Tenerife è un’isola piena di contrasti sorprendenti: paesaggi lavici, vegetazione tropicale, spiagge, ma anche un’atmosfera frizzante, una capitale storica e un’architettura inconfondibile.
Il gusto di Tenerife ha tante forme: nel design dell’archistar Santiago Calatrava, nelle tradizioni locali e nella bellezza di Santa Cruz.

Tunnel di lava e una natura sensazionale

La natura “vulcanica” dell’isola emerge da La Cueva del Viento, il tunnel di lava più esteso d'Europa con i suoi 18 chilometri di gallerie e ramificazioni sotterranee. Qui la natura dà il meglio di sé in un intricato labirinto che si è formato in seguito alle colate di lava fuoriuscite dal cono vulcanico del Pico Viejo.

La vera sorpresa è Boca del Sobrado, la tua porta di accesso nelle viscere della terra dove stallatiti, conformazioni rocciose incredibili e cunicoli sotterranei ti lasceranno a bocca aperta. Per abbracciare con lo sguardo la suggestiva costa nord dell’isola non perderti il Mirador de San Pedro: ammirerai una natura variegata e selvaggia con palme, piantagioni di banane e antiche costruzioni.

Una passeggiata tra antico e moderno

Ti va di fare un tuffo nella storia e di goderti un po’ di relax? Santa Cruz, la capitale di Tenerife, è quello che fa per te. Merito del suo patrimonio artistico: due nomi su tutti, il castello di San Juan Bautista, un maniero del XVII secolo che sorge sul lungomare e l’Auditorium progettato dall’archistar Santiago Calatrava. Un bel mix di antico e moderno, a poca distanza. Cerca, poi, il simbolo della città il chicharro (sugarello), una popolare specie di pesce mediterraneo alla base della cucina locale.  Lo troverai immortalato in una scultura bronzea nella omonima piazza “El Chicharro”.

La città ha anche “un’anima verde”: parchi e giardini botanici ti sorprenderanno. Fai una sosta all’ombra degli alberi dei giardini della Piazza del Principe. Da lì puoi visitare la parte antica della città che offre viste molto interessanti: dalla chiesa della Concepción del 1500 costruita in stile coloniale canario, al Guímera Theatre, fino ad arrivare al tipico mercato ‘La Recova” e al Palazzo della Carta, una splendida opera barocca con riferimenti neoclassici.

L’abbuffata tra gli stuzzichini

E dopo tanta bellezza, lasciati tentare dai tipici “stuzzichini” accompagnati da un bicchiere di vino locale. Non puoi perderti una vera esperienza tipica in una “bodeguita” di La Laguna, antica capitale dell'isola di Tenerife e oggi patrimonio dell'Unesco. Entrerai in vecchie cantine dove fra botti di vino, prosciutti e formaggi appesi, assaggerai deliziosi vini locali, accompagnati da tapas (piccoli assaggi di prodotti tipici): tra le più conosciute seppie alla griglia, papas bravas e polpette con pomodoro.

Tenerife è un vortice di divertimento e di cosa da fare. Tu, lasciati conquistare e goditi la vacanza.