Da una parte San Paolo, una delle città più grandi del mondo, una megalopoli, con più di 12 milioni di abitanti. Città infinita. Dall’altra, una costa lunga 400 chilometri con grandi spiagge lunghe e larghe, ma anche calette nascoste. La vostra vacanza è qui, ed è un invito alla meraviglia. Benvenuti in questo angolo di Brasile che, un po’ come tutto questo grande paese, offre contrasti forti e nello stesso tempo affascinanti, mettendo insieme le tante anime diverse di un mondo e della sua gente. A voi il piacere della scoperta della sua natura più splendida e seducente.

 

La costa sud del Brasile è pronta ad accogliervi nella sua natura e nel suo mare, in luoghi unici, dall’isola di Guarujá, la perla dell’Atlantico, fino a Ubatuba, posizionata esattamente là dove passa il Tropico del Capricorno, dalle belle spiagge di Santos, compreso il meraviglioso giardino sul fronte mare di Gonzaga, fino a località affascinanti come Praia Grande e Ilhabela, che, già nel nome, contengono esse stesse delle belle promesse di vacanza, oppure luoghi sorprendenti come Maresias, il paradiso di chi fa surf o Caraguatatuba dove tuffarsi nel mare o, perché no, nell’acqua dolce delle cascate.

 

Costa Crociere vi accompagna a vivere il Brasile dal mare, portandovi in luoghi che sono un invito alla scoperta, facendovi conoscere le spiagge dei dintorni di San Paolo in tutta la loro bellezza insieme a una natura ancora pura e a un mare pieno di vitalità in tutta la sua limpida trasparenza. Ecco la nostra selezione delle spiagge da non perdere nei dintorni di San Paolo.

San Paolo in Brasile: le spiagge più belle

  • Isola di Guarujà

  • Spiaggia di Gonzaga

  • Spiagge di Santos

  • Spiagge di Ubatuba

  • Praia Grande

  • Spiagge di Ilhabela

  • Praia de Maresias

  • Spiagge di Caraguatatuba

Isola di Guarujá

L’isola di Guarujá, chiamata anche la Perla dell'Atlantico, è la spiaggia prediletta dai paulistani. Del resto 80 km da San Paolo non sono nulla per gli abitanti della megalopoli che qui si godono il bello del mare e la gioia dei divertimenti nelle vacanze, nei weekend, tutte le volte che possono. L’isola è collegata alla terraferma con un comodo ponte ed è ben servita dai mezzi di trasporto. Costa vi porta a scoprire Guarujá con un’escursione dedicata, partendo in pullman dal porto di Santos. Per farvi vivere una giornata di vacanza alla paulistana, mettendo insieme mare, shopping e divertimento.

 

Qui il relax della spiaggia è un cocktail di tradizione e modernità, tra la magia della natura incontaminata e le imponenti costruzioni moderne subito vicine. A proposito di cocktail, qui anche la caipirinha de coco è di casa! Del resto siamo in Brasile, il paese dei grandi contrasti che sorprende sempre e meraviglia con la sua atmosfera sempre festosa e l’allegria della sua gente.

 

Sarà divertente vivere tutto il piacere dello shopping nei tantissimi negozi e boutique e nei bei centri commerciali della zona, dove acquistare parei, bikini, o le tipiche infradito… Così giusto per prendere un po’ d’ispirazione sugli acquisti da fare. Senza dimenticare la possibilità di mangiare qualche piatto tipico locale come il cuscuz paulista (cioè un couscous di farina di mais e manioca) o la paçoca de carne-seca (cioè carne essiccata con farina di manioca), ma anche una moqueqa de camarão (zuppa con gamberi), che anche se di origine bahiana è sempre una super delizia brasileira.

 

La località offre più di 35 km di spiagge dall’incredibile bianchezza che offrono la possibilità di fare un bel bagno tutto l’anno. Pitangueiras è la spiaggia centrale di Guarujà, la più affollata. Ma Guarujá ospita tante splendide spiagge, come Praia do Pernambuco, la zona più alla moda dell'isola, dove hanno casa molti vip. Anche Pelé, probabilmente il più grande calciatore di futebol di tutti i tempi ha scelto questa località balneare per mettere su casa. Gli amanti della natura trovano il loro punto di riferimento nella Praia Branca: una baia da sogno in una riserva protetta, raggiungibile facilmente percorrendo un sentiero nella Mata Atlântica (la foresta pluviale), dove tra le araucarie e le splendide orchidee si librano i beijaflores (colibrì) . Praia do Tombo è la meta ideale per i surfisti. A Praia Enseada, invece, gli amanti della vita notturna esaudiscono la loro voglia di musica e divertimento.

Spiaggia di Gonzaga

Gonzaga è un quartiere di lusso della città di Santos che si affaccia sull’omonima baia del porto più importante del Brasile con una favolosa spiaggia e uno splendido lungomare. Il litorale disegna la forma di una mezzaluna di sabbia. Gonzaga è celebre perché è qui che si trova il giardino sul mare più esteso al mondo. Tanti chilometri quadrati di verde e di natura entrati anche nel Guinness dei primati, un luogo davvero pieno di suggestioni, da visitare e da fotografare. Solo qui è possibile provare questa emozione. Non è un semplice luogo di passaggio, con piste ciclabili e corsie per il pattinaggio, ma anche luogo di svago e vita sociale. Il giardino è diventato un patrimonio storico di Santos nel 2010. Per molti è più di un giardino, è la più bella cartolina della città.

 

Costa come sempre non perde l’occasione di portarvi nei luoghi più straordinari del mondo e vi fa scoprire in prima persona questo quartiere che è un concentrato della città di Santos. La spiaggia offre grandi spazi aperti e tutte le comodità. Perché non approfittarne per fare un bel bagno e per prendere un po’ di tintarella brasileira sulla sabbia dorata?

 

A Gonzaga oltre che rilassarsi in riva al mare è possibile fare shopping e anche immergersi nella vita quotidiana degli abitanti del posto, curiosando tra negozietti e tram storici (bonde). È interessante notare come l’origine del quartiere, fondato nel 1889, sia proprio legata al tram, perché prende Gonzaga era il nome dell’antico Bar fondato da Luis Antonio Gonzaga. Questa fermata era infatti un punto di riferimento per i tram che collegavano le spiagge al centro della città.

 

Ma la tradizione continua e il Bar do Gonzaga, aperto sul viale della spiaggia, richiama avventori dal Brasile e da tutto il mondo. Il tram storico, rappresenta esso stesso un’attrazione di Santos, una sorta di “macchina del tempo” che attraversa le più importanti strade del centro tra edifici storici e monumenti.

 

Tra le principali attrazioni del luogo ci sono tre centri commerciali, e tutto quello che si può desiderare in un grande luogo di vacanza, dalle gelaterie ai ristoranti. Un discorso a parte va fatto per Praça da Independencia che è il cuore di Gonzaga, in luogo del quartiere dove si svolgono manifestazioni, presentazioni e celebrazioni e dove non si può mancare per scattarsi una foto.

Spiagge di Santos

In tour lungo il litorale di Santos si possono ammirare splendide spiagge bagnate dall’oceano, come Praia do José Menino e Praia Itararé, ma anche Ponta da Praia e Praia Aparecida, che sono un prolungamento della famosa spiaggia di Gonzaga. Merita sicuramente una visita São Vicente, città antica per queste parte di mondo, fondata nel 1532, che viene considerata la prima città brasiliana in senso moderno: sulla sua costa, nelle vicinanze di Santos, vi attendono la Praia do Gonzaguinha e la Praia dos Milionários, entrambe affacciate sulla Baia de São Vicente.

Un luogo di grande interesse è anche la Biquinha de Anchieta, una fonte di acqua dolce potabile, risalente al 1553, che è situato nel luogo dove padre Anchieta, “O Apóstolo do Brasil” evangelizzatore nonché difensore degli ìndios di questa terra che qui soleva battezzarli. Tra i suoi tanti meriti anche quello di essere considerato il padre della letteratura brasiliana, per avere realizzato la prima grammatica della lingua tupi.

 

Santos è una delle più antiche città del Brasile. Fondata nel 1535, rappresenta uno dei primi insediamenti portoghesi nel Nuovo Mondo. La città si è sviluppata per una parte verso l’isola di São Vicente, mentre la città vecchia e il porto, che si sviluppa in un canale, sono rivolti verso la parte più interna.

 

Costa vi porta alla scoperta dei più diversi aspetti di questa città. Santos, proprio come un buon caffè, è un posto che “sveglierà” la vostra curiosità. Le spiagge, molto frequentate specialmente d’estate, si affacciano sulla Baía de Santos, che a sua volta guarda all’Oceano Atlantico. E dietro le spiagge c’è tutta una città da vivere.

 

Santos è il porto più importante dell’America Latina, per svariate merceologie, ma in particolare proprio per il caffè. I suoi chicchi, le sue origini, i suoi commerci, il suo mondo vengono celebrati in un museo molto ben allestito all’interno dell’antica Bolsa de Café in un edificio splendidamente decorato. Questa borsa fu creata nel 1922 per centralizzare le operazioni commerciali legate al caffè, una voce importante nell’economia e nella cultura del Brasile, primo produttore ed esportatore al mondo. A proposito di musei, a Santos c’è perfino un museo dedicato a Pelé, “O’Rey”, uno dei più grandi calciatori di tutti i tempi, forse il più grande, che militò proprio nelle file del locale futebol clube.

 

A due passi da Ponta da Praia, inoltre, si trova un’altra della attrazioni di Santos: l’Acquario, dove fare una pausa istruttiva ed emozionante dalla vita da spiaggia. Nelle sue 50 vasche è possibile ammirare una grande varietà di pesci marini e amazzonici, oltre a pinguini e leoni marini. Le più belle vasche sono quelle dedicate alla fauna degli oceani, che mostrano varie specie di squali, razze, tartarughe e un vasto assortimento di pesci marini. La sezione amazzonica propone vasche molto curate e di grande suggestione dove ammirare gli inusuali abitanti delle acque dolci come pacu, pintado, tambaqui e tucunaré.

Spiagge di Ubatuba

Ubatuba è una graziosa cittadina attraversata dalla linea del Tropico del Capricorno. Questo importante “passaggio” è celebrato da un monumento sul posto. Per questa sua posizione particolare Ubatuba è quindi la prima città in tutto il Brasile ad essere baciata dai raggi del sole nel giorno del solstizio d'estate.

 

In quest’angolo di mondo così speciale, circondato da una rigogliosa foresta pluviale, è possibile vivere esperienze indimenticabili, grazie alla natura e grazie alle escursioni Costa. Si può conoscere meglio la vita sotto il mare visitando la sede di Projeto TAMAR, un'organizzazione non governativa che tutela le tartarughe di mare (ne ha già salvate più di 5000), operando in prossimità dei luoghi in cui questi animali si riproducono. Si può continuare a soddisfare la propria curiosità subito dopo all'Acquario di Ubatuba, con le sue 12 vasche di acqua salata, tra cui una delle più grandi del Brasile con ben 80.000 litri, dove nuotano esemplari di fauna locale e di altri oceani.

 

La zona offre molte cascate e trilhas, dei sentieri per il trekking più o meno impegnativi, che si snodano all´interno della Mata Atlântica (cioè la foresta pluviale) e che conducono a spiaggette più nascoste e selvagge. In barca si può raggiungere Ilha Anchieta, una delle principali attrazioni turistiche della zona, circondata da azzurre acque cristalline, ricoperta da una rigogliosa foresta. Sull'isola è stata costituita una riserva naturale protetta, che permette di osservare magnifici uccelli e pesci rari nel loro habitat naturale.

 

La lunga insenatura di Praia do Tenório, con la sua confortevole sabbia dorata sulla quale si affaccia una vegetazione verde smeraldo, è il luogo ideale per godersi tutto il bello della vita in spiaggia, tra sole e mare. L’ideale per le famiglie con bambini.

 

Praia do Cedro è una delle spiagge più belle, bagnata da favolose acque cristalline che invitano ad un'indimenticabile escursione di snorkeling alla scoperta dei paesaggi sottomarini, a base di pesci multicolori, ricci, stelle marine e una ricca vegetazione fluttuante. È possibile raggiungere Praia do Cedro anche in goletta, in un tour che offre la possibilità di visitare nella stessa giornata anche Praia do Alto, un’altra piccola spiaggia praticamente deserta e circondata dalla vegetazione, dove possiamo fare il bagno in acque calme di un azzurro cristallino.

 

Sull’incantevole spiaggia di Portinho, si può partire per una divertente escursione con lo stand-up paddle, ovvero una tavola simile a quella da surf, sulla quale si naviga stando in piedi e utilizzando un'apposita pagaia. Divertimento assicurato per grandi e piccini

Praia Grande

Praia Grande è una delle destinazioni più visitate della costa di San Paolo, a circa 72 km dalla megalopoli, dove provare l’emozione della vacanza in modalità 100% brasiliana, tra mare e natura. Praia Grande si affaccia sul mare, ma alle sue spalle si trova un fiume, il Piaçabuçu, che poi sfocia nel Mar Pequeno. In questo modo la parte orientale di Praia Grande si presenta a noi come una penisola. Praia Grande offre numerose possibilità per il tempo libero, come spiagge, parchi, tour storici, fiere artigianali, bar e ristoranti. Senza dimenticare una bella riviera arredata con palme da cocco, quiosques e piste ciclabili: a Praia Grande hanno pensato a tutto.

 

La costa è lunga più di 22 km ed è divisa in 12 spiagge, tra queste ricordiamo in particolare Canto do Forte, spiaggia tra le più frequentate e amate, ben curata e dotata di tutti i comfort per passare una giornata al mare, organizzatissima per farvi godere ogni momento al massimo. Anche la spiaggia di Guilhermina è tra le più belle e rappresentative, molto apprezzata dai locals e dai visitatori della città, piena di idee e di vita, con tanta gente e una buona scelta di chioschi.

 

Tra i luoghi più classici della città merita una visita la Fortezza di Itaipu, un posto bellissimo, circondato dalla natura, con molte storie da raccontare sulla formazione e la difesa della città. La fortezza è posizionata su una piccola montagna costiera, così può racchiudere la costa meridionale della baia di Santos nel proprio panorama. Le residenze degli ufficiali sono uno dei motivi di richiamo della fortezza che ospitò anche il grande calciatore Pelé, che qui fu soldato.

 

A Praia Grande sorge un luogo importante per la tutela della natura, il Parco Estadual Xixova-Japuí, istituito per proteggere un'area isolata di foresta atlantica ben conservata sulla costa atlantica che si sviluppa su una superficie di 901 ettari e che è diviso tra i comuni di Praia Grande e São Vicente. Il parco si trova sulla riva del mare, isolato dalla Serra do Mar, e protegge la biodiversità in un'area fortemente urbanizzata.

Spiagge di Ilhabela

Visitare l’isola di Ilhabela significa vivere il Brasile alla massima espressione. Sono tante le possibilità di tour per conoscere Ilhabela insieme a Costa e sono tutte esperienze fantastiche per scoprire le meraviglie della natura e l’atmosfera magica dell’isola.

 

Si può partire dal relax assoluto da provare sulla spiaggia Praia do Curral dove tuffarsi in uno splendido mare cristallino e che continua con la visita alla Casa da Princesa (Casa della principessa) e a un’antica chiesa del XVI secolo, fino a raggiungere il punto panoramico Mirante do Barreiro, con il suo panorama mozzafiato davanti ai vostri occhi.

 

Naturalmente si può effettuare anche un tour classico con la visita del centro storico, fino a raggiungere la cascata Agua Branca. Alla spiaggia Praia do Sino sarà possibile ascoltare le famose rocce sonore, mentre al belvedere del Barreiro, sarà meraviglioso fotografare il panorama. O farsi un selfie.

 

Chi punta alla modalità “divertimento e relax” può provarla al Golden Beach Club di Praia da Fome con l’esperienza del “Day Club”, una nuova formula di divertimento e relax che mixa spiaggia, musica, gastronomia, lusso e piacere in un ambiente unico. Appuntamento al Sea Club dove si comincia con una deliziosa caipirinha per gli adulti e una gustosa bibita analcolica per i bambini. Chi lo desidera può rilassarsi con un bel massaggio mentre i bambini possono giocare tranquillamente in un’area dedicata.

Ma si può vivere Ilhabela anche in jeep e goletta. Un gruppo si imbarca sulla goletta, un altro sulla jeep. E ogni gruppo, dopo l’appuntamento alla spiaggia di Jabaquara, cambia mezzo. Si visitano così, dalla terra e dal mare, le spiagge di Barreiros, Viana e Praia do Sino, il Faro di Ponta das Canas e il belvedere Barreiro. Al ritorno chi è arrivato in jeep torna via mare con la goletta e viceversa, in modo che tutti possano vivere la stessa avventura!

 

In jeep si può arrivare anche alla Praia do Curral, tra le più belle spiagge dell’isola, e alla Cascata dei Três Tombos dove sarà possibile immergersi nel suo getto. La cascata più alta arriva fino a 20 metri di altezza.

 

Non manca l’opportunità di visitare Ilhabela in bici, ma si può anche arrivare in gommone alla spiaggia di Curral, oppure, per i curiosi delle cascate, meritano una visita le Cascate Toca, situate all'interno di una vecchia fattoria della canna da zucchero, utilizzata per produrre la Cachaca.

 

Praia de Maresias

Il surf è di casa in Brasile. Questo sport è spesso strettamente associato al luogo dove lo si pratica, uno di questi è Maresias. Situata nello Stato di San Paolo, nella zona di São Sebastião, la Praia de Maresias è infatti una delle più frequentate dai surfisti. Del resto è interessante notare che la spiaggia è stata scoperta appena negli anni ‘70 del secolo scorso proprio da alcuni appassionati della mitica tavola galleggiante a caccia di nuove spiagge e nuove emozioni. A nord di Guarujá riuscirono a scovare questa meraviglia.

 

La località turistica prende il nome dalla forte brezza oceanica che qui spira e che porta con sé una moltitudine di grandi onde. A Maresias è possibile vedere, trovare, provare onde di tutte le altezze e difficoltà, sia per i neofiti che per gli esperti. Maresias è divenuta così uno centri top del surf in Brasile, spesso sede di gare e campionati. Se Maresias è uno dei migliori beachbreak in Brasile dipende anche dallo spessore della sabbia che fa sì che questa sprofondi in modo molto evidente, favorendo così la rottura delle onde con più energia nei pressi della riva. Cosa chiedere di più?

 

Questa spiaggia di sabbia soffice, non è solo un “paradiso dei surfisti” è molto apprezzata per l’ambiente che la circonda, per la natura che crea un paesaggio meraviglioso. All’epoca della scoperta, Maresias era circondata solo dalla Mata Atlântica, la giungla nativa.

 

Oggi è diventato il luogo dei divertimenti più vivace dell'intera costa paulista con tantissime possibilità di scelta. Il quartiere vicino alla spiaggia attira molti visitatori, soprattutto giovani, con una grande varietà di ristoranti e negozi, insieme ad un grande numero di discoteche e locali notturni. Ecco perché Maresias è il posto giusto per tutti coloro che vogliono divertirsi durante il giorno e la notte.

 

È una bellissima spiaggia e un'ottima base per esplorare il resto di questo territorio. Un'area che ospita una delle più grandi comunità di surf in tutto il paese e dove Maresias è un po’ la capitale, alla quale si affiancano anche le vicine spiagge di Boiçucanga, Camburizinho e Camburi. Ci sono discipline sportive che in qualche modo sono fatte per incontrarsi, perché hanno in comune una tavola. Una vola sull’acqua, l’altra viaggia sulle rotelle: anche lo skateboard ha uno spazio molto importante nei dintorni di Maresias con nove skatepark.

Spiagge di Caraguatatuba

Caraguatatuba, chiamata amichevolmente Caraguá, è una bella località balneare a 170 chilometri da San Paolo. Si trova tra l'Oceano Atlantico e la Serra do Mar, rientra nell’area del "Parque Estadual da Serra do Mar" zona naturale protetta. Il primo insediamento ha le sue origini intorno al 1653 quando João Blau, il feudatario della Contessa Di Vimieiro, fondò il villaggio di Santo Antonio de Caraguatatuba. Il nome Caraguatatuba è una parola di origine indigena che significa "luogo di molte Caraguatá", ovvero una pianta tipica della zona.

 

La città nei secoli ha accolto molte famiglie di stranieri, in caratteristiche case di mattoni, molto british, al punto che la Fazenda di São Sebastião era chiamata la Fazenda dos Ingleses, realtà economica che prima del turismo ha rappresentato uno dei fattori chiave per lo sviluppo della città, nell’agricoltura, nell’artigianato e nei commerci, e naturalmente nei trasporti, con la ferrovia diretta al porto del Rio Juqueriquerê, dove le navi imbarcavano la frutta, specialmente le banane per l’Inghilterra.

 

Caraguatatuba è rinomata per le tante e numerose spiagge, dove i bagnanti trovano tutto quello che li mette a proprio agio, sole, mare ed i quiosques de bebidas e petiscos. Praia de Tabatinga, Praia da Mococa o Praia da Cocanha di fronte agli isolotti Ilha do Tamanduá o Ilhote da Cocanha: solo a leggerne i nomi mettono voglia di andarci! A Praia do Porto Novo e Praia das Flexeiras, il mare è calmo, quasi senza onde o correnti, sono vicine alla foce del Rio Juqueriquerê, che forma una penisola offrendo ecosistemi naturali di grande rilevanza ecologica e bellezza paesaggistica, con una grande quantità di specie di mammiferi, uccelli, anfibi, rettili e specie vegetali. Comprese le mangrovie. Praia do Romance, più lontana dal centro, è l’ideale per le coppie e le famiglie che amano la privacy e la tranquillità. A Praia das Palmeiras ci si può godere il mare e la sabbia all'ombra dei tanti alberi sparsi lungo la spiaggia.

 

Chi ama un’esperienza più coinvolgente nella natura qui può immergersi nella Trilha do Jequitibá, un facile sentiero circolare attraverso una fitta foresta dove scoprire splendidi paesaggi e le più diverse specie di flora e fauna della foresta atlantica. Nel bel mezzo del corso, ci si può rinfrescare nella piscina naturale di Rio Santo Antônio. Anche il Trilha do Poção è un bel sentiero, più avventuroso però, tra fiumi e rapide, con gran finale nella cascata di Pedra Redonda alla fine del percorso.

 

La collina di Santo Antônio Morro, a più di 300 metri di altezza, è un luogo privilegiato per godersi lo spettacolo di una splendida vista sull'intera baia di Caraguatatuba, São Sebastião e su gran parte di Ilhabela.

 

Vivere le spiagge di San Paolo in Brasile con una crociera Costa è una di quelle esperienze in grado di mettere d’accordo tutti i vostri desideri di vacanza, con quel giusto mix di mare e relax, natura e gioia, che vi farà rientrare a casa rigenerati, e con gli occhi pieni di bellezza.

Parti con Costa Crociere