Ubatuba costituisce una delle mete più suggestive del litorale di San Paolo, in Brasile. Dominata, alle sue spalle, dalla Serra do Mar ammantata di vegetazione tropicale, la sinuosa linea costiera di Ubatuba comprende oltre 100 spiagge e 15 isole. Distribuite su un centinaio di chilometri, le attrazioni emergono sotto forma di insenature e baie di acque verdi e blu È la capitale del surf nello stato paulista, almeno una decina gli eventi internazionali che vengono organizzati ogni anno. Persino le fermate dell'autobus raffigurano delle onde. Eppure, quando arriva a destinazione dopo quattro ore di strada da San Paolo, il mare sembra calmo. Se scende un po' più a sud, ci saranno numerose spiagge infinite dalla sabbia calda. Se si risale più a nord, invece, si troverà l'ambiente giusto per vivere emozioni forti. Impossibile perdersi, il rumore delle onde la guiderà lungo il minuto sentiero che attraversa la foresta. Tutta l'area però è anche ricca di decine di sentieri escursionistici che si snodano attraverso la lussureggiante foresta pluviale. Lungo la Serra do Mar State Park c’è la possibilità di fare trekking su percorsi che corrono lungo spiagge deserte, coste, fiumi e rovine di fattorie, sempre circondate dalla foresta atlantica. Gli angoli appartati, tuttavia, possono anche essere esplorati su gite in goletta o su barche di pescatori locali.  La regione è costellata da tesori: da non perdere è l'isola di Anchieta, una meta incantevole dove si avrà la possibilità di osservare magnifici uccelli e pesci rari che vivono indisturbati nel loro habitat naturale.

 

Scopriamo insieme le 10 spiagge da non perdere.

  • Praia Ilha Anchieta
  • Praia do Tenório
  • Praia do Cedro
  • Praia do Portinho
  • Praia do Alto
  • Domingas Dias Beach
  • Itamambuca Beach
  • Sete Fontes Beach
  • Praia de Fazenda
  • Prumirim Beach

Praia Ilha Anchieta

Pochi luoghi possono unire la natura e la storia in maniera così organica e riuscita come l'isola di Anchieta a Ubatuba, nello stato di San Paolo. La più grande isola costiera dello stato ha acque cristalline, piene di banchi di triglie, sardine, pesci volanti e tartarughe marine. L'isola rappresenta uno dei posti migliori per le immersioni notturne sull’Ilhote Sul, e fa parte dell'area protetta del Parco Statale, un’area di 828 ettari con vegetazione tipica della Foresta Atlantica e una fauna senza pari. Sull’isola si possono trovare, oltre a 72 specie di uccelli, armadilli, puzzole, lucertole e scimmie. Popolata dagli indiani fino al diciannovesimo secolo, ad Anchieta venne istituita una prigione di stato nel 1902. Il carcere fu chiuso negli Anni 50, dopo molte ribellioni. Ci sono sette spiagge sull'isola di Anchieta, alcune non sono aperte al pubblico perché vengono utilizzate per la ricerca. Tra quelle che consentono l'accesso ai turisti la più famosa è Praia do Presídio. Nelle sue acque calme arrivano la maggior parte delle barche che portano i turisti sull'isola. E proprio su questa spiaggia si trovano le rovine della prigione costruita per detenere prigionieri politici tra il 1904 e il 1955.

 

A Praia do Presídio si trovano anche il centro amministrativo del parco e una base del progetto Tamar, uno delle prime iniziative per la conservazione delle tartarughe marine, nato in Brasile e divenuto un punto di riferimento per la comunità internazionale grazie allo sviluppo di una rete che comprende il territorio e la popolazione locale. Il progetto nasce negli anni Ottanta, quando l'uccisione delle tartarughe e il consumo delle uova a fini alimentari da parte dei pescatori locali e delle popolazioni nelle zone povere stava mettendo a repentaglio il ciclo di vita di questi animali.

 

Coloro che sbarcano al molo hanno un comodo accesso a Palmas Beach. Il percorso dura circa dieci minuti e attraversa un sentiero pianeggiante e piacevole con vari animali della fauna locale che salutano i turisti. Alla fine del sentiero ci si troverà di fronte una spiaggia ideale per riposare e ideale per i bambini, perché le acque sono calme, poco profonde e senza onde. Praia do Sul è la preferita dai sub. La natura è incontaminata, le acque sono verdi e trasparenti, quindi è ideale per gli appassionati di immersioni e snorkeling che vanno oltre la costa per esplorare le grandi pietre scavate nella roccia e le fessure che ospitano molte specie di pesci.  Si può raggiungere in barca o attraverso un sentiero dalla spiaggia di Palmas. Uno sforzo che viene premiato con una spiaggia esclusiva.

 

Praia do Leste è sinonimo di tranquillità. Ottima per chi vuole rilassarsi al sole, fare il bagno, tornare ad abbronzarsi e continuare questa sequenza per alcune ore. È possibile arrivarci dai sentieri da Praia do Presídio. I subacquei che arrivano a Praia do Leste, poi, avranno una sorpresa. Nel 1997, l’Associazione degli operatori subacquei di Ubatuba ha collocato sul posto una statua a grandezza naturale in onore dello scienziato francese e "padre dell'immersione" Jacques Cousteau. La statua si trova vicino alla costa rocciosa a 9 metri di profondità.

 

Un’altra delle spiagge più popolari è Praia Grande. Qui ognuno può trovare quello che cerca: lunghe distese di sabbia fine e bianca e acqua dai colori cristallini. Un'estremità della spiaggia è adatta per surfisti, con onde che raggiungono altezze ragguardevoli, mentre l’altra parte è molto più calma e ideale per le famiglie o per chiunque sia alla ricerca di una nuotata rilassante. Un sentiero di 1,5 chilometri attraversa le rovine del vecchio villaggio militare e della caserma, attraversa il bosco e raggiunge la spiaggia. Il mare calmo permette anche alle barche di attraccare e facilita l'esperienza dei viaggiatori. 

Praia do Tenório

Calore, bellezza e relax: Praia do Tenório è una bellissima spiaggia per famiglie situata vicino al centro di Ubatuba. La spiaggia ha un bordo alberato, dove è possibile rilassarsi all’ombra, ed è fiancheggiata da scogliere che le conferiscono un aspetto unico. La spiaggia è generalmente calma e ottima per nuotare. L'eccezione è l'angolo destro, dove la corrente tende a essere molto forte e l'area viene spesso contrassegnata come non adatta per motivi di sicurezza. Nei giorni di sole e poche onde, il mare assume bellissime sfumature di blu. Per godere della bellezza della spiaggia di Tenório, in tutto il suo splendore, c’è un punto segreto. Ci si può arrampicare sugli scogli che si trovano nell'angolo sinistro: qui potrete avere una prospettiva unica e un colpo d’occhio inimitabile Da questa spiaggia si può raggiungere facilmente Praia Vermelhinha. Si tratta di una spiaggia lunga 600 metri, con sabbia soffice e rossastra, piena di conchiglie, con una cornice variegata che si perde in mezzo alla lussureggiante Foresta Atlantica: è sempre molto frequentata dai surfisti, specialmente quando le onde provengono da est e sud-est.

 

A poca distanza c’è anche l’Acquario di Ubatuba. È possibile ammirare 12 vasche di acqua salata, tra cui una delle più grandi del Brasile con ben 80.000 litri, dove nuotano esemplari di fauna locale e di altri oceani. Fu fondato nel 1996 da un gruppo di oceanologi con uno scopo ben preciso: sensibilizzare i giovani sull’importanza di preservare l’ambiente marino e la ricchezza della sua diversità. Insegnando in particolare agli studenti, attraverso il contatto con gli animali e il monitoraggio i concetti chiave di biologia e conservazione. Un modo di fare lezione che vuole integrare l’educazione ambientale alla ricerca applicata. Tra le attrazioni più curiose della struttura c’è un Pinguinario in cui i visitatori possono vedere da vicino i curiosi e affascinanti pinguini di Magellano e dar loro da mangiare in un modo molto interattivo.

Praia do Cedro

È una delle spiagge più belle nel circondario di Ubatuba: Praia do Cedro, una piccola insenatura immersa nella rigogliosa vegetazione della foresta atlantica. La spiaggia, ombreggiata grazie a numerose palme ondeggianti, è lambita da favolose acque cristalline, che attirano i bagnanti in cerca di relax e gli amanti delle immersioni. Qui fare snorkeling è naturale e permette di scoprire degli incantati paesaggi sottomarini. Nelle tiepide acque si schiude la favolosa visione della vita subacquea: pesci multicolori, ricci, stelle marine e una ricca vegetazione. 

Praia do Portinho

Semplicità e calore in uno spazio raccolto e pieno di fascino. Praia do Portinho è una meta molto ambita dalle famiglie a Ilhabela. Si trova vicino al Praia da Feiticeira, e fa parte del Santuario ecologico sottomarino dell'isola di Cabras, che è uno degli isolotti proprio dell'arcipelago di Ilhabela. Qui troverete un ambiente tranquillo, con alcuni chioschi che servono spuntini e bevande sulla spiaggia. Circondata da rocce e alberi, ha un mare calmo e verde, che attira i visitatori che amano la tranquillità e il contatto con la natura. Come nelle vicine spiagge, è un posto ideale per fare snorkeling e immersioni. La spiaggia di Portinho si anima ed è molto frequentata durante il weekend e in alta stagione. Il colpo d’occhio è immediato, ma d’impatto: canoe di legno convivono nelle vecchie case dei pescatori. A poca distanza ci sono pure una piazzetta e la vecchia cappella di Sant Antonio, costruita nel 1938. L’isola di Ilhabela è una delle destinazioni più ambite per le vacanze. Ci sono dozzine di spiagge intorno all'isola, tra cui alcune accessibili solo in barca.

 

È in questa area che si trova il Santuario ecologico sottomarino, protetto dalla legge della caccia e della pesca subacquea dal 1992. In queste acque si sveleranno le più svariate specie di pesci ornamentali e altri abitanti marini, come tartarughe, stelle marine e cavallucci marini. Quest’oasi è considerata un vero e proprio paradiso per i sub dilettanti e professionisti, che hanno diverse scuole di immersioni a Ilhabela dove fare corsi e ottenere tutta l’attrezzatura necessaria. Oltre alle acque limpide e alle attrazioni naturali, i sub possono trovare una statua di Nettuno a 7 metri di profondità: qui si formano coralli che attirano ancora più specie marine.

Praia do Alto

Ci troviamo di fronte una piccola spiaggia di circa 200 metri, praticamente deserta e circondata dalla vegetazione, dove potete fare il bagno o immergervi in acque calme di un azzurro cristallino. La sabbia è morbida, la cornice mischia rocce a boschi. Per raggiugere la riva bisognerà attraversare un sentiero e camminare per una ventina di minuti, ma ne varrà la pena. La spiaggia si trova a Nord di Ubatuba, vicino a Vermelha do Norte e a Praia de Itamambuca. Un posto magico per chi ha bisogno di pace, silenzio di ammirare i colori e la calma del mare senza aspettarsi altro. In un giorno feriale non ci sarà bisogno di lottare per lo spazio o non si dovrà ascoltare la musica del vicino a tutto volume. In alta stagione e nei giorni festivi è presente un chiosco dove è possibile rifocillarsi con spuntini e bevande, ma anche affittare kayak e maschere subacquee e pinne.

Domingas Dias Beach

La spiaggia è lunga solo 400 metri, il mare è cristallino e calmo, la sabbia è bianca, sottile e soffice. Domingo Dias, a 16 chilometri dalla città di Ubatuba, è la destinazione ideale per chiunque cerchi pace e un luogo isolato. La spiaggia è pulita e, di fronte, troverete alcune case in stile coloniale e molta vegetazione: un mix che contribuisce a creare un ambiente tranquillo in cui passeggiare o rilassarsi con gli amici per una giornata all’insegna della condivisione. La baia è quasi completamente chiusa dalle colline circostanti, quindi il mare risulta immobile, è perfetto per nuotare o per fare snorkeling. Non distante c’è un’altra spiaggia incantevole: Praia do Lázaro. Il mare è abbastanza calmo e poco profondo, ottimo per i bambini. Rappresenta una grande piscina immersa nel verde e invitante per fare kayak.

Itamambuca Beach

Itamambuca è conosciuta per essere una delle spiagge preferite dai surfisti, li potrete sorprendere ad allenarsi a ogni ora del giorno. Qui si formano le onde più alte della zona, che possono arrivare fino a 3 metri di altezza.  Sulla spiaggia ci sono vari gazebo che affittano l´attrezzatura e che offrono lezioni di surf. Nella zona ci sono anche molte cascate e trilhas, ovvero sentieri più o meno difficili da affrontare a piedi che si snodano all´interno della Mata Atlantica, la tipica vegetazione della regione e che conducono ad altre spiaggette più nascoste e più selvagge. C’è un’altra spiaggia particolarmente frequentata dai surfisti ed è Praia Vermelha do Norte. Onde altissime, spiaggia calma e sabbia fitta. Il paesaggio circostante è suggestivo con uno sperone roccioso, completamente coperto dalla foresta sul lato sud.

Sete Fontes Beach

I residenti lo considerano un posto magico per le sue acque incontaminate e per la bellezza della sua natura che alterna rocce a foresta. Qui in passato era sorta un’antica colonia di pescatori.  Il mare è calmo, trasparente, ideale per nuotare e rilassarsi. Il luogo è molto visitato dalle barche, principalmente da golette che portano i turisti in un tour da varie parti della città. La spiaggia ha questo nome, perché nasconderebbe 7 fonti di acqua potabile sui suoi pendii e, secondo la leggenda, una di queste sorgenti di acqua dolce, ha l'elisir della giovinezza. Grazie a un sentiero e all’aiuto di una guida specializzata si può poi scoprire la Grotta dei Pirati, uno scenario incantevole da cui si ha una vista impareggiabile. Con l'aiuto delle lanterne, potrete esplorare le grotte e lasciarvi trasportare dall'immaginazione delle storie raccontate. Un viaggio tra schiavi nascosti, prigionieri fuggiti e persino tesori che pirati e corsari avrebbero conservato qui.

 

Da non trascurare per chi vuole proseguire il tour la visita di Ilha do mar Virado. L’isola fa parte di una serie di atolli sulla costa di San Paolo, dove predominano le rocce magmatiche e granitiche. Tra le altre curiosità qui ci fu la scoperta nella zona di un sito archeologico, che è stato studiato dagli esperti del Museo di archeologia ed etnologia dell’Università di San Paolo dai primi Anni 90. Sono stati trovati oltre 80 scheletri umani e 216 manufatti, tra utensili e strumenti. Secondo i ricercatori, questi primi residenti erano molto bassi, vivevano non più di 25 anni e mangiavano principalmente pesce.

Praia de Fazenda

Questa bellissima spiaggia è un po’ isolata e si trova a ovest di Ubatuba, vicino alla cittadina di Lagoinha. Le acque limpide e tranquille rappresentano lo scenario ideale per rilassarsi e godersi la natura circostante. Ci sono più di 3 km di spiaggia completamente incontaminata e senza nessuna costruzione per non deturpare lo scenario naturale. La spiaggia è accessibile attraverso una strada stretta che parte da Praia Dura, e che si snoda attraverso alcuni paesaggi meravigliosi prima di finire a Praia da Fortaleza. La spiaggia ha una vista meravigliosa, così come diversi sentieri che portano a piscine nascoste tra le rocce o fino alla cima della vicina collina, Pontão da Fortaleza: un luogo perfetto per scattare foto o per godersi il panorama. Anche se è un po’ più fuori mano, nella zona ci sono diversi chioschi, ristoranti e bar dove trovare ristoro. Da qui si può raggiungere Praia Taquara, Praia Brava da Almada, Praia Bicas e Praia di Picinguaba.

 

Praia de Fazenda si trova all’interno di una riserva naturale, il Parque Estadual da Serra do Mar.  Il Parco si estende per 37,5 mila ettari tra le città di San Paolo, Itanhaém, Juquitiba e Mongaguá. In esso, all'interno dell'area che ospita il Centro di ecoturismo, si trovano le sorgenti dei fiumi Capivari ed Embu-Guaçu, molto importanti per il bacino idrico di Guarapiranga, che rifornisce parte della capitale. Il nucleo fu creato dalla vecchia fattoria di Curucutu, espropriata dallo Stato nel 1958, quando l'attività principale svolta nei suoi limiti era la produzione di carbone. La biodiversità del parco è unica. Protegge circa un quinto di tutte le specie di uccelli che esistono in Brasile, quasi la metà di quelle della foresta Atlantica, alcune delle quali in via di estinzione. Ospita anche 270 specie di mammiferi. Per chi volesse godersi la natura I sentieri rappresentano un’opportunità da sfruttare. Tre di questi sono aperti ai visitatori: il sentiero Bica, il sentiero Mirante e il sentiero della cappella di Santa Rita de Cássia. 

Prumirim Beach

La spiaggia, che si estende per quasi un chilometro, si trova nella regione settentrionale di Ubatuba. Considerata dai visitatori come una delle più belle della costa brasiliana, Prumirim Beach ha un fascino indimenticabile. La sabbia è color ambra, il mare può soddisfare tutte le esigenze. In alcuni punti è ottimo per il surf, visto che ci sono onde notevoli. Sul lato destro, dove scorre il fiume Prumirim, ha enormi rocce e acque più calme, ideali per nuotare con la famiglia o per fare immersioni. C’è una particolarità: l’accesso avviene attraverso un condominio. Per chi volesse fare una gita è anche possibile visitare una delle cascate più belle della città di Ubatuba: Cachoeira Prumirim. Si tratta di una delle attrattive più ambite dai turisti, sia per la sua incredibile bellezza, le grandi dimensioni della sua piscina naturale, ma anche e soprattutto per la sua facilità di accesso. La sorgente della bellissima cascata si trova nel mezzo della lussureggiante foresta atlantica, con il fiume che segue il rilievo delle montagne dagli altopiani al mare. Nelle numerose “piscine” che si formano è possibile godere di piccoli mulinelli naturali e rilassare il proprio corpo, lasciandosi cullare dall’acqua.

Spiagge da capogiro, bellezza incontaminata e relax, onde da domare e da cavalcare, ma non solo: Ubatuba è anche piena di movida e di occasioni per condividere una serata in allegria. In centro dominano i coloratissimi negozi di artigianato e gli accoglienti locali che propongono le gustose specialità del posto. I più giovani non si annoieranno e potranno fare anche un po’ di sport, sfruttando la pista di skate, il campo di basket, il calcio sulla sabbia. C’è anche un parco giochi a disposizione dei più piccoli: il tutto davanti al mare. La sera Ubatuba si accende di mille luci: locali dove concedersi una birra gelata o la famosa Caipirinha, ascoltando buona musica dal vivo, ristoranti che esibiscono deliziosi piatti di pesce o soffici carni come la rinomata Picanha. E per chi ama vivere la notte, discoteche a picco sul mare. Non resta che scoprire questa città e lasciarsi trasportare dalle sue onde.