Le spiagge dell’Albania sono un tesoro da scoprire. Potrete godere del paesaggio, rilassarvi con gli amici o dedicarvi allo snorkeling. Una delle zone più interessanti è quella di Saranda, meta balneare che si trova nel sud del Paese, vicino al confine con la Grecia. Si tratta di una località particolarmente frizzante, ricca di servizi e di cose da fare e molto amata dai giovani. Locali, bar e discoteche permetteranno di divertirvi senza sosta. Il punto forte della cittadina è il mare che vi conquisterà con le sue sfumature d’azzurro. La sabbia morbide bianca o la roccia calcarea vi regaleranno paesaggi speciali e una vacanza da ricordare. Che vogliate oziare o essere attivi troverete ciò che fa per voi.

Quali sono le spiagge più belle di Saranda? Spiaggia del Monastero, Spiaggia degli Specchi e altre. Scopri le spiagge di Saranda con una crociera Costa!

  • Spiaggia del Monastero (Plazhi i Manastirit)
  • Spiaggia Centrale
  • Spiaggia degli Specchi (Plazhi i Pasqyrave)
  • Pulëbardha Beach
  • Spiaggia di Lukova
  • Spiagge di Ksamil
  • Heaven Beach

Spiaggia del Monastero (Plazhi i Manastirit)

È conosciuta con il soprannome “Spiaggia del Monastero” e si trova nel tratto di strada che collega Ksamil a Saranda ed è ospitata da una suggestiva baia. È facilmente raggiungibile anche a piedi (attraverso un sentiero) e vi conquisterà. È ideale per chi ha bisogno di staccare la spina un attimo, infatti, non ci sono né animazione né musica, ma i servizi sono impeccabili (ci sono anche bar e ristoranti). Si possono noleggiare sdraio e lettino e tutto l’occorrente per gli sport acquatici (pedalò e moto d’acqua). C’è anche la possibilità di prenotare un massaggio.

Ciottoli bianchi si apriranno su un mare calmo e cristallino, ideale per una nuotata rinvigorente o una seduta di snorkeling alla scoperta delle meraviglie dei fondali. La baia è piuttosto piccola e per questo è conveniente arrivare alla mattina presto (anche perché al pomeriggio il mare può essere mosso). La bellezza naturale sarà un elemento di grande impatto nel vostro soggiorno: sarete infatti circondati da una vegetazione rigogliosa sovrastata da crostoni rocciosi, che regaleranno un’atmosfera selvaggia.

Il Monastero a cui fa riferimento il nome, quello di San Giorgio a Deme, esiste e si trova su una collina davanti alla spiaggia. Si tratta di un’affascinante costruzione, nata sulle rovine di un’antica chiesa medievale, che risale a un’epoca a cavallo tra il 1400 e il 1700. Fornirà l’occasione di fare una bella passeggiata e un viaggio nella storia.

Spiaggia Centrale

Si tratta della spiaggia cittadina di Saranda: facilmente raggiungibile attraverso il lungomare, è una soluzione molto comoda. Il suo arenile è frequentato, visto che è molto esteso e le acque sono limpide e calme. Caratteristiche che la rendono perfetta per le famiglie che abbiano dei bambini. Ci sono tutti i tipi di servizi, (anche un bagnino che vigila) ed è una meta molto apprezzata per gli sport acquatici. Si potrà fare comodamente windsurf o canottaggio, immersioni o snorkeling. Se si prosegue oltre il porto di Saranda troverete diversi stabilimenti balneari in cui l’atmosfera sarà vivace e in cui i servizi saranno puntuali.

Spiaggia degli Specchi (Plazhi i Pasqyrave)

È un altro dei tesori che troverete nella costa meridionale dell’Albania. Un mix di elementi a cui sarà difficile resistere: vi troverete di fronte a un paesaggio selvaggio che si aprirà su un mare cristallino e un fondale roccioso. Sarete all’interno di una piccola baia non ancora toccata dal turismo di massa. A colpire innanzitutto sarà il gioco di contrasti tra la spiaggia di ghiaia bianca e le sfumature di blu intenso del mare.

La spiaggia è ideale per le immersioni e anche per lo snorkeling che vi permetterà di scoprire una fauna marina vivace e variegata. Molti turisti organizzano anche delle gite in barca per andare alla scoperta di questo tratto di costa non particolarmente conosciuto, che nasconde molte sorprese, a cominciare dalle grotte. La spiaggia è raggiungibile in auto o a piedi, attraverso un sentiero che è leggermente dissestato.

La particolarità della baia è che è divisa in due piccole spiagge, una libera e una totalmente attrezzata per i turisti. Qui troverete anche un piccolo ristorante che offrirà cibi tradizionali albanesi, oltre a bibite e gelati.

Pulëbardha Beach

Appena a dieci chilometri a sud di Saranda vi troverete di fronte a un piccolo gioiello, composto da ciottoli bianchi e da acque turchesi. Il mare è calmo e rilassante, tanto che vi sembrerà di essere a mollo in una piscina. Questa spiaggia non è libera e quindi vi conviene arrivare al mattino presto per trovare un po’ di posto. Ha un soprannome molto particolare visto che è conosciuta come “la spiaggia dei gabbiani”.

Si tratta di una meta molto apprezzata dai giovani e dalle coppie, grazie anche a dei ristoranti a picco sul mare, dove ci sarà la possibilità di assaggiare dei piatti a base di pesce fresco, potendo gustare un panorama speciale. I servizi non mancheranno, a cominciare da sdraio e ombrelloni per finire a tutto il necessario per praticare gli sport d’acqua. La parte sinistra della spiaggia è generalmente meno frequentata e qui potrete trovare un angolino per rilassarvi o per fare una nuotata.

Per arrivare a Pulëbardha Beach è necessario avere una macchina, la strada che porta al parcheggio è particolarmente dissestata. Una volta lasciata la vettura, dovrete scendere una scala e vi si aprirà uno scenario che vi lascerà senza parole: una baia circondata da acque turchesi. Poco dopo questa spiaggia troverete un altro gioiello, ovvero la spiaggia di Gjiri Hartes.  È ancora sconosciuta ai turisti nonostante la bellezza del mare e i contrasti del paesaggio. I servizi sono ottimi, sia per il soggiorno in spiaggia (è possibile cimentarsi in diverse attività), che per camminare vicinanze. Bar e ristorantini vi permetteranno di fare una pausa o di provare qualche piatto tipico, magari a base di pesce.

Spiaggia di Lukova

Dicono che qui ci si possa godere uno dei tramonti più belli di tutta l’Albania. Ed è per questo che è uno degli angoli più frequentati dalle coppie. La spiaggia di Lukova si trova lungo la costa ionica dove esistono delle baie che sono frequentate solo dai residenti o poco più. Ci troviamo lungo la strada che da Saranda arriva fino a Valona. A colpirvi è il perfetto equilibrio che si crea, tra il paesaggio selvaggio e la sabbia bianca e fine mista a ghiaia. Un gioiello incastonato tra le scogliere che merita senz’altro più di una fotografia.

Lukova, grazie al suo mare calmo e temperato, è il luogo ideale per praticare dello snorkeling e per fare delle immersioni. Nel golfo di Kakome, in direzione sud, ci sono delle affascinanti grotte marine, poco conosciute ai visitatori, ma piene di bellezza. Sono adatte per immergersi e andare alla ricerca di molte specie di pesci nei fondali o magari di qualche tesoro nascosto. La spiaggia è facilmente raggiungibile dall’omonimo villaggio attraverso il lungomare.

Questo percorso al ritorno vi darà l’occasione di fermarvi a Lukova, considerata uno dei borghi pittoreschi del sud. In collina gli archeologi hanno portato alla luce delle impressionanti fortificazioni dell’Età del Bronzo. In paese, invece, rimarrete affascinati dalle case tradizionali con cortili che sono pieni di fiori e piante. Ma non saranno le uniche attrattive, visto che da visitare ci sono anche i resti di un castello e un’elegante chiesa risalente al XVII secolo (Santa Maria della Krimanova).

Spiagge di Ksamil

Ksamil è un antico villaggio di pescatori che ha saputo trasformarsi in un centro turistico movimentato e ricco di servizi. La vita è tranquilla, il clima ideale e il mare è da cartolina. Le spiagge sono facilmente raggiungibili, ricche di fascino e bellezza naturale: sarete accolti da una sabbia bianchissima, un mare turchese che ospita anche delle isolette rigogliose e verdeggianti: le potrete raggiungere a nuoto, in pedalò o in barca. Gli arenili variano e possono offrire anche ciottoli o granelli dorati: il risultato però non cambia visto che il mare è sempre un’esplosione di sfumature di azzurro.

Tra le più frequentate e conosciute c’è sicuramente Bora Bora Beach, riparata dal vento e caratterizzata dal tipico scenario caraibico di sabbia fine che digrada verso il mare. Dotata di tutti i servizi (noleggio ombrelloni e sdraio, parcheggio, ristoranti) nella parte sinistra troverete un pontile da cui partono le imbarcazioni. Forse di una bellezza ancora maggiore è Tre Ishuit Beach, vero e proprio gioiello in cui rilassarsi su un lettino, magari sorseggiando un cocktail e godendosi il panorama.

Una piccola visita la meritano anche le spiagge delle isolette, alcune sono libere, altre private. Il mare è incantevole e gli scorci che regala, in contrasto con lo scenario roccioso, sono impagabili. Non sono presenti dei ristoranti, quindi per chi volesse fare una gita è necessario organizzare un pranzo al sacco. A circa 5 chilometri da Ksamil c’è la spiaggia di Perna e Thate, caratterizzata da un mare cristallino. L’acqua alterna punti in cui è bassa e a misura di bambini, ad altri, circondati da scogli in cui ci si può tuffare “armati” di boccaglio e maschera per esplorare i fondali.

I servizi sono ottimi, si può noleggiare tutto ciò che serve per gli sport acquatici, anzi ci sono due piccoli moli dove è possibile noleggiare delle moto d’acqua o fare delle mini escursioni in barca. Sono anche presenti dei bar e ristoranti dove poter provare le specialità albanesi. Per arrivare alla spiaggia è consigliabile usare l’auto, visto che le strade sono un po’ dissestate.

Heaven Beach

Come suggerisce il nome il vostro soggiorno sarà paradisiaco in questa spiaggia che si trova a poca distanza da Saranda, facilmente raggiungibile in auto o in autobus. Sarete ospitati in una meravigliosa caletta a forma di mezzaluna dove godervi una giornata all’insegna del relax e del benessere. Si tratta di una zona poco frequentata, ma ricca di spunti e di cose da fare, a cominciare dalle immersioni. I fondali accoglienti vi permetteranno di incontrare numerose specie di pesci. Avrete la possibilità di noleggiare sdraio e ombrelloni e pure di godervi carne o pesce in un ristorante a conduzione famigliare. Nei pressi c’è anche un hotel dove potrete soggiornare lontani dal caos e dal trambusto.

La spiaggia il posto ideale per godersi un po’ la natura e prendere un ritmo meno forsennato. Molte persone ne approfittano per fare una gita in giornata, una scappata con amici o parenti. Heaven Beach si può raggiungere in auto o a piedi, grazie a un sentiero che attraversa la vegetazione ed è lungo almeno un paio di chilometri. Una piccola fatica che avrà i suoi frutti e- che vi permetterà di godere di un panorama unico. Vedrete la baia sottostante e perfino il profilo dell’Isola di Corfù. Spesso i visitatori rimangono sorpresi che ci possa essere un posto così tranquillo, a così poca distanza da una città turistica come Saranda.

Parti per l’Albania con Costa Crociere

Saranda è una dinamica località balneare, ma è anche un luogo di cultura, la cui storia è influenzata dai Greci e dagli Arabi. E così, oltre a rilassarvi in spiaggia o passeggiare, potrete ammirare, per esempio, il castello di Lekuresit, il Museo di Archeologia e l’Antica Sinagoga (costruita intorno al V secolo). Da qui avrete l’occasione di visitare il suggestivo insediamento archeologico di Butrinto (dichiarato Patrimonio Unesco), in cui primeggia un anfiteatro classico. I resti della civiltà greca sono custoditi da una foresta, lungo la riva di un lago.

Questa bellezza naturale è custodita in un parco, che si estende per una trentina di ettari. A Saranda non ci sarà solo la natura a far sentire la sua voce.  Non mancheranno, infatti, i locali o ristoranti dove riposarvi e gustare le specialità tipiche del paese. Sarà una vacanza ricca di divertimento, ma con un occhio al passato. Un soggiorno rilassante e ricco di contaminazioni culturali e anche gastronomiche. Approfittatene e salite a bordo con noi.

Parti con Costa Crociere