In Portogallo ci sono alcune delle spiagge più belle d'Europa, immense e selvagge. Battute dal vento, affollate, isolate, selvagge, intonse. Ognuno può trovare la sua dimensione e assistere a uno spettacolo nello spettacolo. Grotte che filtrano i raggi del sole, scogliere che sembrano disegnate, paesaggi che sono erosi dal vento. Le maree, poi, trasformano le spiagge che possono scomparire completamente lasciando il posto all'Oceano che si scontra impietoso con rocce e scogliere. Non a caso il Portogallo è uno dei migliori posti in Europa per il surf e il bodyboard. Le distese di sabbia più celebri, si sa, si trovano nella provincia meridionale dell’Algarve dove si può scegliere tra spiagge di piccole dimensioni, avvolte da tranquille baie protette da scogliere color ruggine, e lunghe distese color oro. Ma ci sono anche spiagge con alle spalle monumentali dune e altre battute senza sosta dagli schiaffi delle onde oceaniche. E se poi siete super sportivi niente paura: le spiagge lungo la costa occidentale sono quello che fa per voi. Scoprite il nostro elenco delle migliori spiagge del Portogallo e sarete conquistati da paesaggi che sanno mischiare atmosfere rudi ai toni caldi della migliore ospitalità.

 

Spiagge del Portogallo: le 15 più belle

  • Spiaggia di Carcavelos - Lisbona
  • Praia do Guincho - Lisbona
  • Praia de Santa Cruz - Lisbona
  • Praia de Magoito - Sintra
  • Azenhas do Mar - Sintra
  • Praia de Dona Ana - Algarve
  • Grotte di Benagil - Algarve
  • Praia de Senhora da Rocha - Algarve
  • Bordeira Beach - Algarve
  • Praia de Odeceixe - Algarve
  • Praia do Amado - Algarve
  • Praia da Falesia -Albufeira
  • Praia da Comporta -  Alentejo
  • Praia dos Galapinhos - Setubal
  • Praia de Marinha - Carvoeiro

Spiaggia di Carcavelos – Lisbona

Un posto rilassante, ma anche pieno di cose da fare dove si respira un’atmosfera selvaggia e d’impatto: Carcavelos è la spiaggia più popolare della costa Lisbona-Estoril-Cascais, una delle più grandi della regione di Lisbona. Ed è anche una delle più facili da raggiungere dal centro città. Le acque del mare, poi, sono lontane dall’estuario del Tago, così sono pulite, e sono adatte sia per il nuoto che per il surf (ci sono anche diverse scuole e l’equipaggiamento necessario può essere noleggiato). Sul lungomare si trovano numerosi bar e localini perfetti per un pranzo leggero o per sfuggire al caldo sole estivo. Ha anche una certa importanza e fama. È la spiaggia dove, per tradizione, si fa a Capodanno il primo bagno dell'anno.

Praia do Guincho – Lisbona

Inserita nel Parco Naturale di Sintra-Cascais, la Praia do Guincho si trova in uno scenario paesaggistico di grande bellezza, dove le dune di sabbia bianca si stagliano contro la Serra de Sintra, visibile sullo sfondo. Esposta a venti forti e bagnata da un mare che ha alte onde, la spiaggia è molto ricercata da surfisti e bodyboarder. È tra le spiagge portoghesi più famose e “mediatiche”, in virtù del fatto che è una delle sedi dove vengono disputati i campionati nazionali e mondiali di surf. Ma anche perché nel 1969 vi hanno girato la scena iniziale del film Agente 007 – Al servizio di Sua Maestá, con George Lazenby nel ruolo di James Bond. Se alla bellezza e al fascino si abbina il gusto i giochi sono fatti. Nelle immediate vicinanze ci sono ristoranti di livello specializzati in pesce e crostacei. Su tutti merita menzione la Fortaleza do Guincho, roccaforte con vista mare datata XVII secolo, oggi adibita ad hotel e ristorante. E pure chi vuole fare un po’ di esercizio fisico e rilassarsi può trovare il suo pane: una pista ciclabile si estende, infatti, da Cascais alla spiaggia del Guincho ed è molto popolare tra i podisti, i ciclisti e gli amanti del pattinaggio in linea.

 

Per gli amanti della natura nella zona poi c’è un tesoro da scoprire. Lord Byron la definì “un giardino dell’Eden”. Hans Christian Andersen addirittura “il posto più bello del Portogallo”. E dai tempi dei loro viaggi, a Sintra molto poco è cambiato. Nel Parco Nazionale di Sintra – Cascais, a meno di un’ora da Lisbona, il tempo sembra infatti essersi fermato. Quasi 700 chilometri quadrati di natura incontaminata, rotta solo dai pochi sonnolenti villaggi della costa. O dai palazzi fiabeschi che si stagliano tra i boschi. Un luogo ricco di testimonianze storiche e culturali. Tanto da esser dichiarato, nel 1995, sito Unesco.

Praia de Santa Cruz – Lisbona

L'acqua cristallina e la spiaggia incontaminata, insieme alla caratteristica bellezza conferita dalle pittoresche scogliere, fanno di Santa Cruz una località balneare molto frequentata. Nella zona più a sud, le falesie di Ponta da Vigia danno inizio a un complesso roccioso in cui si distingue il Penedo do Guincho, un masso alto 30 metri e largo 100, che alla base si apre in uno spazio curvo attraversato dal mare. Sugli scogli vi sono delle curiose terrazze da cui, nelle giornate più limpide si può ammirare un panorama mozzafiato, dal faro di Cabo Carvoeiro alle isole Berlengas. Di sicuro, poi, non mancano le cose da fare, c’è pure una piscina e un campo di tiro olimpico: nel periodo estivo la spiaggia è ancora più animata grazie a tutta una serie di eventi e ai voli turistici in partenza dall'aerodromo locale. La spiaggia è molto frequentata dagli amanti del surf, tanto più che nella zona si tengono più di cinque surf contest del tour mondiale che offrono ai migliori professionisti del mondo la possibilità di competere su onde di classe mondiale.

Praia de Magoito – Sintra

Nella città portoghese dove risuonano le note del Fado, i palazzi storici sono un tripudio di decorazioni, i parchi e i giardini profumano l’aria di eterna primavera e le spiagge regalano una vacanza vista mare davvero speciale. Situata in una profonda vallata e incastonata tra grandiose scogliere, da cui è possibile godere di un bellissimo panorama, la Praia do Magoito possiede un accesso ripido, ma la sua bellezza pura e l'aria ricca di iodio ripagheranno della fatica. Le forti onde fanno di questa spiaggia, dotata di ottime infrastrutture che garantiscono il relax e la pace dei turisti, ne fanno un luogo perfetto per il surf. Si tratta però anche di una spiaggia a misura di famiglie o di bambini, visto che si può camminare tranquillamente lungo i tre chilometri di spiaggia e giocare con le piscine naturali, create da un piccolo fiume che sfocia qui. Non mancano nemmeno curiosità legate alla natura o alla geologia, sul lato nord della spiaggia si è, infatti creata una duna.

Azenhas do Mar – Sintra

Basta uno sguardo per innamorarsene: un luogo in cui convivono lo spirito selvatico e rude dell'oceano con le atmosfere ospitali e calde del Portogallo. Il nome Azenhas do Mar deriva dalla parola “azenha”, che in portoghese significa “mulino ad acqua”. Questo per via della presenza storica di numerosi mulini azionati dall’acqua del mare, un’architettura tipica del passato della zona di cui oggi è sopravvissuta qualche testimonianza. Il fascino della spiaggia risiede anche nella collocazione molto particolare e pittoresca, visto che si trova arroccata in cima a un aspro sperone. E di fascino vive anche la cittadina di Sintra, un fiabesco intreccio di palazzi colorati che sembrano usciti da un racconto grazie anche ai suoi giardini lussureggianti. In alto, sulla sommità della città si staglia il castello dei Mori con il suo grande parco che si estende lungo la Serra da Sintra.

Praia de Dona Ana – Algarve

Praia da Dona Ana è una delle spiagge più pittoresche dell’Algarve, la bellissima linea costiera meridionale del Portogallo e una location meravigliosa per una giornata al mare. È situata a sud di Lagos, tra le scogliere calcaree del promontorio di Ponta da Piedade. La bellezza è una delle sue caratteristiche principali, visto che è un bellissimo scenario naturale: le scogliere fortemente erose rivelano strati dorati, le acque calme sono di un colore turchese e la sabbia è soffice e ammiccante.  E non è tutto: i faraglioni che fanno da contorno alla spiaggia creano riflessi sempre suggestivi, soprattutto al tramonto. Oltre al meraviglioso colpo d’occhio, troviamo tutti servizi che ci si aspettano da una spiaggia famosa: dai ristoranti ai locali passando per i negozi. Anche se nascosta dalle alti pareti rocciose, la spiaggia è facilmente accessibile grazie un’ampia scalinata e offre tutte le migliori comodità ai turisti. Le acque sono fredde, ma particolarmente pulite e sicure. L’insenatura che incastona Dona Ana è a soli 2,5 km dal centro di Lagos ed è facilmente raggiungibile anche a piedi, se si vuole fare una piacevole camminata.

 

I dettagli aiutano, ma è tutto il contesto che fa la differenza. L’Algarve è una regione di splendide spiagge, pittoresche cittadine di pescatori e un fantastico clima: questo mix la rende una perfetta meta per le vacanze. Una destinazione meravigliosamente diversificata, capace di attirare un’ampia varietà di turisti: ci sono spiagge incontaminate per le famiglie, parchi acquatici per i teenager, vivace vita notturna per le coppie giovani e città storiche per tour culturali.

Grotte di Benagil – Algarve

L'Algarve, come abbiamo accennato, è una regione portoghese dalla bellezza unica, che non manca di sorprendere per gli scenari pittoreschi e le sue splendide spiagge. La Grotta di Benagil è, però, qualcosa in più: è una meraviglia naturale che vi lascerà senza respiro. L’oceano si manifesta attraverso lo sciabordare delle onde Sembrerà di essere racchiusi in uno scrigno tutto azzurro. Sul tetto si è formata un'apertura circolare da cui filtra la luce del sole che va a proiettarsi sulla sabbia dorata e sull'acqua cristallina: nel mezzo due maestosi archi di pietra segnalano l'ingresso alla caverna. La forma particolare della grotta si deve all'erosione delle onde e delle maree sulle falesie di arenaria. Pareti rocciose circondano questa suggestiva finestra sul cielo creando cerchi concentrici dalle calde sfumature. La sua spiaggia interna, tra le più belle del Portogallo, si estende per oltre cento metri, intensificando il senso di vastità che si respira in questo luogo. Per fare il bagno in questa grotta, bisogna solcare una lingua d'oceano in barca, kayak o a nuoto, se le onde lo permettono (la distanza corrisponde a tre vasche olimpioniche). Qui le maree possono raggiungere livelli elevati, così come l'acqua apparentemente calma dell'oceano potrebbe celare sotto la superficie delle forti correnti.

Praia de Senhora da Rocha – Algarve

Incastonata tra alte falesie, la Praia da Senhora da Rocha è un piccolo arenile bagnato da acque limpide e tranquille, ideale per stare a mollo o per fare delle belle escursioni in barca lungo la costa, alla scoperta delle grotte dei dintorni. A occidente, la spiaggia è delimitata da una punta rocciosa che la separa da Praia Nova, alla quale tuttavia resta collegata grazie a un tunnel scavato nella roccia. È in questa punta rocciosa che si trova l'incantevole cappella dedicata a Nossa Senhora da Rocha risalente al XIV secolo, vicino alla quale, dal Belvedere, si può ammirare un meraviglioso panorama sulla costa dell'Algarve.

Bordeira Beach – Algarve

Vicinissima al villaggio di Carrapateira, da dove si accede alla spiaggia mediante una strada asfaltata, la bellissima Praia da Bordeira possiede un arenile molto spazioso che con la bassa marea aumenta considerevolmente, trasformandolo in uno dei più grandi dell'Algarve. Qui sfocia il fiume Ribeira da Bordeira che talvolta forma un bacino, molto apprezzato dai bambini. Poco affollata dai bagnanti, la Bordeira è particolarmente frequentata da surfisti e bodyboarder. Una spiaggia selvaggia che si estende per tre chilometri e che permette anche passeggiate rigeneranti per respirare a pieni polmoni l’area dell’Oceano.

Praia de Odeceixe – Algarve

La bellezza in queste zone è una cosa comune. Praia de Odeceixe è una delle numerose spiagge meravigliose che si trovano a Aljezur, poco più di 5.000 abitanti nella regione meridionale dell'Algarve. Questa spiaggia, che si trova vicino alla foce del fiume Seixe, oltre ad avere ottenuto la bandiera blu per la sua qualità complessiva, per diversi anni è stata votata tra le prime 7 spiagge del Portogallo. La spiaggia si presenta come una lunga e profonda lingua di sabbia protetta da alte scogliere, sia a nord che a sud. Con la bassa marea diventa il parco giochi “mobile” dei bambini, che possono divertirsi in uno dei tanti laghetti che il mare si lascia dietro sulla sabbia. A sud della spiaggia principale si trova una piccola insenatura con una spiaggia sabbiosa. Le altre perle da non perdere sono Praia do Amado, Praia da Amoreira, Praia da Arrifana e Praia do Monte Clérigo.

Praia do Amado – Algarve

Considerata una delle migliori spiagge portoghesi per il surf, la Praia do Amado è frequentata da sportivi provenienti da tutta Europa e ospita spesso prove di competizioni internazionali. Non sono solo i più esperti a venire qui, ma anche amatori e surfisti della prima ora sono i benvenuti: nelle vicinanze sorge anche una nota scuola di surf. Molto frequentata nei mesi estivi, la Praia do Amado sa unire la bellezza a infrastrutture e servizi che rendono il soggiorno dei villeggianti unico. Gli spiriti liberi e gli amanti dei tramonti mozzafiato apprezzeranno di certo le scogliere di Carraprateira (sempre in Algarve, parte Ovest) e le sue spiagge incantevoli. Praia do Amado in questo senso non ha eguali. La sabbia fine e il clima mite e ventilato rendono la località un punto di incontro ideale, tra diverse esigenze. Un posto ricco di fascino, ma che ha una sfumatura selvaggia che conquista. La spiaggia si estende su tre valli. A nord dominano i toni caldi, rossi e ocra delle scogliere; a sud, il grigio delle pareti rocciose scolpite, nella restante parte domina ancora una volta il paesaggio. Nonostante sia una spiaggia popolare e molto frequentata è possibile trovare luoghi tranquilli, basta camminare un po’, rilassarsi e respirare a pieni polmoni l’aria. Una rete di passerelle conduce i visitatori a diversi punti panoramici.  Da scoprire il curioso rifugio di pesca di Zimbreirinha, dove le barche si fondono su piattaforme sospese in legno nella scogliera. Questa spiaggia si trova a meno di 10 chilometri da Bordeira, tra i centri più importanti e vivaci del Sud-Ovest Algarviano, ed è facilmente raggiungibile in auto o moto.

Praia da Falesia –Albufeira

Sempre in Algarve, questa lunghissima spiaggia è caratterizzata dalle rocce di falesia di colore rosso che creano un contrasto incredibile con l’azzurro del mare e il bianco della sabbia., al punto che la meravigliosa Praia da Falésia, la spiaggia fra Vilamoura e Olhos de Água, è stata inserita tra le 25 migliori spiagge del mondo da Tripadvsor Travelers’ Choice che ogni anno premia le strutture turistiche, le destinazioni, gli hotel e le spiagge attraverso i voti di milioni di viaggiatori da tutto il mondo. La spiaggia si estende a perdita d’occhio, lambendo le acque cristalline e non troppo fredde dell’oceano.

 

Un luogo incantato sia per gli animi solitari che per le famiglie. Al di là delle scogliere che circondano la distesa di sabbia, infatti, non mancano resort, camping e ristoranti in cui gustare del prelibato pesce fresco. La spiaggia è accessibile tramite una scalinata a ridosso del parcheggio, completamente gratuito. È a pochi chilometri da Albufeira, la “fortezza del mare”, uno dei centri turistici più famosi e caratteristici del Sud del Portogallo. Imperdibile per un’abbuffata di sole e spiagge da sogno. La città incarna le diverse anime della cultura portoghese: percorrendo i suoi tortuosi vicoli troviamo testimonianza delle radici risalenti all’impero romano, delle affascinanti influenze arabe (rimase sotto il dominio dei Mori per molti secoli), e poi della riconquista da parte del popolo portoghese e cristiano a partire dal 1249. In ogni angolo Albufeira mostra fiera la sua storia, raccontandola al turista sullo sfondo di una meravigliosa vista sull’Oceano e delle sue spiagge ormai diventate celebri in tutto il mondo.    

Praia da Comporta - Alentejo

Natura, fascino e divertimento in un solo luogo. Situato all'estremità meridionale della Penisola di Tróia, l'enorme arenile di Praia da Comporta è molto frequentato dai turisti per la bellezza dei luoghi, per la facilità di accesso e l'ampio parcheggio di cui è dotato. Trovandosi entro i limiti della Riserva Naturale dell'Estuário do Sado, la Praia da Comporta è uno spazio naturale tutelato, circondato da una pineta, dove si è conservata l'originaria vegetazione esistente sulle dune. Il mare, leggermente mosso, permette di praticare kitesurf, tanto che la località è teatro di competizioni internazionali. Comporta è la nuova destinazione di tendenza, incastonata tra l’oceano, l’estuario del fiume Sado, con il duo paesaggio variegato tra risaie e foreste di pini. Una E anche all’estero l’hanno notata visto che il Guardian l’ha inserita fra le 20 migliori spiagge europee ed è stata pure scelta tra le 21 località Best of the World dal National Geographic Traveler. Qui, dove da sempre passano le vacanze le famiglie blasonate portoghesi, sono stati avvistati membri delle famiglie Reali, attori famosi e politici blasonati.

 

Un paradiso di pace, dove si va a cavallo o in bicicletta, ci si gode il tramonto spettacolare del sole che si tuffa nell’Atlantico, seduti a un chiringuito o nei ristorantini di pesce ricavati nelle vecchie case di pescatori bianche e blu. E dove si vive nel rispetto dell’ecologia: le regole sono ferree: c’è il divieto assoluto di costruire quasi ovunque. Possono convivere solo natura e capanne di pescatori. Il verde è protagonista assoluto anche nella riserva naturale dell'estuario del Sado. Qui troverete diverse specie di uccelli e alcune decine di delfini, tra paludi, banchi di sabbia, risaie e un'enorme estensione di bosco e canneti. Questa area protetta ospita inoltre alcune specie a rischio, quali il pipistrello nero e la lontra.

Praia dos Galapinhos – Setubal

Circondata dallo splendido paesaggio della Serra da Arrábida, la Praia de Galapos, una delle più belle della regione, è riparata dalle falesie che la proteggono dal vento, e che  contribuiscono a mantenere calmo il mare. Dopo Lisbona e Oporto, Setubal è tra le città più importanti del Portogallo ed è qui, tra parchi, riserve naturali e una più che pittoresca baia, che si nascondono alcune delle migliori spiagge lusitane. La Praia dos Galapinhos è la più bella in Portogallo per gli amanti della natura e dei paesaggi semplici. Immersa nel Parco Nazionale di Arrabida, casa di numerose specie protette animali e vegetali, la spiaggia è incastonata in una baia magica, tra sabbia chiara, piccoli scogli, rocce a spiovente e acqua pulita. Non mancano comunque tutte le comodità per i turisti, chioschetti e ristoranti nelle vicinanze. 

 

Da qui non si può non visitare la parte centrale di Setubal, ricca di baie e scogliere, con il parco naturale da Arrabida che non può essere in alcun modo ignorato. I punti panoramici dell’isola garantiscono la visione del gigantesco Cristo Rei, che richiama il Redentore di Rio de Janeiro.  Dopo questo tocco di spiritualità, si potrà tornare a farsi rapire dalle bellezze paesaggistiche. Ammaliante è il fascino di Cabo Espichel, un promontorio dall’aspetto minaccioso, che spaventa e attrae allo stesso tempo, con lo sguardo che andrà inevitabilmente alle sue pendici. Lì dove le onde dell’oceano s’infrangono con forza, rappresentando uno dei pochi rumori tutt’intorno. In zona infatti non ci sono altro che una chiesa e un antico faro, risalente al 1790.

Praia de Marinha – Carvoeiro

Praia da Marinha è una delle più belle ed emblematiche spiagge della costa dell’Algarve, tanto da essere classificata fra le prime 5 spiagge più belle del Portogallo e tra le prime 10 al mondo. Grazie alla sua bellezza, è divenuta lo scenario perfetto per servizi fotografici e reportage. Questa piccola spiaggia è circondata da scogliere erose dagli anni, che hanno generato così una varietà di formazioni rocciose come archi, grotte o pozzi naturali. La più imponente di queste è alta 50 metri, e tutte le altre piccole rocce sembrano danzarle intorno. Bellissimo il contrasto tra i colori cristallini e turchesi del mare con il colore dorato della roccia. Le pareti rocciose di Praia da Marinha ospitano la diversità marina presente sul territorio e sono habitat di anemoni, ricci, stelle di mare e gamberi. Inoltre, le alghe nascondono seppie e polpi. Questo angolo di natura preservata, quasi selvaggia, è molto frequentato dagli appassionati di immersioni, perché qui si può fare un bel giro tra la bellezza naturale subacquea dell’Algarve.

Quando si pensa a mare il Portogallo spesso si fantastica: spiagge dorate, onde incantevoli, una brezza marina che muove i capelli, leviga le scogliere. Se si chiudono gli occhi restano colori incredibili che rimangono scolpiti nella mente, si mischiano le tonalità della sabbia e del cielo, si ascoltano i rumori e il vociare soddisfatto della gente. In effetti tutto questo è racchiuso nelle spiagge portoghesi che non temono rivali. Il Portogallo ha una fortuna sfacciata: può vantare la bellezza di 948 chilometri di costa affacciata sulle onde dell’Oceano Atlantico. Ma questa è solo una questione di quantità: è la qualità che fa la differenza e questa deriva dal fatto che gran parte del paese gode di un clima mediterraneo temperato e alcune delle più belle spiagge della nazione potrebbero salire su un ideale podio in una gara tra gli arenili d’Europa. Non resta che visitare le spiagge e viverle in tutta la loro bellezza.