L’ambita Sardegna è una delle isole più belle dell’Italia, bagnata dalle miti acque del Mar Mediterraneo, e accoglie ogni anno migliaia e migliaia di turisti, tutti alla ricerca dell’angolo di spiaggia perfetto in cui trascorrere le loro meritate vacanze di riposo.

Linee di costa paradisiaca, resort, locali e hotel di lusso e strutture organizzate: questo e molto altro ti attendono in Sardegna, dove la vita tranquilla nei villaggi costieri riesce ancora ad amalgamarsi alla perfezione al turismo di massa che ogni anno la vede protagonista indiscussa delle vacanze italiane.

Se le spiagge sono probabilmente il motivo per cui la Sardegna è una destinazione vacanziera così ambita, non è certo un caso: qui puoi trovare le spiagge italiane più belle e alcuni tratti di costa ti faranno sentire alle Seychelles, con enormi sassi di granito bianco che emergono, a contrasto, dal mare turchese e bellissimo. Puoi rilassarti nelle spiagge comuni o arrampicarti tra le rocce per raggiungere le calette più isolate, dove goderti un pezzo di Sardegna tutto per te.

E tra un tuffo e l’altro si può sempre cogliere l’occasione per immergersi nella cultura locale, che affonda le sue radici nella storia del Mediterraneo. Cammina per le strade di Cagliari, assapora l’atmosfera del luogo gustando i culurgiones o le seadas e gustati un bicchiere di vino prodotto qui. Ti sorprenderai di scoprire che il tempo qui scorre in maniera diversa, e c’è sempre spazio per il tuo relax e il tuo benessere. Non solo cibo e non solo castelli e rovine archeologiche: a fare della Sardegna la destinazione turistica dei sogni sono certamente i sardi. La loro lunghissima tradizione di accoglienza ti farà sentire subito a casa. Saranno tutti molto contenti di fermarsi a parlare con te e raccontarti delle tradizioni festive locali.

Ci sono mille motivi per visitare i luoghi più belli della Sardegna. Oggi ci focalizziamo però sulle spiagge. Abbiamo creato per te un magnifico elenco delle migliori aree balneari dell’isola. Così non dovrai fare altro che scendere da una delle nostre grandi navi e andare, a colpo sicuro, verso la tua spiaggia preferita! Ci ringrazierai quando tornerai a bordo.

Cala Fighera

Benvenuto a Cala Fighera, una bellissima destinazione balneare nella provincia di Cagliari dove il mare è una tavola azzurra e trasparente e le rocce bianche, macchiate di vegetazione bassa, si gettano a capofitto in un fondale sassoso e magico. Questa è la destinazione perfetta non solo se cerchi un buon punto per immergerti e farti una nuotata, ma anche per scalare i promontori e goderti un panorama delle acque circostanti semplicemente irresistibile. Cala Fighera offre lingue di costa di ciottoli bianchissimi, a contrasto con il mare, perfette per una giornata di riposo in spiaggia senza doversi preoccupare di niente. Pur essendo dotata di una piccola struttura balneare dove si possono acquistare snack e rinfreschi e noleggiare ombrelloni, e pur essendo dotata di un ristorante a pochi metri dall’acqua, il luogo non è il più adatto ai bambini visto il fondale roccioso.

Tuttavia le acque sono calme: la cala è protetta dai venti e dunque fare snorkeling in questa location diventa un autentico piacere, senza correre troppi rischi. La spiaggia di Cala Fighera ospita sovente piccoli gruppi di nudisti.

L’area si può raggiungere in autobus (linee 5 o 10 per Calamosca) e da lì si prosegue a piedi o in taxi per la destinazione. Il raggiungimento della spiaggia richiede una piccola arrampicata tra le rocce.

Spiagge del Poetto

Poetto è una piccola città marittima nell’hinterland cagliaritano dove ogni anno migliaia di turisti si avvicendano per accaparrarsi un posto perfetto in spiaggia. Con i suoi otto chilometri di costa, che vanno appunto dal capoluogo fino a Quartu Sant’Elena, l’area offre spiagge incantevoli, un mare blu e cristallino, tanto relax, divertimento e, naturalmente, sport acquatici!

Sin dall’inizio del ventesimo secolo, gli abitanti di Cagliari hanno cominciato a spostare le loro mire balneari in direzione del Golfo degli Angeli. Dopo aver installato un piccolo chiosco, un campeggio estivo e qualche struttura per il noleggio di ombrelloni e lettini, l’area di Poetto ha cominciato ad affollarsi di turisti curiosi e affascinati dal mare bellissimo. Ora è un luogo talmente amato da tutti, residenti e non, che d’estate la chiamano la “Spiaggia dei Centomila”.

Poetto si è trasformata nella costa più bella e ambita di Cagliari, una destinazione irrinunciabile per tutti coloro che passano a vedere la città e vogliono godersi anche qualche ora sulla spiaggia. Goditi un aperitivo sulle terrazze vista mare o gusta un gelato con i piedi a mollo nell’acqua.

Poetto deve forse il suo nome alla bellissima torre spagnola edificata lungo le coste, oppure alla parola “puerto”. Se dopo esserti tuffato hai voglia di esplorare, scala la torre risalente al diciassettesimo secolo e ammira il promontorio di Calamosca, da cui potresti riuscire a raggiungere anche la leggendaria Cala Fighera.

La costa di Poetto è lunga e larga, e offre un ambiente perfetto per ospitare molti turisti, bambini inclusi. Anche loro infatti potranno gustare la bellezza del posto in tutta sicurezza! Inoltre, vi sono spazi appositi per portare il cane.

Disponibili in loco campi da pallavolo, centri per la navigazione, corsi di immersioni, campi da tennis e canoe a noleggio, così da andare incontro ad ogni genere di velleità sportiva. Se poi vuoi fare surf e kitesurf, sei decisamente nel posto giusto! Vieni qui per goderti il meglio della Sardegna, dove ogni anno si tengono gare a livello internazionale.

Puoi muoverti per le spiagge di Poetto in autobus: la prima sezione a partire da Quartu offre fondali molto bassi, perfetti per i bambini. Seconda e terza fermata ti portano in aree più storiche, mentre alla quinta troverai la torre del lido e una serie di spiagge libere. L’estremità di Poetto si chiama La Bussola, reminiscenza di una vecchia struttura balneare che non è più operativa. In quest’area sono disponibili anche altre strutture dove noleggiare tutte le comodità da spiaggia. 

Tuerredda

Non è un caso che le riviste di settore definiscano Tuerredda come il gioiello della costa sud della Sardegna. Sei il benvenuto in una costa magica e una delle dieci spiagge più belle dell’isola. Profumi mediterranei, acqua cristallina e sabbia fine: se il paradiso non è questo! Il mare qui è blu e la spiaggia inframmezzata da piccole macchie di vegetazione verdeggiante che fanno della location uno splendido punto di relax per tutti i turisti che vogliono il meglio dalle loro giornate di mare.

Tuerredda si trova tra Capo Malfatano e Capo Spartivento, nel territorio di Teulada. Questa lingua di costa si estende per oltre mezzo chilometro e offre un paesaggio che non ha nulla da invidiare alle splendide coste dei Caraibi. A poca distanza dalla costa vi è inoltre una bellissima isoletta raggiungibile a nuoto e circondata da una costa di roccia.

Vista la sua posizione favorita, Tuerredda è protetta dai venti di maestrale e le sue acque sono spesso calme e trasparenti, perfette per lunghe nuotate – anche con pinne e boccaglio da snorkeling.

Tuerredda mette a disposizione strutture balneari ben organizzate dove è possibile assaporare il meglio dell’organizzazione turistica sarda. Noleggia ombrellone e lettino e goditi buon cibo, rinfreschi, noleggio di canoe e pedalò e tante altre attività sportive. L’area si può raggiungere in barca e offre la possibilità di ammirare alcune location splendide, come Chia, Porto Pino, Cala Zafferano, Sa Colonia e Su Giudeu.

Spiaggia di Platamona

Benvenuto sulla spiaggia di Platamona, nell’area nord ovest della Sardegna. Nel cuore del Golfo dell’Asinara sorge una lunga lingua di costa di sabbia bianca e finissima dotata di strutture balneari ben organizzate dove non solo nuotare è fantastico, ma l’ambiente è adatto a tutta la famiglia – bambini inclusi.

Pur trovandosi a svariati chilometri da Sassari, è a Platamona che dovete venire se volete assaporare la bellezza della Sardegna in tutto il suo magnifico splendore. Il suo nome sta a significare costa piatta e larga, e indica un tratto di litorale tra i più ampi dell’isola. L’area va da Porto Torres a Castelsardo, dalla torre di Abbacurrente fino a Marina di Sorso – per un’estensione complessiva di oltre 15 chilometri. La larghezza della spiaggia va da 10 a 30 metri ed è suddivisa tra spiagge libere (i cosiddetti pettini), e strutture di noleggio organizzate. Essendo così estesa, la spiaggia varia molto in base al punto in cui ti trovi: dalla sabbia dorata delle aree a est, fino a quelle bianche e fini dell’ovest, macchiate dalla bassa vegetazione locale.

L’area è spesso battuta dal vento, e quando questo accade riesce ad attirare surfisti e kitesurfer da ogni dove, alla ricerca dell’onda perfetta per godersi al massimo Platamona. Potrai anche noleggiare dei pedalò.

Vieni qui se cerchi un luogo dove riposarti circondato dalle comodità turistiche, a poca distanza da ottimi ristoranti di cucina locale per immergersi non solo nel Mediterraneo, ma anche nelle squisitezze della cucina sarda – passaggio fondamentale della tua permanenza!

Porto Giunco

Un altro piccolo angolo di Caraibi disponibile nella vicina Sardegna. A circa 45 chilometri da Cagliari, Porto Giunco è la location ideale per godersi un mare trasparente e sconfinato che si confonde con la linea dell’orizzonte. Rimarrai incantato dalla bellezza di questo posto: la sabbia è chiara e morbida come una nuvola, e la sua colorazione leggermente rosata è dovuta alla presenza di piccoli elementi di granito.

I colori di Porto Giunco sono decantati dalle riviste di settore e attirano ogni anno migliaia di turisti affascinati dall’idea di godersi un paradiso tropicale a pochi chilometri da casa. Non è casuale che molti artisti, nel corso degli anni, abbiano deciso di venire ad abitare qui o semplicemente siano arrivati a filmare pubblicità o parti dei loro film.

La vastità delle spiagge consente a Porto Giunco di accogliere una grande quantità di turisti senza che questi si sentano circondati dall’assembramento delle folle turistiche. Vieni qui con tutta la famiglia: il fondale è basso e sabbioso, ideale anche per i bambini, e le acque sono calde, cristalline e trasparenti. La location in cui è collocato il posto vi lascerà senza fiato: avrai l’impressione di trovarti circondato da una fortezza di rocce e vegetazione che protegge maestosa la costa da venti e intemperie. Per arrivare in spiaggia occorre percorrere un sentiero che costeggia lo Stagno dei Notteri, il quale risplende bellissimo sotto il sole. Qui, se sei abbastanza fortunato, potresti essere in grado di scorgere dei bellissimi fenicotteri rosa.

Lungo la spiaggia troverai chioschi, strutture per il noleggio di attrezzatura per gli sport acquatici, di ombrelloni e lettini e, naturalmente, club esclusivi dove godersi musica e ottimi drink.

Puoi fare snorkeling è ammirare i fondali rocciosi macchiati di vegetazione sottomarina e coralli rossi. E immergendosi nei posti giusti riuscirai ad ammirare una serie di relitti di ogni era storica.

La Pelosa, Stintino

Non puoi dire di aver visto le spiagge sarde se non sei mai stato a “La Pelosa”. Con le sue acque trasparenti e cristalline che digradano in un fondale sabbioso e accogliente, perfetto per tutta la famiglia, La Pelosa è probabilmente una delle spiagge più belle d’Europa.

Situata nella costa ovest della Sardegna, La Pelosa si trova a soli 2 chilometri dal villaggio di Stintino, a Capo Falcone, nella provincia di Sassari. Con i suoi 300 metri di lunghezza, offre una vista privilegiata sull’Isola Piana e sull’Asinara.

La Pelosa sorge alle pendici di una torre del sedicesimo secolo, la Torre della Pelosa, che era parte integrante della difesa marittima dell’isola. Le acque sono così belle e calme che fare snorkeling nei dintorni è un piacere autentico, dedicato a tutti gli appassionati dell’attività. L’area offre inoltre aree di noleggio per tavole da surf e canoe.

Essendo una spiaggia ben organizzata, l’area può risultare molto affollata nel periodo estivo, ma nonostante la possibilità di assembramento turistico, la Pelosa vale ogni minuto della vostra visita. Un paradiso tropicale a portata di mano! Perché resistere?

Solanas, Sinnai

Nel cuore meridionale della Sardegna spunta Solanas, un piccolo villaggio turistico a circa 30 chilometri dalla bellissima cittadina di Sinnai, in provincia di Cagliari. Oltre a essere il crogiuolo di cultura, storia e tradizioni locali, Solanas è il ritrovo perfetto per tutti i turisti che, come te, sono alla ricerca di una spiaggia dove godersi la vita. Solanas si trova lungo la strada che porta a Villasimius e ospita un’incantevole lingua di costa di sabbia dorata e soffice. Le acque qui sono calme e assumono colorazioni che vanno dal turchese al blu profondo in base al fondale. Oltre a trovarsi in un contesto naturale bellissimo, dove ti verrà voglia di tirare fuori la macchina fotografica (portala con te a Solanas!), questa spiaggia sorge a poca distanza dal polmone verde della Sardegna, ovvero la pineta di Sinnai.

Vieni qui per goderti le strutture balneari ben organizzate e le spiagge libere fatte di tanta tranquillità. Attenzione, però: l’acqua tende a diventare profonda molto vicino a riva: per questo motivo è consigliata la presenza di adulti mentre i bambini fanno il bagno. Si tratta però di un’alternativa decisamente meno affollata rispetto alle spiagge limitrofe.

Se sei abbastanza fortunato, al largo di Solanas potresti anche riuscire a scorgere i delfini!

Scoglio di Peppino Castiadas

Tra le più conosciute e amate spiagge del sud della Sardegna non possiamo non menzionare quella dello scoglio di Peppino Castiadas. Quando i dieci chilometri di Costa Rei terminano nel bellissimo Capo Ferrato, ecco spuntare il paradiso: 120 metri di sabbia dorata e soffice che si affacciano direttamente sullo Scoglio di San Peppino. Essendo questo l’attrazione principale della spiaggia, non puoi non vederlo: si tratta di un enorme clasto di roccia granitica largo circa 30 metri rassomigliante a una grande balena. Lo scoglio si raggiunge facilmente da riva camminando per le acque basse, ed è abbastanza accessibile da potervici camminare sopra. Nei pressi dello scoglio di Peppino Castiadas sono inoltre presenti svariate piscine naturali e golette dove l’acqua è più tranquilla. La vista dalla sua cima è semplicemente eccezionale: portati la telecamera!

La spiaggia dispone di una struttura balneare dove è possibile noleggiare ombrellone e lettini da sole, oltre che canoe, pedalò e tutta l’attrezzatura necessaria per fare windsurf. Vieni qui con i tuoi bambini per goderti un mare tranquillo e relativamente accessibile a tutti, oltre che naturalmente le comodità di un’area turistica. Sono infatti disponibili una serie di chioschi e bar, oltre che ristoranti dove gustare ottimi piatti della tradizione culinaria sarda o italiana più in generale. L’area ha un accesso in legno per i turisti con mobilità limitata.

Rena Majori, località Rena Majore

Una spiaggia a nord dell’isola dove godersi la bellezza e la comodità delle strutture turistiche organizzate. Rena Majori è una linea di costa bellissima che sorge oltre la pineta: sabbia immacolata e soffice, mare di tutte le sfumature dell’azzurro e rocce di granito che creano una sublime varietà in un contesto naturale da macchina fotografica. Non dimenticare di portarla con te!

Rena Majori sorge nella località di Rena Majore, nel territorio di Aglientu, e fa parte del sito naturale dei Monti Russu. Il mare qui è azzurro, trasparente e bellissimo: diviene dunque il posto perfetto per tutta la famiglia, bambini inclusi, che possono fare il bagno in piccole insenature naturali dove l’acqua è poco profonda.

Nonostante questo, Rena Majori è un luogo non troppo frequentato, e dunque nel tempo è divenuto dimora di una miriade di bellissimi pesci mediterranei. Vieni qui se ti piace fare snorkeling.

Se preferisci le attività più tradizionali, però, puoi sempre goderti una passeggiata all’alba o al tramonto per goderti i giochi di luce sul pelo dell’acqua. 

Cala Goloritzé, Baunei

Mare e monti si uniscono in un connubio perfetto nel paradiso di Cala Goloritzé, a poca distanza da Capo di Monte Santo. Qui le montagne si gettano dirette in un mare così trasparente e limpido che ti lascerà di stucco. Il fondale roccioso che qua e là emerge in scogli bianchi di marmo merita una visita, soprattutto se sei appassionato di foto subacquee. La spiaggia di Cala Goloritzé è affacciata sul picco del Monte Caroddi, di 145 metri circa, e circondata da altre montagne e foreste di olmi.

Cala Goloritzé fa parte di Baunei, una delle tante insenature del Golfo di Orosei dove natura terrestre e marina si combinano alla perfezione di un connubio che ti lascerà senza fiato. Si tratta di una delle aree più fotogeniche di Sardegna, e non è certo un caso! Vieni qui a qualsiasi ora del giorno e goditi un piccolo paradiso sulla terra.

Oltre a essere uno dei punti di riferimento per lo snorkeling sull’isola, la Cala è divenuta patrimonio della biosfera UNESCO nel 1995, e da allora è preservata come un tesoro.

Cala Domestica, Buggerru

Benvenuto a Cala Domestica, nella costa sud-ovest della Sardegna. Sul bordo del Sulcis sorge una splendida baia circondata da pendici montuose. A fare la guardia nei secoli, silenziosa, vi è una bellissima torre di vedetta spagnola. Cala Domestica porta con sé una storia che affonda le sue radici nell’antichità, quando a poca distanza sorgeva un sito minerario che ha estratto materiale fino al 1940. Da qui i beni venivano caricati sulle navi e spediti a destinazione. Al momento, Cala Domestica – a due chilometri da Buggerru – non è solo una bellissima spiaggia macchiata di piccola vegetazione, ma è anche uno splendido museo a cielo aperto dove si conservano i resti della miniera, dei magazzini e dei depositi scavati dai minatori. La Cala è suddivisa in piccole parti, una più bella dell’altra, che ti ricorderà un po’ la conformazione di un fiordo.

Le pendici bianchissime che circondano Cala Domestica ti fanno sentire un po’ isolato dal mondo, e la bellezza di questa location risiede proprio in questo. Vieni qui per fare snorkeling e scoprirai che anche i fondali riservano grandi sorprese a chi sa esplorarli. Ottima location anche per la pesca subacquea.

Trattandosi di una spiaggetta di dimensioni ridotte, Cala Domestica tende ad affollarsi – specialmente durante i weekend. Tuttavia la bellezza del posto vale ogni minuto della tua visita!

La torre di vedetta spagnola, alta più di 10 metri e risalente al diciottesimo secolo, offre un panorama straordinario sulle aree limitrofe. Vista la sua altezza, è stata successivamente utilizzata come punto d’osservazione nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Se decidi di scalarla, ricordati di portare la macchina fotografica. 

Su Giudeu, Chia

Benvenuto a Cala Domestica, nella costa sud-ovest della Sardegna. Sul bordo del Sulcis sorge una splendida baia circondata da pendici montuose. A fare la guardia nei secoli, silenziosa, vi è una bellissima torre di vedetta spagnola. Cala Domestica porta con sé una storia che affonda le sue radici nell’antichità, quando a poca distanza sorgeva un sito minerario che ha estratto materiale fino al 1940. Da qui i beni venivano caricati sulle navi e spediti a destinazione. Al momento, Cala Domestica – a due chilometri da Buggerru – non è solo una bellissima spiaggia macchiata di piccola vegetazione, ma è anche uno splendido museo a cielo aperto dove si conservano i resti della miniera, dei magazzini e dei depositi scavati dai minatori. La Cala è suddivisa in piccole parti, una più bella dell’altra, che ti ricorderà un po’ la conformazione di un fiordo.

Le pendici bianchissime che circondano Cala Domestica ti fanno sentire un po’ isolato dal mondo, e la bellezza di questa location risiede proprio in questo. Vieni qui per fare snorkeling e scoprirai che anche i fondali riservano grandi sorprese a chi sa esplorarli. Ottima location anche per la pesca subacquea.

Trattandosi di una spiaggetta di dimensioni ridotte, Cala Domestica tende ad affollarsi – specialmente durante i weekend. Tuttavia la bellezza del posto vale ogni minuto della tua visita!

La torre di vedetta spagnola, alta più di 10 metri e risalente al diciottesimo secolo, offre un panorama straordinario sulle aree limitrofe. Vista la sua altezza, è stata successivamente utilizzata come punto d’osservazione nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Se decidi di scalarla, ricordati di portare la macchina fotografica. 

Spiaggia Rosa, Budelli

La Spiaggia Rosa si trova sull’isola di Budelli ed è considerata a mani basse una delle coste più belle del mondo. Quando arriverete qui, in prossimità delle Bocche di Bonifacio, capirete perché. Natura e mito si mescolano nell’arcipelago della Maddalena, dove la spiaggia Rosa deve il suo nome proprio alla colorazione della sabbia, dovuta alla sua ricchezza in frammenti di corallo. Oltre a questo, è tutto merito anche di un particolare organismo che vive nella posidonia locale, e che conferisce questa meravigliosa colorazione rosea. Dal 1998 sono in vigore svariate regole che impediscono alle imbarcazioni di attraccare qui in grande numero, così da consentire alla spiaggia di preservare la sua bellezza naturale.

L’acqua è magnifica e fare il bagno qui si rivelerà per voi un autentico piacere irresistibile! Se stai scegliendo tra molte spiagge, vieni qui: non te ne pentirai.

Punta Molentis

Le acque turchesi di Punta Molentis ti accolgono in un paradiso balneare irresistibile. Non solo questa è la location di svariate campagne pubblicitarie, ma è anche una delle zone più belle della Sardegna. Porta la macchina fotografica! La sabbia immacolata si getta a capofitto in un mare trasparente e bellissimo. L’area è circondata da fiori colorati e piante grasse incantevoli.

Vieni qui per il paesaggio, rimani con tutta la famiglia (bambini inclusi) per i fondali poco profondi e la comodità delle strutture balneari locali, dove puoi noleggiare lettini o piccole imbarcazioni per ammirare la location da un punto di vista unico nel suo genere.

Cala Brandinchi

La spiaggia di Cala Brandinchi si trova a circa 7 chilometri da San Teodoro, a poca distanza dal villaggio di Monte Petrosu. È così bella che al mondo è conosciuta come la “Piccola Tahiti”, nome che deve alle splendide tonalità delle acque in cui è immersa. Cala Brandinchi offre fondali bassi, perfetti per la balneazione di bambini e anziani, e oltre 700 metri di sabbia bianca dove piantare un ombrellone e godersi il sole nelle calde giornate estive. Circondata da una splendida pineta dove trovare riparo nelle ore più calde, non è un caso che Cala Brandinchi sia una delle mete più ambite dai turisti, che rischia di diventare un po’ affollata soprattutto durante il weekend.

La sua bellezza gli ha però fruttato un posto tra le dieci spiagge più belle d’Italia in più di un’occasione!

Cala Spinosa

Benvenuto a Cala Spinosa, un paradiso di bellezze naturali dove perdere la cognizione del tempo. L’area è formata da tra cale, una delle quali presenta spiagge immacolate. Le altre due sono di sabbia dorata. L’acqua qui è luccicante, trasparente e calda, e il fondale è roccioso. Si tratta di una destinazione favolosa per tutti gli amanti dello snorkeling.

Gli appassionati di fotografia possono invece recarsi allo Stretto di Bonifacio per godere della bellezza del panorama circostante. Vieni qui se cerchi un luogo incontaminato dove stendere il tuo asciugamano in una giornata di sole.

Cala Mariolu

Cala Mariolu è una delle spiagge più belle della costa est sarda. Situata poco più a nord di Cala Goloritzé, è una lingua di costa dalla sabbia dorata inframmezzata da splendide rocce di granito. L’acqua è turchese e meravigliosa, ideale per le immersioni. Non è un caso che Cala Mariolu sia infatti considerata tra le migliori location dove immergersi in Sardegna! Di pomeriggio, la spiaggia gode di ombra naturale. Vieni qui se sei alla ricerca di un piccolo paradiso tutto per te dove goderti la ruvida bellezza della Sardegna.

Spiaggia di Balai

Pur essendo spesso un po’ affollata, la spiaggia di Balai è una location perfetta per immergersi nelle acque del mare in un contesto naturale mozzafiato. Sabbia bianca, rocce immacolate chiazzate di vegetazione bassa e vento delizioso. Pur essendo un angolo di costa molto piccolo, vale ogni minuto della tua visita.

Spiaggia dello Scoglio Lungo

 

La spiaggia dello Scoglio Lungo si trova a pochi metri da Porto Torres e accoglie ogni anno migliaia di turisti desiderosi di piantare il loro ombrellone in un piccolo angolo di paradiso sardo. La sabbia qui è dorata e il fondale roccioso. L’acqua è perfetta anche per la balneazione dei bambini visto che l’area è protetta dai pendii di Balai.

Spiaggia delle Acque Dolci

 

Pur trattandosi della spiaggia cittadina di Porto Torres, quella delle Acque Dolci riserva sempre una grande sorpresa. Poco frequentata, questa bellissima location è perfetta per godersi il sole a pochi metri dal centro abitato. Dotata di bar e servizi, è il luogo di sosta ideale per chi è di fretta ma non vuole rinunciare a un tuffo.

Parti per la Sardegna con Costa Crociere

Parti domani stesso per la Sardegna con Costa Crociere! Che tu stia cercando un angolo di paradiso a Cala Fighera o voglia goderti la bellezza di Porto Giunco, la Sardegna ti aspetta. Mare, sole e tratti di costa che ti faranno sentire proprio come ai Caraibi. Ti aspettiamo!

Cerca la tua prossima crociera