anche attrezzature per praticare diversi sport acquatici. Ci sono anche delle aree picnic, in cui mangiare i vostri spuntini. Se non siete ancora convinti che questo sia un paradiso, sappiate che in questa spiaggia vengono a nidificare quattro specie diverse di tartaruga.

Seven Mile Beach (Grand Cayman)

Tra le migliori spiagge caraibiche non può certo mancare Seven Mile Beach di Grand Caiman. In questo gioiello pubblico, che può essere percorso interamente a piedi, troverete un mare eccezionale e una sabbia paradisiaca, oltre ai migliori resort e hotel di tutta la zona. Si tratta di 9 chilometri di bellezza e di tranquillità (un po’ meno delle 7 miglia del nome) che richiamano visitatori da tutto il mondo. Anche qui vi potrete dedicare agli sport acquatici, tra i quali il windsurf oppure oziare tranquillamente, dopo essere stati a mollo in acque calde e cristalline.

In alternativa potrete rendere l’atmosfera un po’ più vivace, concedendovi un cocktail in uno dei bar sulla spiaggia o dedicarvi alla ricerca del vostro piatto preferito in uno dei numerosi ristoranti. Lo scenario che potrete ammirare sarà sempre meraviglioso: il mare blu da una parte e le eleganti palme dall’altra. Avrete anche la possibilità di attraversare la spiaggia in Segway o di ammirarla da un punto di vista privilegiato: quello di un elicottero. Il panorama vi permetterà di apprezzare le sfumature dell’oceano, dal verde fino al blu più intenso.

Punta Cana, Repubblica Dominicana

“Dopo essere stati qui, ho capito che il mal dei Caraibi esiste”. Una turista sintetizza così online la sua visita a Punta Cana, che si trova nell’area nord-orientale della Repubblica Dominicana. Una località balneare frizzante, che regala emozioni, bellezze naturali e la voglia di non andarsene mai soprattutto grazie alle sue spiagge. Qui è il regno dei resort di lusso dove potrete trovare bar e ristoranti sul mare, sorseggiare cocktail al tramonto, fare delle sessioni di yoga, musica, casinò e anche un po’ di golf.

Siete pronti a vivere oltre 100 chilometri di spiagge che si affacciano sia sul Mare dei Caraibi, che sull’Oceano Atlantico? Sabbia bianca, estremamente fine, palme flessuosa e un’atmosfera da cartolina (probabilmente il termine è nato qui). Una delle più popolari, considerata tra le più belle al mondo è la spiaggia Bavaro. Una meraviglia che si estende per oltre tre chilometri ed è conosciuta per le sue acque dalle sfumature indescrivibili e per la sua barriera corallina naturale. Fare snorkeling sarà un’esperienza indimenticabile, così come fare delle immersioni.

Ocho Rios, Giamaica

nostro viaggio nelle spiagge paradisiache prosegue in Giamaica, a Ocho Rios, popolare località balneare nella parte nord dell’Isola. Un villaggio di pescatori che negli anni è riuscito a trasformarsi e ad affascinare i turisti. Anche qui il mix di ingredienti giusto è costituito da spiagge estese di sabbia fine, natura rigogliosa e un mare incontaminato, pure caldo e poco profondo. Per godervi tutte queste ricchezze non dovrete nemmeno muovervi troppo. La spiaggia principale è chiamata Turtle Beach, ed è un luogo speciale dove fare snorkeling o semplicemente godervi il sole. È molto estesa, per cui non sarà difficile riuscire a ritagliarvi un angolo di pace, anche nei momenti in cui è più affollata.

Il fondale digrada dolcemente così se vorrete nuotare, vi toccherà andare un po’ a largo. Troverete nelle vicinanze ristoranti e bar per provare i piatti tipici giamaicani o dei chioschetti dove poter affittare tutto il necessario per gli sport acquatici (windsurf, moto d’acqua e kayak). È una spiaggia molto frequentata dalle famiglie, anche solo per una pausa di qualche ora. I motivi sono molteplici, a cominciare dalla piacevole brezza tropicale, senza dimenticare gli angoli verdi che regala tra palme e mandorli. Nella cittadina ci sono diverse spiagge, tutte accomunate da un grande tranquillità e uno scenario unico.

Spiaggia La Pelosa, Sardegna

A un primo sguardo può sembrare di essere rimasti nei Caraibi, in realtà ci siamo spostati nel nord della Sardegna, nel golfo dell’Asinara e nella pittoresca spiaggia “La Pelosa”, a Stintino. C’è tutto quello che avete in mente per rilassarvi e non pensare a niente, trascorrendo una vacanza in una location da film. E quindi preparatevi ad acque cristalline e turchesi, sabbia morbida e finissima, circondata da una vegetazione ricca di colori e profumi, che ospita anche dei ginepri. Simbolo di questa spiaggia è la pittoresca Torre della Pelosa, che ha avuto una grande importanza strategica nella storia.

La spiaggia è poi protetta grazie ai faraglioni, che permettono all’acqua di essere calma anche nei giorni di forte vento. Vi troverete così di fronte a una specie di piscina naturale, assolutamente unica. La spiaggia primeggia nelle classifiche online, non solo tra i lidi più belli d’Italia, ma anche fra quelli europei. Per salvaguardarla dall’eccessivo passaggio di turisti, da quest’anno è previsto il numero chiuso (un massimo di 1500 persone al giorno) con l’annesso pagamento di un ticket di entrata.

Spiaggia bianca di Boracay, Filippine

Le bellissime spiagge filippine sono rinomate nel mondo. In particolare quelle sull’Isola di Boracay, un vero e proprio paradiso. Dopo una chiusura forzata “per eccessivo turismo” questo gioiello è tornato a risplendere. La sua attrazione principale è la spiaggia bianca (White Beach), una striscia lunga 4 chilometri e immersa nel verde. Le acque azzurre sono protette da una barriera corallina. Questa piccola isola è stata scoperta negli Anni 80 ed è diventata gradualmente un centro di grande interesse turistico. Fino ai giorni nostri quando la quantità di turisti non è stata più gestibile e ha messo a serio rischio l’equilibrio ambientale. Attualmente anche qui vige un numero massimo di visitatori al giorno. Ora la zona si sta riprendendo.

Qui potrete fare snorkeling e scoprire una fauna marina molto colorata. Non manca chi si dedica agli sport acquatici, o chi semplicemente si rilassa sui lettini. La spiaggia è divisa in più parti, l’ultima delle quali è più movimentata e preferita dai giovani per fare festa. Qui spesso vengono organizzate serate a tema in cui la musica è protagonista. Al tramonto e alla sera non mancano i momenti romantici in cui le coppie si fermano a godersi il panorama. Il simbolo della White Beach è Willy’s Rock, una pittoresca formazione rocciosa.

Spiaggia di Miami, Stati Uniti

Stiamo planando in zona, in cui troverete clima ideale spiagge da favola e una bella vita mondana: benvenuti a Miami Beach. Qui le spiagge si alternano, in un tripudio di colori, atmosfere e gente brulicante. Che vogliate riposare, trovare la colonna sonora della vostra estate, concedervi un cocktail, troverete quello che fa per voi. Una delle spiagge più popolari e vicine al fascino dei Caraibi è South Beach. Oceano che sprizza azzurro da tutti i pori, sabbia morbidissima e bianca e rigogliose palme a fare da cornice. Le spiagge di Miami sono davvero una grande occasione per unire il relax alla bellezza.

La maggior parte delle persone si accontenta di abbronzarsi e di riposarsi sui lettini o sotto gli ombrelloni, ma se volete un po’ di movimento potrete darvi allo snorkeling o agli sport acquatici. Senza dimenticare che la zona è un tripudio di hotel e di design e che potrete trovare ristoranti e locali dove perdere la cognizione del tempo tra diversi tipi di cucina e drink. Sulla First Street potrete incrociare i surfisti che si apprestano a sfidare le onde.

Surfside è un altro gioiellino da non perdersi. Dall’alba al tramonto la spiaggia è un andirivieni di turisti e famiglie alla ricerca di un mare incontaminato che regala relax e scorci in cui perdersi, in mezzo a una sabbia candida. Qui potrete camminare sul bagnasciuga, fare jogging, yoga, correre o affidarvi a una bicicletta per fare gli esploratori. Non mancheranno le occasioni per praticare gli sport acquatici. Chioschi, bancarelle, locali, troverete tutto quello di cui avrete bisogno. Se preferite potrete anche fare un picnic o fare due chiacchiere in compagnia. Ci saranno pure dei sentieri da esplorare, andando verso le dune, nella parte ovest.

Puerto Alcudia, Maiorca

Torniamo in Europa, in Spagna e più precisamente a Puerto Alcudia, gioiello vicino ad Alcudia, città medievale nei pressi di Maiorca. Si tratta di una graziosa cittadina costiera che regala una delle spiagge più belle della zona: Playa de Alcudia, una meravigliosa striscia di sabbia bianca, che si estende per oltre 4 chilometri nel nord di Maiorca. È bandiera blu per la sostenibilità e la limpidezza delle acque. Insieme a Playa de Muro rappresenta la più grande area balneare delle Isole Baleari.

Acque cristalline, basse e calme: è il luogo ideale per le famiglie che hanno dei bambini. È una meta perfetta per fare dello snorkeling e per entrare in confidenza con la fauna marina locale. Immaginate uno spazio senza edifici e costruzioni, ravvivato solo da palmeti.

La spiaggia è divisa in due parti: la prima, quella più affollata, e vicina agli hotel della zona. Qui ci saranno molti bar (chiringuitos) dove poter affittare attrezzature per gli sport acquatici. Si potrà andare sugli scooter d’acqua o sul kajak o si potrà ammirare Alcudia dall’alto. La seconda è una zona più tranquilla e isolata: ideale per riflettere e ricaricarsi.

Spiaggia di Ipanema, Brasile

Il Brasile regala colori e un mare da favola. Le spiagge di Rio de Janeiro ne sono un esempio lampante. La più popolare e magica è sicuramente la spiaggia di Ipanema. Qui troverete un ambiente frizzante e pieno di musica. Il mare alterna tratti in cui l’acqua è calma, ad altri in cui le correnti sono più forti diventano una bella sfida per gli appassionati di surf, che devono cavalcare le onde. La sabbia morbida si estende per oltre due chilometri e rivela un mondo variegato, tra gente che gioca a pallone, turisti che vanno in bicicletta, e famiglie che si rilassano. Ci sono diverse zone suddivise dai postos, le postazioni di salvataggio.

Gli sportivi si possono allenare e divertire nei numerosi campi di beach volley, mentre i più pigri possono semplicemente rifocillarsi nelle decine di bancarelle che vendono piatti tipici, bibite e succhi naturali. Non mancheranno nemmeno gli spettacoli dal vivo e meravigliose opere d’arte con la sabbia. Poi la notte l’area si trasforma e diventa un’esplosione di musica, colore e feste che si protrarranno fino all’alba per un divertimento senza sosta.

Se, invece, volete godervi un panorama senza pari potrete andare su Ponta do Arpoador, un promontorio che scende sull’Oceano ed è molto frequentato. Accanto c’è anche un piccolo parco dove vengono organizzati numerosi concerti.

Waikiki Beach, Hawaii

Le spettacolari spiagge delle Hawaii sono un tesoro da non lasciarsi scappare. Se poi è addirittura un quartiere a prendere forma attorno a una spiaggia significa che questa debba essere indimenticabile. È il caso della Waikiki Beach, nel quartiere di Honolulu. La spiaggia, il cui nome significa “acqua zampillante”, è un luogo paradisiaco, di sabbia bianca e di un’acqua cristallina di fronte alla quale si trova una meravigliosa barriera corallina.

Una lunghissima distesa di oltre 4 chilometri che è formata da otto piccole spiagge, e che soprattutto durante i mesi invernali diventa il regno dei surfisti. È anche il luogo ideale per fare snorkeling o per dedicarsi alle immersioni. Lo scenario è fantastico visto che sullo sfondo troneggia il Diamond Head, il vulcano spento, dal cui bordo del cratere, che si è formato circa 300 mila anni fa, si può avere una vista meravigliosa. Intorno lo sfavillio dei resort e dei grattacieli regala angoli magici, soprattutto sotto le luci del tramonto.

Questa spiaggia è frequentato anche da chi vuole fare serata, sfruttando l’animato lungomare per provare a gustare le specialità tipiche, come il pupus, composto da gamberetti fritti, pisellini, germogli di soia e sushi.

Golden Bay, Malta

A Malta c’è una spiaggia che è “oro”: stiamo parlando della Golden Bay, uno degli arenili più popolari e frequentati dell’Isola. Immaginatevi un lembo di spiaggia dorata, accompagnato da un mare azzurro e limpido perfetto per fare dello snorkeling e immersioni e per scoprire una vita marina colorata e sorprendente. Per chi vorrà ci sarà la possibilità di praticare degli sport acquatici, affittando l’equipaggiamento nei chioschi presenti nella zona. Potrete fare surf, parapendio, moto d’acqua, o anche in maniera più tranquilla dei barbecue nelle aree picnic.

Le spiagge di Malta sono in buona parte attrezzate e rilassanti e Golden Bay non è da meno. Qui potrete trovare ombrelloni, lettini, oltre a numerosi ristoranti e bar dove rifocillarvi o provare qualche piatto a base di pesce. C’è una porzione della spiaggia libera in cui ci si può sistemare a proprio piacimento. Lo scenario che avete di fronte è sorprendente: una vegetazione rigogliosa, tipica della macchia mediterranea, sfumature di colori e contrasti, tra il blu, il verde e il colore dorato della sabbia. I fondali che degradano dolcemente e l’assenza di scogli sono un invito a nuotare, anche se bisogna stare attenti alle correnti.

Spiaggia di Elafonissi, Creta

La Grecia rappresenta un altro angolo di paradiso e le favolose spiagge di Creta ve ne daranno conferma, a cominciare dalla spiaggia di Elafonissi, chiamata da molti “I Caraibi del Mediterraneo”. Vi sembrerà di essere entrati in una piscina naturale limpidissima e rilassante. L’acqua è calma ed è perfetta per lo snorkeling o per chi vuole nuotare in libertà. Ci si arriva attraversando una strada un po’ tortuosa e che si snoda sulle montagne. La difficoltà del tragitto è ripagata dalla bellezza dello scenario.

La spiaggia è attrezzatissima e si possono noleggiare ombrelloni e lettini. La zona è diventata molto popolare, anche grazie ad alcuni spot pubblicitari che l’hanno usta come sfondo privilegiato e fatta conoscere al grande pubblico. Attraverso una striscia di terra si può andare sull’isola di Elafonissi. Qui sarete circondati da meravigliose calette, in cui potrete rilassarvi al sole, ammirando angoli incontaminati ed esaltati dalla spiaggia rosa. Questo spazio è diventato una riserva naturale e quindi non ci sono servizi, ma solo natura e relax. Nella zona troverete qualche ulivo, le caprette che vanno a zonzo, macchia mediterranea e alcuni affittacamere.

Spiaggia di Padang Padang, Bali

Padang Padang è sicuramente una tra le spiagge di Bali più belle e popolari. I motivi sono semplici: la bellezza di questa baia è senza pari. Una distesa di sabbia morbida, un clima ideale e un mare che non si può scordare. Questa spiaggia è una delle preferite di chi pratica surf, merito delle correnti e delle onde. Non è, infatti, raro che vengano organizzate gare internazionali.

La vegetazione dà il definitivo tocco di classe, con una vegetazione rigogliosa. Per accedere alla spiaggia dovrete salire una scalinata. Oltre ad alcuni chioschetti in cui potrete gustare i frutti di mare e il pesce appena pescato, nei dintorni ci saranno delle bancarelle che vendono un po’ di tutto: dall’artigianato alla frutta.

Spiagge dell'Isola di Khao Phing Kan, Thailandia

In Thailandia c’è l’ultima perla di questo viaggio, che ci ha permesso di toccare spiagge magiche e piene di fascino, come quelle che troverete sull’Isola di Khao Phing Kan, famosa per la sua forma allungata, tipo un chiodo rovesciato, e per le sue enorme rocce che digradano nel mare. È anche conosciuta con il nome di James Bond Island perché qui è stato girato un celebre film della serie dello 007: “L’uomo dalla pistola d’oro”.

Il mare ha colori che conquistano, ma è tutta l’area che è una meraviglia, che si può scoprire grazie alle imbarcazioni tradizionali, che vi porteranno attraverso le mangrovie. Nella zona ci sono cale e grotte che si possono raggiungere anche in canoa.

Leggi anche :

Vivi le spiagge da sogno con Costa Crociere

La bellezza del mare non ha confini e tocca l’Europa, l’Asia, l’America senza fare distinzioni. Potrete creare un percorso delle meraviglie, sognare, e poi respirare la natura incontaminata ed essere cullati dal sole e dalla sabbia più morbida. Cercate la spiaggia che fa per voi, noi vi ci porteremo. Pace, relax, sport, trekking, movida, piatti locali, pesce fresco, tradizione o modernità. Il nostro menù è davvero variegato. Sta a voi salire a bordo e iniziare la vostra vacanza.

Parti con Costa Crociere