Una città di contrasti, di arte e soprattutto di spiagge incantevoli. Soprannominata la "Venezia del Brasile” o la “Hollywood brasiliana”, Recife, capitale dello Stato del Pernambuco, ha un patrimonio culturale invidiabile e una storia ricca di contaminazioni. L’antico si unisce al moderno. Portoghesi, spagnoli, olandesi e francesi delle colonie hanno lasciato la loro traccia in città, tra musei, fortezze, ponti, monumenti ed edifici neoclassici. Non manca nemmeno la natura con aree protette dove rilassarsi e conoscere la flora della zona, come il Parque Dona Lindu progettato dal famoso architetto Oscar Niemeyer, uno spazio polifunzionale con sculture come la galleria d’arte Janete Costa, senza dimenticare il teatro Luiz Mendoça o altre attrattive come piste da skate, zona giochi per bambini e tanti eventi nel weekend. Il vero tesoro sono però le meravigliose spiagge urbane, all’insegna del mare limpido, della sabbia candida e del sole del Brasile.

 

Un mix irresistibile che ha ispirato i più grandi interpreti della musica brasiliana come Caetano Veloso o Toquinho, e che attrae ogni anno milioni di visitatori. Un paradiso pure per chi ama le immersioni subacquee: sono oltre cento i relitti sottomarini da scoprire per ammirare i microcosmi che si sono formati negli anni. Tra le spiagge da non perdere ovviamente la famosissima Praia de Boa Viagem, un vero e proprio simbolo, ma anche la Zona di Pina Da visitare anche l’area dell’isola di Itamaracà nel litorale Nord caratterizzata da un mare calmo e tranquillo, con spiagge bellissime. Non resta che scoprire tutta questa bellezza, seguendo la nostra guida alle 10 spiagge più belle.

 

Le migliori 10 spiagge di Recife

  • Praia de Boa Viagem
  • Praia de Calhetas
  • Porto de Galinhas
  • Praia dos Carneiros
  • Praia de Maria Farinha
  • Praias de Pina
  • Praia de Muro Alto
  • Praia de Maracaipe
  • Praias de Itamaracà
  • Praia de Coroa do Avião

Praia de Boa Viagem

Acque cristalline e mansuete, palme di cocco che spiccano e arricchiscono il paesaggio: questa è la spiaggia di Boa Viagem. Qui si concentrano la maggior parte degli alberghi, dei ristoranti e dei locali notturni, oltre ai negozi di artigianato. Il suo nome vuole essere di buon auspicio e significa “buon viaggio”. Un augurio che le ha portato fortuna vista che è da molti considerata la più bella spiaggia cittadina del mondo. Qui non ci si annoia nemmeno un secondo. Ci si può rilassare sulla sabbia e fare delle passeggiate rilassanti o delle corse lungo 7 chilometri di costa. L’unica controindicazione è quella di non spingersi troppo a largo per evitare gli attacchi degli squali. Gli ambientalisti dicono che il motivo del loro proliferare potrebbe essere la distruzione dell'ecosistema costiero della regione, causata dai pescherecci che si avvicinano sempre più alla costa.

 

Chi vuole continuare a godersi il panorama, magari in un posto meno affollato può decidere di andare a Jaboatão e Candeias: le estensioni della spiaggia di Boa Viagem, a sud di Recife. La spiaggia del “Buon viaggio” offre anche la possibilità di degustare le specialità locali. I venditori ambulanti propongono di tutto: dalla zuppa di fagioli, ai formaggi ai frutti di mare, appena pescati. Si possono abbinare all’acqua di cocco verde o alla classica Caipirinha (un mix con cachaça, zucchero di canna e lime).

Praia de Calhetas

Una spiaggia, che è un piccolo gioiello: una strisciolina di 200 metri a forma di cuore, circondata da rocce. È rinomata per le immersioni subacquee, la pesca d'altura e il surf: si trova a una quarantina di chilometri da Recife, ed è all’interno del comune di Cabo de Santo Agostinho, località famosa per il suo importante complesso portuale e industriale. Potrete anche ammirare la bellezza della zona dall’alto, grazie a una teleferica (zipline) con cui sarete sospesi nel vuoto e avrete modo di gustarvi da una posizione privilegiata i paesaggi circostanti, tra cui, laghi, fiumi, gole o cascate. La spiaggia è circondata da due colline di pietra che incontrano il mare, mentre un piccolo sentiero conduce a un belvedere che offre una splendida vista sulla spiaggia. Un momento panoramico sicuramente da condividere con la propria famiglia o con gli amici.

Porto de Galinhas

“Niente traffico frenetico, nessuna vita notturna eccessiva, solo relax e occhi aperti per ammirarne la bellezza E se non volete nemmeno tenere gli occhi aperti, riposatevi su un’amaca in riva alle trasparenti acque tiepide color smeraldo dell’Atlantico”. Un viaggiatore entusiasta descrive così senza troppi giri di parole la spiaggia Porto de Galinhas, vero gioiello di Recife. Un’istituzione, che è stata votata "Miglior spiaggia brasiliana" per otto volte di seguito dai lettori della rivista brasiliana Voyage & Tourism. Le ragioni principali sono semplici: la bellezza delle piscine naturali (le più vicine alla costa, in tutto il Brasile), i sentieri naturalistici, le infrastrutture alberghiere e la vicinanza a una grande città (Recife) e al suo aeroporto. Questa spiaggia dalle acque cristalline è una delle più visitate del Brasile. Luogo ideale per praticare immersioni, snorkeling e per effettuare passeggiate lungo la costa di sabbia bianchissima. Qui è possibile godere pienamente di uno spettacolare angolo di Atlantico.

 

Il nome fa riferimento al periodo dello schiavismo ed era una specie di nome in codice. Gli schiavi, che giungevano terrorizzati erano, infatti, nascosti sotto casse di faraone e venivano annunciati con la frase “Ci sono nuovi polli” (galinhas) per non destare i sospetti e i controlli governativi dopo l'abolizione della schiavitù. Gli schiavi erano fortemente richiesti come manovalanza per coltivare i terreni in quest’area.    

Praia dos Carneiros

La bellezza a volte ha dei tratti ispidi e non è una qualità che salta subito agli occhi, ma che deve essere ricercata e valorizzata con pazienza. Le difficoltà di accesso alla spiaggia Praia dos Carneiros, probabilmente, ne hanno preservato fascino intatto per lungo tempo. Da Recife bisogna percorrere più di 100 chilometri per visitare un’altra candidata a spiaggia più bella del Brasile. Situato nella città di Sant'Agostino, il menù è sempre sorprendente: acque cristalline, calme e calde, ideali per gli amanti dello snorkeling o anche per il un bagno di mare unico e rilassante. Ma si possono anche organizzare passeggiate a cavallo e gite in catamarano nelle piscine naturali. Ed è proprio la natura uno dei punti di forza della zona. La regione è circondata da rocce, una splendida vegetazione e conserva quell'aspetto avvolgente e un po’ selvatico. Secondo varie leggende il suo nome deriva dal nome di uno degli ex proprietari della zona, il signor José Henrique Carneiros. Nelle vicinanze ci si può anche tuffare nella storia e nell’architettura, visto che è presente una chiesa del 1700, che lambita dalle onde. Una struttura semplice, ma di grande impatto dedicata a San Benedetto.  

Praia de Maria Farinha

Situata tra il fiume Timbó e il mare, la soffice spiaggia di sabbia bianca si estende per quattro chilometri, circondata da alberi di cocco, mango e mangrovia. In questo paradiso può capitare che la bassa marea formi pozze naturali piene di pesci colorati. Le acque sono calme, poco profonde e limpide, perfette per gli sport acquatici come il windsurf, il kayak, le immersioni e lo sci d'acqua. La zona è circondata inoltre da un bellissimo bosco, e nei pressi c’è anche un’attrazione a misura di bambino: il Venice Water Park, con scivoli e piscine distribuiti in un’area di oltre 90.000 m². Maria Farinha appartiene al distretto Paulista. Oltre alla famosa spiaggia la regione ha altre attrazioni come le spiagge di Janga nonché il Forte Pau Amarelo, costruito nel 1700.

 

Da non perdere è anche la città di Olinda, considerata patrimonio culturale mondiale, ha acquisito la sua notorietà grazie ai suoi splendidi edifici, alle vedute, alle sue gallerie d'arte, senza contare i suoi incantevoli tramonti. La città, fondata nel 1535, è una delle più antiche del Brasile e per oltre tre secoli fu la capitale del Pernambuco, prima che questa venisse trasferita a Recife. La leggenda narra che Duarte Coelho, fondatore della città, esclamò “Oh linda situação para se construir uma vila” (Oh, che bel posto per costruire una città), da cui il nome Olinda. Per la sua localizzazione strategica per il controllo del mare, nel corso del XVII secolo venne contesa per molti anni da portoghesi e olandesi. Le stradine lastricate conservano ancora il fascino di una volta e le casette in stile neocoloniale sono colorate e molto ben conservate: al loro interno ci sono bistrôt, caffé, gallerie d’arte, atelier e negozietti d’artigianato. C’è un’altra curiosità: Olinda è famosa per il suo carnevale, grazie alla sua sfilata dei pupazzi giganti, che rappresenta un evento di dimensioni internazionali ed è tra i più ricercati del Paese.

Praias de Pina

È una delle spiagge più famose e più visitate dai turisti del litorale di Recife , la capitale dello stato di Pernambuco ed è una continuazione della spiaggia di Boa Viagem. Gli ingredienti sono sempre succulenti e gradevoli, visto che ci si muove tra sabbia dorata, piscine naturali e acque verdi calme e tiepide. a misura di bambini. Lo scenario è paradisiaco e dominato dalle palme di cocco che si trovano anche vicino agli edifici residenziali e commerciali. Praias de Pina è una spiaggia adatta per fare sport acquatici come il kite surf. Nella spiaggia sono presenti delle aree dove è possibile praticare anche tennis, calcio e misurarsi in un percorso ideale per chi vuole camminare. Per gli amanti delle due ruote si può approfittare della brezza e fare un giro lungo la pista ciclabile presente su tutta la costa. Un’altra idea è quella di portare i bambini per un piccolo giro con lo skate. Spesso l’atmosfera è colorata da gruppetti di giovani, di ritorno dalle feste, che si godono l’alba, sdraiati vicino alla riva. I residenti considerano la spiaggia una buona destinazione per trascorrere una bella giornata in spiaggia, sia con la famiglia che con gli amici.  Non mancano, infatti, posti dove mangiare e condividere, spaziando dai bar ai ristoranti, gli hotel, le locande dove ci si potrà abbuffare di pesce e di specialità locali.

Praia de Muro Alto

Anche la costa nord orientale del Brasile sa essere portatrice di tesori e di bellezza naturale da ammirare e di cui riempirsi. Un esempio sono le splendide spiagge di acqua limpida di Muro Alto, nella città di Ipojuca. La spiaggia di Muro Alto deve il suo nome alle grandi scogliere e si trova vicino alla famosa spiaggia di Porto de Galinhas e al complesso industriale di Suape Port. È un luogo in cui si può andare con i bambini grazie all’acqua calma e senza onde. Ma non è l’unica peculiarità del posto: l’ampia barriera corallina ha creato delle piscine naturali calde e cristalline durante la bassa marea e sa essere ricca di fascino. La sabbia bianca con le palme fa da cornice a lussuosi condomini e alcuni dei migliori e raffinati resort del Paese che occupano l’intera costa. Qui non ci sono solo famiglie, questo bellissimo luogo nascosto attira anche gli amanti degli sport acquatici come la canoa e lo sci d'acqua. È un ottimo posto anche per organizzare gite in barca

Praia de Maracaipe

A pochi chilometri dalla famosa spiaggia di Porto de Galinhas , troverete la spiaggia di Maracaipe, località balneare perfetta per gli sport acquatici.  Non a caso è chiamata il paradiso brasiliano del surf. Una spiaggia in cui si possono trovare angoli di solitudine e silenzio Con le sue alte palme da cocco e la sabbia dorata assomiglia a una fotografia da cartolina: le onde sono alte fino a 3 metri e la musica reggae nei bar sulla spiaggia aggiunge un'atmosfera unica. In lungo e in largo si incontrano qui quasi esclusivamente surfisti: la spiaggia ospita importanti campionati nazionali e internazionali di surf. Ma per chi non fosse pratico o volesse cimentarsi nella disciplina, non c’è problema visto che è possibile frequentare dei corsi per principianti.

 

Situato nella città di Ipojuca, la spiaggia di Maracaipe ha diversi chioschi o punti di ritrovo dove fare uno spuntino saporito o dove dissetarsi. Inoltre, è possibile raggiungere a piedi il Todos os Santos Village, un centro in cui è facile trovare numerosi ristoranti locali e gustare diversi piatti di pesce. Fino a diversi anni fa la zona era una spiaggia semi-deserta con solo un campeggio poco frequentato, ora, invece, ci sono locande, hotel e ostelli e tutto ciò che seve per le comodità dei turisti

Praias de Itamaracà

L'isola di Itamaracà ospita spiagge tranquille, con acque blu rinfrescanti perfette per bagni tonificanti e intensi. Ci si può arrivare in due modi: attraversando il ponte sul fiume Jaguaribe o godendosi una traversata in barca che parte dalla spiaggia di Maria Farinha. La bellezza è una strada piena di tappe nella zona. Ci sono diverse spiagge da conoscere per chi vuole godersi appieno la vacanza: una è Praia de Forte Orange, ha un mare blu calmo, un'ampia striscia di sabbia e palme a fare da contorno. Praia Forno Da Cal è un luogo ideale per rilassanti bagni nel mare calmo circondato da rocce e vegetazione variegata: una vera oasi. Praia de Ponta Verde ha mari calmi con scogliere che formano pozze naturali con la bassa marea, dove è possibile vedere la presenza di pesci di varie specie. Enseada de Golfinhos è una spiaggia vivace molto frequentata in alta stagione. Pontal Da Ilha gode di un mare perfetto per nuotare grazie alle sue acque tranquille. Vale la pena di ammirare da qui l’isola di Barn. Un’altra chicca è Praia de Juagaribe, molto frequentata da turisti e residenti per il suo mare calmo adatto per il nuoto e gli sport acquatici. Numerosi i bar e i ristoranti che servono soprattutto piatti di pesce fresco. Da menzionare è anche Praia Do Pilar, la spiaggia più urbanizzata e con le migliori infrastrutture dell'isola, conosciuta per il mare calmo e limpido. 

Praia de Coroa do Avião

Coroa do Avião é uno dei posti più belli del litorale del Nord del Pernambuco. Quando la marea è bassa ha acque calme, cristalline, con delle bellissime piscine naturali.  Si trova a circa 40 chilometri da Recife. Nel 1600 l'isola, (che ha una grandezza di circa 560 metri di lunghezza e 80 di larghezza), fu conquistata dagli olandesi che costruirono il forte all'estremità meridionale (il Forte Orange). L'origine del nome "Corona dell'aeroplano" è ammantata di leggenda e di diversi aneddoti, e forse deriva dalla notizia di un aereo che fece un atterraggio forzato sull’isola negli Anni 50, per un problema al motore. Secondo altri, invece, il nome della spiaggia deriverebbe dalla forma della spiaggia vista dall’alto che richiamerebbe “una specie di aereo”. L’isola è l’habitat naturale degli uccelli migratori. Dal 1994, l'isola ospita la Stazione per gli studi sugli uccelli migratori, sotto la responsabilità dell'Università Federale Rurale di Pernambuco. A Coroa do Avião sono state registrate 17 specie migratorie dall'emisfero settentrionale. Gli studi di ornitologia vengono condotti in particolare sugli uccelli costieri che migrano dall'Artico verso la costa brasiliana. La stazione conduce anche altre ricerche nei settori della cartografia, dell'ingegneria della pesca e delle fonti di energia alternativa, in particolare l'energia solare.

 

Considerata una delle destinazioni più ambite della città, questa spiaggia è conosciuta per la sua bellezza naturale e il clima piacevole. L'aspetto paradisiaco dell'isolotto attira visitatori da tutto il Brasile e persino dall'estero. In alta stagione moltissime persone vengono sul posto durante il fine settimana. La combinazione di tranquillità con sabbia bianca e acque calme e limpide è davvero invitante. Dicono che ammirare il tramonto su questa spiaggia non abbia eguali. Come molte spiagge della zona i servizi sono molto efficienti e non mancano bar e ristoranti specializzati nel servire pesci. Tra le altre mete da visitare in zona c’è sicuramente la cittadina di Igarassu che custodisce la chiesa più antica di tutto il Brasile: la chiesa madre di São Cosme e São Damião la cui costruzione iniziò nel 1500, è caratterizzata da una facciata sobria e bianca. Il suo interno è impreziosito da dipinti settecenteschi raffiguranti le scene della guerra olandese e della vita quotidiana della città, che compongono lo spazio della sagrestia e del coro, e l'arco della cappella. Negli Anni 50, i suoi lineamenti barocchi furono sostituiti da tracce dell'architettura gesuita, più sobria e misurata. Ai santi viene attribuito un miracolo presumibilmente accaduto nel 1685. Quando le città vicine di Recife, Olinda, Itamaracá e Goiana furono falcidiate dalla febbre gialla, Igarassu rimase incolume.

Recife è una città poliedrica, che sa mischiare, arte, bellezze naturali e piatti gastronomici pieni di personalità. Il Centro storico di Recife merita sicuramente una visita. Si tratta della parte vecchia della città dove sembra che il tempo si sia fermato al secolo passato, un mix di colori coloniali ed edifici storici che danno un’idea della storia di questa città e del Brasile intero. In questa zona troverete tantissimi bar e caffè ideali per godervi l’atmosfera, ma non trascurate la fiera d’artigianato di Recife, che si volge tutte le domeniche nel Bairro do Recife. Inoltre spesso si svolgono anche spettacoli di danza ed eventi culturali, con stand di prodotti tipici, di libri e di piccoli oggetti d’arte, oltre agli immancabili show di maracatu (percussioni).  

 

Da non perdere assolutamente le visite ad alcuni luoghi storici di Recife nella centrale Praça da Republica, come il Palacio do Campo das Princesas o il Teatro de Santa Isabel risalente al 1850. Degni di un viaggio fino a Recife sono poi i piatti tipici, spesso a base di frutti di mare, tra i tanti la frittata di granchio e aragosta, ma in generale una grande varietà di piatti a base di pesce, frutti di mare e granchi. Nell’entroterra non mancano i piatti di carne come la "buchada" (stracotto preparato con la trippa di capra o agnello) Ma come abbiamo visto, i veri tesori sono le spiagge, più che descriverle, bisogna provarle, sperimentando la bellezza e il fascino del mare, della costa e di tutte le opportunità che offre. A un’ora di volo dalla metropoli c’è pure l’Arcipelago di Fernando de Noronha, patrimonio mondiale dell’umanità, un luogo indimenticabile e quasi incontaminato, celebre per le meravigliose spiagge, l’acqua cristallina, la rigogliosa flora e la fauna sorprendente. Tanti tesori in una sola zona, racchiusi in un solo viaggio.