Brindisi è un porto rinomato, centro di scambi, di passaggio e di contatti fin dall’epoca Romana: non a caso è sempre stata chiamata la “Porta d’Oriente”. È una località colorata, ricca di tradizioni e di storia senza dimenticare la sua rinomata cucina. Tra chiese romaniche, palazzi, castelli e angoli vista mare sarete protagonisti di un viaggio unico nel tempo.
Brindisi sarà una sorpresa che saprà affascinarvi con la sua storia e tradizione culinaria.

La chiesa che fu costruita dopo un sogno

Il centro della città è la piazza del Duomo dove sorgono i palazzi e gli edifici più raffinati e dove ci si incontra per un caffè o per fare due chiacchiere. L’emblema di Brindisi è il Duomo che regala una storia molto particolare. Secondo la leggenda fu San Leucio, il primo apostolo della città, a farla costruire dopo che aveva avuto in sogno una visione che gli spiegava come trovare le risorse necessarie. All’interno del maestoso edificio si svolsero, poi, le nozze dell’imperatore Federico II con Isabella di Brienne, regina di Gerusalemme. Qui si riunirono anche i crociati in preghiera prima di partire per la Terra Santa.

La storia cittadina rivive, però, anche nei manieri, e sempre grazie a Federico II che volle proteggere Brindisi erigendo il castello Svevo, ancora oggi visibile nel suo impianto tradizionale a forma di trapezio. Molto interessante è anche il castello Aragonese, costruito sull’isolotto di Sant’Andrea.

La vostra passeggiata per le vie del centro e del porto non potrà mancare  altri due simboli cittadini: le Colonne Romane (di una rimane solo la base) e la scalinata Virgiliana, gradini che portavano all’abitazione del poeta romano Publio Virgilio Marone. Avrete tanti scorci a disposizione per scattare una foto memorabile.

La bellezza della cucina rustica

Il carattere schietto e sincero di Brindisi è merito anche di tradizioni e di gusti semplici che trovano voce soprattutto in cucina. Tante le eccellenze del territorio: dai piatti a base di pesce fresco e di ortaggi freschi sott’olio. Ma la regina è senza dubbio la pasta fatta in casa: orecchiette, strascinati, fettuccine lisce o arricciate, magari annaffiate dal vino locale.

Brindisi sarà una sorpresa che saprà affascinarvi con le sue bellezze, testimoni del suo passato e con il fascino della sua cucina semplice ma sempre vincente.  Scoprite con noi una delle bellezze che l’Italia sa offrirvi.